Il tuo browser non supporta JavaScript!

Crescere: La biblioteca dei ragazzi

I misteri della jungla nera

di Emilio Salgari

Libro

editore: Crescere

anno edizione: 2018

pagine: 336

Nel 1895 esce "I misteri della giungla nera" (la cui prima redazione del 1887 portava invece il titolo: Gli strangolatori del Gange), che racconta le avventure dell'indiano Tremal-Naik, il coraggioo cacciatore di serpenti, per liberare la sua amata Ada dalle grinfie della setta dei Thug. Età di lettura: da 8 anni.
4,90

La freccia nera

di Robert Louis Stevenson

Libro

editore: Crescere

anno edizione: 2017

pagine: 256

Tutto ha inizio con una freccia nera, scagliata in una mite giornata di primavera... Il protagonista, Richard Shelton detto Dick, scopre chi è il responsabile della morte di suo padre e decide di vendicarsi, unendosi alla banda di fuorilegge detta appunto "della Freccia Nera", che lotta contro i tiranni che da tempo vessano la gente del luogo, tentando di fare giustizia. Regalando al lettore un'atmosfera medievale alla "Robin Hood", con i banditi nascosti nelle foreste, i frati, i castelli e i cavalieri, La freccia nera offre anche una descrizione storica dell'Inghilterra sotto il regno di Enrico VI: un paese insanguinato da una terribile guerra civile, dove i poveri e i deboli erano vittime dei ricchi e dei potenti e dove soprusi e ingiustizie si susseguivano in continuazione. In questo clima di terrore Dick combatte la sua personale battaglia, lottando per amore della donna che ama: la bellissima Joanna Sedley, rapita dall'assassino di suo padre per essere data in sposa a un altro uomo. Tra fughe, intrighi e tradimenti, Dick diventerà un uomo coraggioso e un condottiero valoroso.
4,90

Le favole

di Jean de La Fontaine

Libro

editore: Crescere

anno edizione: 2016

pagine: 160

La Fontaine si presenta come l'erede di Esopo, Fedro ed il discepolo di Epicuro. Attraverso le sue favole, ricche di riferimenti ironici e piuttosto critici fatti di piccoli racconti, fa narrare gli animali con parole che toccano punti sensibili del potere dominante che nessuno avrebbe osato pronunciare a quell'epoca. La sua forma è raffinata e allo stesso tempo semplice. Tra le sue favole più celebri possiamo citare "Il lupo e la cicogna", "La volpe e l'uva", "Il topo di campagna e il topo di città". Le morali e la satira in contrasto tra di loro sono tipiche dello stile di scrittura che lo contraddistingue. Non trascura nemmeno il senso di solidarietà e di pietà nei confronti degli sfortunati. Ne è un esempio la favola "del lupo e l'agnello", ove le logiche argomentazioni dell'Agnello-vittima, per cui il lettore non può che provare empatia, vengono sopraffatte sull'altare della prepotenza fisica del Lupo-carnefice. Età di lettura: da 5 anni.
4,90

Il mondo perduto

di Arthur Conan Doyle

Libro

editore: Crescere

anno edizione: 2016

pagine: 240

La storia, narrata dal giornalista del Daily Gazette, Edward Malone, racconta il non facile compito di intervistare il burbero professore George Challenger, noto zoologo e scienziato. Dopo il primo momento di collera il professore accetta di raccontare le proprie scoperte. Qualche anno prima si era recato in Sud America e aveva trovato una terra ancora abitata da animali preistorici. La comunità degli scienziati, tuttavia, non gli aveva creduto per mancanza di prove: il Pterodattilo catturato gli era sfuggito e le foto scattate rovinate. Challenger propone di ripartire con una seconda spedizione con il giornalista Malone, il suo rivale, il professor Summerlee e il cacciatore lord Roxton. Durante il viaggio i quattro compagni si trovano intrappolati nell'altopiano dove rinvengono ancora in vita animali preistorici come l'Iguanodonte e il Tirannosauro. Vengono poi rapiti da uomini-scimmia non molto socievoli e liberati da una tribù di indios. Riescono a tornare in Inghilterra, portando come prova uno Pterodattilo vivo chiuso in una cassa...
4,90

La capanna dello zio Tom

di Harriet B. Stowe

Libro

editore: Crescere

anno edizione: 2016

pagine: 192

Nel Kentucky, un proprietario di schiavi ricco di umanità, Arthur Shelby, è costretto a vendere ad un mercante di schiavi dall'animo crudele, due uomini della sua servitù. Si tratta dello zio Tom, il suo fidato braccio destro, e di Harry, un bambino di soli cinque anni figlio di Elisa e George Harris, mulatti. Tom ama il suo padrone e comprende che la decisione di venderlo era stata dettata dalla necessità. George Shelby, il figlio tredicenne di Arthur, gli promette che un giorno andrà a cercarlo e lo libererà. Tom viene imbarcato su un piroscafo con il mercante di schiavi, dove viaggiano anche la piccola Eva St. Clare, che si affeziona a Tom, e suo padre, Augustine, un proprietario terriero della Louisiana. Un giorno la piccola Eva, a causa di un improvviso e brusco movimento, perde l'equilibrio e cade in acqua. Tom, gettatosi prontamente riesce a salvarla e così il padre, riconoscente, lo compra. Ma Eva muore e mentre Augustine si appresta a preparare i documenti per ridare la libertà a Tom, viene colpito in una rissa e perde la vita. T Tom viene così comprato da Simon Legree, un proprietario insensibile e cattivo, che possiede una piantagione di cotone sul Red River. Età di lettura: da 8 anni.
4,90

Alice nel paese delle meraviglie

di Lewis Carroll

Libro

editore: Crescere

anno edizione: 2015

pagine: 112

Replica della prima edizione del 1865 con disegni originali di John Tenniel. In un "meriggio dorato" del 1862, come ricordato all'inizio del libro, Lewis Carroll si trovava in barca con un amico, la piccola Alice e le sue due sorelle, e per far divertire le bambine inventò una storia fantastica. Alice lo pregò di metterla per iscritto e il racconto fu pubblicato nel 1865 con il titolo "Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie". Vi si narrano le vicende di una bimba di nome Alice, che nel giorno del suo settimo compleanno, seguendo un coniglio bianco con giacca e panciotto, precipita in un magico mondo sotterraneo, dove vive strabilianti avventure e incontra bizzarri personaggi, tra assurdità e paradossi di ogni tipo. Gli stravaganti protagonisti del romanzo non sono però così distanti dalla realtà, in quanto offrono una carrellata dei difetti e delle manie del genere umano, e numerosi sono i riferimenti a personaggi e avvenimenti dell'epoca. In tutta l'opera abbondano inoltre giochi linguistici e matematici, citazioni, nonsense e figure retoriche, che fanno di Alice nel paese delle meraviglie un capolavoro di originalità, da oltre 150 anni letto e tradotto in tutto il mondo. Età di lettura: da 10 anni.
3,90

I pirati della Malesia

di Emilio Salgari

Libro

editore: Crescere

anno edizione: 2014

pagine: 240

Durante l'abbordaggio di una nave inglese Yanez incontra Kammamuri e Ada, mentre stavano andando a liberare Tremal Naik, prigioniero degli inglesi a Sarawak. Yanez scopre che Ada è la cugina di Marianna, morta di colera poco tempo dopo il matrimonio con Sandokan. Yanez e "La Tigre della Malesia" partono per Sarawak per tentare di liberare Tremal Naik ma giunti nel porto vengono sopraffatti dalle navi inglesi e sono costretti alla fuga. Sandokan e i tigrotti di Mompracem trovano rifugio nella foresta, mentre Yanez, fingendosi un lord scozzese, si reca al palazzo del rajah James Brooke, diventa amico del rajah conquistandone la fiducia. Riesce così a liberare Tremal Naik ma riconosciuto da un suo vecchio nemico, smascherato, viene fatto prigioniero. Dopo un lungo assedio James Brooke sconfigge Sandokan e lo costringe alla resa: Yanez e "La Tigre della Malesia" vengono caricati su una nave di forzati verso un penitenziario, ma riescono a impadronirs i della nave e liberarsi. Infine con l'aiuto del suocero di Sandokan, Yanez e i suoi fidi malesi riusciranno a rovesciare il trono del rajah James Brooke.
4,90

Il fantasma di Canterville e altri racconti

di Oscar Wilde

Libro

editore: Crescere

anno edizione: 2013

pagine: 128

Il volume è composto da cinque racconti scritti da Oscar Wilde tra il 1887 e il 1888. Ne "Il fantasma di Canterville" una famiglia proveniente dagli Stati Uniti acquista un castello in Inghilterra per trascorrervi le vacanze, ma il luogo è infestato dal fantasma di Sir Simon, un gentiluomo del Cinquecento... Ironico e spiritoso, il testo affronta le differenze tra la nuova cultura americana e l'antica civiltà inglese. "Il principe Felice" narra la storia della profonda amicizia tra una statua e una rondine, mentre ne "L'usignolo e la rosa" Wilde compie una violenta critica nei confronti della mentalità dell'epoca, descrivendo l'inutile sacrificio del dolce usignolo; "Il gigante egoista" è invece una bellissima fiaba che insegna come la bontà d'animo possa riuscire a riscaldare anche il cuore più gelido. Molto diverso dagli altri racconti, "Il delitto di lord Arthur Savile" è dedicato alla capitale inglese e alla sua vita mondana e denuncia il vuoto e l'ottusità che si nascondono dietro la frivolezza dei salotti dell'alta società. Questo volume ripropone alcune delle più belle pagine di Oscar Wilde, in cui lo scrittore unisce all'intento educativo la critica alla morale borghese dell'Inghilterra di fine Ottocento: alla rigidità e alla severità della società vittoriana egli si oppone con narrazioni originali e fantasiose, simbolo dell'anelito alla libertà assoluta che ha caratterizzato tutta la sua vita.
3,90

Heidi

di Johanna Spyri

Libro: Copertina morbida

editore: Crescere

anno edizione: 2013

pagine: 224

Alla morte dei genitori, la piccola Heidi, una bambina di cinque anni allegra e vivace, viene affidata alle amorevoli cure del nonno, che vive sulle montagne svizzere. In un paesaggio incantato, la piccola Heidi trascorre giornate intense e felici in compagnia dell'amico Peter, portando al pascolo le capre e vivendo a stretto contatto con la natura. All'età di otto anni, però, una zia la costringe a trasferirsi a Francoforte, dove dovrà imparare a leggere e scrivere. Qui Heidi vivrà una difficile esperienza, ma il suo carattere solare e l'amicizia di Klara la aiuteranno a crescere e a superare tutti gli ostacoli. Letta e tradotta in tutto il mondo, l'opera di Johanna Spyri non è rilevante soltanto dal punto di vista letterario, ma anche da quello storico e sociale, in quanto getta uno sguardo critico sulle condizioni di vita nella Svizzera di fine Ottocento, affrontando temi quali l'analfabetismo, il lavoro minorile e il progresso seguito alla rivoluzione industriale. Il tutto è osservato con gli occhi innocenti di Heidi, uno dei personaggi più belli che la letteratura per l'infanzia abbia saputo creare. Pubblicato tra il 1880 e il 1881, Heidi resta ancora oggi una delle opere più amate dai ragazzi, e non solo: come sosteneva la stessa autrice è infatti "una storia per i bambini e per le persone che amano i bambini". Età di lettura: da 8 anni.
4,90

I viaggi di Gulliver

di Jonathan Swift

Libro

editore: Crescere

anno edizione: 2012

pagine: 288

Il romanzo "I viaggi di Gulliver" venne pubblicato da Jonathan Swift nel 1726, con lo pseudonimo di Lemuel Gulliver. Vi si narrano le vicende e i viaggi del dottor Gulliver, che a causa di diversi naufragi approda in terre inesplorate e incontra popolazioni sconosciute. In realtà, parodiando i racconti di viaggio tanto in voga in quel periodo, Swift compie una feroce critica alla società del tempo e dietro alla trama fantasiosa traspare la sua ironica condanna al sistema politico, ecclesiastico e giudiziario. Il volume è diviso in quattro parti. La prima è la più nota e racconta le avventure di Gulliver sull'isola di Lilliput, abitata da uomini minuscoli, in lotta con gli abitanti della vicina isola di Blefuscu per stabilire il modo più corretto di rompere le uova (allegoria sia della controversia tra Inghilterra e Francia sia delle dispute tra anglicani e cattolici). Nella seconda parte Gulliver viene abbandonato dai compagni di viaggio nel paese di Brobdingnag, dove abitano uomini alti circa 22 metri, mentre la terza parte lo vede viaggiare in terre in cui vivono scienziati inconcludenti, maghi e popoli immortali. Nella quarta parte incontra gli Houyhnhnms, saggi cavalli parlanti cha hanno sottomesso gli Yahoos, creature abbrutite identiche agli umani, per i quali Gulliver prova una profonda repulsione. Rientrato a casa, non riesce più a sopportare l'odore degli uomini e va a vivere per sempre nella stalla dei cavalli. Età di lettura: da 10 anni.
4,90

Il piccolo Lord

di Frances H. Burnett

Libro: Copertina morbida

editore: Crescere

anno edizione: 2012

pagine: 160

Pubblicato in volume nel 1886, Il piccolo Lord è uno dei più famosi e popolari romanzi della letteratura anglosassone, tuttora letto in tutto il mondo. Il piccolo Cedric è il figlio del capitano Errol e di una ragazza americana, bella e affascinante, ma di modeste condizioni. Alla morte del padre e degli zii, il bambino si ritrova erede del titolo paterno. Tuttavia il nonno, il burbero e solitario Lord Fauntleroy, ha una pessima considerazione della borghesia e degli americani, nei confronti dei quali nutre moltissimi pregiudizi, e decide che il nipote si rechi a casa sua in Inghilterra, affinché possa ricevere un'educazione adatta alla sua condizione di lord inglese. Il piccolo Cedric, con la sua bontà, la sua generosità e la sua ingenuità, riuscirà a conquistare il cuore del vecchio misantropo, che imparerà ad avvicinarsi al prossimo e a rispettarlo, trovando in sé una serenità e una bontà che nemmeno sospettava di possedere. Per il suo messaggio positivo e la morale della virtù premiata, Il piccolo Lord viene considerato quasi una fiaba umanizzata, e proprio queste caratteristiche lo hanno reso un libro immortale, che continua ad affascinare i lettori grandi e piccoli. Età di lettura: da 10 anni.
4,90

Le avventure di Pinocchio

di Carlo Collodi

Libro

editore: Crescere

anno edizione: 2012

pagine: 160

"C'era una volta... Un re! diranno subito i miei piccoli lettori. No, ragazzi, avete sbagliato: c'era una volta un pezzo di legno". Così ha inizio uno dei più celebri romanzi della letteratura, non solo per ragazzi, di tutti i tempi. Pubblicato per la prima volta nel 1881, Le avventure di Pinocchio ha ottenuto da subito un enorme successo popolare, diventando una delle opere più lette al mondo. Il personaggio creato da Carlo Collodi, il vivace Pinocchio, è un burattino umanizzato e combinaguai, con la brutta abitudine di raccontare bugie e con un grande sogno: diventare un bambino vero. Il racconto lo vede crescere e maturare, attraverso peripezie, frequentazioni di cattive compagnie, trasformazioni, regole trasgredite, pentimenti, condanne e prigionie, ma alla fine Pinocchio riuscirà a divenire un bambino in carne e ossa. La sua storia, emblema del passaggio dalla magica libertà infantile alle responsabilità dell'età adulta, è universalmente nota ed è stata più volte ripresa da cinema, televisione e teatro e la simpatia suscitata da Pinocchio, così vicino nelle sue debolezze a tutti noi, resta immutata per generazioni di lettori, grandi e piccoli. Le avventure di Pinocchio, infatti, non è solo un romanzo dedicato al mondo dell'infanzia, ma un romanzo che parla all'uomo, all'eterno fanciullo che esiste nel profondo di ognuno di noi e a cui sempre piace sentire l'antica favola del divenire umano. Età di lettura: da 10 anni.
4,90

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.