Collana Léxis - Ultime novità

CAOSFERA: Léxis

Giò. Un Giobbe del nostro tempo

di Franco Di Giorgi

Libro: Copertina morbida

editore: CAOSFERA

anno edizione: 2021

pagine: 144

Proprio come il Giobbe biblico, anche Giò si trova nel nostro tempo a dover fronteggiare in prima persona un'inattesa piaga maligna, una fragilità mortale, un destino crudele e inesorabile. Con alcuni amici dibatte sulle imperscrutabili ragioni del destino e su altri temi filosofici come il morire e la morte, la vocazione e la verità. E come nel testo veterotestamentario, gli amici mettono Giò, il malato terminale, dinanzi alle responsabilità del proprio passato, al tempo in cui erano gli altri a subire in silenzio un destino avverso. Ritorna anche qui, infine, quella domanda, quel perché intrattenibile che né Giobbe né Giò seppero mai pronunciare a favore del dramma vissuto dagli altri.
13,00

Vorrei essere un traditore

di Vincenzo Caruso

Libro: Copertina morbida

editore: CAOSFERA

anno edizione: 2021

pagine: 176

14,00

La corruzione, ti spiego io cos'è. Libero pensiero sulla nostra società e sul malaffare

di Marco Santolisier

Libro: Copertina morbida

editore: CAOSFERA

anno edizione: 2021

pagine: 116

L'opera affronta il problema della corruzione e del malaffare da una visione del tutto personale dell'autore, che considera questo oscuro turbamento sociale come un liquido che bagna, impregna e talvolta penetra le cellule della collettività coinvolgendo tutti e tutto l'ambiente in cui viviamo. L'onestà sta nelle persone a prescindere dal ruolo che rivestono e dal luogo in cui operano. Si cerca di dimostrare questa teoria attraverso aneddoti di vita vissuta, citando i fatti ma non i nomi, perché non si tratta di una denuncia sul comportamento di specifiche persone ma una denuncia su un modo di fare e sul pensiero che lo domina, che sta alla base di molte storture della nostra società.
12,00

Overmovie

di Germano Innocenti

Libro: Copertina morbida

editore: CAOSFERA

anno edizione: 2021

pagine: 420

Entrare e uscire dalle pellicole cinematografiche comodamente seduti sul proprio divano. Il saggio di Germano Innocenti, "Overmovie", tende la mano al proprio pubblico cinefilo in un viaggio nel tempo e nelle trame di innumerevoli film, suggerendo recensioni e approfondimenti critici. Horror, thriller, polizieschi e biografici costituiscono dunque gli ingredienti di questa carrellata cinematografica, che alla critica militante, fatta di articoli a scadenza più o meno settimanale, intreccia saggi brevi, spaziando dai titoli di Dario Argento alle pellicole di Kubrick e Sorrentino.
19,00

Esprimersi con la musica

di Guido Tonizzo, Diego Silvestrin

Libro: Copertina morbida

editore: CAOSFERA

anno edizione: 2020

pagine: 126

Esprimersi con la musica: come farlo? Il nuovo saggio di Guido Tonizzo e Diego Silvestrin aiuta musicisti e artisti ad acquisire la consapevolezza, le tecniche e le competenze necessarie per avere una marcia in più nel mondo della musica odierno, divenendo dei veri artisti capaci di dominare il palcoscenico. Attraverso le tecniche di mental coaching applicate alla musica e i consigli d'immagine forniti dai due autori, il lettore scoprirà il vero significato dell'Arte e sperimenterà un percorso interiore che inizia dal proprio Io. Un saggio imprescindibile per distinguersi nel vortice della musica d'oggi.
12,00

Da Croce a Marcuse partendo da Baumgarten. Nozioni di estetica elementare per babbuini alfabetizzati

di Vincenzo Caruso

Libro: Copertina morbida

editore: CAOSFERA

anno edizione: 2020

pagine: 66

Per Benedetto Croce l'arte non è un fatto fisico, utilitario o morale, non è conoscenza concettuale, pensiero logico delle categorie universali dell'essere. Allora cos'è l'arte? È "sintesi a priori estetica di sentimento e immagine nell'intuizione". Estetica perché nuda derivazione della percezione sensoriale, a priori in quanto frutto d'intuizioni trascendentali o concetti puri, facoltà proprie dell'intelletto umano indipendenti dall'esperienza. Lo spirito universale, stanco di confrontarsi con sé stesso, da pensiero pensante diventa pensiero pensato. L'assoluto coinvolge l'immanente, suo "sottoposto", che prende gradatamente coscienza di sé quale fenomeno, parvenza dell'universale. L'impulso metafisico dà luogo all'arte, il primo e più schietto modo del conoscere individuale. Ma è proprio così? Vincenzo Caruso
10,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento