Il tuo browser non supporta JavaScript!

Alpes Italia

Il mago della critica. La letteratura secondo Pietro Citati

di Paolo Lagazzi

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 129

Nessun critico dei nostri anni è più prossimo di Pietro Citati allo spirito della magia antica e rinascimentale. La sua vastissima opera saggistica, lontana dalle strategie "scientifiche" e dalle strettoie ideologiche del Novecento, trae le sue linfe dalla gnosi, dal neoplatonismo e dalla Cabala, dalle fonti stesse del pensiero magico, esoterico e alchemico riscoperto attraverso la fondamentale lezione di Goethe. Quale saggista contemporaneo ha saputo più di lui, ispirandosi alla grande tradizione ermetica, dare respiro all'esercizio interpretativo, orientarlo verso orizzonti simbolici, mistici, sapienziali? Chi ha con più larghezza immaginativa meditato sui miti e sul loro eterno riapparire nel gran teatro della Storia o tra le pagine dei libri? Il suo approccio alla letteratura ha anche un lato illusionistico, un risvolto istrionesco, amabile e leggero. Avventurandosi nei luoghi oscuri e segreti dei testi, Citati non ne dimentica mai le superfici iridescenti, i doni di grazia, di gioco e d'incanto. Lagazzi, critico e scrittore da sempre interessato a tematiche magiche, esplora in questo volume il mondo di Citati in tutti i suoi aspetti e ci offre un inedito ritratto.
13,00

La natura relazionale del sé. La mente come sistema integrato

di Maria Cristina Arpaia

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 118

Scopo del lavoro è mostrare che la vita psichica è influenzata, sin dall'origine, dall'ambiente esterno in un'interazione continua. Si tratta di teorizzazioni che con assunti apparentemente lontani dal linguaggio e dalla mentalità ordinarie cercano di dare ragione della dinamica umana e naturale dei rapporti così come sono vissuti dall'uomo comune; di tentare di fornire una spiegazione alle, spesso drammatiche, modalità di sviluppo dell'individuo. In cosa consiste la nostra identità? Dove si radica la nostra autostima? Perché abbiamo bisogno di modelli di riferimento (identificazioni) per poter credere in noi stessi e nelle nostre capacità? Sono domande affascinanti e concretissime cui la psicoanalisi ha dall'inizio cercato di dare risposte. Il filo conduttore dell'opera si dipana intorno al concetto che l'uomo è dipendente, tutta la vita, non solo alla sua origine, ed ha bisogno di un 'appoggio' continuo dal mondo esterno, per esprimere esistenzialmente le sue potenzialità creative, dunque la sua piena personalità. Occorre 'salvare' il valore positivo del concetto di dipendenza da cui origina la creatività e l'autonomia, dal di dentro di una relazione feconda.
13,00

Oltre. Il senso di infinito a partire dal «Sentimento oceanico»

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 178

Freud, nel suo lungo carteggio con Rolland, si era interrogato intorno al Sentimento Oceanico, ossia a quel particolare vissuto, legato al senso d'illimitatezza e d'eternità, che egli aveva finito per ricondurre a una mancanza di confini che l'Io, all'inizio della sua vita, esperisce nella fusione con chi si prende cura di lui. Ma, come ci dicono l'esperienza mistica e l'esperienza estetica, il contatto col senso di infinito, col bello assoluto, con l'istante sospeso fuori dal tempo, oltre che il piacere sensoriale dell'esperienza fusionale, sembra più spesso evocare un sentimento complesso in cui si mescolano gioia e dolore, sorpresa e paura. Si tratta di nostalgia in quanto dolore-rimpianto per la pienezza narcisistica dell'esperienza originaria? Si tratta di timore reverenziale di fronte al troppo grande o troppo bello? Il volume affronta il tema dell'Infinito, dell'Illimitato e quindi del limite: limite quale tutela dal funzionamento perverso che nega finitezza e limitazione, ma soprattutto limite quale soglia che apre all'oltre, permettendo all'immaginazione di andare al di là e di percorrere creativamente spazi e tempi infiniti.
16,00

Dal libro al divano. Autobiografia di una psicoanalisi. Saggio-conversazione con Giovanni Sias

di Doriano Fasoli

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 204

Una Storia della psicoanalisi percorsa attraverso l'intervista di Doriano Fasoli a Giovanni Sias, psicoanalista formatosi fra la metà degli anni '70 e '80 del Novecento, lacaniano di formazione. Questo libro narra di come è giunto alla psicoanalisi partendo dalla rilettura dei classici, dalla generazione che ha fondato la psicoanalisi. Impegnato nella ricerca psicoanalitica, ritiene che gli psicoanalisti debbano tornare ad essere pensatori, ricercatori e innovatori e propone una psicoanalisi negativa, contro quella positiva che vede nel "paziente" il tòpos della psicopatologia e nello psicoanalista quello di un'illusoria competenza professionale nell'ambito della salute. Ricercatore libero dalle definizioni scolastiche, e piuttosto estraneo agli allineamenti di pensiero vigenti nelle associazioni psicoanalitiche, la sua teoretica procede dalla cultura classica con la quale è venuto a contatto attraverso gli studi universitari di storia del Rinascimento La sua lettura di Freud, come quella dei maestri della psicoanalisi si compie nel solco della sapienza antica greco-ebraica, prefilosofica e non religiosa, quanto in quella dello spirito, del pensiero rinascimentale e contemporanea.
15,00

Dio li fa e poi li accoppia? Il percorso della coppia dall'incontro all'intimità

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 75

Ci mettiamo in coppia illudendoci che il sentimento che ci lega resterà identico nel tempo e che nulla cambierà. Tutti noi, quando ci innamoriamo, nel profondo, desideriamo che il nostro amore duri per sempre, ma tutti, prima o poi, dobbiamo confrontarci con la dimensione del cambiamento. La fatica ad affrontare questa fase spesso, però, ci fa entrare in crisi. A questo punto una delle esperienze più comuni è quella di volgere lo sguardo altrove, verso un nuovo partner che, pensiamo, ci garantirà la felicità. Non è immediato renderci conto che, dall'esterno, nessun altro può renderci felici. Accettare di essere noi i costruttori della nostra felicità è tuttavia l'unico modo per conquistare un reale appagamento. E, oltretutto, libera il partner dal compito impossibile di farci felici. L'amore è un percorso da costruire giorno per giorno, fianco a fianco... "io con i miei limiti e tu con i tuoi e non è (più) un problema". Se accettiamo davvero questa sfida, l'amore che dura nel tempo può diventare possibile per tutti noi.
15,00

Notes per la psicoanalisi. Vol. 12: La guarigione. Prima parte

Libro

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 139

Superati gli effetti inibitori del sospetto sul posizionamento della «psicoanalisi nel campo psicoterapeutico», le domande su di una pratica che non ha mai nascosto di poter trarre vantaggio dall'instaurazione di una 'malattia artificiale' restano tutte, restano al di là della nevrosi di transfert, e restano 'legittime' come domande 'psicoanalitiche'. Da "Un caso di guarigione ipnotica" fino ad "Analisi terminabile e interminabile", Freud non ha avuto remore ad usare il termine 'guarigione'... né in Freud, né nella sua scia, si ritrova alcun 'nichilismo terapeutico'.
22,00

Mamma voglio fare l'influencer. Come sopravvivere tra cyberbullismo, sexting e altre catastrofi

di Andrea Bilotto, Iacopo Casadei

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 191

Sapete cosa è il sexting? Avete mai sentito parlare delle mode challenge? Siete sicuri di sapere cosa fa vostro figlio con lo smartphone? Questo manuale è pensato proprio per aiutare i genitori a conoscere le tendenze e mode diffuse tra gli adolescenti e soprattutto a difendersi dai pericoli legati all'utilizzo delle nuove tecnologie.
15,00

La situazione analizzante

di Jean-Luc Donnet

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 177

Jean-Luc Donnet, tra i maggiori psicoanalisti di area francese, è tra coloro che più profondamente hanno esplorato il gioco di forze che la situazione psicoanalitica utilizza. Le prospettive aperte ne "Le divan bien tempéré" vengono ampliate ed approfondite nel presente volume, per render conto ulteriormente della fecondità del metodo psicoanalitico. L'autore evidenzia fino a qual punto i discorsi psicoanalitici sul metodo si divaricano tra quelli che, da una parte, a partire da una posizione di dominio, si inscrivono naturalmente in una teoria della tecnica e quelli che, mettendo al primo posto la libertà necessaria della coppia analitica e l'implicazione soggettiva dell'analista, tendono a divenire discorsi contro il metodo. Sarà invece proprio lo scarto tra la regola e il gioco che anima il "sito analitico" ciò che potrà sostenere la dinamica conflittuale del transfert e che costituirà la "situazione analizzante". Introduzione di Roberta Guarnieri.
17,00

Amazzonia è poesia. Testo portoghese a fronte

di Márcia Theóphilo

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2018

pagine: 150

Márcia Theóphilo, brasiliana, di estro e d'arte poetici dirompenti, oltre che di appassionata cultura etnica ed endemica, ha levato un inno e un grido a questo mondo minacciato di estinzione, a questi 'meninos' su cui si accanisce una bieca perversità che giunge fino a una tenebrosa persecuzione. Il poema, in due parti, della Theóphilo non potrebbe essere presentato meglio di come provvede lei stessa a farlo nel corso dell'introduzione: "Questo libro-poema, che vuole ispirarsi ad un misticismo panteista, rappresenta un intero mondo. I suoi versi sono piccole orazioni sostenute da un ritmo incalzante. Attraverso la poesia si vuole far emergere la qualità sacra della vita e di quei valori straordinari che stiamo perdendo. Non è una poesia dedicata solo ai cuccioli dell'uomo, ma anche a tutto ciò che germoglia, a tutto ciò che nasce, come l'acqua che sgorga limpida da una sorgente, un fiore che sboccia. È una poesia dedicata alla parte più tenera e delicata dell'universo, a tutto ciò che è ancora ritenuto inutile allo sviluppo perché nulla ha a che fare con il consumo e che per questo viene disprezzato, calpestato o semplicemente non considerato". Ecco, il lettore trova qui concentrate tutte le motivazioni che hanno promosso il disegno e la poesia dell'opera che si accinge a leggere. La passione antropologica, l'indignazione ambientalistica, la sofferenza per la terra violata, l'amore veemente e dolcissimo per le creature che la rappresentano nella sua innocenza primaria, i 'meninos' appunto, concorrono e si fondono in questa invenzione poetica.
14,00

Nuovi progetti di psicologia per l'esame di Stato

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2018

pagine: 339

Il volume propone una rassegna di Progetti di Psicologia presentati secondo le indicazioni dell'Esame di Stato per Psicologi; è diviso in due sezioni: nella prima vengono proposti in maniera sintetica gli aspetti teorici rilevanti per la seconda prova dell'Esame di Stato. Gli argomenti sono proposti in base alle diverse aree della disciplina, quali Psicologia clinica, Psicologia della salute, Psicologia scolastica, Psicologia del lavoro, Psicologia delle migrazioni, Psicologia giuridica e Psicologia dello Sport; nella seconda sezione è presentata una rassegna di progetti svolti che copre tutto il programma necessario allo svolgimento del progetto. La novità del testo è quella di proporre gli argomenti dividendoli in base alle aree tematiche e per ogni area sono presentati i principali strumenti e tecniche applicabili al contesto specifico. Inoltre verranno presentate una serie di strumenti e tecniche utili a reperire le informazioni e ad attivare le risorse ai fini della professione. Tale approccio rende il testo fruibile non solo agli studenti universitari, ma anche ai laureati che si approcciano all'Esame di Stato e ai professionisti che possono avvicinarsi, secondo una prospettiva diversa, ad argomenti già noti. Rispetto al volume precedente (Andronico F., "Progetti di Psicologia", Alpes, Roma, 2014) il testo è stato ampliato riveduto e corretto, sono stati inseriti altri progetti nelle aree della disciplina già presenti ed è stata aggiunta l'area della Psicologia della Sport, trattata sia nella sezione teorica che in quella dei progetti svolti.
24,00

Analisi incompiute. L'analista in gioco con lo psicodramma freudiano

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2018

pagine: 162

La psicoanalisi nasce con casi dall'esito incerto, incompiuti, interrotti: Anna O., l'uomo dei lupi... . La questione della sua terminabilità ne occupa in qualche modo il cuore. Non è un caso che Freud abbia dedicato al tema uno dei suoi ultimi saggi ("Analisi terminabile e interminabile", 1937) che, sin dall'endliche/unendliche del titolo, nelle sue varie declinazioni - terminabilità, interruzione, sospensione, incompiutezza, intermittenza - pone dinanzi a domande ineludibili. Eppure spesso la comunità psicoanalitica - noi nel nostro operare quotidiano - glissa sull'argomento, soprattutto in un oggi disegnato dall'orizzonte dell'efficacia quantificabile e misurabile. Contro tale tendenza inerziale, questo lavoro, intende invece rilanciare freudianamente la priorità da assegnare alle analisi attraversate dallo scacco, dal fallimento, dall'impasse, lì dove l'analista incontra i resti inanalizzati della propria analisi, perché, come scrive Lacan "non c'è solo quello che (...) l'analista intende fare del proprio paziente. C'è anche quello che l'analista intende che il suo paziente faccia di lui" ("Il seminario XI", tr. It. Einaudi, p.154). Il lavoro qui raccolto è ad opera di psicoanalisti tenuti insieme dalla pratica della ricerca attorno ad Apeiron/SIPsA che vede nello Psicodramma Analitico il tratto distintivo. I casi interrotti sono tutti interrogati e rielaborati con lo psicodramma analitico riletto alla luce di Freud e Lacan. Nel gruppo di Plurivisione, ogni terapeuta ha da principio presentato il caso e poi con la rappresentazione psicodrammatica messo in gioco il rebus dell'incontro. La pluralità delle prospettive che lo psicodramma comporta, l'essere come soggetto continuamente dis-ocato, induce l'analista a una nuova via elaborativa che genera nuove reti associative, tesse nuovi legami dei resti non tradotti e con essi trova il senso delle "interruzioni" di cui si tratta.
17,00

L'uomo

di Luciano Prosperi

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2018

pagine: 284

Chi è il misterioso Uomo che si fa chiamare Paolo e compare all'improvviso, apparentemente per compiere incredibili miracoli? Guarigioni giudicate impossibili. Salvataggi che sembrano dovuti alla capacità di prevedere il futuro. E, infine, un'intera giornata in cui a Roma non si verificano decessi, un'eventualità contraria a ogni statistica. L'arrivo di Paolo cambia la vita di Simona, studentessa che, su richiesta dell'Uomo, filma alcune delle sue imprese. Il papa - informato sia dei miracoli sia dell'operato del sedicente Paolo - indice una riunione alla quale partecipano i più stretti collaboratori e il padre di Simona, il professor Mario Marti, docente di Teologia Scientifica. Il Santo Padre aspetta con trepidazione l'evolversi degli eventi. 12 minuti dopo la mezzanotte, ricominciano i decessi, ma tutti si chiedono che cosa stia succedendo. Postare on line il video, però, pone la ragazza in pericolo: Simona viene infatti rapita per conto di una misteriosa organizzazione, chiamata semplicemente il Gruppo, i cui membri sono gli uomini più potenti del pianeta, coloro che, dietro le quinte, comandano la Terra intera. Uomini senza scrupoli e senza morale, soprattutto uno, George, incarnazione del male più puro, che sta perseguendo un folle piano: scatenare una pandemia per poi vendere il vaccino. Sarà ancora una volta Paolo a intervenire, svelando ciò che sta per accadere ad Andrew, membro del Gruppo: l'uomo decide di fermare George, ma l'impresa lo costringerà a scoprire verità insospettabili sul proprio passato. Chi potrà allearsi con Andrew? E quale sarà il destino di Simona, che sembra possedere un intuito e una capacità di «leggere» le persone fuori dal comune? È una lotta contro il tempo, che richiederà coraggio e che sarà solo il primo atto di una vicenda densa di pericoli e intrighi. Fra Roma, Londra, Parigi, New York e la Florida si intrecciano le vicende di Andrew, incaricato da Paolo di salvare il mondo, mentre Mario Marti, con le sue lezioni di Teologia Scientifica cerca di dare un senso alla vita. Solo con l'aiuto di Paolo, che contatta anche il Vaticano e il papa in persona, il mondo potrà ritrovare una speranza ... anche di fronte alla minaccia delle crisi più nere.
16,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.