Editore AdArte - Ultime novità

AdArte

Paola Nicolucci. Interior designer. Ediz. italiana e inglese

Libro: Copertina rigida

editore: AdArte

anno edizione: 2020

pagine: 160

I raffinati arredamenti di una poliedrica interior designer. Un viaggio per immagini in alcune delle tante affascinanti dimore realizzate da Paola Nicolucci. Con alle spalle una carriera come fotomodella e indossatrice per le più importanti maison del mondo iniziata a vent'anni, si è occupata in contemporanea del lancio internazionale dei prodotti dell'automotive. Con la sua società Atmosfere si è anche affermata nella professione dell'Interior Design, realizzando dimore di prestigio. Dopo averle in qualche caso anche scoperte, cercate, l'interior designer torinese ha trasformato queste case modellandole sulle esigenze dei proprietari e, al tempo stesso, dando realizzazione ai loro sogni. La funzionalità di pari passo con il senso estetico, gli accostamenti cromatici sempre accurati, gli abbinamenti sapienti tra pezzi antichi e il design più innovativo, la scelta di tessuti particolari, il recupero di complementi d'arredo scoperti in qualche bottega d'arte, all'insegna di una sola parola: armonia.
45,00

Guido Giubbini. Dipinti 1948-1990

Libro: Copertina morbida

editore: AdArte

anno edizione: 2020

pagine: 64

Album dedicato ai disegni e dipinti eseguiti dallo storico dell'arte e dell'arte del giardino a partire da quando aveva nove anni, vero enfant prodige con tanto di esposizioni in gallerie milanesi, fino al 1990. Dopo quella data, come dichiara lo stesso Giubbini, «i miei interessi si sono rivolti altrove - viaggi, fotografia, giardino eccetera - e non ho più toccato i colori, anche se a intervalli regolari mi prende il desiderio di dipingere (che mi sforzo volonterosamente di reprimere)». Perché, dopo un inizio così brillante, la vocazione alla pittura è stata tradita per lunghi periodi, e definitivamente soffocata dopo il 1990? Risponde ancora Giubbini: «Disegno e pittura hanno sempre rappresentato per me strumenti di indagine sulle strutture e le leggi della natura. Questa necessità era legata per forza di cose alla tradizione figurativa e quindi era incompatibile con gli orientamenti più avanzati dell'arte del secondo dopoguerra. Non era più tempo di paesaggi e di nature morte. La ricerca artistica andava in direzione opposta, e sarebbe stato inutile impersonare un ruolo pubblico, magari eroico ma poi alla fin fine isolato e provinciale, di testimone di una tradizione artistica messa fuori gioco dalla storia (e dal mercato)». Quello che rimane e che ci viene proposto nel libro, è una serie di raffinati paesaggi di campagne, fluviali e litoranei che sarebbe stato davvero un peccato fossero rimasti totalmente privati.
20,00

Case museo in Lombardia. Ville, palazzi, dimore fra città, laghi e monti-House-museums in Lombardy. Villas, palaces and historic homes amid cities, lakes and hills

di Valerio Villoresi, Andrea L. Volpato

Libro: Copertina rigida

editore: AdArte

anno edizione: 2019

pagine: 200

Nella collana delle Case (già uscite Case di Torino, Case di Milano, Case di Genova, Case di Roma, Case di Genova e della Riviera, Case di montagna - Vialattea, Case di Portofino, Case del Gavi e dintorni, Ville dimore corti lombarde) è ora la volta di dimore donate dai proprietari alla collettività o conservate come case private ma in qualche modo rese accessibili al pubblico Custodite e tramandate attraverso i secoli, talvolta restaurate e riportate agli antichi fasti dopo lunghi periodi di abbandono oppure da sempre appartenute alla stessa famiglia che è riuscita a conservarne la proprietà, tuttora in mani private o munificamente donate alla collettività: una scelta di venti spettacolari case museo, aperte al pubblico oppure visibili solo su richiesta o in occasione di eventi, raccontate da coloro che le vivono. Sono case in città dove collezionisti illuminati hanno voluto che le loro raccolte, beni artistici frutto della passione di una vita, fossero rese accessibili a tutti dopo la loro scomparsa, così importanti da essere ormai mete irrinunciabili per il turista. Ma ci sono, anche più numerosi, palazzi privati e ville di rappresentanza o di villeggiatura, incantevoli edifici incastonati nelle insenature del lago e seminascosti in giardini dall'atmosfera riservata, oppure affacciati su valli verdeggianti, talora affrescati da celeberrimi artisti dei quali i primi proprietari furono mecenati. Il comune denominatore di tutte queste dimore è la volontà di conservare un patrimonio artistico che i proprietari sentono la responsabilità di salvaguardare e consegnare alle generazioni future.
59,00

Uomo. Scimmia assassina? Storia prossima dell'umanità

di Giuseppe Floridia

Libro

editore: AdArte

anno edizione: 2018

pagine: 144

Il libro, ai confini con l'utopia, è un messaggio ai «padroni del mondo» e a tutti gli uomini di buona volontà per invitarli a disinnescare i meccanismi di sopraffazione e di morte che ci governano, destinati a portare l'umanità verso spaventose catastrofi. Un invito ad agire che si concretizza in questo libro e in un sito internet (tobehumans.com) perché... fermarli si può. Gli ominidi nostri precursori sono sopravvissuti grazie alle mani libere dalla deambulazione e al superiore sviluppo del cervello. Hanno soddisfatto i loro bisogni con la sopraffazione dei propri simili e la violenza, tanto che l'etologo Konrad Lorenz ha definito gli uomini «scimmie assassine». Oggi le scimmie assassine sono i manovratori della grande finanza e delle multinazionali che per sete insaziabile di denaro coi loro comportamenti provocano indifferenti morte e sofferenza. È urgente adottare regole che rendano etico il capitalismo e aprano la porta a una vera civilizzazione del genere umano. Uno sguardo sul futuro e un appello ai potenti del mondo, poiché soltanto dal buon senso e dall'onestà dei più e non dalle illusorie scorciatoie dei populismi può generarsi l'inderogabilità del cambiamento.
12,00

Angelo Malinverni. I fiori, la Grande Guerra, gli alpini. Ediz. italiana, francese e inglese

Libro: Copertina morbida

editore: AdArte

anno edizione: 2018

pagine: 288

In occasione della retrospettiva alla Biblioteca Nazionale di Torino, e nel centenario della fine della Grande Guerra, è stato pubblicato un libro-catalogo trilingue (italiano, francese e inglese) di questo artista, scrittore, medico e alpino, che comprende 125 opere, in cui Malinverni (Torino 1877-1947), vissuto a cavallo tra Otto e Novecento, registra le emozioni del fluire dei mesi, delle luci, dei colori di una natura ritrovata, rivisitata, reinterpretata. Di volta in volta, l'autore traduce la visione del vero in una raffigurazione dalle cadenze delicate, interiorizzate. Ogni colore, ogni linea, ogni impressione diviene testimonianza di una ricerca che lo ha accompagnato per tutta la vita. Accanto ai testi critici di Angelo Mistrangelo e Carla Bertone, uno scritto di Gianni Oliva sulla situazione storica del periodo della prima guerra mondiale e un commosso ricordo della figlia Maria Rosa, più volte ritratta dal padre, oltre ad ampi estratti del libro «O luna, O luna, tu me lo dicevi...» dello stesso Malinverni, una delle testimonianze più sincere, originali e commoventi della letteratura di guerra alpina, riedito anche nella sua interezza dalla casa editrice AdArte.
40,00

La «natura delicata» di Enrico Reycend

di Giuseppe Luigi Marini

Libro: Copertina morbida

editore: AdArte

anno edizione: 2018

pagine: 132

Catalogo-monografia della mostra di Enrico Reycend (1855-1928) alla Fondazione Accorsi-Ometto di Torino: dopo quasi trent'anni dall'ultima esposizione, la mostra e il catalogo presentano una settantina di dipinti e una decina di disegni provenienti da collezioni pubbliche e private di un artista torinese troppo a lungo dimenticato dalla critica e dalla storia dell'arte novecentesca, a documentare tutti i periodi creativi del pittore, dagli esordi espositivi agli anni tardi della sua produzione. Particolarmente interessante nel volume la bibliografia, che riporta per moltissimi titoli i brani più significativi riferiti a Reycend. Artista solitario e schivo, ma con una marcata individualità, Reycend in pochi anni raggiunse un proprio linguaggio pittorico. Espose in diverse città italiane ottenendo un buon successo e diventando un'alternativa, più intimista e poetica, al verismo di Delleani. Caduto nell'oblio dalla metà degli anni Venti, la sua riscoperta la si deve al grande storico dell'arte Roberto Longhi che nel 1952 lo accostò, alla Biennale di Venezia, alla triade dei più famosi Fontanesi-Avondo-Delleani.
19,00

O luna, o luna, tu me lo dicevi... Un appassionato diario di guerra in prima linea con gli alpini 1915-1918

di Angelo Malinverni

Libro: Copertina morbida

editore: AdArte

anno edizione: 2018

pagine: 380

Riproposto 80 anni dopo la prima edizione un capolavoro della memorialistica del primo conflitto mondiale. Cent'anni fa si concludeva una della guerre più cruente, guerra di trincea combattuta metro per metro, su creste e nevai, esposti giorno e notte alla natura estrema e al fuoco nemico. Angelo Malinverni, medico, arruolatosi volontario, già apprezzato artista e caricaturista, grazie al conflitto si rivelerà anche un ottimo, per non dire grande, letterato. Sottotenente medico aggregato al battaglione Ivrea del 4º reggimento Alpini, tra il 1915 e il 1917 combatte sul fronte dell'Alto Isonzo... La narrazione è caratterizzata da un ritmo incalzante, senza soste, da un montaggio delle scene frenetico, quasi da pellicola cinematografica... con un linguaggio assolutamente originale: mai banale, colto ma con molte contaminazioni dialettali ... Una delle testimonianze più sincere, originali e commoventi della letteratura di guerra alpina.
15,00

Case di montagna. Vivere nella Vialattea e dintorni

Libro: Copertina rigida

editore: AdArte

anno edizione: 2018

pagine: 144

40,00
45,00

Great escapes in Piedmont. Ospitalità di charme in Piemonte-Charming hospitality in Piedmont

di Franco Faggiani

Libro: Copertina rigida

editore: AdArte

anno edizione: 2017

pagine: 224

Un talentuoso fotografo piemontese - che non è solo un fotografo e che non è solo piemontese, perché sta per essere adottato dall'isola d'Elba - e un curioso giornalista romano - che non è solo un giornalista e che è anche milanese - invitano a viaggiare in alcuni luoghi da loro amati del Piemonte, del quale da lontano rimpiangono l'odore del verderame che si dà alle vigne all'inizio dell'estate, il profumo del mosto nelle borgate langarole, l'aroma naturale e quello un po' terroso del tartufo. E non c'è modo migliore modo che far sosta qualche giorno in castelli, cascine, ville padronali, monasteri ma anche vecchie abitazioni contadine, prima abbandonate e ora riportate a nuova vita con gusto e passione nel pieno rispetto delle antiche strutture e delle funzioni originali. Il libro ne propone quaranta straordinari esempi, resort e relais di charme dove essere accolti come amici. Prefazione di Arturo Brachetti.
49,00

Giansone. Sculture da indossare. Catalogo della mostra (Torino, 5 ottobre 2017-29 gennaio 2018). Ediz. italiana e inglese

Libro: Copertina morbida

editore: AdArte

anno edizione: 2017

pagine: 128

A vent'anni dalla morte di Mario Giansone (Torino, 1915-1997), eclettica e introversa personalità artistica, scultore, pittore, incisore, orafo e ideatore di una nuova tecnica per arazzi, una mostra (Torino, Palazzo Madama) e un catalogo si focalizzano sui suoi gioielli. L'artista modella in cera degli ideogrammi del jazz da affidare a una fonderia o a un orafo, per rendere le sue sculture indossabili: nascono così bracciali, anelli, esili girocollo, orecchini, in tutto una quarantina di pezzi, eseguiti quasi sempre in esemplare unico (e quando replicati in due o tre esemplari, sempre poco o tanto diversi fra loro) estremamente semplici ma di raffinata eleganza. Questi monili sono stati inseriti in contenitori appositamente realizzati dall'artista per ciascun gioiello, scolpiti nei legni durissimi (mogano, azobè, paduk, palissandro, radica) ma soprattutto nel legno più raro e più difficile da lavorare: l'ebano. Il gioiello/scultura, racchiuso nel suo contenitore, diventa così, nel suo insieme, un'opera d'arte.
22,00

Sottsass. 1000 ceramics

di Fulvio Ferrari

Libro

editore: AdArte

anno edizione: 2017

99,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.