AGA (Cusano Milanino)

Noomachìa. Rivolta contro il mondo postmoderno

di Aleksandr Dugin

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2020

pagine: 288

Aleksandr Dugin presenta in dieci lezioni l'enciclopedico progetto culturale Noomachìa, opera magna del «filosofo più pericoloso del mondo». Noi ci raffrontiamo alla realtà - rileva Dugin - per il tramite di una interpretazione paradigmatica di essa. Oggi questo paradigma è dettato dal Logos materialista e progressista proprio della Modernità occidentale-centrica, ma non è sempre stato così e non è detto che debba continuare ad esserlo. Noomachìa viene in nostro soccorso mostrandoci l'esistenza di un altro modo di interpretare e di plasmare la realtà, oltre e contro il paradigma modernista dominante e oggi sfociato in quella sua caricatura ipertrofica che prende il nome di Postmodernità. In queste pagine il filosofo russo ripercorre la storia ontologica della civiltà europea, risalendo alle sue scaturigini indoeuropee e seguendone lo sviluppo fino al crepuscolo postmoderno. Lo fa attraverso uno studio ed esegesi delle differenti civiltà a partire dall'intreccio - che supera le interpretazioni dualiste e manichee - di tre Logoi: Apollo, Dioniso e Cibele.
26,00

Teoria del mondo multipolare

di Aleksandr Dugin

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2019

pagine: 328

La parola chiave è multipolarità, in tutti i sensi: geopolitica, culturale, valoriale, economica, ecc. Solo un nuovo "ordine mondiale multipolare" che al pensiero unico, all'uniformità globale e all'unipolarismo americanocentrico contrapponga l'idea di un'umanità costituita da diversi poli decisionali sovrani corrispondenti alle molte civiltà che la caratterizzano, ciascuno dotato di un peculiare sistema valoriale conforme alle proprie radici storiche e culturali, potrà garantire il rispetto delle identità, delle tradizioni e dell'autodeterminazione dei popoli, nella convinzione che molteplicità e diversità siano da intendersi come una ricchezza e un tesoro da preservare, non come un motivo di inevitabile conflitto da eliminare.
25,00

Il sole di mezzanotte. Aurora del soggetto radicale

di Aleksandr Dugin

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2019

pagine: 48

In "Cavalcare la tigre" Julius Evola parla dell'uomo differenziato, costretto a vivere nella modernità pur appartenendo a un mondo differente. Proprio a partire da questa idea nasce il soggetto radicale, vale a dire l'uomo della tradizione gettato in un mondo senza tradizione. Com'è possibile per un tipo umano del genere vivere in un mondo in cui la tradizione non è presente, senza cioè aver ricevuto alcun tipo di tradizione...? Il soggetto radicale non si risveglia quando il fuoco del sacro è acceso, ma quando fuori di sé non trova niente.
8,00

Un paese pericoloso. Le radici storiche di uno Stato criminale: gli USA

di John Kleeves

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2017

pagine: 424

Nel 1999, con "Un Paese pericoloso", la vicenda degli Stati Uniti esce dal romanzo, dallo stereotipo e dal fumetto consegnatoci da oltre 50 anni di colonialismo mass-mediologico, per essere restituita alla ricerca storica. Grazie a questa rilettura profonda, spregiudicata e ancora straordinariamente efficace, ci vengono mostrati gli archetipi psicologici che hanno dato vita al popolo americano; il ruolo decisivo svolto in questo processo dalla riforma protestante e dal modello antropologico di una sua espressione radicale, il Puritanesimo; il senso devastante del "fondamentalismo americano", cioè l'atavica predisposizione a voler imporre al resto del mondo il proprio modello politico, economico, sociale e culturale sulla pelle di innumerevoli vittime in ogni angolo del pianeta; le manipolazioni della verità storica (portate a trionfale compimento nella Guerra del Golfo e poi in quella contro la Jugoslavia, il rovesciamento di Gheddafi in Libia, la guerra eterodiretta in Siria e le attuali tensioni con la Corea del Nord) applicate attraverso geniali meccanismi propagandistici come l'insospettabile industria del cinema di Hollywood.
28,00

L'asso di cuori. Guido Keller

di Atlantico Ferrari

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2014

pagine: 256

Il barone Guido Keller, asso dell'aviazione da caccia nel corso della Prima guerra mondiale, fece parte della leggendaria squadriglia aerea di Francesco Baracca: sulla carlinga del suo caccia aveva come insegna distintiva, appunto, un asso di cuori. Sempre in prima linea, durante la guerra conseguì 3 medaglie d'argento; fu poi protagonista della presa di Fiume come braccio destro di Gabriele d'Annunzio, unico a poter dare del tu al Vate, creò per lui la guardia personale nota come "Disperata"; si distinse in seguito come autore di beffe audaci, sorvolò il Parlamento italiano facendovi cadere un pitale in segno di disprezzo, e di imprese straordinarie in Africa e in Sud-America, per poi morire prematuramente in un incidente d'auto. Questa è la sua biografia, scritta nel 1933 dall'amico Atlantico Ferrari.
22,00

Crociata contro il Graal

di Otto Rahn

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2014

pagine: 440

Con la crociata contro gli albigesi, scatenata nel XIII secolo dalla Chiesa di Roma per reprimere l'eresia catara che aveva illuminato per quasi duecento anni il sud della Francia, si chiude per l'Occidente medioevale un'epoca incantata: la civiltà cavalleresca, animata da coraggio e lealtà, ingentilita dalla poesia e impreziosita da una profonda spiritualità, viene spazzata via con inaudita crudeltà. Cominciano qui i veri "secoli bui", dominati dalla sprezzante signoria della materia potere temporale dei papi, centralità del commercio, proliferazione delle banche, circolazione del denaro. Nel 1933 il tedesco Otto Rahn, appassionato studioso del Medio Evo, dà alle stampe "Crociata contro il Graal", frutto di anni di ricerche volte a ricostruire la storia sconosciuta di quella civiltà raffinatissima e dimenticata, imperniata sul culto misterioso del leggendario Graal.
28,00

Squadrismo. Dal mio diario della vigilia 1919-1922

di Roberto Farinacci

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2014

pagine: 160

Simbolo dello squadrismo, cremonese ma non solo, Roberto Farinacci è soprattutto il testimone dell'impressionante bufera che squassò da cima a fondo l'Italia per due interi anni, il 1919 e il 1920 il "biennio rosso" percorso drammaticamente da tumulti, scioperi, agitazioni e violenze d'ogni tipo, che portarono la nazione sull'orlo di un'autentica guerra civile, arginata poi soltanto grazie alla travolgente discesa in campo del Fascismo. Le pagine che seguono sono appunto il racconto, il diario giornaliero, di quegli anni convulsi, di quel periodo straordinario iniziato il 23 marzo 1919 e destinato a concludersi il 28 ottobre 1922, con la presa del potere da parte di Benito Mussolini.
14,00

Quel sottile filo rosso

di Marco Venturino

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2013

pagine: 224

Le vicende e le persone descritte nel romanzo sono frutto di fantasia, per quanto gli eventi si ispirino a un delitto realmente accaduto, l'omicidio del giovane iscritto al Fronte della Gioventù Sergio Ramelli, sprangato a morte da militanti di Avanguardia Operaia: ma tale rifacimento è solo per contestualizzare e dare veridicità al romanzo ambientato ai giorni nostri. L'"escamotage" narrativo è dato dal ritrovamento di un vecchio libro: "Il fiore spezzato", che narra di un omicidio politico commesso negli anni Settanta. A ritrovarlo è una giovane donna, che per uno scherzo del destino è l'ignara moglie di un protagonista di quegli anni. L'autore nell'Introduzione: "Non scrivo questo per cercare assoluzioni o simpatie, ma soltanto per spiegare che le vicende di cui mi sono impossessato per dare vita ai miei personaggi, mai esistiti in questo mondo, e che ho in parte modificato secondo i capricci della mia fantasia, non sono usate allo scopo di sostenere tesi o partigianerie, ma solo per cercare di esplorare in un romanzo le infinite possibilità dell'agire umano. Un agire che spesso ci fa accalorare come tanti burattini, senza però farci mai scoprire dove sia il burattinaio".
18,00

Alle radici del «rossobrunismo». Gli scritti di Carlo Terracciano in «Orion»

di Carlo Terracciano

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2020

pagine: 352

«D'ora in poi il nostro impegno sarà per quegli uomini, di ogni provenienza politica e ideologica, che non si sono arresi in questi anni infami e a quei giovani che solo ora si affacciano su questo deserto di macerie e si chiedono "perché?" [...] Ci sono libri e scritti dell'altra "estrema" non passibile di riciclaggio nel "sistema" che potremmo sottoscrivere parola per parola; ci sono uomini retti e coraggiosi con i quali ci sentiremmo onorati di condividere un lungo tratto di strada. Ma sia chiaro che la nuova cultura rivoluzionaria non è quella del sincretismo onnicomprensivo fra idee inconciliabili, la cultura dell'et-et contrabbandata ad usum delphini dagli ex ribelli di tutti i fronti oggi egemonizzati e omologati dai padroni del vapore, politici e/o cattedratici. La nostra sarà allora la cultura dell'aut-aut, delle nuove e radicali contrapposizioni, con i compagni di domani contro i nemici di oggi e i falsi amici di ieri. Questi dunque i veri fronti di lotta in Italia, che attraversano in verticale i vecchi fronti del passato.»
28,00

Platonismo politico

di Aleksandr Dugin

Libro

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2020

pagine: 192

Attraverso una serie di saggi e una lunga intervista, Aleksandr Dugin sottopone a una radicale decostruzione la filosofia politica moderna, rintracciandone i fondamenti metafisici e mostrandoci l'esistenza di un'altra possibilità. Il mondo circostante non è il solo possibile e la mondializzazione non è un destino ineluttabile. Dugin ci dischiude il percorso attraverso cui superare la palude stigia della Diabolopoli postmoderna - l'anti-polis le cui trame non conducono «alla sorgente unificata (simballo, in greco "unificare") ma a divisione, corruzione, decomposizione, entropia e dispersione (diaballo, da cui diavolo, in greco "dividere", "disunire") - per fare approdo a Platonopoli, motore immobile della Storia e diaframma del cosmo.
18,00

«... Come per andare più avanti ancora». Gli scritti

di Filippo Corridoni

Libro

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2020

pagine: 288

La prima pubblicazione organica degli scritti di Filippo Corridoni (1887-1915), il sindacalista rivoluzionario che aderì all'interventismo e morì eroicamente in guerra in un assalto alla Trincea delle Frasche. L'attualità del pensiero corridoniano nell'odierno contesto economico e sociale.
18,50

Mitogonia. Epos e icona

di Giacomo Maria Prati

Libro: Copertina morbida

editore: AGA (Cusano Milanino)

anno edizione: 2020

pagine: 672

Mitogonìa: neologismo coniato dell'autore di questa raccolta di saggi ad indicare l'incrocio fra la lotta (agoghè), necessaria per comprendere, e il fascino del racconto evocativo (mythos). Perché ogni interpretazione è combattimento spirituale. Leggere l'antico come contemporaneo e il contemporaneo come antico. Mitogonìa ci insegna e ci guida ad apprezzare le dinamiche dell'icona, del mito, del simbolo come percorsi, vie, figure viventi a noi vicine e sempre ritornanti nella nostra vita. Un nuovo e antico approccio ermeneutico, che prende sul serio la sua materia, rivivendola. Da Guerre Stellari a Pinocchio, da Sandokan ai Miti greci, fino a nuove analisi della grande arte rinascimentale; Mitogonia spazia tra ampie e molteplici dimensioni (arte, cinema, scienza, religione, teatro e molto altro) ponendosi quale piccola enciclopedia dell'interpretazione della contemporaneità quale labirinto ripercorso e riconfigurato alla luce della Tradizione.
50,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.