Il tuo browser non supporta JavaScript!

Bompiani: I grandi tascabili

Il ritorno del re. Il Signore degli anelli

di John R. R. Tolkien

Libro

editore: Bompiani

anno edizione: 2000

pagine: 470

Nel terzo romanzo della trilogia di Tolkien, Aragorn e i suoi amici giungono a Gondor, relitto dell'antico Regno degli Uomini: è il mondo del Bene, in piena decadenza. Mentre Frodo e Sam riprendono il difficile cammino verso Monte Fato, nelle pianure presso la capitale di Gondor si scontrano le forze del Bene e del Male. Quando il Male sembra avere il sopravvento, Frodo riesce a far cadere l'Anello nel cratere di Monte Fato. In quel momento l'Occhio malefico, che ha continuato a fissare il mondo, si chiude e una gran pace scende sulle cose. La Compagnia dell'Anello si riunisce e gli Hobbit ritornano a casa, incontrando ancora qualche traccia del Male...
9,30

I doni di Alcippe

di Marguerite Yourcenar

Libro

editore: Bompiani

anno edizione: 1999

Famosa per i suoi romanzi e ei suoi racconti, Marguerite Yourcenar è l'autrice di questa raccolta di poesie su cui, in un desiderio continuo di perfezione, più e più volte ritornò nel corso della sua vita. Lirica, evocativa o epigrammatica, varia nelle forme metriche, sensibile al gioco della lingua, ma sempre scarna ed essenziale, la poesia della Yourcenar rispecchia quanto di più profondo la scrittrice abbia saputo esprimere nel corso della sua attività letteraria.
8,00

Il grande tiratore

di Kurt Vonnegut

Libro

editore: Bompiani

anno edizione: 1999

pagine: 210

6,20

La mia Australia

di Sally Morgan

Libro

editore: Bompiani

anno edizione: 1999

pagine: 510

Sally, una giovane donna australiana, scopre di avere sangue aborigeno nelle vene e decide di partire alla scoperta delle sue radici. Un romanzo autobiografico che è un viaggio nella parte "nera" di ognuno di noi.
8,26

Il Guerrin meschino

di Gesualdo Bufalino

Libro

editore: Bompiani

anno edizione: 1998

pagine: 126

6,46

Lo straniero

di Albert Camus

Libro

editore: Bompiani

anno edizione: 1998

pagine: 176

6,46

Un'educazione italiana

di Tim Parks

Libro

editore: Bompiani

anno edizione: 1998

pagine: 326

Dal mammismo alla scuola facile, dalle ninne-nanne all'abbraccio (spesso soffocante) della famiglia. Un libro che dimostra come l'Italia sia il più bel paese in cui crescere, ma dove forse non si cresce mai.
7,49

Grandi storie della fantascienza (Le). Vol. 15

Libro

editore: Bompiani

anno edizione: 1997

pagine: 398

I migliori racconti di fantascienza pubblicati nel 1953 da autori del prestigio di Fritz Leiber, Walter M. Miller jr, Damon Knight, Theodore Sturgeon, William Tenn, Ward Moore, Arthur C. Clark, Robert Sheckley, Philip K. Dick, James Blish, Alfred Blester, Theodore R. Cogdwell, William Morrison, Frederic Bron, Jerome Bixby. 17 racconti di inquietudine, mistero, avventura, paura, sorpresa, scritti nell'anno in cui moriva Stalin, Eisenhower veniva eletto presidente degli Stati Uniti, Elisabetta saliva sul trono d'Inghilterra.
7,75

La peste

di Albert Camus

Libro

editore: Bompiani

anno edizione: 1996

7,75

Libro d'ombra

di Junichiro Tanizaki

Libro

editore: Bompiani

anno edizione: 1995

pagine: 108

6,20

L'occhiale indiscreto

di Ennio Flaiano

Libro

editore: Bompiani

anno edizione: 1995

pagine: 210

Si tratta di una raccolta di articoli usciti tra il 1941 e il 1947 su diversi giornali. Lo sguardo di Flaiano si sofferma su vicende importanti o meno della cronaca quotidiana per denunciare le maggiori contraddizioni degli anni del fascismo, della guerra e del primo dopoguerra. Sono riflessioni, spesso dalla breve misura aforistica, che prendono spunto da fatti di cronaca, ricordi, letture, rappresentazioni teatrali, da tutti quegli eventi che offrono all'ironia dello scrittore materiale prezioso: dalle tragiche stupidità della dittatura e della guerra, al malcostume dei politici e dei cittadini nella ritrovata libertà.
7,23

L'uomo nel labirinto

di Corrado Alvaro

Libro

editore: Bompiani

anno edizione: 1994

pagine: 200

Primo romanzo di Corrado Alvaro, "L'uomo nel labirinto" mette in scena lo scontro tra un giovane reduce meridionale, Sebastiano Babe, e la tumultuosa realtà urbana del primo dopoguerra. La vicenda di Babe, con le sue donne e i pochi amici, si sviluppa in un frustrante alternarsi di speranze e delusioni. Un italiano "senza qualità", espressione della disgregazione morale degli anni che prepararono alla dittatura. Apparso in volume nel 1926 presso la milanese Alpes, il romanzo è noto soprattutto nella sua versione ridotta del 1934.
6,20

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.