Editore Armando Dadò Editore - Ultime novità | P. 12

Armando Dadò Editore

Il Gottardo

di Carl Spitteler

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2017

pagine: 272

Nel 1894, dodici anni dopo l'inaugurazione di quello che ormai è il vecchio tunnel, Carl Spitteler ricevette dalla Società Ferroviaria del Gottardo l'incarico di scrivere un libro che illustrasse le bellezze e le attrattive turistiche della zona, senza tuttavia rinunciare al valore squisitamente artistico. Il volume, uscito due anni dopo, rimane oggi più che mai un prezioso documento storico e una delle testimonianze più vive, originali e letterariamente pregevoli dedicate al Gottardo inteso non solo come luogo geografico, ma anche in senso più ampio come spazio umano e culturale. Il futuro premio Nobel per la letteratura, lucernese d'adozione, descrive la zona del Gottardo percorrendola prima in ferrovia e poi a piedi, fornisce consigli per escursioni e passeggiate, si sofferma sulle caratteristiche climatiche e di luce, si addentra in alcune valli laterali e ricostruisce il significato e l'importanza del Gottardo nella storia.
16,50

Giornalismo nella Svizzera italiana (1950-2000). Volume 2

di Enrico Morresi

Libro: Copertina rigida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2017

pagine: 328

Degli anni successivi al secondo dopoguerra gli storici parlano come delle «trente glorieuses», per il Ticino di una «età dell'oro», del «paradiso della crescita economica» (Angelo Rossi). In quel periodo, nella piccola Svizzera italiana, è morta la tipografia di Gutenberg, alla radio si è aggiunta la televisione, il giornalismo è diventato una professione, il numero degli addetti si è decuplicato, è scomparsa la stampa quotidiana di partito e si discute se i giornali ormai si leggeranno sul web. Di questa stagione intensa e appassionante è stato riferito finora con saggi parziali, limitati per esempio alla crescita della radiotelevisione di servizio pubblico o alla storia di singoli giornali. Il lavoro di Enrico Morresi ha l'ambizione di leggere tale periodo da un punto di vista originale: la nascita, lo sviluppo e il consolidarsi di una professione - il giornalismo - dotata di proprie specificità, ideali e sistemiche.
29,00

Vedova con bambino

di Daniel Maggetti

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2017

pagine: 144

In pieno XIX secolo, don Tommaso Barbisio, un raffinato prete piemontese, cade in disgrazia e viene relegato in una parrocchia di paese nella Svizzera italiana, in fondo a una valle remota. Qui prende a servizio Anna Maria, un'anziana vedova che vive sola con un bambino, della quale progressivamente scoprirà il passato misterioso. Se il personaggio di don Tommaso è frutto della fantasia dell'autore, Anna Maria invece è realmente esistita. Così come suo marito, i cui misfatti sono all'origine di una leggenda che si tramanda da generazioni, discende da un albero genealogico frondoso quanto un nocciolo mai potato, e i suoi contrasti con la nuora hanno lasciato traccia nell'archivio dell'emigrazione ticinese in Australia. Sul crinale tra racconto storico e invenzione romanzesca, Vedova con bambino mette in scena due personaggi enigmatici e profondamente umani, le cui vite saranno segnate dal loro incontro.
16,50

La mia vita. Medico, politico, imprenditore

di Plinio Del Notaro

Libro: Copertina rigida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2017

pagine: 304

Nel 2000 il dr. Plinio Del Notaro va in pensione e inizia a scrivere le sue memorie. Nel 2014, con la collaborazione della giornalista Maurizia Campo-Salvi, decide di darle alle stampe. Il medico valmaggese racconta - con arguzia e sentimento - la sua infanzia, gli studi in collegio e all'università e, dal 1954, la sua attività di medico condotto della bassa Vallemaggia. Il lungo cammino professionale e umano del dottor Plinio Del Notaro, l'intensa e multiforme attività pubblica culminata nella realizzazione del Centro commerciale di Maggia, s'interseca con la storia, anche minuta, della valle e della sua gente: bozzetti di vita e sguardi su un mondo che non esiste più. Il libro si apre con le considerazioni dello storico valmaggese Bruno Donati su igiene e sanità nel Ticino fra Ottocento e Novecento.
29,00

Crisi della parrocchia

di Ilaria Macconi Heckner

Libro: Copertina rigida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2017

pagine: 224

Con il suo studio Ilaria Macconi Heckner ci offre uno spaccato inedito della storia sociale, religiosa e culturale del Ticino del secondo dopoguerra. Le trasformazioni intervenute nel Cantone a partire dai primi anni Cinquanta, portarono non solo a nuovi sviluppi in campo economico produttivo e a un diverso assetto demografico-sociale. Influirono anche sulle dinamiche familiari e sui tradizionali modelli di comportamento della popolazione della diocesi di Lugano, intaccando profondamente le antiche pratiche religiose e i valori alla loro base. Nell'emergente società dei consumi, la ricerca del benessere materiale diventava sempre più l'ideologia dominante, mentre la dimensione spirituale dell'esistenza veniva progressivamente relegata in secondo piano. Di conseguenza la parrocchia, un tempo il luogo privilegiato per la trasmissione e la condivisione della fede, fu coinvolta in pieno in questo generale processo di modernizzazione. Nella ricerca qui presentata si analizzano i fattori scatenanti della crisi che investì l'istituzione parrocchiale, le sue strutture e il messaggio proposto, ma anche i suoi pastori e la comunità dei fedeli.
21,00

L'economia svizzera nella globalizzazione. Problemi e opportunità di un sistema-paese

Libro

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2017

pagine: 280

Il volume offre un insieme di contributi di analisi economica per capire i problemi contemporanei del "sistema-paese" Svizzera. Fra i temi affrontati figurano il mercato del lavoro, il tessuto imprenditoriale, lo sviluppo dell'industria e dei servizi, il sistema finanziario, la fiscalità e i flussi finanziari tra i Cantoni e la Confederazione, la sanità, la protezione sociale, l'invecchiamento, i processi migratori, la formazione, la ricerca, l'innovazione, i trasporti e le grandi infrastrutture. Quali sono i punti di forza e i nodi problematici dell'economia svizzera? Quali le opportunità che si prospettano sul piano nazionale e regionale, nel contesto della globalizzazione e del progresso tecnico? Come può l'economia svizzera rispondere alle sfide contribuendo all'interesse generale e al benessere della popolazione? Cosa rende peculiare, dal punto di vista economico, il "sistema-paese" Svizzera?
16,50

L'oro blu del Ticino

di Angelo Valsecchi, Sandro Oldrati

Libro

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2017

pagine: 272

L'acqua costituisce la chiave per ogni possibile forma di vita nell'universo. Senza l'acqua non ci sarebbe la vita. È l'essenza della vita stessa. Nessun organismo potrebbe farne a meno. È un patrimonio inestimabile e insostituibile. È il nostro tesoro più prezioso, ma ahimè spesso non ce ne rendiamo conto. Anche il paesaggio del Cantone Ticino è stato modellato dall'acqua.Essa come un artista ha creato la grande varietà paesaggistica che oggi ammiriamo e che molti ci invidiano.Con entusiasmo, curiosità e devozione francescana siamo andati alla scoperta delle meravigliose manifestazioni dell'acqua. Un peregrinare minuzioso e appassionato tra le valli e le montagne. Un andare e ritornare per cogliere sempre nuove sfumature e particolarità.Dall'introduzione di Angelo ValsecchiCON 24 ESCURSIONI ALLA SCOPERTA DEL PATRIMONIO NATURALISTICO DEL TICINO
40,00

Valle Bedretto

di Fabrizio Viscontini, Elia Spizzi

Libro

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2017

pagine: 192

Nel massiccio del San Gottardo, da cui si dipartono quattro fiumi nelle quattro direzioni dei venti, sta la Val Bedretto, sorgente di uno di questi, il fiume Ticino. La Val Bedretto da sempre è parte della Valle Leventina, ne è il suo tratto iniziale. Valle poco abitata nell'antichità, nel Medio Evo fu riserva di pascoli alpestri per la media e bassa Leventina, una dimensione che in parte sopravvive nel presente, dopo quasi un millennio. Le vicende, che hanno portato alla nascita di una comunità (Vicinanza) bedrettese, sono ancora oggi in buona parte sconosciute. Bisogna giungere al XV secolo, ove troviamo una popolazione di circa 150 persone che partecipa attivamente ai traffici commerciali tra il nord e il sud delle Alpi. Purtroppo l'attività di trasporto someggiato, così vivace e proficuo per la valle, troverà un arresto dopo la sconfitta degli svizzeri nella battaglia di Marignano (1515). A causa della sua posizione nel cuore delle Alpi, la Val Bedretto ha sempre conosciuto un forte innevamento invernale, qui documentato da un capitolo sulle valanghe.
25,00

I fatti della vita

di Armando Dadó

Libro

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2017

pagine: 488

"Per tutta la vita sono stato sorretto e spinto da una forte volontà e da una curiosità vorace nei confronti dell'uomo, della cultura, dell'attualità e della storia."Armando Dadò è nato a Cavergno (Cantone Ticino) il 20 maggio 1937. Formatosi come tipografo, nel 1961 ha dato avvio alla sua attività. Dopo pochi anni, alla Tipografia Stazione si èaffiancata la casa editrice Armando Dadò editore, fra le più importanti della Svizzera italiana.Nel 2017 Armando Dadò ha compiuto 80 anni. Dopo avere pubblicato in oltre mezzo secolo di attività editoriale un migliaio di libri, ha deciso di scriverne uno.
21,00

Un amore così grande

di Benedetta S. Galetti

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2017

pagine: 232

Alessandra, dopo la laurea in Lettere a Milano, va a vivere insieme all'amica e aspirante pittrice Giorgia a Lugano, dove inizia a lavorare come giornalista culturale. Il trasferimento rappresenta per lei la fuga dalla morte del padre e da un rapporto, quello con la madre, diventato ormai impossibile. Il passato però le impedisce di ricominciare a vivere, ritornando sotto forma di ricordi degli ultimi istanti di vita del padre e di incomprensibili quanto terrificanti incubi. Mentre l'inseparabile e pittoresca amica Giorgia intraprende "un progetto che cambierà il panorama artistico e culturale dell'intero Ticino", ad Alessandra è affidata l'intervista a Giovanni Greco, uno scorbutico e altezzoso ex professore universitario. Mentre Giorgia si perde nel suo mondo artistico, Alessandra, molto lentamente e con estrema fatica, intreccia un rapporto di profondo affetto con Giovanni Greco che, per amor suo, decide di darsi una possibilità e di curare il male che lo sta uccidendo. In tutte queste vicissitudini, un mal di denti galeotto le fa conoscere Matteo, giovane e affascinante dentista. Sarà in grado di ridarle la speranza perduta?
16,50

Diario e lettere giovanili (1940-1957)

di Plinio Martini

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2017

pagine: 448

Plinio Martini (Cavergno 1923-1979) noto scrittore della Svizzera italiana, grazie alle sue due maggiori prove narrative: "Il fondo del sacco" (1970) e "Requiem per zia Domenica" (1976). Ma prima di giungere alle sue prose mature il giovane maestro di Cavergno si scopre poeta, pubblica due raccolte liriche ("Paese così", 1951, e "Diario forse d'amore", 1953), alla ricerca di un consenso che constata non facile da ottenere. Comincia allora una stagione di intense riflessioni etiche ed estetiche, consegnate a un diario intimo, lungo poco più di un anno (1954-1955). Lì Martini cerca conforto nei libri, dà vivaci resoconti delle discussioni intavolate con chi nei dintorni insegna, predica, tiene la penna in mano, da ultimo trova una nuova vena di poesia, intonata a temi biblici. Affini all'intima natura del diario sono poi le prime lettere, via via indirizzate a una fiamma dei diciassette anni, alla fidanzata Maria, dai luoghi del servizio militare durante gli anni di guerra, che sono anche di scoperta del proprio paese, a don Alfredo Leber, direttore spirituale e a un tempo mentore delle prime pubblicazioni.
25,00

Noi. Racconti a due voci tra Italia e Canton Ticino

di Valentina Giuliani, Marco Jeitziner

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2017

pagine: 128

Giulia abita a Milano e insegna tedesco in una scuola del Mendrisiotto; vive sospesa fra due realtà, tanto vicine quanto distanti fra loro, e il suo sguardo verso la Svizzera italiana è ora ironico, ora ammirato, a volte indispettito, ma sempre privo di pregiudizi.Marco è un giornalista ticinese e un attento osservatore degli italici costumi. I suoi viaggi lo portano spesso in Italia e in giro per il mondo, e la sua graffiante penna è sempre pronta a cogliere impressioni e raccontare esperienze.Le voci Giulia e Marco si intrecciano in un duetto ricco di piacevoli sorprese e colpi di scena.
20,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.