Editore Annales - Ultime novità

Annales

Controvento

di Federica Carella

Libro: Copertina morbida

editore: Annales

anno edizione: 2018

pagine: 94

13,00

Dalla patria di Leone XIII, carpinetani a Melbourne

di Italo Campagna

Libro: Copertina morbida

editore: Annales

anno edizione: 2017

20,00
15,00

Lotte sociali e politiche nei castelli romani del dopoguerra 1944-49

di Fabio Bocchini

Libro: Copertina morbida

editore: Annales

anno edizione: 2016

pagine: 146

15,00

Valmontone nel Novecento

di Stanislao Fioramonti

Libro: Copertina morbida

editore: Annales

anno edizione: 2016

15,00

Obiettivo Segni

di Stefano Biancone, Valeriano Valenzi

Libro: Copertina morbida

editore: Annales

anno edizione: 2016

15,00

Caravaggio in fuga nelle terre degli Aldobrandini

di Maurizio Centi, Marco Passeri

Libro: Copertina morbida

editore: Annales

anno edizione: 2016

15,00

Cronache di diversi presagi

di Alessandro Cianca

Libro: Copertina morbida

editore: Annales

anno edizione: 2016

13,00

Rocco Pugliese. Un comunista di Calabria

di Lorenzo Pugliese

Libro: Copertina morbida

editore: Annales

anno edizione: 2015

pagine: 150

15,00

Domenico Maiocco. Lo sconosciuto messaggero del colpo di Stato

di Antonino Zarcone

Libro: Copertina morbida

editore: Annales

anno edizione: 2015

pagine: 360

Domenico Maiocco, un personaggio poco noto, eppure la sua figura si intravede dietro alcuni accadimenti importanti della storia italiana. Combattente della Grande Guerra, entra in contatto con Giolitti di cui apprezza il discorso di Dronero. Propagandista socialista in Piemonte, sceglie l'iniziazione alla Massoneria in anni in cui questo gesto diventa una scelta di piena adesione all'antifascismo. Antifascista infatti lo sarà sempre. Subisce la condanna al confino in Calabria e partecipa alla guerra di liberazione. Maiocco è vicino a due personaggi importanti del Grande Oriente, Meoni ed il gran Maestro Torrigiani dai quali avrebbe ricevuto il compito di mantenere unita la massoneria. Ma il momento più importante della sua vita è legato agli accadimenti del 25 luglio 1943. A lui si deve la realizzazione di una fitta rete di dissidenti della politica mussoliniana che comprende antifascisti ed anche membri delle stesse gerarchie del regime come De Vecchi e forse lo stesso Balbo. Maiocco viene indicato come colui che consegna in anteprima l'ordine del giorno Grandi al Sovrano provocando la crisi del fascismo.
16,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento