Editore Armando Dadò Editore - Ultime novità | P. 5

Armando Dadò Editore

Leonardo innamorato. Sonetti, un ritratto, due passioni e il mito di Tiresia

di Arnoldo Poma

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2020

pagine: 240

Sulla vita amorosa di Leonardo da Vinci poco si è scritto eccettuati l'indagine psico-analitica di Sigmund Freud uscita nel 1910, in parte basata su di un'interpretazione errata di un ricordo del Maestro, nonché alcuni saggi novecenteschi di Giuseppina Fumagalli e Carlo Pedretti. L'autore ha cercato di ricostruire basandosi su due note dello stesso Leonardo, un epigramma latino forse del Tebaldeo, una lettera e due sonetti di Nicolò da Correggio, una vicenda passionale che ebbe protagonisti l'artista e un suo ritratto di cortigiana, durante la prima permanenza a Milano alla Corte di Ludovico il Moro.
21,00

Quando i gabbiani volano verso terra

di Luca Jäggli

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2020

pagine: 112

«Se non cambiasse mai nulla non esisterebbero le farfalle», disse Jamaal sorridendo, «pensa quanti cambiamenti devono attraversare prima di prendere il volo...». Un importante assicuratore di Lugano, per un insieme di circostanze imprevedibili decide improvvisamente di partire abbandonando moglie e lavoro. A bordo di un camion arriva in Liguria dove senza documenti e senza soldi mette in gioco tutta la sua vita. Un vecchio mercantile, un capitano siriano e una audace detective norvegese saranno alcuni dei suoi nuovi compagni di viaggio. In mare si dice che «quando i gabbiani volano verso terra» è in arrivo una tempesta...
16,50

Il bambino lucertola

di Vincenzo Todisco

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2020

pagine: 184

"Per questo adesso il bambino si guarda sempre attorno spaventato. Si apposta dietro la porta della cucina o nel ripostiglio. O si infila nell'armadio della Stanza in fondo. Una luce fioca filtra attraverso le fessure. Quando nell'armadio il bambino trattiene il respiro, intorno a lui c'è un silenzio ancora più fitto che avvolge ogni cosa. Ripa sarebbe un posto sicuro, ma il bambino lucertola vive nel Paese d'accoglienza, dove è costretto a rimanere nascosto. A Ripa invece, da Nonna Assunta, dove c'è una casa che attende di essere finita, il bambino lucertola corre dietro al pallone, va a caccia di vespe e passa da un abbraccio all'altro". In questo romanzo sconvolgente, Vincenzo Todisco racconta attraverso lo sguardo di un bambino le vicissitudini di una vita clandestina in un caseggiato pieno di vita, segnata dall'estro infantile e da un'amicizia segreta.
18,50

Vita alla vita. Voci e parole dal Parco San Rocco al tempo del Covid 19

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2020

pagine: 152

Questo è un libro corale, nato nel tempo dell'incertezza, in cui risuonano le parole del Vangelo di Matteo (7, 24-29): «...cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ma essa non cadde, perché era fondata sulla roccia». Questo è un piccolo libro che testimonia di una Casa di accoglienza e di ospitalità, che non cade perché fondata sulla roccia. Nasce da lettere scritte lungo i giorni della paura, del confinamento, della chiusura degli spazi, sino a poco prima animati come una vera piazza del villaggio. Un libro per i pensieri di quei giorni nella tempesta ma protetti tutti assieme da una casa costruita sulla roccia. Una roccia che ci ricorda come non bastino, anche se necessari, i dispositivi di protezione, i protocolli e nemmeno i farmaci per arginare la straordinarietà della situazione. Perché non sia costruita sulla sabbia ma sulla roccia è necessario qualcosa di prezioso. Qualcosa che chiameremo, perché roccia sia, con una parola delicata, Amore. Amore per i nostri residenti, per noi stessi, per la Casa in cui operiamo e in cui lasciar germogliare, come fiori di un Giardino, gesti di tenerezza e di ospitalità, in una parola di Cura.
15,00

L'amore rimane. Sospiri e speranza in tempi incerti

di Angelo Cassano

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2020

pagine: 104

"Nel gioco sottile delle immagini, nella ricchezza di metafore e balzi di senso arditi e liberi, Angelo Cassano esprime una qualità di decisa immediatezza che introduce senza esitazioni nelle stanze dell'anima. Un dialogo appassionato tra il mondo interiore e gli accadimenti del mondo esterno. E poi una finestra luminosa lascia intravedere quella dimensione spirituale capace di dare significato non soltanto alla meta, ma ad ogni passo del cammino, uno ad uno, quelli più incerti percorsi nella nebbia, e quelli percorsi più in alto, in favore di vento. In un tempo di smarrimento, nel declinare sospiri che svelano le domande che accompagnano le stanchezze esistenziali, l'autore guarda con stupore crescere, nella primavera di ogni vita, la speranza che si nutre di memoria e che rende felpati i passi di chi non smette mai di sognare. È una speranza resistente, quella che abita al posto d'onore nell'animo di ogni persona che abbia guardato il dolore e lo abbia trasformato in prezioso dono, in amore che rimane."
12,50

Sabbia

di Dumenic Andry

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2020

pagine: 192

Con il titolo sablun, sabbia, queste poesie ci pongono sotto il segno di un materiale tutt'altro che nobile ed esclusivo: di sabbia ce n'è dappertutto, in riva ai fiumi e ai laghi, nel deserto, su ogni cantiere. Positivo è però il vincolo con la cassa della sabbia dei bambini che con questo materiale umile e umido costruiscono il loro magico mondo. Il titolo sabbia solleva tuttavia il dubbio che non si tratti della sabbia, bensì delle pagliuzze d'oro che contiene, che la sabbia sia solo il materiale che viene passato al setaccio, filtrato, versato e usato come contrasto. Questo principio di stilizzare ciò che è raro e prezioso è antico ed eminente ed è frequente anche nella grande poesia di Montale, oscura e nichilista se vogliamo, ma in fondo fissata su piccoli luccichii e rare scintille. La base di questo tipo di contrasto potrebbe essere il topos del fiore nel deserto, cui serve appunto la sabbia per evidenziare e far rilucere la sorpresa. Se però insistiamo sul materiale «povero», il titolo annuncia il rifiuto tipicamente moderno delle grandi forme e dei grandi motivi poetici, denigrati dal modernismo in quanto cianfrusaglie retoriche.
16,50

Volo nel vuoto

di Silvio Huonder

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2020

pagine: 216

Si lasciano cadere all'indietro nella superficie bianca e intatta, e con le braccia spalancate disegnano ali d'angelo nella neve. Nell'inverno dell'infanzia la neve arriva fino al comignolo. Fino alle punte più alte dei rami degli alberi. La neve copre ogni cosa. Non c'è più niente di male, niente di brutto. I prati lungo il Reno scintillano alla luce della luna come cosparsi di cristalli. Una forza misteriosa richiama Johannes Maculin, grafico pubblicitario a Berlino, ai luoghi dell'infanzia, in una piccola città fra le montagne dei Grigioni. Un nuvoloso fine settimana di novembre Maculin sente l'impulso a salire in treno e viaggia tutta la notte, fino a raggiungere il luogo dove tutto ha avuto inizio. Cos'è accaduto vent'anni fa? Quali segreti opprimenti si nascondono nei suoi ricordi? Nessuno sfugge ai fantasmi del proprio passato. Il fantasma di Maculin è la cugina. La storia di un amore tragico e dell'incapacità di prendere congedo.
18,50

L'alluvione del '78. Testimonianze e riflessioni

Libro: Copertina rigida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2020

pagine: 208

Nell'agosto del 1978 un'alluvione colpiva la Svizzera italiana, in particolare le zone del Locarnese e della Vallemaggia, senza risparmiare il resto del Cantone. A distanza di oltre quarant'anni è impossibile dimenticare le vittime di quel maltempo. L'alluvione del '78 aveva colto parzialmente impreparate le stesse istituzioni, costrette ad affrontare l'emergenza con un dispositivo prevalentemente basato sul volontariato, poco strutturato e privo di mezzi. L'evento ha ben presto indotto le autorità a dotarsi dei necessari correttivi. Il libro raccoglie le testimonianze di chi allora si è occupato in prima persona di far fronte alla tragedia e di chi oggi ne dà una spiegazione scientifica. Attraverso la ricostruzione storica e analitica dei fatti i lettori possono comprendere quanto successo e quanto è stato fatto da allora per scongiurare il ripetersi nel futuro di una simile sciagura.
33,50

Il Papa e il Consiglio Federale. Dalla rottura nel 1873 alla riapertura della Nunziatura a Berna nel 1920

di Lorenzo Planzi

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2020

pagine: 352

Un secolo è passato da quando, nel novembre 1920, le relazioni diplomatiche tra Svizzera e Santa Sede si riannodano ufficialmente. La riapertura della Nunziatura a Berna è la felice svolta della spettacolare interruzione dei rapporti ufficiali, dal Kulturkampf alla fine della Prima guerra mondiale. Attraverso fonti inedite vaticane e svizzere, questo libro trilingue racconta - nelle tre lingue ufficiali svizzere, lingue parlate correntemente anche in Vaticano - la storia della paziente tessitura dei rapporti ufficiosi tra apa e Consiglio federale. Una storia che li vedrà uniti, durante la Grande guerra, in una cooperazione umanitaria a favore della pace, ponendo le basi per un secolo di rinati rapporti ufficiali.
21,00

In riva al lago

di Clelia M. Fedele

Libro: Copertina rigida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2020

pagine: 272

"Il fascino esercitato dalle vecchie carte, che colleziono da anni, e il profondo attaccamento a Morcote, mi hanno portato a scrivere questo libro. Molte sono le sensazioni che provo davanti ai vecchi documenti, alle foto di tempi lontani, alle vecchie cartoline. E proprio da uno di questi documenti è nata l'idea del libro. Ho infatti rintracciato un foglio appartenuto al mio trisnonno: un lasciapassare del 1844 per recarsi nell'allora Regno Lombardo-Veneto per svolgere la sua attività di pescatore. In un documento successivo vi è un'indicazione: «permesso rilasciato per svolgere i propri affari». Da lì ho cominciato a fantasticare: dove sarà andato il trisnonno, come si sarà spostato una volta arrivato a Porto Codelago (indicato sul retro del passaporto), con chi avrà viaggiato e come vivevano lui e la sua famiglia nell'allora paese di pescatori? Mi sono lasciata trasportare nella rievocazione di tanti momenti che hanno caratterizzato la vita del paese e, partendo dalle storie della mia famiglia, ho fatto qualche piccola escursione fuori dal borgo, rievocando personaggi che lo hanno reso famoso."
25,00

Il demolitore di camper

di Luca Saltini

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2020

pagine: 192

Non esistono terapie efficaci contro il divorzio. Secondo Dino Bardi, la distruzione di un camper può costituire una buona cura, soprattutto se i rapporti con la moglie sono impossibili e ci sono di mezzo due bambini piccoli. Per Dino, padre non affidatario, diventa difficilissimo mantenere un rapporto coi figli oltre la selva di ostacoli di legge che si possono frapporre quando il rapporto tra i genitori è difficile. Dino poi, è un personaggio sopra le righe, debordante nelle assurde avventure in cui si caccia per aggirare divieti e norme che gli impediscono di stare coi suoi bambini. Occorre mettere in piedi sotterfugi, infiltrarsi, travestirsi. E per questo serve un complice, Leo, uno scrittore per l'infanzia di trent'anni che vive ancora in famiglia. I due finiscono spesso in situazioni complicate da cui non sanno uscire. Per fortuna, su di loro vigila la nonna di Leo, vecchietta in grado di tenere testa a chiunque. Sarà lei a condurre il Demolitore di camper su una strada sicura, che gli consentirà, nonostante sé stesso, di mantenere un bel rapporto coi figli.
18,50

Nati con la camicia

di Luigi Mattia Bernasconi

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2020

pagine: 128

«Nati con la camicia» raccoglie una serie di articoli scritti su invito dell'associazione «GenerazionePiù» in cui si propongono esperienze, riflessioni e considerazioni sulla Terza Età, ma anche sulle grandi sfide e trasformazioni della nostra società vissute e viste da un settantenne. I testi spaziano e si avventurano in campi molto variegati confluendo in un mosaico coerente. Alcuni articoli si snodano tra riferimenti e rimandi autobiografici. L'attualità nel suo raggio locale, nazionale e internazionale fa da detonatore per ripetuti approfondimenti. Altri testi si misurano con le trasformazioni che stanno rimodellando la sfera sociale e il suo substrato culturale. Altri scritti si soffermano sulle condizioni dell'anziano e sui rapporti fra le generazioni. Un'attenzione speciale è pure rivolta ai quesiti che, in particolari frangenti di avversità, irrompono veementi nella vita delle persone. Il tutto con un linguaggio privo di asperità lessicali in cui il lettore ritrova facilmente i suoi stessi interrogativi, le sue percezioni, la sua esperienza di uomo che, pur tra scossoni anche vigorosi, è consapevole di aver fatto parte di una generazione fortunata.
16,50

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.