Il tuo browser non supporta JavaScript!

AGA (Cusano Milanino)

Putin contro Putin

di Aleksandr Dugin

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2018

pagine: 402

"Questo libro contiene riflessioni sulla Russia, il suo governo, la sua politica e i suoi problemi [...]. È un ininterrotto, benché emotivo, flusso di riflessioni, valutazioni filosofiche e note disparate, tenute insieme da una preoccupazione decisa e accorata per il destino della Madrepatria, della Grande Russia, e del nostro incredibile e misterioso popolo, per il quale provo uno sconfinato amore e una infinita preoccupazione dal profondo del mio cuore. [...] Ciò che veramente conta è questo confronto tra il conflitto terrestre e la luce abbagliante delle idee astratte." (L'autore)
22,00

Il sole di mezzanotte. Aurora del soggetto radicale

di Aleksandr Dugin

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2019

pagine: 48

In "Cavalcare la tigre" Julius Evola parla dell'uomo differenziato, costretto a vivere nella modernità pur appartenendo a un mondo differente. Proprio a partire da questa idea nasce il soggetto radicale, vale a dire l'uomo della tradizione gettato in un mondo senza tradizione. Com'è possibile per un tipo umano del genere vivere in un mondo in cui la tradizione non è presente, senza cioè aver ricevuto alcun tipo di tradizione...? Il soggetto radicale non si risveglia quando il fuoco del sacro è acceso, ma quando fuori di sé non trova niente.
8,00

Teoria del mondo multipolare

di Aleksandr Dugin

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2019

pagine: 328

La parola chiave è multipolarità, in tutti i sensi: geopolitica, culturale, valoriale, economica, ecc. Solo un nuovo "ordine mondiale multipolare" che al pensiero unico, all'uniformità globale e all'unipolarismo americanocentrico contrapponga l'idea di un'umanità costituita da diversi poli decisionali sovrani corrispondenti alle molte civiltà che la caratterizzano, ciascuno dotato di un peculiare sistema valoriale conforme alle proprie radici storiche e culturali, potrà garantire il rispetto delle identità, delle tradizioni e dell'autodeterminazione dei popoli, nella convinzione che molteplicità e diversità siano da intendersi come una ricchezza e un tesoro da preservare, non come un motivo di inevitabile conflitto da eliminare.
25,00

Il nuovo totalitarismo e la rivoluzione della coscienza

di Roberto Siconolfi

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2019

pagine: 152

«Oggi il mondo occidentale "tutto" può sfruttare a suo vantaggio due fattori: uno è quel movimento che parte dall'"alto" e che promuove l'attivazione, anche in forma di vero e proprio bisogno, della "dimensione spirituale"; l'altro è proveniente dal basso, ovvero l'affermarsi, in tutto quel coacervo di forze ideologiche e politiche - definibili, per semplificazione, "populiste" e "sovraniste" -, di una serie di istanze economiche, politiche, culturali e sociali, vera linfa vitale di un "moto rivoluzionario" che sia completo e "totale".»
15,00

D'Annunzio politico. Nell'impresa fiumana

di Nino Daniele

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2019

pagine: 224

Pubblicato nel 1928 in Brasile. In questo testo sono riportati molti retroscena della preparazione della Marcia su Ronchi, degli incontri dal Daniele provocati e riusciti di d'Annunzio con personalità allora di primo piano, come Benito Mussolini e quelli mancati, come quello con Antonio Gramsci. Il libro è introdotto da un esaustivo saggio di Caludio Siniscalchi che ben inquadra lo stato di cose relativamente agli studi storici sul d'Annunzio e chiuso da quella che fu l'introduzione di Renzo de Felice al suo saggio D'Annunzio politico (omonimia di titolo con il Daniele) del 1978 con cui lo storico metteva il Vate per la prima volta sui binari della rigorosa ricerca storica e togliendo, di pari passo, dall'oblio l'epopea fiumana, per certi versi dimenticata tanto dai "neri" che dai "rossi" per opposte ragioni.
22,00

L'alba dell'Impero

di Giacomo Maria Prati

Libro: Libro in brossura

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2019

pagine: 264

«La libertà di mercato si è così trasformata nella società del Liberismo Totale nell'incubo di una guerra civile di "tutti contro tutti", dove gli unici ad avvantaggiarsi di tale conflitto sono i pochissimi pluto-tecnocrati che lo hanno suscitato, istituzionalizzato e propagandato. Le società e i popoli hanno perso la loro pace e il loro equilibrio. Chi perde in questa guerra perde pure il diritto di esistere». Il presente scritto prende le mosse dalla lettura de "La quarta teoria politica", il dirompente saggio di A. Dugin che getta le basi per un radicale ripensamento della politica del Terzo millennio, e ne espone le possibili attuazioni.
20,00

Il diavolo e la coda. L'avventura di una famiglia tra le tempeste del '900

di Walter Jeder

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2018

pagine: 464

Un uomo e la sua famiglia, trascinati dal fiume in piena del '900, sono protagonisti di un racconto autentico che scorre impetuoso dal buio della superstizione popolare alle luci del circo di Buffalo Bill, attraverso la guerra di Libia e la marcia su Roma. Testimonianze di vita comune, intersecate a qualche fotogramma dei grandi personaggi, che finiscono con il rimettere in scena pagine vere della nostra storia recente, spogliate degli orpelli della didattica ufficiale.
20,00

L'ultima guerra dell'isola-mondo

di Aleksandr Dugin

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2018

pagine: 210

Alekandr Dugin ripercorre l'evoluzione geopolitica della Russia dalle sue origini con la Rus' di Kiev e l'Impero russo, attraversando il culmine della sua influenza globale durante l'era sovietica, fino all'attuale presidenza di Vladimir Putin. Dugin vede la Russia come il principale polo geopolitico delle civiltà di terra del mondo, destinato ad essere perennemente in conflitto con le civiltà di mare. Un tempo il polo delle civiltà marittime era l'impero britannico; oggi è rappresentato dagli Stati Uniti e dai suoi alleati della NATO. La Russia può adempiere alla sua missione geopolitica solo restando in opposizione alle potenze marittime. Oggi, secondo Dugin, questo conflitto non è solo di natura geopolitica, ma anche ideologica: la Russia è il principale rappresentante e difensore dei valori radizionali e dell'idealismo, mentre l'Occidente rappresenta i valori del liberalismo e della società di mercato. Con scritti di Carlo Terracciano e Alessandra Colla.
20,00

La strada nel passato

di Vadim Bakatin

Libro: Libro in brossura

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2018

pagine: 408

Le memorie dell'ultimo capo del KGB. "Come una meteora proveniente dallo spazio a sorvolare velocemente i cieli della Terra, così Vadim Bakatin apparve nelle stanze del KGB attraversandole altrettanto velocemente per poi eclissarsi, portando con sé quel che era stato il KGB dalla sua fondazione, nel 1954, fino appunto al fatidico 1991" (dalla nota introduttiva).
18,00

Archeofuturismo

di Guillaume Faye

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2018

pagine: 260

Le intuizioni di Nietzsche, di Evola, di Heidegger, di Carl Schmitt, di Guy Débord o di Alain Lefèbvre, sul "rovesciamento dei valori", diventano realizzabili, come la nietzscheana "filosofia col martello". Il nostro "livello di civiltà" ora è pronto, diversamente da quanto accadeva in un recente passato quando la coppia moderna XIX-XX secolo incubava il virus ma non pativa ancora l'infezione. Bisogna riconciliare Evola e Marinetti. Il nuovo concetto di archeofuturismo attinge dal pensiero organico, unificante e radicale di Friedrich Nietzsche e di Martin Heidegger: pensare insieme la tecno-scienza e la comunità immemorabile della società tradizionale.
22,00

Regresso delle nascite. Morte dei popoli

di Richard Korherr

Libro: Libro in brossura

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2018

pagine: 144

A un dato momento la città cresce morbosamente, patologicamente, non, cioè, per virtù propria, ma per un apporto altrui. Più la città aumenta e si gonfia a metropoli, e più diventa infeconda. La progressiva sterilità dei cittadini è in relazione diretta coll'aumento rapidamente mostruoso della città. Berlino che in un secolo è passata, da centomila, a oltre quattro milioni di abitanti, è, oggi, la città più sterile del mondo. Essa ha il primato del più basso quoziente di natalità non più compensato dalla diminuzione delle morti. La metropoli cresce, attirando verso di sé la popolazione della campagna, la quale, però, appena inurbata, diventa - al pari della preesistente popolazione - infeconda. Si fa il deserto nei campi; ma quando il deserto estende le sue plaghe abbandonate e bruciate, la metropoli è presa alla gola: né i suoi commerci, né le sue industrie, né i suoi oceani di pietre e di cemento armato, possono ristabilire l'equilibrio oramai irreparabilmente spezzato: è la catastrofe. La città muore, la nazione - senza più le linfe vitali della giovinezza delle nuove generazioni non può più resistere.
16,00

Gente di squadra

di Marcello Gallian

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2017

pagine: 256

Un romanzo che in scansione visionaria e con timbri dannunziani mette a confronto il mondo borghese e quello dello "squadrismo diciannovista". Una storia a firma di un protagonista della cultura del Ventennio.
18,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.