Il tuo browser non supporta JavaScript!

I migliori fumetti del 2018

Una selezione dei migliori fumetti e graphic novel usciti in Italia nel 2018.

Macerie prime. Sei mesi dopo

di Zerocalcare

Libro rilegato

editore: Bao Publishing

anno edizione: 2018

pagine: 192

Nasce il figlio di Cinghiale. Gli amici si riavvicinano. Niente è più come prima. Sei mesi dopo l'uscita di «Macerie prime», Zerocalcare torna con il capitolo conclusivo della sua storia più emblematica e contemporanea. Il senso di precarietà sociale del suo cast sembra assoluto, i rapporti amicali si lacerano, le tenebre avanzano. Piccoli pezzi di ciascuno vengono perduti, rubati, cambiano gli equilibri. E l'armadillo è sempre latitante. Se una soluzione esiste, in cosa consisterà?

La mia cosa preferita sono i mostri

di Emil Ferris

Libro in brossura

editore: Bao Publishing

anno edizione: 2018

pagine: 420

Mentre la precoce Karen Reyes cerca di risolvere il mistero della morte della bellissima ed enigmatica vicina del piano di sopra, Anka Silverberg, sopravvissuta all'Olocausto, vediamo dipanarsi le storie individuali di chi le vive intorno: il fratello Deeze, che teme di dover andare in guerra e che è torturato da un segreto del passato; Sam "Hotstep" Silverberg, un musicista jazz; il signor Gronan, un gangster; Franklin, una drag queen e il signor Chugg, un ventriloquo. Quando l'indagine di Karen ci porta alla vita di Anka ai tempi della Germania nazista, il lettore scopre come convergano il personale e il politico, il passato e il presente, e come anche nei buoni si nasconda un oceano di mostruosità.

La fine della ragione

di Roberto Recchioni

Libro in brossura

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2018

pagine: 112

In un nuovo medioevo, in cui l'unico sapere è la presunta saggezza popolare, una madre cerca di salvare la figlia gravemente malata. Per riuscirci, dovrà raggiungere il "Rifugio sotto al Sasso": un luogo remoto, dove gli ultimi reietti illuministi si sono nascosti per evitare la morte sul rogo. Sarà un lungo e drammatico viaggio attraverso un paese ormai trasformato in terra di nessuno. Popolato da un'umanità allo sbando che, tra la luce e il buio, ha scelto il buio. Una graphic novel con il rigore della denuncia sociale e la forza del western postapocalittico.

Night bus

di Zuo Ma

Libro in brossura

editore: Bao Publishing

anno edizione: 2018

pagine: 210

Un autobus che collega nottetempo luoghi reali e luoghi immaginari. Come il filo dei ricordi di una vita intensa, nella quale stupore e consapevolezza si sono alternati, fusi, confusi. Il racconto magistrale di un'esistenza, da un punto di vista che si rivela solo nel sorprendente finale, rendendo ancora più commovente il sogno di carta e inchiostro che avete tra le mani.

I miei anni '80 a Taiwan

di Sean Chuang

Libro

editore: ADD Editore

anno edizione: 2018

pagine: 189

"I miei anni '80 a Taiwan" è una nostalgica storia di formazione che racconta con sguardo cinematografico gli anni Ottanta, i suoi culti e manie come Bruce Lee, Mazinga e i robottoni giapponesi, la breakdance, senza tralasciare i forti condizionamenti della politica e delle restrizioni alla libertà imposte dalla legge marziale. A quei tempi Taiwan era tappezzata di manifesti che inneggiavano alla riconquista della Cina. Al cinema, prima di ogni spettacolo, ci si doveva alzare e cantare l'inno nazionale. Verso la fine degli anni Ottanta le cose iniziarono a cambiare, la gente scese in piazza per protestare e si arrivò addirittura a delle colluttazioni tra politici in parlamento. In parallelo, le strade furono invase di VHS pirata e spuntarono un po' ovunque baracchini della birra affollati di persone... I dodici episodi che compongono questo fumetto immergono il lettore nelle strade di Taipei e della provincia taiwanese, nei cortili delle case, nei cinema, nelle scuole, seguendo interminabili partite di baseball, combattimenti kung fu e le crisi d'ansia ricorrenti che il severo sistema scolastico cinese provoca al protagonista.

Io sono Una

di Una

Libro in brossura

editore: ADD Editore

anno edizione: 2018

pagine: 207

"Io sono Una" è un racconto intimo che grazie alla forza dell'arte diventa una potente denuncia della violenza di genere. Nel 1977 Una ha dodici anni. I ragazzi della sua età ascoltano punk o ska, invece lei sta imparando a suonare con la chitarra "Mull of Kintyre" dei Wings. È quella la musica che le piace. In quegli anni, nello Yorkshire, la figura di un inafferrabile Squartatore miete vittime tra le donne occupando le prime pagine dei giornali. Alle ragazze si consiglia «di vestire in modo non appariscente», «di tornare a casa presto la sera», «di comportarsi in modo consono», in un assurdo cortocircuito secondo cui la colpa della violenza è da imputare anche alle vittime. Dopo un episodio di abuso, Una, da ragazza sicura di sé, si trasforma e decide di imparare ad «abbassare lo sguardo» per allontanare l'attenzione dei ragazzi. Sola, impotente e piena di una vergogna che la porta a credere di essere «guasta», la protagonista di questo struggente memoir è costretta a fare i conti prima con il mondo che non sa ascoltare, poi con le proprie ferite. La storia di Una - il mio nome è Una, una di molte - deve confrontarsi con un contesto di misoginia strisciante, per trovare il modo e le parole di essere raccontata. Mischiando stili, linguaggi e atmosfere il libro va oltre l'autobiografia ed esplora la responsabilità sociale di una cultura in cui l'arroganza maschile rimane incontrastata, mentre la solitudine in cui è lasciata la vittima è una nuova e continua violenza.

L'età dell'oro

di Cyril Pedrosa, Roxanne Moreil

Libro rilegato

editore: Bao Publishing

anno edizione: 2018

pagine: 228

Il vecchio re è morto. Sua figlia, Tilda, si appresta a succedergli, determinata a mettere in atto le riforme necessarie per salvare il suo popolo, oppresso dalla carestia e dal giogo dei signori della corte. Ma un complotto ordito dal fratello la costringe all'esilio. Con l'aiuto di due cavalieri, il saggio Tankred e il fedele Bertil, la principessa deposta decide di riconquistare il regno. Comincia così un periplo avventuroso durante il quale il loro destino si rivelerà collegato alla "Età dell'oro". Più che una leggenda o una favola, "L'età dell'oro" è un libro perduto dal potere tanto grande che potrebbe alterare il mondo... Con Roxanne Moreil come compagna di scrittura, Cyril Pedrosa reinventa l'epopea medievale. Quando le gesta degli eroi tradizionali lasciano il posto a quelle di un'eroina passionale, il racconto feudale si trasforma in favola sociale. Così, per gli autori, miniare il passato significa illuminare l'avvenire. Con la speranza che, dopo la grande tenebra, l'umanità possa ancora vivere felice e contenta.

Materia degenere

Libro in brossura

editore: Diabolo

anno edizione: 2018

pagine: 168

Cosa succede se si chiede a cinque autrici poco più che ventenni di raccontare cinque storie di genere? Succede che i generi esplodono e si ibridano, in un lussureggiante caleidoscopio di personaggi straordinari, situazioni folli e inimmaginabili. «Materia Degenere» è la passione stessa per il racconto, oltre il genere.

Salvezza

di Marco Rizzo, Lelio Bonaccorso

Libro in brossura

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2018

pagine: 128

L'Aquarius è la nave bianca e arancione con cui gli operatori di SOS Mediterranée e Medici senza frontiere soccorrono i migranti al largo della Libia: l'arancione è il colore dei giubbotti di salvataggio, è il colore di una speranza. Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso sono stati a bordo per tre settimane, raggiungendo il cuore del Mediterraneo. In quel tratto di mare dove barconi e gommoni stracolmi di uomini, donne e bambini disperati possono incontrare la salvezza. O la morte. Questa storia nasce dalle testimonianze raccolte da Marco e Lelio. Ci sono loro stessi, con i loro volti e le loro emozioni, ma soprattutto ci sono i viaggi di chi ha percorso il deserto in cerca di una vita migliore, le denunce di chi fuggiva dalla guerra ed è rimasto prigioniero in Libia, i racconti di chi ce l'ha fatta e i sorrisi di chi ha salvato loro la vita. "Salvezza" è un'opera di graphic journalism nata sul campo. Un duro, realistico e poetico promemoria. Ma soprattutto, di fronte alla peggiore strage del nostro tempo, è un invito a restare umani.

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.