Collana DeriveApprodi - Ultime novità | P. 11

DeriveApprodi: DeriveApprodi

E-work. Lavoro, rete, innovazione

di Sergio Bellucci

Libro: Copertina morbida

editore: DeriveApprodi

anno edizione: 2005

pagine: 189

Il libro affronta l'impatto delle tecnologie digitali sulla vita umana a partire dalla condizione del lavoro. Dopo una somministrazione "omeopatica", riservata agli adepti della nascente "religione informatica", la medicina digitale viene ora iniettata a dosi crescenti verso il cuore della collettività. Naturalmente il lavoro è il luogo della più imponente delle trasformazioni messe in atto dal digitale. Per un lungo periodo, però, la novità ha abbagliato le analisi dei teorici, producendo o un rifiuto a comprendere la rivoluzione o a enfatizzarla come il nuovo assoluto. La realtà, invece, assume contorni più complessi. Bellucci è responsabile della comunicazione e delle tecnologie avanzate per Rifondazione Comunista.
14,00

Non abbiamo paura delle rovine. I situazionisti e il nostro tempo

di Sergio Ghirardi

Libro: Copertina morbida

editore: DeriveApprodi

anno edizione: 2005

pagine: 204

Quando la "società dello spettacolo" era solo ai suoi albori, i situazionisti seppero mettere a nudo una società ipnotizzata, in balia delle menzogne economiche e incapace di dare vero piacere. Sui detriti di una civiltà suicida, i castelli di carta delle quotidiane servitù non cessano di crollare. L'assurdità così palese dei massacri e degli orrori, perpetrati nel culto del guadagno o dei suoi falsi oppositori, esige mai quanto oggi la costruzione di nuove "situazioni", la creazione di un mondo nuovo, libero e appassionato. Tra i protagonisti dei movimenti radicali del Sessantotto in Italia, Ghirardi ripercorre le principali idee-guida che animarono le pratiche del movimento situazionista e ne mostra l'attualità.
14,00

Cocktail d'amore. Settecento e più modi di essere lesbica

Libro: Copertina morbida

editore: DeriveApprodi

anno edizione: 2005

pagine: 219

La prima grande inchiesta, in Italia, promossa da un gruppo lesbico sulla vita delle donne lesbiche. Nel 2001 il Gruppo Soggettività Lesbica della Libera Università delle Donne di Milano elabora e diffonde, su tutto il territorio nazionale, un questionario con 150 domande relative ad autopercezione e identità, famiglia d'origine, amicizie e rapporti sociali. Ne vengono distribuite 3000 copie e ne ritorneranno, compilate, più di 700. "Cocktail d'amore" non è un'indagine statistica o una teoria sul lesbismo, ma il racconto delle esperienze e delle storie personali, dei progetti di vita e delle loro realizzazioni. Un libro non solo per lesbiche, ma per quanti vogliano conoscere le storie di donne che vivono accanto a loro.
14,00

Una notte da entraîneuse. Lavori, consumi, affetti narrati da una reporter infiltrata

di Mariangela Mianiti

Libro: Copertina morbida

editore: DeriveApprodi

anno edizione: 2005

pagine: 157

Come ci si ritrova a fare l'entraineuse dopo aver risposto a un innocuo annuncio di lavoro? Come si trova l'anima gemella in un'agenzia matrimoniale? Da chi si va per comprare una casa da cinque milioni di euro? Cosa vede in una settimana un chirurgo estetico? Come lavora una cameriera in un prestigioso hotel di lusso milanese? Queste sono le domande che la giornalista Mariangela Mianiti si è posta prima di calarsi nei panni di un'aspirante accompagnatrice, di un'inconsolabile single, di una ricca ereditiera, di una donna che non si piace, di una cameriera professionista... 35 racconti per descrivere quei lavori di cui tutti parlano ma che pochi davvero conoscono: l'accompagnatrice, il venditore, l'agente matrimoniale, il mago, l'operatore di un call center...
13,00

Gabbie metropolitane. Modelli disciplinari e strategie di resistenza

di Emilio Quadrelli

Libro: Copertina morbida

editore: DeriveApprodi

anno edizione: 2005

pagine: 302

Questo è un libro che parte dal carcere, ritorna al carcere ma non è un libro sul carcere. È un libro sui modelli disciplinari, le forme del controllo e le pratiche militari adeguate alle trasformazioni sociali ed economiche dell'ultimo ventennio. Attraverso un lavoro etnografico di ricerca sul campo, essenzialmente basato su interviste e racconti orali, Quadrelli mostra la progressiva trasformazione del modello disciplinare. Un modello che oggi, lungi dall'essere meramente repressivo, si rivela produttivo e appetibile per i dispositivi di "governo della società". Ma scopo del libro è anche mettere in luce le nascenti resistenze al modello di società dominante e al ruolo politico che il carcere torna ad assumere.
17,00

L'altra metà dell'amore. Dieci anni di cinema omosessuale

di Vincenzo Patanè

Libro: Copertina morbida

editore: DeriveApprodi

anno edizione: 2005

pagine: 303

Negli ultimi 10 anni (dal 1994 al 2005) sono più di 200 i film usciti nelle sale e nel circuito distributivo cinematografico a tematica omosessuale (escludendo ovviamente i film di tipo pornografico). Alcuni di essi lo sono in modo esplicito - e a volte il regista stesso proviene dall'ambiente omosessuale -, altri invece ne hanno semplicemente una traccia. Vincenzo Patanè li ha censiti tutti, li ha visionati e ne ha fatto una critica cinematografica. Per ogni film il libro propone una scheda di presentazione (che include anno di uscita, produzione, regia e casting), un riassunto della trama e una scheda critica curata dallo stesso Patanè.
18,00

Pratiche costituenti. Spazi, reti, appartenenze: le politiche dei movimenti

Libro: Copertina morbida

editore: DeriveApprodi

anno edizione: 2005

pagine: 300

Da quando, alla fine del 1999, a Seattle, il movimento dei movimenti è apparso sulla scena mondiale, è nato un nuovo modo di fare e concepire la politica. Il libro indaga le questioni più rilevanti legate ai rapporti oggi esistenti tra movimenti e politica. Si tratta di problematiche sostanziali, fondamentali per la sopravvivenza stessa, oltre che per il futuro, dei movimenti, che vanno a toccare tanto il problema dell'organizzazione o della struttura, quanto il significato della parola "politica". Il libro è strutturato in una serie di saggi firmati tra gli altri da: Wallerstein, Holloway, Wainwright, Balibar, Whitaker, Waterman, della Porta, Hardt, Negri, Bertinotti.
16,00

Il nome del barbone. Vite di strada e povertà estreme in Italia

di Federico Bonadonna

Libro: Copertina morbida

editore: DeriveApprodi

anno edizione: 2004

pagine: 220

Dietro l'ideologia del vagabondaggio, del barbone-ribelle, del clochard-poeta, si cela un mondo di miseria e solitudine che oggi si manifesta in tutto il suo potente degrado: 150.000 persone senza fissa dimora solo in Italia. Il cosiddetto "barbone" non è che la punta di un iceberg, il personaggio più noto per indicare chi vive per strada. I barboni esistono eccome, ma sono una piccolissima parte del numero di senza fissa dimora. Il testo è il risultato di una ricerca sul campo condotta su questo "popolo". L'autore ha passato quasi un anno tra i senza fissa dimora, raccogliendo le loro storie di vita, guardando alle loro capacità di adattamento, seguendo i loro itinerari urbani. La prefazione al volume è firmata da Walter Veltroni.
14,50

Miccia corta. Una storia di Prima Linea

di Sergio Segio

Libro

editore: DeriveApprodi

anno edizione: 2004

pagine: 256

Sergio Segio, il "comandante Sirio", è stato tra i fondatori di Prima linea, l'organizzazione armata che ha contato mille militanti e migliaia di simpatizzanti. In questo libro descrive una delle azioni più clamorose e audaci della lotta armata in Italia: l'assalto al carcere di Rovigo con cui liberò la sua compagna e altre tre detenute politiche. Il racconto si snoda in una sola giornata, il 3 gennaio 1982, con un ritmo incalzante tipico delle migliori sceneggiature di film d'azione. Sullo sfondo si intersecano alcuni fotogrammi delle lotte e dei movimenti degli anni Settanta.
15,00

I confini della libertà. Per un'analisi politica delle migrazioni contemporanee

Libro: Copertina morbida

editore: DeriveApprodi

anno edizione: 2004

pagine: 285

"Negli ultimi anni, attorno al tema delle migrazioni, si è definito un lavoro teorico di tipo nuovo. Nuovo per il suo carattere interdisciplinare, per il contaminarsi, nell'analisi dei movimenti migratori, di critica del diritto e sociologia, storiografia e teoria politica, etnografia e analisi economica. Nuovo per il vincolo molto stretto che questo lavoro teorico intrattiene con la pratica politica. Nuovo anche per il fatto che questo lavoro teorico e queste pratiche politiche, nel loro intrecciarsi, stanno progressivamente determinando una convergenza di linguaggi che attraversa i confini nazionali e pone in relazione continenti diversi. Questa raccolta di saggi dà conto di questo nuovo tipo di lavoro teorico e politico." (dalla prefazione)
18,00

Il sapiente, il mercante, il guerriero. Dal rifiuto del lavoro all'emergere del cognitariato

di Franco «Bifo» Berardi

Libro: Copertina morbida

editore: DeriveApprodi

anno edizione: 2004

pagine: 204

Solo le donne e gli uomini possono decidere in che direzione deve andare il mondo. Questa è la grande novità che si è affermata dai giorni di Seattle: i mercanti non hanno il diritto di decidere della vita di miliardi di persone sulla base delle priorità del loro profitto. Soltanto un movimento dei ricercatori, un movimento del lavoro ad alta tecnologia, del cognitariato che si organizza in forma autonoma può bloccare la dittatura delle multinazionali della finanza. Il movimento globale che è esploso a Seattle nel 1999 ha indicato una direzione: la globalizzazione deve essere guidata dal sapere eticamente motivato e deve diventare una potenza di tutte le donne e di tutti gli uomini, non il potere di una minoranza.
14,00

Un cimitero chiamato Mediterraneo. Per una storia del diritto d'asilo nell'Unione Europea

di Marcella Delle Donne

Libro: Copertina morbida

editore: DeriveApprodi

anno edizione: 2004

pagine: 200

Questo libro fornisce un quadro essenziale ed esaustivo dell'evoluzione della legislazione europea in tema di diritto d'asilo, analizzando i principali Trattati e Convenzioni internazionali che regolano la materia e mettendo in luce i limiti e le inadeguatezze di tale legislazione di fronte alla realtà dei richiedenti asilo e soprattutto di fronte all'emersione di nuove figure di rifugiati. L'autrice analizza poi dal punto di vista statistico la distribuzione dei rifugiati sul territorio europeo e studia le misure in difesa delle frontiere messe in atto dai vari paesi, denunciando i limiti delle forme che ha assunto il diritto d'asilo soprattutto in Italia, paese di transito che non si è mai dotato di una legge organica in materia.
15,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.