Editore ARKADIA - Ultime novità | P. 10

ARKADIA

Ammatula

Libro: Copertina morbida

editore: ARKADIA

anno edizione: 2018

"Ammatula" è una rivista letteraria trimestrale di racconti disegnati e di disegni raccontati. Unisce le voci di autori già pubblicati a quelle di autori esordienti. Gli illustratori, scelti tramite contest, si dilettano nel rappresentare il logo della rivista: l'ampolla, simbolo della Matula medioevale. Ai racconti e alle illustrazioni abbiamo deciso di affiancare brevi graphic novel - dal secondo numero le avventure di InkCody - e interviste agli addetti ai lavori, come scrittori affermati ed editor. Dopo l'intervista a Sandro Campani, contenuta nel secondo numero, abbiamo passato la parola a Rosella Postorino, editor Einaudi Stilelibero e finalista al Premio Campiello con il suo "Le assaggiatrici". La rivista è nata una goccia alla volta, mescolando idee e materiale sotto un gazebo nell'ottobre 2017, quando ha avuto la sua forma definitiva, prima solo web poi finalmente in cartaceo. "Ammatula" è qualcosa di inutile, di vano. Qualcosa che non ha una direzione e che viene realizzata per puro piacere e per accompagnare chi ha passione verso nuovi traguardi, laboratorio/vetrina permanente...
7,00

Cuore agro

di Nina Quarenghi

Libro: Copertina morbida

editore: ARKADIA

anno edizione: 2018

pagine: 205

Romanzo ispirato a una storia autentica, tutto ha inizio nell'autunno del 1915 quando Lidia Vitali, giovane e ingenua maestra, parte dal bergamasco per raggiungere Torrescura, piccolo centro sprofondato nelle zone malariche dell'Agro romano. Ha l'incarico di aprire la Casa dei bambini, una scuola per i figli dei contadini, provenienti dall'Appennino come lavoratori stagionali, che vivono in condizioni disumane. La ragazza si scontra da subito con una realtà ostile: le difficoltà della comunicazione con i suoi alunni, la miseria e l'ignoranza della popolazione, gli imprevisti causati da maltempo e malattie, mettono a dura prova il suo ottimismo. L'amicizia con Anita, una bambina di dieci anni che soffre per una violenza subìta, mette ulteriormente in crisi la maestra, che deve fare i conti con una pagina torbida del suo passato. Un giorno dopo l'altro, grazie all'affetto crescente per i suoi alunni, al legame stretto con alcuni abitanti, tra cui Cosetta, la cuoca della scuola, e Carlo, il medico condotto, Lidia riesce a emergere dal "fango" dell'Agro e a trovare sul percorso accidentato del suo primo anno scolastico, le perle di un amore profondo.
16,00

Le ragazze con le calze grigie

di Romina Casagrande

Libro: Copertina morbida

editore: ARKADIA

anno edizione: 2018

pagine: 197

Vienna, 1918. Egon Schiele, il pittore più dissacrante e controverso di Vienna, si appresta a terminare la sua ultima opera, La famiglia. Sul quadro, di notevoli dimensioni, raffigurerà una piramide di corpi nudi, che culmina nel ritratto di se stesso. Ai suoi piedi una donna, tra le cui gambe è accovacciato un neonato. Soltanto Egon rivolge lo sguardo allo spettatore, avvicinando una mano al petto quasi a chiedergli di ascoltare la sua storia. La donna è Edith Harms, la giovane moglie che, nella stanza accanto, lotta tra la vita e la morte e che porta in grembo il figlio che forse non nascerà mai. Ma la stanza in cui Egon lavora, combattendo contro il tempo e un dolore antico, è piena di altri quadri, di bozzetti e appunti che raffigurano donne giovani e bellissime, i ricordi di una vita. Soltanto due di loro, però, lo hanno cambiato e amato al punto che ora quasi confonde il volto della donna che sta raffigurando: gli occhi buoni e ingenui di Edith, il sorriso malizioso e affascinante di Wally. Prende avvio da qui una storia travolgente, che attraversa le vite dei personaggi che hanno ruotato intorno alla figura di Schiele e che ne hanno ispirato l'opera.
15,00

Il caso letterario dell'anno

di Marco Visinoni

Libro: Copertina morbida

editore: ARKADIA

anno edizione: 2018

pagine: 141

Leifur ha trent'anni, è nato in Islanda e vive a Bologna. Ex scrittore promettente, ormai incapace di portare a termine alcun romanzo, conduce una vita scapestrata da eterno studente e si mantiene vendendo idee per potenziali capolavori ad altri scrittori. Il caso letterario dell'anno ha inizio quando Leifur riceve la visita del suo io futuro, il quale (come in un Ritorno al futuro contemporaneo) consegna al giovane se stesso i numeri vincenti per le lotterie degli anni a venire. Obiettivo dichiarato: vivere da mantenuto per l'avvenire. Aiutato da un nano in pelliccia e da una misteriosa femme fatale, il giovane Leifur inizia così un peregrinaggio da improbabile scommettitore che lo condurrà dai bar del centro al carcere di Bologna, dall'Italia alla natia Islanda. Il caso letterario dell'anno è una commedia brillante che gioca con l'immaginario pop e i miti del nostro tempo per raccontarci una visione ironica e amara del nostro presente (e del futuro).
14,00

Sin rumbo

di Eugenio Cambaceres

Libro: Copertina morbida

editore: ARKADIA

anno edizione: 2018

pagine: 157

"Ci accorgiamo del tempo solo quando ci annoiamo e non quando ci divertiamo. La nostra esistenza è tanto più felice quanto meno la sentiamo", scriveva Schopenhauer, riflettendo sull'inquietudine di quando si sentono passare le ore, i giorni, gli anni senza una meta, senza una direzione. È quello che prova anche il protagonista di questo romanzo, ambientato in Argentina, nel tardo Ottocento. Andrés è un uomo ricco e fortunato, che vive in una bella estancia a venti leghe da Buenos Aires, dove ha una hacienda agricola e mandrie di animali da allevamento. Nulla, in apparenza, lo può turbare: il suo patrimonio lo mette al sicuro da ogni preoccupazione, da ogni necessità. Le sue giornate si dividono tra viaggi, donne e divertimenti. Eppure tutto lo lascia insoddisfatto, nulla riesce a placare le sue ansie, a farlo sentire meno solo. Un giorno la figlia di un bracciante gli rivela di aspettare un figlio da lui. Andrés, senza pensarci troppo, la abbandona e parte per Buenos Aires, per gettarsi in un vortice di amori passeggeri, scandali mondani, gioco d'azzardo. Ma ogni notte il tarlo dell'irrequietezza gli ricorda che non è quella la vita che vuole davvero. Allora Andrés decide di tornare ai suoi campi e fare i conti con se stesso. Ma una nube scura si addensa sul suo futuro, e il destino presto gli mostrerà di non aver ancora finito di giocare con lui. Sin rumbo, "senza rotta", è la storia di uomo che vive per odiare la vita. Un romanzo scritto alla fine del XIX secolo, eppure così attuale.
14,50

La lunga ombra. Cronache del Reich

di Gioachino Ventura

Libro: Copertina morbida

editore: ARKADIA

anno edizione: 2018

pagine: 230

Otto settembre 1943, Seconda guerra mondiale. Mentre l'Europa è in fiamme, i russi sembrano impazziti. Vagano senza meta nella terra di nessuno e cadono come mosche sotto il tiro dei cecchini. A volte si sbranano a vicenda. Dagli avamposti sperduti della Wehrmacht sul fronte orientale arrivano notizie confuse. Solo una cosa è certa: il nemico è allo sbando. Nel giorno in cui l'Italia esce dal conflitto accade l'impensabile: il collasso dell'Armata Rossa, vittima di una devastante epidemia che riduce l'Unione Sovietica a una landa desolata popolata da zombi. Al temibile e tetragono esercito di Stalin subentrano orde di non morti barcollanti. Per nulla impressionate, le truppe naziste riprendono il controllo e col Trattato di Tunisi, la Seconda guerra mondiale ha termine. È il 2 ottobre 1943. Con l'Europa saldamente nelle mani di Hitler e l'epidemia contenuta a oriente, nel resto del mondo c'è poco da festeggiare. Inizia a serpeggiare un dubbio atroce e molti iniziano a parteggiare apertamente per quelle creature tanto terribili. Sono loro, di fatto, l'unica forza in grado di opporsi allo strapotere del Terzo Reich.
16,00

Kaiser

di Marco Patrone

Libro: Copertina morbida

editore: ARKADIA

anno edizione: 2018

pagine: 140

Quella di Carlos Kaiser Henrique è una storia ispirata alle vicende reali e incredibili di Carlos Henrique Raposo, detto Kaiser e definito "Il più grande truffatore nella storia del calcio". Calciatore senza talento (e svogliato) in Brasile - dove di talenti ne sbocciano in continuazione - non si rassegna alla mediocrità di un lavoro normale e, forte del suo sorriso, della sua faccia tosta e dei tempi nei quali non esistevano Internet e il giro incessante, pervasivo delle informazioni, inganna. Inganna semplicemente per vent'anni, facendosi ingaggiare dalle squadre più gloriose di Rio de Janeiro, in Messico, negli USA, in Francia, sempre con lo stesso metodo. Anni dopo, nonostante tutto, torna alla ribalta e sarà proprio in questa occasione che un giornalista di provincia scoprirà che dopotutto Kaiser non è stato solo un semplice bugiardo. Un romanzo ironico, dissacrante, incentrato sul mondo del calcio ma potente metafora della società odierna.
14,00

Il principe di Algeri

di Pietro Picciau

Libro: Copertina morbida

editore: ARKADIA

anno edizione: 2018

pagine: 293

Un'implacabile resa dei conti tra la flotta inglese di Lord Exmouth e le città-Stato del Maghreb infiamma il Mediterraneo nell'estate del 1816. A volere la fine della tratta barbaresca degli schiavi è l'intera Europa del dopo Napoleone. La Francia, in particolare, ha un interesse diretto, che prevale su ogni altro: liberare dai terribili bagni penali di Algeri il prezioso agente parigino Julien de Barras. Per compiere la missione, il servizio segreto di Luigi XVIII si affida a uno dei suoi uomini più esperti e spregiudicati: l'ex corsaro Delbac. Sarà il maltese, accompagnato da pochi amici fidati e da un misterioso padre dell'Ordine dei Trinitari, a far luce su intrighi e inconfessabili ambizioni di spietati corsari e donne tanto affascinanti quanto indecifrabili. Odalische ed eunuchi dell'harem del dey, giannizzeri e aguzzini dei bagni penali vivono in bilico fra trame di palazzo e l'imminenza del cannoneggiamento della città minacciato dalle navi inglesi. Terzo capitolo della saga ambientata tra il periodo della Rivoluzione Francese e la Restaurazione, Il principe di Algeri è un potente romanzo storico che ci catapulta nel vivo di un'epoca affascinante e ricca di contrasti.
16,00

Bulli, gregari e vittime. Tutti sulla stessa barca. Dalla deriva a un approdo civile

di Bruno Furcas, Ivan Gambella

Libro: Copertina morbida

editore: ARKADIA

anno edizione: 2018

pagine: 128

Il fenomeno del bullismo è divenuto una vera piaga sociale, la cartina di tornasole in cui i cosiddetti deboli sono presi di mira dai "forti". Ma qual è il confine che separa queste due gerarchie? Chi è veramente forte, chi veramente debole? In una serie di racconti che si rifanno a storie vere, intercettate dagli autori durante lo svolgimento delle rispettive professioni, sono delineate diverse categorie del problema: ci sono ovviamente i bulli, che si fanno coraggio grazie al "branco", formato da "gregari" passivi che spesso subiscono loro stessi la violenza. E poi ci sono le vittime, con tutto il loro bagaglio di dolore e tristezza, spesso imbarazzati nel confessare quanto a loro inferto. Il libro, che sarà ampiamente promosso nelle scuole, ritorna sul contesto già indagato nei precedenti volumi di Bruno Furcas - "Storie di bullismo", "Storia semiseria di un ragazzo strano" e "I dolori del giovane bullo" - con l'intenzione di fornire uno strumento di approfondimento e riflessione. Introduzione di Michela Capone.
14,00

L'altra Atlantide. Civiltà scomparse, antiche conoscenze, megalitismo e Sardegna

di Walter Cappicciola

Libro: Copertina morbida

editore: ARKADIA

anno edizione: 2018

pagine: 206

Prima dell'ultima glaciazione è esistita un'altra grande civiltà le cui tracce, nonostante i millenni trascorsi, sono giunte fino a noi sotto forma di mito e leggenda? Per rispondere a questa domanda, sgombrando il campo da ogni dubbio, ci si può affidare ai più moderni strumenti di indagine, grazie ai quali, oggi, si può certamente trovare una risposta adeguata. La spaventosa portata dei cataclismi che cancellarono la grande civiltà che precedette la nostra è stata infatti tramandata oralmente e poi riportata nei testi più antichi - dai Sumeri, nei testi egiziani, nella Bibbia, nei libri sacri indiani, da Platone - e, grazie all'esame incrociato di queste fonti, si può cominciare a delineare una storia meno nebulosa. Inoltre, sono di aiuto essenziale le recenti scoperte archeologiche che colmano in parte i vuoti che intercorrono tra la scomparsa della grande civiltà prediluviana e l'emergere dei primi popoli "storici". In questo contesto, ruolo di primaria importanza giocò la Sardegna. In questo libro vogliamo dunque raccontare una "storia diversa", ricca e affascinante, i cui protagonisti quasi mai rientrano nei manuali classici.
17,00

L'impero globale. Transizione tardo antica e crisi post-contemporanea

di Alessia Roberta Scopece

Libro: Copertina morbida

editore: ARKADIA

anno edizione: 2018

pagine: 120

Riflettere sull'epoca che viviamo, un"'età Caronte" o "età Giano bifronte" che fa parte, come la Tarda antichità, di un periodo più grande ma che, come quello tardoantico, presenta delle peculiarità specifiche che potrebbero farne un tempo a sé. Per capire cosa sia il nostro tempo occorre riferirci e confrontarci con la Tarda antichità, molto lontana nel tempo, ma parecchio vicina alla nostra in quanto a sentimenti, eventi e caratteristiche, così sorprendentemente. Solo grazie a questa comparazione potremo rispondere a quesiti importanti quali: la Tarda antichità apparteneva al periodo tardoromano o all'inizio del Medioevo? E noi, ugualmente, siamo il colpo di coda della modernità o viviamo l'alba di una nuova epoca? E ancora. Cosa lega queste due età fra loro tanto lontane? Quali i punti di contatto e quali le diversità che si possono cogliere facendo un parallelo tra questi due grandi periodi storici? Quali insegnamenti se ne possono trarre? Reinterpretare il Tardoantico è necessario per capire il presente, grazie agli aspetti di forte aderenza con l'ambito odierno. Un saggio ricco di spunti, che ci aiuta a capire più a fondo l'epoca in cui viviamo e la "decadenza" dell'Occidente.
12,50

La vincita

di Omar Onnis

Libro: Copertina morbida

editore: ARKADIA

anno edizione: 2018

pagine: 229

La morte di una persona importante. La vincita inaspettata a una lotteria istantanea. Una famiglia, i suoi conflitti, le sue relazioni, sullo sfondo di una campagna elettorale. Eventi drammatici che costringono diverse persone a fare i conti col proprio passato e col proprio presente. Due parti, suddivise in capitoli dedicati ognuno a un personaggio. Una Nuoro contemporanea poco aderente agli stereotipi sulla Sardegna che vanno per la maggiore. Persino un flashback ambientato nella Genova del G8, luglio 2001. La vita, la morte, l'amore, il potere, così come influiscono e agiscono fin dentro le connessioni più profonde della vita di ciascuno. Tutto questo compone un racconto collettivo che procede da un punto di vista a un altro, in una narrazione circolare, dove alla fine ogni conflitto e questione aperta sembrano trovare soluzione. O forse no.
16,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento