Il tuo browser non supporta JavaScript!

Alpes Italia

Manuale di psichiatria contemporanea. L'impatto della società moderna sulla pratica psichiatrica

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 313

La psichiatria, come tutta la medicina, è una disciplina in rapido e continuo cambiamento. Le competenze cliniche richieste oggi agli psichiatri sono molto diverse da quelle che erano necessarie solo alcuni anni fa, così come i bisogni formativi per gli psichiatri e gli operatori dell'area della salute mentale sono molto cambiati rispetto al passato. Certamente il radicale cambiamento nell'operatività medica è almeno in parte legato ai mutamenti sociali occorsi negli ultimi anni, che hanno profondamente modificato le relazioni umane e il modo in cui le persone affrontano la vita quotidiana e le sue difficoltà. Con la pubblicazione di questo volume ci siamo riproposti di colmare il divario attualmente esistente nella pratica clinica psichiatrica. Per raggiungere tale obiettivo abbiamo cercato di portare all'osservazione del lettore alcune sindromi "moderne", abbiamo riletto in chiave contemporanea alcune sindromi "classiche" e, infine, abbiamo cercato di mettere in risalto la relazione tra cambiamenti sociali e sviluppo di psicopatologia.
28,00

La conversazione nell'era digitale. Come la tecnologia sta plasmando il nostro cervello sociale

di Federica Fiorilli

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 79

L'uomo presenta una serie di bisogni sociali che gli garantiscono la sopravvivenza e strutture cerebrali deputate all'elaborazione dei segnali implicati nella comunicazione con i suoi simili. Partendo dalle più recenti scoperte delle neuroscienze affettive e integrando i dati con la ricerca sperimentale in ambito psicologico e sociale, il libro vuole condurre una riflessione sull'importanza della conversazione e su come essa abbia subito cambiamenti qualitativi e quantitativi nel corso del progresso tecnologico. In un mondo in cui la motivazione sociale di approvazione e rango sembra aver preso il sopravvento su bisogni altrettanto importanti come la condivisione e la necessità di cura, sicurezza e affetto da parte di altri per noi significativi, il modo più efficace per sentirsi esseri umani è quello di recuperare il dialogo reale ormai troppo spesso trascurato come conseguenza di una globalità sempre più connessa alla rete.
12,00

Dietro al cuore un manipolatore

di Fabio Lattanzi

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 117

Marina, Stefano, Sara, Michele, Rossella sono i protagonisti di storie vere. Attori passivi e attivi di un processo mentale distruttivo. Vittime di un cuore manipolatore. Dietro al cuore un manipolatore, designa i tratti caratteristici dell'amore malato, della violenza psicologica, della manipolazione affettiva, del narcisista patologico. Attraverso un linguaggio semplice fornisce gli strumenti per comprendere se chi si ha di fronte è "il carnefice" di una relazione che inevitabilmente porterà alla demolizione del proprio "io". Che sia la vittima o l'autore, la manipolazione e la violenza in tutte le loro forme non potranno che lasciare segni nella vita di chiunque si imbatta in questo tipo di relazioni cosiddette appunto "malate". Una trappola pericolosa in cui è facile cadere e da cui è difficile liberarsi. Si cerca di spiegare cosa succede a livello psicologico a una persona che ha avuto a che fare con un narcisista, come sia difficile venire fuori da questo genere di relazioni e quanto alle volte riprendere in mano la propria vita richieda un lungo percorso di "riabilitazione" psicologica. Tracciare l'identikit del manipolatore sentimentale è possibile dal momento che questi individui presentano alcune caratteristiche comuni. Il manipolatore è quindi un individuo (uomo o donna) che mette in atto nei confronti dell'altro una manipolazione psicologica. Attraverso un test il libro consente di riconoscere se l'individuo con il quale ci si sta relazionando sia un manipolatore affettivo. L'illusione di unicità e la grandezza del sé, la credenza di essere speciale, la convinzione di possedere la verità e la pretesa di continue prove d'amore sono i tratti distintivi della narcisista manipolatrice, omologo al femminile del narcisista perverso. Lo stalking è un'altra terribile forma di violenza messa in atto da un conoscente o un ex fidanzato di solito dopo la fine di una relazione o da uno sconosciuto in cui ci si è imbattuti per caso che spesso sfocia in terribili conseguenze per la vittima. Dimostrare di essere stati vittime di stalking risulta spesso difficile dal momento che una normativa esiste, ma resta non facile distinguere la condotta del persecutore da quella di un corteggiatore o di un fidanzato appiccicoso. Difficile è fornire anche le prove di tale reato come nel caso delle prove online, che per avere una valenza legale devono essere accompagnate da una copia autentica del documento informatico da allegare alla denuncia. A questo viene in soccorso l'informatica forense, che è appunto la scienza che studia l'individuazione, la conservazione, l'estrazione, l'impiego e ogni altra forma di trattamento del dato informatico. La consulenza tecnica informatica, infatti, è fondamentale nei casi in cui le prove sono da ricercare in strumenti informatici. Di recente l'informatica forense e la mobile forensics hanno partorito una APP contro lo stalking: Mytutela, la prima APP al mondo gratuita che permette di registrare i dati del proprio smartphone facendone una copia forense. Che si tratti di manipolazione, stalking, rapporti con narcisisti e bordeline, fondamentale è uscire dalla trappola psicologica del carnefice, che in alcuni casi può addirittura risultare mortale.
12,00

In viaggio con De Martino nella Lucania rurale tra magia e medicina popolare

di Emilio Servadio

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 391

"Questo libro di Biancamaria Puma è un contributo molto importante alla storia culturale e politica del nostro Paese. Esso può avere sugli studiosi il medesimo effetto che ebbe, nell'ultimo anno del secolo scorso, la pubblicazione degli inediti gramsciani. Penso alle celebri Lettere dal carcere di Antonio Gramsci che furono pubblicate, come Lettere 1926-1935 includendo le risposte della cognata Tatiana Schucht, solo nel 1999. Questo libro costituisce un passaggio importante per chi voglia praticare una nuova via di consilienza tra antropologia culturale e religiosa, biomedicina e psicoanalisi. Tale percorso è reso piu agile dal fatto che la psicoanalisi in questione a sua volta mette in atto una propria peculiare forma di ricerca sul campo, se non una vera e propria etnografia autonoma, manifestandosi come una scienza attenta alle persone nella pratica. Quei mondi disciplinari, seppure diversi, condivisero una comune sensibilità conoscitiva nel cogliere l'indole delle pratiche magico-religiose nella dimensione umana, esistenziale, culturale, talora nei rapporti di forza tra istituzioni visibili ed esperienze invisibili, tra materialità e spirito, tra istituzione e persona. E anche grazie a loro che le psico-antropologie odierne possono offrirsi come strumenti utili per comprendere le attuali forme di (ir)razionalismo e di (neo)oscurita, nonché i complessi magismi delle istituzioni e le stregonerie degli Stati nazionali contemporanei.In un percorso di studio e di ricerca di sicuro valore, destinato a sollevare nuovi interessi filologici e storici sulla vicenda peculiare della ricerca psico-antropologica dedicata agli aspetti magico-religiosi del Sud d'Italia, Puma ci mette a disposizione un materiale di grande importanza e lo fa con toni di incisività e chiarezza, con parole di amorevolezza e fiera rivendicazione del ruolo del Maestro. Sentimenti che traspaiono da una scrittura attenta alla documentazione e nondimeno appassionata e partecipe, che possono essere valorizzati alla lettura e che ci consentono di ricostruire, con maggiore dovizia documentale, una fase strategicamente importante della storia politico-culturale del nostro Paese." (dalla Prefazione di G. Pizza)
25,00

Il reale interesse del minore. Guida per professionisti e genitori coinvolti nelle separazioni conflittuali

di Paola Di Maggio

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 91

Rivolto a professionisti e genitori coinvolti nelle cause di separazione e divorzio, il libro esplora nel dettaglio le problematiche tecniche ed emotive che necessitano di essere correttamente gestite al fine di assicurare realmente l'interesse del minore. L'attenzione è rivolta alla necessità che ognuna delle figure coinvolte conduca i coniugi alla risoluzione e non all'alimentazione della conflittualità. Separazione e divorzio, in quanto fenomeni di natura psicologica, non possono essere risolti semplicemente imponendo dall'alto le norme del diritto. I capitoli descrivono come gli stessi giudici, avvocati, consulenti tecnici, operatori dei servizi sociali, debbano coltivare specifiche doti professionali e umane, e utilizzarle per sanare questa frattura esistente tra diritto civile e bisogni emotivi della famiglia divisa. È necessario accompagnare la coppia genitoriale verso lo scioglimento di personali, dolorosi nodi, scioglimento che nulla condivide con le estenuanti e lucrose guerre delle separazioni giudiziali. L'ultimo capitolo descrive le principali forme di malessere che i figli manifestano, affiancando ad esse concrete prescrizioni per i genitori.
13,00

Come vivere con lui ed essere felici. Mariti, compagni e altre storie di improbabile convivenza umana

di Rosa Romano Toscani

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 129

Un modo spiritoso, ironico, paradossale per parlare della coppia, del divertente, noioso, delirante, gratificante modo di stare o "non stare" insieme. Afferma Paolo Bertrando che esiste una correlazione tra terapia e umorismo, esso è una via d'uscita dalla prigionia del quotidiano, ed è forse questa la motivazione che mi ha spinto, ascoltando da più di trent'anni situazioni di difficoltà tra moglie e marito, a cercare analogie, somiglianze da cui far emergere paradossi relazionali. I paradossi sono la materia prima della comunicazione umana ed essi sono inscritti in regole mutevoli che richiedono di essere continuamente ridefinite. La libertà di parlare in modo assurdo e di ammettere alternative illogiche, di ignorare la teoria dei tipi, è essenziale per relazioni umane soddisfacenti. Ci sono varie tipologie di matrimonio e questo libro vuole occuparsi soltanto di quello più comune. La moglie oblativa, madre, amica e il marito un po' sprovveduto. È questo il tipo di rapporto in cui gli aspetti di masochismo e di sadismo impediscono all'Eros di fluire liberamente e creano legami duraturi, sì, ma sofferenti da entrambe le parti. Presentazione di Anna Maria Nicolò. Prefazione di Domenico Chianese.
13,00

La violenza non ha sesso. Alle radici della relazione malata

di Antonella Baiocchi

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 243

Cosa capita alla relazione affettiva? Perché persone al di sopra di ogni sospetto, anche appartenenti alla propria sfera affettiva (partner, genitori, figli, vicini, colleghi) si trasformano in spietati aguzzini? Come mai l'Amore è sempre più associato alla parola Morte e ad avere la peggio sono, solitamente, le donne? L'autrice ritiene che il nucleo del problema sia nell'analfabetismo psicologico, piaga del terzo millennio, che tra le gravose conseguenze, induce alla gestione dicotomica delle divergenze, "un vero e proprio programma infetto", che prevede la prevaricazione di uno dei poli della relazione e il conseguente fallimento del Reciproco Rispetto: "Chiunque gestisce le divergenze in modo dicotomico (indipendentemente dal sesso, dall'età e dallo stato di salute), quando si troverà nella posizione di Forza (fisica, economica, di ruolo, psicologica), tenderà a prevaricare l'interlocutore in posizione di Debolezza: donne ed uomini 'fragili, bambini, anziani, animali". È innegabile che le donne rispetto agli uomini siano socialmente svantaggiate e maggiormente esposte alla vittimizzazione, anche criminale, ma per debellare la violenza, è necessario capire che il killer da combattere non è il maschio, ma l'analfabetismo psicologico di cui sono vittima sia gli uomini che le donne! L'autrice afferma che la violenza non ha sesso, né età, né cultura, né razza e suggerisce di sostituire la miriade di neologismi che si coniano per specificare i diversi tipi di vittime (femminicidio, femicidio, infanticidio, uxoricidio, etc.) con un neologismo unico rappresentativo dí ogni tipologia di vittima: il termine Debolicidio, inteso come prevaricazione/uccisione di chi si trova in situazione di debolezza. Questo libro vuol essere un contributo alla crimino-genesi della violenza nella relazione affettiva: stravolge i rassicuranti confini tra il bene e il male, il giusto e l'ingiusto, la normalità e la devianza ed impedisce di banalizzare questi atti cruenti come esiti di raptus, follia o violenza di genere. Prefazione di Cinzia Tani.
25,00

Un modo di essere (a modo mio). BenEssere e Promozione della Salute

di Patrizia Succurro

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 140

Il manuale si rivolge a tutti coloro che sono interessati a promuovere la propria salute ed il proprio benessere o che si preparano per le professioni sanitarie e non, che vogliono affrontare le tematiche relative al senso e alle finalità del lavoro educativo. Oggi la pedagogia della complessità si rivolge ad una società in cambiamento ponendo uno sguardo attento su tutte le agenzie educative per rilevarne le criticità; partendo da queste premesse il professionista dovrebbe acquisire conoscenze e strumenti in grado di promuovere uno sviluppo dell'assistenza bio-psico-sociale sempre più a misura delle genti.
18,00

Leaders e followers di fronte ai cambiamenti catastrofici: tra coraggio, responsabilità e limiti

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 108

Nell'epoca delle passioni tristi contrassegnata dall'incertezza economica ecologica e sociale la percezione di una catastrofe imminente è un sentimento universalmente sempre più diffuso. Questo presiede a una nuova antropologia che vede l'uomo alle prese con una costante e continua insicurezza sociale, dal momento della nascita a quello della morte. Ma in che modo questa nuova dimensione può influenzare chi è già professionalmente alle prese con "L'incerto" ovvero l'operatore della salute mentale? Proprio quei professionisti dovrebbero essere i più idonei e allenati ad affrontare le incertezze del presente e del futuro. Ciò non toglie che essi debbano periodicamente affrontare minacce esterne alla loro integrità professionale che arrivano da politiche sempre meno sensibili ai disagi del mondo sociale e alle istituzioni che di questi si occupano, che obbligano a cambiamenti organizzativi e razionalizzazioni che possono minare il bisogno di sicurezza degli operatori. Lavorare con l'ansia ha costi emotivi nelle moderne organizzazioni, spesso molto elevati e che possono compromettere la realizzazione della Mission di queste istituzioni e farle deviare dal loro compito primario.
12,00

Il core competence del tecnico della riabilitazione psichiatrica

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 142

Il testo nasce da un progetto di ricerca promosso e sostenuto dall'Associazione Italiana Tecnici della Riabilitazione Psichiatrica (AITeRP) in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della salute dell'Università di Genova. Il lavoro è stato curato da un panel di 5 TeRP, con la collaborazione di un numeroso gruppo di colleghi, su scala nazionale. Il focus è stato lo studio e la definizione del core competence. Le attività professionali core individuate, usate nella pratica quotidiana, afferiscono a 5 specifiche funzioni, successivamente declinate in competenze specifiche all'interno delle fasi di lavoro. Per individuare le competenze del TeRP, è stato costruito e validato uno strumento di autosomministrazione, utile per valutarne expertise e padronanza, secondo i modelli Dreyfus e Guilbert. Le competenze comprendono conoscenze, abilità e comportamenti che caratterizzano l'agire professionale, coerentemente ai bisogni di salute individuati dalle fonti di riferimento. Il core competence rappresenta un importante traguardo che delinea l'identità professionale di un professionista sempre più impegnato e impiegato nella rete dei servizi sanitari della salute mentale.
19,00

Da Lolita a Lacan

di Luigi Colombo

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 107

Pur essendo una violenza contro la libertà della persona il delitto sessuale non è necessariamente violento. Può prendere le forme della seduzione, come in Lolita di Vladimir Nabokov, in cui l'inclinazione deviante dell'adulto si manifesta in una interazione priva di impulsività e richiede il coinvolgimento della vittima. Il libro cerca di focalizzare alcuni aspetti fondamentali di questa materia triste, ostica e faticosa, utilizzando la prospettiva psicoanalitica, secondo l'orientamento di Jacques Lacan, e quella criminologica prospettando alcune ipotesi e spiegazioni originali. Il lettore troverà una visione realistica delle motivazioni e dell'atteggiamento dell'autore della condotta, che consente di non azzerare e mettere sotto silenzio la posizione soggettiva della vittima. Il punto di vista criminologico avrà un ruolo importante perché la conoscenza di questa realtà deve passare attraverso una conoscenza minuziosa della condotta lesiva. È importante comprendere il senso della violenza sessuale. L'io del soggetto è catturato da una immagine che è incarnata dall'oggetto e la ricerca di un soddisfacimento assoluto lo conduce sulla strada del delitto.
12,00

Uomini e sogni

di Vincenzo Marsili

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2019

pagine: 102

Sognando, l'uomo si connette col Sogno della creazione, e ciò permette di ritrovare le informazioni celate ovunque nella natura che servono per poter vivere in armonia con essa. In questo libro il sogno è analizzato proprio nella duplice funzione che gli attribuiscono le tribù nomadi primitive: quella di dare immagini alle sensazioni, alle percezioni, e ai pensieri diurni, e quella di fare luce in un ammasso informe fornendo la conoscenza che apre strade. Ci si potrebbe chiedere: a cosa serve allora lo psicoanalista? Semplicemente aiuta ad interpretare le immagini quando le orme sono confuse, e così facendo illumina il percorso della mente. In questo modo l'Io, che non sa dove lo conducono le emozioni da cui è sopraffatto, può ritornare a sentirsi soggetto della sua vita e del suo destino. Nel libro ho raccontato i sogni dei miei pazienti. Tutte persone imprigionate in qualcosa: prigioni vere e proprie, la cocaina, gli oggetti, gli altri. Ho raccontato i loro sogni come si può raccontare la storia di una vita: una vita altrettanto reale dentro la vita che consideriamo reale. Li ho immaginati come una sorta di strada parallela che porta alla libertà.
12,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.