Editore Aiep - Ultime novità

Aiep

Giocare nel Medioevo. I giochi da tavolo fra XIII e XIV secolo

di Giancarlo Ceccoli

Libro

editore: Aiep

anno edizione: 2020

pagine: 128

Scopo del libro è quello di offrire al lettore la possibilità di conoscere la storia di alcuni giochi da tavolo praticati nel medioevo in Europa, con il preciso obiettivo di spiegarne le regole, fornirne i materiali e le indicazioni per costruirli e giocarli. Il libro quindi diventa esso stesso un gioco, essendo corredato da "tavolieri" e dalle relative "pedine". Interessanti risultano le note storiche con un capitolo dedicato al gioco d'azzardo e alle relative norme di divieto. La parte centrale del lavoro di Ceccoli è dedicata alla spiegazione delle regole di gioco. A tal fine l'autore utilizza immagini e disegni esplicativi. In allegato al libro: 6 tavolieri e le relative pedine per poter giocare al "Gioco delle Tavole e delle Quattro Stagioni", "l'Alquerque", il gioco degli "Scacchi Aumentati", "Brandub", il gioco di "Volpe e Oche".
28,00

Afriche e Orienti (2019). Vol. 3: Counting the cost of Wwar: the Great War's economic impact on Africa

Libro: Copertina morbida

editore: Aiep

anno edizione: 2020

pagine: 192

La Prima guerra mondiale è stato il primo conflitto globale del Novecento, i cui riflessi hanno investito tutti i continenti. In occasione della ricorrenza del centenario del primo conflitto mondiale, gli studiosi che si occupano di Africa hanno indagato gli aspetti politici e militari del conflitto, facendo emergere nuovi aspetti sull'uso delle truppe africane in Europa e approfondendo le operazioni in Africa. Questo Dossier di Afriche e orienti nasce dalla consapevolezza che per comprendere appieno l'impatto della Prima Guerra Mondiale sull'Africa è necessario estendere l'analisi alla partecipazione economica delle società africane allo sforzo bellico. Con tagli e approcci metodologici diversi, i contributi raccolti in "Counting the Cost of War" analizzano come alcune società africane si sono confrontate coi cambiamenti economici prodotti dalla guerra, in che modo queste reazioni hanno influito sulle politiche imperiali e quali sono state le conseguenze di lungo periodo delle trasformazioni economiche prodotte dalla Grande guerra.
13,00

Salute e democrazia in Africa subshariana. Storia, politiche e narrative del sistema sanitario in Ghana e in Uganda

di Elisa Vasconi

Libro: Copertina morbida

editore: Aiep

anno edizione: 2020

pagine: 188

Il volume esamina la nascita e lo sviluppo del sistema sanitario in Ghana e in Uganda attraverso un'analisi storico-antropologica che dal colonialismo giunge alle attuali politiche della salute. La doppia lente disciplinare dell'antropologia e della storia mette in luce la complessa interrelazione tra la medicina e le istituzioni, tra le diverse tradizioni terapeutiche e le istanze politiche ma soprattutto tra la Salute globale e la Salute pubblica. Quanto il nuovo assetto sanitario sta agevolando i processi di democratizzazione? Quanto la svolta neoliberale sta conducendo ad una riforma del sistema sanitario in grado di diminuire realmente la sofferenza sociale e di affrontare epidemie e contagi che continuano a dilaniare i territori africani?
15,00

Il testamento del sig. Napumoceno Da Silva Araújo

di Germano Almeida

Libro

editore: Aiep

anno edizione: 2020

pagine: 148

Dalla lettura del testamento di uno stimato commerciante di Mindelo emerge un personaggio contraddittorio in un racconto che alterna registri narrativi diversi, che delineano la molteplicità dei punti di vista sulla quotidianità delle isole dell'arcipelago. Se è vero che non si può conoscere un paese e una cultura con un incontro fugace, è però altrettanto vero che l'opera letteraria permette di dilatare l'incontro così tanto da rendere possibile, accompagnati da un romanzo, il cammino di scoperta di un paese straniero.
13,00

Viaggerò leggero. Il coraggio di chi costruì l'Italia

di Arturo Lattuneddu

Libro: Copertina morbida

editore: Aiep

anno edizione: 2020

pagine: 244

"Qualche settimana dopo la sua scomparsa mi giunse un manoscritto che non arrivava a cento pagine. Erano fogli di quella carta antica un po' grossa, color giallo sbiadito con sottili righe blu, sulla quale risaltava la sua tipica scrittura con penna stilografica, inclinata e ornata da grosse maiuscole come capoverso". Il racconto di una vita lasciato come prezioso testamento al proprio medico-chirurgo che diventerà amico. Sarà proprio lui a scriverlo, riflettendo sulle parole, in lingua e dialetto, che con notevole padronanza danno forma al romanzo. Una storia di fame, coraggio e creatività di una generazione che per superare la fase della sopravvivenza sapeva di dover affermare valori e principi. Una generazione oggi emarginata ed anche duramente colpita, che ha costruito l'Italia.
14,00

L'isola di pietra

di Vesna Stanic

Libro: Copertina morbida

editore: Aiep

anno edizione: 2020

pagine: 168

I complessi percorsi di formazione della Repubblica Federale di Jugoslavia dagli inizi del '900 fino alla sua piena indipendenza e alle politiche di non allineamento messe in atto da Tito, rappresentano lo sfondo storico del romanzo. Il dramma del secolo viene letto attraverso la storia della famiglia e in particolare del padre partigiano a fianco di Tito e quindi da lui internato sull'Isola Calva, il campo di concentramento dei prigionieri politici che emerge di fronte all'isola di Rab, in Dalmazia.
12,00

Afriche e Orienti (2019). Vol. 1: Possibilità delle indipendenze in Africa

Libro: Copertina morbida

editore: Aiep

anno edizione: 2020

pagine: 192

I conflitti che minano lo sviluppo di molti Paesi africani e ne mettono in pericolo l'ordine democratico si strutturano spesso attorno alle storiche fratture delle società del continente. Queste si legano anche alle contraddizioni di molti percorsi verso l'indipendenza e della formazione di quei nazionalismi che risultarono dominanti e legittimati internazionalmente. Il volume presenta, secondo una prospettiva originale, alcuni casi significativi per la comprensione di quel quadro storico e della sua rilevanza anche per le sfide attuali dell'Africa.
13,00

Incontri fuori tempo. Camilleri, Prodi, Angela, Verdone, Viroli, Zuppi, Letta, Canevaro, Amato

di Michele Valente

Libro: Copertina morbida

editore: Aiep

anno edizione: 2020

pagine: 136

Il Direttore Generale della televisione di Stato, Carlo Romeo, ha, negli ultimi mesi, intervistato nove delle personalità più importanti della scena pubblica italiana. Ne deriva il nuovo ruolo che l'intellettuale è chiamato a svolgere nel contesto sociale portando i valori della propria disciplina. Non più l'intellettuale gramsciano (di solito politico o filosofo) capace di elaborare e sintetizzare il pensiero per trasmetterlo alla classe sociale di riferimento, ma colui che riflette sulla crisi della società ricercando una via d'uscita non ancora esattamente identificata. Emerge fra tutte la riflessione del grande scrittore, Andrea Camilleri, in una delle sue ultime uscite pubbliche.
16,00

Blockchain masterclass. Guida completa alla tecnologia che rivoluzionerà il mondo

di Michele Facchini, Giorgio Alessandro Donà Danioni

Libro: Copertina morbida

editore: Aiep

anno edizione: 2020

pagine: 327

La Blockchain dal punto di vista tecnico, professionale, speculativo e legale. Un'opera che affronta gli argomenti più importanti per l'introduzione di questa tecnologia in settori strategici della società e dell'economia, un sistema capace di rivoluzionare la vita dell'intero Pianeta. Partendo dalla genesi storica, il libro analizza le tecniche e gli applicativi recenti e futuri, gli aspetti legali, le opportunità per le imprese, i professionisti e i sistemi finanziari. L'avvocato Giorgio Alessandro Donà Danioni e l'esperto tecnico Michele Facchini, con il loro manuale esaustivo e di facile comprensione, ci conducono alla scoperta di questo affascinante mondo. L'avvocato Carlo Piana, fermo sostenitore del Software libero, nella prefazione al libro afferma: la Blockchain è "uno strumento intelligente se usato per gli scopi per cui è intelligente usarlo", poi continua: il lavoro "di Giorgio e Michele rappresenta un'opera quasi monumentale, che lascia poco o nulla di inesplorato".
24,00

Le case del cuore

di Giancarlo Frisoni

Libro

editore: Aiep

anno edizione: 2020

pagine: 232

Il paesaggio antropizzato comunemente stride con l'ambiente naturale. Solo pochi grandi architetti riescono a conservare una dimensione 'naturale' capace di manifestarsi nel rapporto aureo fra edilizia e ambiente. Pochi, grandi, architetti e una serie innumerevole di anonimi fabbricatori di case coloniche, purtroppo sempre più rare, che si stagliano nei paesaggi rispettandone le forme, l'armonia, i colori. Accade a volte che addirittura queste delicate, ma solide costruzioni migliorino i paesaggi stessi. I materiali sicuramente aiutano nel definire l'armonia, ma sono le forme e la loro pratica funzionalità a garantire ciò che nella Grecia classica veniva definito come equilibrio. Ecco Frisoni le ha ritratte ricercando la compenetrazione fra forma e paesaggio, nella profonda conoscenza di un mondo dal quale il fotografo trae la totalità delle proprie radici culturali, raccontandolo in un ambito poetico dal quale emerge tutta la bellezza ma anche una profonda malinconia.
30,00

Il genio Capicchioni. Grande maestro e meraviglioso artista

di Massimo Rastelli

Libro: Copertina morbida

editore: Aiep

anno edizione: 2019

pagine: 320

Il tutto iniziò quando il giovane Marino Capicchioni si mise in testa di voler costruire un violino. Qualche anno dopo a Cremona, era il 1937, venne premiato al Concorso per il bicentenario della morte di Antonio Stradivari. Suo nipote Italo, da allievo di clarinetto della banda militare arrivò ad esibirsi nei più importanti teatri del mondo. Alfeo invece accompagnava alla fisarmonica Edit Piaf nei teatri parigini. Passione politica, emigrazione, miseria e riscatto tramite la musica. Vicende di persone umili, genuine, sanguigne e geniali. "I violini alla luce della finestra, uno accanto all'altro. Quello appena suonato ha l'etichetta Marinus Capicchionis et Filius, è stato costruito nel 1972. La vernice ricopre il legno, morbida e calda, ricorda l'ambra e il miele. I bordi dello strumento sfumati, la sua caratteristica. Nei pensieri le note appena suonate, Sarabanda in re minore di Johann Sebastian Bach. Il pezzo lo dedica a lui, a Marino Capicchioni, il grande liutaio di Santa Mustiola".
18,00
13,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.