Il tuo browser non supporta JavaScript!

Addictions-Magenes Editoriale

Guida all'ospitalità religiosa in Italia. Monasteri, abbazie, eremi, ostelli

di Valeria Pavia

Libro: Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 307

L'Italia vanta un patrimonio inestimabile di strutture religiose e luoghi di culto, monumenti ricchi di storia e tradizioni. Da anni molte di queste strutture sono diventate ricettive; accolgono turisti che desiderano vivere le proprie vacanze all'insegna della meditazione e della riscoperta di se stessi attraverso il contatto profondo con la spiritualità, o quanti vogliono provare un'ospitalità diversa dal comune hotel, o chi, ancora, organizza vacanze in gruppo e sceglie di vivere appieno l'esperienza della condivisione. Questa guida raccoglie le strutture religiose divise per province e località, ne riporta contatti e servizi, e offre descrizioni delle strutture più significative dal punto di vista storico o architettonico.
15,00

A piedi sui Pirenei. Dal Mediterraneo all'Atlantico sui sentieri di banditi, cavalieri, pastori e pellegrini

di Carlo Piccinelli

Libro: Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 247

Dal mar Mediterraneo all'oceano Atlantico, a piedi tra foreste incontaminate e verdi vallate, vette magnifiche e laghi di un blu intenso. I sentieri sui Pirenei corrono lungo le linee tracciate dai pastori che seguivano le piste battute dagli animali, cui l'istinto indicava la migliore via, dai contrabbandieri in cerca del percorso più inaspettato, dai cavalieri che aprivano il passaggio per le carrozze di re e regine. Conducono in luoghi sorprendenti, in un susseguirsi di scenari talvolta di aspra bellezza, talvolta dolci e rassicuranti. In 40 giorni di cammino l'autore, partito da Banyuls sur Mer, ha raggiunto Hendaye quasi sempre lungo la Grande Randonnée 10, e il diario di viaggio diventa una guida utile per gli appassionati di trekking in montagna e per chi volesse ripercorrere, tutta o in parte, questa spettacolare via di collegamento tra mare e oceano. Come preparare il viaggio, come scegliere i percorsi in base ai propri desideri e alle proprie capacità. Mappe e cartine altimetriche, indicazione dei livelli di difficoltà di ogni tratto di sentiero. Informazioni su rifugi, campeggi, gîtes, cabannes e fonti d'acqua lungo il percorso.
19,00

Dov'è la vittoria. Le due Italie nel pallone. Aspetti sportivi della malaunità politico-economica

di Angelo Forgione

Libro: Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 373

Il Calcio italiano è influenzato in modo fin troppo evidente dalle pulsioni che attraversano la nostra società e riflette perfettamente la condizione economico-sociale del paese. L'Italia continua a non perseguire una vera unità e il suo divario interno, che è un unicum nel panorama dei Paesi economicamente avanzati, incide anche sul movimento calcistico nazionale. La centocinquantennale "questione meridionale" è un aspetto latente, eppure assai decisivo, del pallone tricolore, dominato storicamente da tre squadre del Nord, espressioni del "triangolo industriale", che sfruttano i vantaggi di localizzazione e attingono al serbatoio di passione del centro-sud, le cui grandi società riescono a competere per la vittoria solo a cicli alterni. La squadra più vincente d'Italia è legata a una famiglia piemontese che ha fatto la storia dell'industrializzazione italiana del Novecento. È una delle squadre di Torino, prima capitale del Regno e città dei Savoia, la dinastia che forzò un più corretto percorso di Unità nazionale e "piemontesizzò" la penisola nel secondo Ottocento. Mentre si realizzava l'Unità geografica, in Inghilterra nasceva il "Foot-ball", Lo sport che, come tutti i costumi britannici, sarebbe divenuto uno strumento di affermazione egemonica della "perfida Albione" nel mondo. Il Regno Unito, che esercitò la sua forte influenza nel piano sabaudo di unificazione monarchica della penisola, avrebbe caricato i palloni da calcio a bordo delle proprie navi piene di merci e li avrebbe portati nei porti di mezzo mondo, compresi quelli italiani, importanti nella rotta verso il nuovo canale di Suez, realizzato per accordare le distanze con l'Oriente. Non a caso il football di casa nostra vide la luce a Torino e in quella Genova che ne era il principale sbocco sul mare, per poi approdare a Milano. Il "loro" campionato fu precluso alle squadre del sud per circa trent'anni e l'Albo d'Oro contempla quegli scudetti esclusivamente settentrionali, siglati prima che il ventennio fascista aprisse il confronto al resto del paese, procurando fastidio al movimento di quel settentrione che nel frattempo riceveva massicci favori nell'industrializzazione. Il dopoguerra consacrò il calcio industriale. E oggi cosa accade? Prefazione di Oliviero Beha.
15,00

Londra insolita e curiosa. La città che non ti aspetti

di Graziella Martina

Libro: Copertina rigida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 366

Londra offre infinite possibilità di trascorrere una vacanza indimenticabile e piena di interessi, soprattutto se si abbandonano i sentieri battuti e ci si allontana dai luoghi più affollati per scoprire destinazioni inedite. Questo può voler dire scegliere un piccolo museo dedicato a un tema particolare come l'arredamento, la fotografia, il tè, o percorrere quel colonnato poco conosciuto, raggiungere quel castello in riva al Tamigi, quella casa medievale, quella stazione metropolitana del 1800. O penetrare in un giardino nascosto, arrivare a quell'incantevole cortile interno imboccando una silenziosa via lastricata, ammirare le armoniose decorazioni di una facciata, visitare una chiesetta vecchia di secoli, una pagoda buddista, un tempio indù, una moschea. E dopo aver provato l'emozione di viaggiare su un mezzo anfibio, andare a ristorarsi in un pub storico, dall'atmosfera rimasta uguale nel tempo. E infine chiudere la giornata visitando una splendida mostra o partecipando a uno dei tanti festival che si susseguono nel corso dell'anno. Questo libro sarà il compagno di viaggio che vi racconterà i segreti di una Londra insolita e curiosa.
19,00

Diario di tonnara

di Ninni Ravazza

Libro: Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 334

Un diario ideale che ripercorre i venti anni (1984-2003) in cui Ninni Ravazza è stato il sommozzatore della tonnara di Bonagia, una delle più produttive e rinomate del Mediterraneo. Per ciascuna giornata dei tre mesi della pesca, l'autore ha scelto la stagione in cui è avvenuto qualcosa di particolare, rispettando la cronologia quotidiana ma muovendosi liberamente avanti e indietro negli anni. Storie di navigazioni sulle barche tradizionali della tonnara, immersioni quotidiane per controllare se nella notte fossero arrivati nuovi pesci e non piuttosto il temuto bistinu, lo squalo che distrugge tutto, oppure per recuperare i tonni impigliatisi nel castello di reti. Episodi di volta in volta buffi, tragici, inquietanti o dal sapore magico, che raccontano di uomini e tonni, dell'attesa, delle disgrazie e delle mattanze abbondanti, con il linguaggio asciutto e colorito ascoltato sulle barche o in banchina, una lingua antica e assolata che è parte essenziale della storia della tonnara. Tra fatti straordinari e semplici affreschi di vita, esaltazioni e sconfitte, speranze e delusioni, il libro regala il senso di quanto è avvenuto in quei vent'anni e catapulta il lettore all'interno di un mondo ricco di fascino che sembra ormai destinato a una malinconica scomparsa.
20,00

Fiorire nel vento. Educazione alla identità e liberazione nonviolenta del Sud

di Antonio Lombardi

Libro: Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 143

Un popolo che subisce la colonizzazione mentale e viene educato all'oblio di sé è un popolo perduto. Educare all'identità, allora, significa partecipare a una straordinaria forma di difesa nonviolenta, è afferrare una poderosa tenaglia per spezzare la catena della sottomissione. Ma che cos'è il processo di colonizzazione mentale? Che ruolo hanno i media, la scuola, la famiglia? E come si può invertire il processo? Ci sono esperienze da cui prendere esempio? "Fiorire nel vento" propone l'educazione all'identità come pratica liberatrice nonviolenta in grado di affrontare il trauma identitario, prospettando interrogativi e obiettivi su cui costruire piani educativi strutturati e utili nell'informalità delle relazioni quotidiane: per andare verso una comunità consapevole della propria storia e del proprio valore, pronta a lottare per la dignità e l'equità, rifiutando di collaborare con la pesante emarginazione che la opprime a partire dalla conquista del 1860. Questo libro è un invito alla consapevolezza e un sussidio, affinché sbocci in tutto il suo splendore il nostro sofferente popolo meridiano, in mezzo alla tempesta che lo sta spazzando via.
13,00

Separiamoci. Il Sud può fare da sé

di Marco Esposito

Libro: Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 203

Da decenni in Italia qualsiasi scelta viene presa in base all'interesse di una sola parte del Paese. Nel Mezzogiorno prima sono sparite le banche, poi le grandi aziende, quindi si è tagliato su strutture sanitarie, autobus, treni e sono diventate a rischio scuole e università. Si è arrivati a raccogliere tasse al Sud per investirle al Nord. In compenso abbiamo i veleni degli scarichi industriali. Per quanto tempo saremo disposti a sopportare? Quanti figli dovremo accompagnare in ospedale o alla stazione prima di reagire? O l'Italia cambia registro e guarda a se stessa come a un solo meraviglioso giardino da coltivare con la medesima cura, oppure separiamoci, consensualmente. Certo, far nascere un nuovo Stato richiede una straordinaria forza di volontà, spregiudicatezza, capacità di osare. Ma forse è proprio questo che serve: credere in se stessi, tornare a sognare. Prefazione di Pino Aprile.
15,00

Behind the lens. Tecniche evolute di fotografia subacquea

di Francesco Pacienza

Libro: Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 224

La grande accelerata data dall'avvento del digitale, accentuata dalla proliferazione dei social network, ha contribuito alla produzione di moltissime immagini che, spesso, restano tali senza diventare vere e proprie fotografie. La storia della fotografia è piena di persone di talento che sono diventate dei maestri grazie all'educazione di questa dote, grazie alla conoscenza e alla padronanza della tecnica fotografica, tanto che talvolta hanno creato essi stessi tecniche nuove che sono tutt'oggi applicate. Se il talento non si può imparare, la tecnica fotografica si può imparare ed è necessaria per riuscire a realizzare immagini in grado di 'parlare' a chi le osserva. Certamente da sola non basta se non si ha la capacità di inserire le proprie emozioni nell'elemento fotografato, ma solo un'eccellente conoscenza del metodo ci dà gli strumenti per creare un codice comunicativo con il nostro soggetto, e riuscire così a trasmettere le proprie sensazioni all'osservatore finale. In questa pubblicazione ho voluto riassumere tutte le mie conoscenze sulle tecniche fotografiche, sulle possibilità di intervento direttamente in fotoca-mera e sulle tecniche speciali nella macrofotografia. Un compendio nuovo nel linguaggio utilizzato che, seppur tecnico, è fruibile sia dai neofiti sia dagli esperti, oltre che aggiornato su alcune tecniche che fanno 'tendenza' oltreoceano. In sintesi, il fotografo deve dominare completamente la tecnica, al punto che questa deve essere utilizzata in maniera del tutto naturale e non forzata perché essenza costitutiva di ogni vera fotografia.
25,00

Il relitto del transatlantico Wilhelm Gustloff. La più grande tragedia della storia della comunicazione

di Fabio Ruberti

Libro: Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 191

"Quando, nel 2004, Fabio Ruberti venne a trovarmi nella redazione di SUB per parlarmi di un ambizioso progetto legato alla sua formazione storica e subacquea non potei fare a meno di ascoltarlo con grande interesse. Allora, le riviste subacquee pubblicavano i servizi sui relitti di navi e di aerei limitandosi a parlare esclusivamente delle immersioni e trascurando quasi del tutto ciò che riguardava le ricerche in superficie per mare e in archivio, come se queste fossero parte di un'altra realtà. Avevamo bisogno di storie che travalicassero il mero aspetto subacqueo per raggiungere orizzonti più ampi, storie che permettessero di vivere la subacquea in tutta la sua molteplicità di interessi. Ma non tutte le storie andavano bene, e non tutti i relitti erano adatti a un lavoro del genere. Ci volevano fatti da raccontare, dati da rimettere in discussione, profondità da violare, attrezzi e metodi da sperimentare, accertamenti da fare. Tutte cose che Fabio Ruberti e i suoi uomini avevano già messo a punto e ci potevano dare." (Guido Pfeiffer, Direttore rivista SUB)
22,00

Il re di Napoli. La grande storia del pomodoro da Napoli alla conquista del mondo

di Angelo Forgione

Libro: Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 152

Il pomodoro: dalle origini americane al viaggio in Europa sulle navi dei Conquistadores che lo portarono a Siviglia, e dall'Andalusia alla 'spagnola' Napoli. L'incompresa bacca coinvolta nella complessa rivoluzione agricola che ha cambiato le abitudini alimentari d'Italia. Così esplosero i Maccheroni, il Ragù, la Parmigiana di melanzane, le Lasagne, la mitica Pizza e anche l'Amatriciana, tutto in rosso e alla napoletana, piatti che sono diventati nazionali e simboli della cucina italiana nel mondo. Ma qual è stata la loro vera genesi? E come si sono affermate le ricette che conosciamo e gustiamo oggi? E ancora, il pomodoro nel Regno d'Italia e la nascita dell'industria conserviera, il periodo bellico e l'evoluzione dal dopoguerra al problematico presente caratterizzato dalla crisi del lungo 'pomodoro pelato di Napoli', simbolo di specificità territoriale che cresce solo nel Sud Italia. Ma perché solo qui? "Il Re di Napoli" non è un libro di ricette ma un documentato saggio storico con due protagonisti: il pomodoro, prodotto simbolo della cucina italiana nel mondo, e i napoletani, che hanno insegnato a tutti come cucinarlo e mangiarlo. Un viaggio dalle radici sudamericane della pianta al suo arrivo in Europa, passando per il Messico e poi la Spagna, fino ad approdare al vero artefice della distribuzione del purpureo frutto nel mondo: il Regno di Napoli.
14,00

Storie di pirati e piratesse del XVIII secolo

di Annamaria Lilla Mariotti

Libro: Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 246

Tutti i pirati, più o meno famosi, facevano parte di un'unica confraternita, e avevano tutti il medesimo scopo: assalire e depredare quante più navi possibile per accumulare tesori. Ma quali sono le ragioni che spinsero alcuni marinai a mettersi per mare alla guida di una ciurma di disperati? Quali nazioni europee erano coinvolte nella (vera o presunta) guerra a questa piaga? Una battaglia che, fino al giorno d'oggi, non può dirsi vinta. ll libro, basato su accurate ricerche storiche compiute su antichi documenti e pubblicazioni del XVII e XVIII secolo, ci racconta una pagina unica e affascinante d'Europa e degli uomini del mare.
18,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.