Editore Armando Dadò Editore - Ultime novità | P. 8

Armando Dadò Editore

America First. Cronaca, storie e aneddoti di un paese in crisi di identità

di Andrea Vosti

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2020

pagine: 244

L'8 novembre 2016 un cataclisma ha sconvolto gli Stati Uniti: l'elezione del presidente più controverso della storia, Donald Trump. America First è diventato lo slogan di una presidenza che ha scardinato metodi e linguaggio convenzionali della politica, sdoganato un populismo incurante della scienza e della verità e sfregiato l'immagine dell'America nel mondo. Tra cronaca politica, aneddoti personali e curiosità "dietro le quinte" del suo lavoro di corrispondente, Andrea Vosti va alle radici del fenomeno Trump e descrive le contraddizioni di un paese in crisi di identità. Un paese che riesce sempre e comunque ad affascinarci: gli Stati Uniti d'America.
21,00

Pandemia Covid-19. Il virus che ha fermato il Ticino

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2020

pagine: 224

Marco Bazzi e Andrea Leoni hanno raccolto le testimonianze e le voci di tutti coloro che si sono trovati coinvolti nella gestione della pandemia che ha sconvolto il Ticino - e il resto del mondo - a partire dai primi mesi del 2020. Il libro, ricco di illustrazioni, ripercorre le tappe principali della pandemia causata dal Covid 19 affrontando con tatto e rigore l'emergenza che ha sconvolto la vita di tutti noi. Questo volume è un importante documento per chi ha vissuto questa esperienza e una preziosa testimonianza per le generazioni future.
32,50

Gli italiani nelle migrazioni in Svizzera. Sviluppi recenti

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2020

pagine: 248

Il volume svolge una attenta analisi delle caratteristiche della nuova migrazione italiana collocandola nel quadro del nuovo corso che la Svizzera ha impresso alla propria politica di immigrazione e di integrazione all'inizio del nuovo secolo: il libro si sviluppa così su due linee direttrici complementari. Gli autori esaminano dapprima le trasformazioni della politica elvetica: quali ragioni di natura interna e internazionale inducono la Svizzera a rimettere in discussione l'impostazione della propria politica? quali obiettivi persegue il paese con il nuovo assetto regolatorio? Quali trasformazioni dei flussi migratori produce il nuovo corso politico? In questo nuovo contesto si è assistito ad una recente ripresa significativa della immigrazione italiana. Gli autori analizzano questo nuovo flusso e ne mettono in risalto le peculiarità: quali tratti demografici e sociali singolarizzano gli italiani rispetto ad altri flussi immigratori recenti in Svizzera? come si inserisce la composita popolazione italiana sul mercato del lavoro? che senso prende oggi l'italianità in Svizzera?
16,50

Toponimi di Brione. Memoria di luoghi e territorio

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2019

pagine: 184

Nello spazio di poche generazioni la nostra gente ha perso la secolare dimestichezza con il territorio e con la collocazione dei nomi di luogo un tempo necessari al sostentamento quotidiano attraverso lo svolgimento delle attività agricole e della pastorizia. In questo senso, la ricerca toponomastica diventa una particolare fonte storica. Il corredo cartografico è ricco e innovativo.
25,00

Stimatissimo signor mago. Corrispondenza 1937-1962

di Hermann Hesse, Peter Weiss

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2019

pagine: 208

Il carteggio tra Hermann Hesse e Peter Weiss comincia nel 1937, quando il giovane Weiss, profondamente colpito dalla lettura de "Il lupo della steppa", si rivolse a Hesse per ottenere consigli e suggerimenti. Tra i due, malgrado la notevole differenza di età, si instaurò subito un rapporto di amicizia, al punto che Weiss nel 1937 fu ospite alla Casa Camuzzi di Montagnola e l'anno successivo visse alcuni mesi a Carabietta. Allo scoppio della seconda guerra mondiale, Weiss si rifugiò con la famiglia in Svezia, ma per alcuni anni, fino al 1944, lo scambio epistolare si mantenne molto fitto. Seguì poi un lungo periodo di silenzio, nel corso del quale Weiss cominciò ad affermarsi come pittore e infine come scrittore. Il carteggio riprende nel 1961, dopo la pubblicazione del racconto "Congedo dai genitori", che segnò ufficialmente l'esordio di Weiss come scrittore di lingua tedesca. È trascorso quasi un quarto di secolo dal primo contatto, un intero mondo è crollato, ma l'amicizia si è conservata intatta. Hermann Hesse morirà poco più di un anno dopo, nell'agosto 1962, proprio mentre Weiss si avvia a diventare uno degli scrittori più significativi del secondo Novecento tedesco.
18,50

Toponimi di Coglio. Memoria di luoghi e territorio

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2019

pagine: 184

Questo libro non è soltanto un repertorio di nomi, di luoghi e di ricordi, ma anche una testimonianza di grande rispetto nei confronti di chi ci ha preceduti. L'indagine evidenzia - attraverso alcuni approfondimenti - l'indissolubile legame dei nostri antenati con la terra e il villaggio di origine. Il volume è corredato di numerose fotografie d'epoca.
21,00

Giovani adulti allo specchio. Chi sono, cosa pensano, come cambiano

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2019

pagine: 176

Non sono esclusivamente i giovani a determinare l'avvenire. Sono però loro ad anticipare, almeno in parte, le tendenze e le aspirazioni della società nel suo insieme. Comprendere come sono cambiati i giovani negli ultimi decenni contribuisce quindi a capire come è mutata la società. Sapere chi sono e cosa pensano le nuove generazioni consente di intuire come potrebbe essere il nostro futuro. Il volume raccoglie contributi sui valori, la formazione, la soddisfazione nei confronti della vita, il rapporto con la lettura, l'interesse per la politica e gli orientamenti verso la politica e il mondo dei giovani svizzeri di ambo i sessi nel passaggio dalla post-adolescenza all'età adulta. Le analisi coprono un intervallo di tempo che varia fra il quarto di secolo e i cinquant'anni fino ai giorni nostri, permettendo così di capire continuità e trasformazioni della condizione giovanile a cavallo dei due secoli. I dati analizzati sono stati raccolti nell'ambito delle Inchieste federali fra la gioventù ch-x, un programma della Confederazione che può contare su una storia decennale.
16,50

Svizzera-UE: un rapporto irrisolto

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2019

pagine: 280

Il volume fornisce un bilancio dell'evoluzione delle relazioni fra Svizzera e Unione europea dall'inizio degli anni '90 ad oggi. Nonostante la Confederazione elvetica non sia aderente all'UE, la questione europea ha plasmato l'agenda del governo e del parlamento, le dinamiche del federalismo, i programmi dei partiti, le campagne elettorali e referendarie nelle diverse regioni. Il tema intreccia politica interna e politica estera, coinvolge i rapporti diplomatici, le relazioni economiche, il confronto ideologico-politico, e le relazioni fra centro e periferia. In una fase cruciale per le relazioni bilaterali Svizzera-UE, e alla luce anche della partita parallela della Brexit, politologi, economisti e storici forniscono il loro contributo alla riflessione scientifica e al dibattito pubblico.
16,50

Liberalismo. Vincere sessismo e populismo al tempo dei click, dei like e delle fake news

di Natalia Ferrara

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2019

pagine: 248

Il sessismo minaccia la dignità di tutti noi, il populismo le nostre istituzioni. Lo vediamo e ne soffriamo anche in Ticino. Nell'epoca delle reti sociali, di Google e del Big data la comunicazione è libera ma l'odio pure. La globalizzazione ha connesso il mondo ma ha frantumato identità e protezioni, senza garantire tutte le opportunità promesse. La politica insegue ormai la cronaca e cerca soprattutto di fare notizia. In questo quadro, la cultura politica liberale e il primato delle regole sono minacciati. Difenderli è più necessario che mai. Un invito a ragionare e a reagire, ammesso che la politica sia ancora (o torni ad essere) aperta al pensiero e non solo all'aperitivo.
16,50

L'incontro tra due mondi. Robert e Evelyne Gallay in Valmaggia. Ediz. multilingue

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2019

pagine: 144

Mentre in Europa la guerra si scatena, nel villaggio di Prato la storia di due artisti ginevrini si intreccia con la storia rurale della Val Lavizzara, lasciando tracce artistiche indelebili.
29,00

I segreti del bosco. 300 domande e risposte sulla vita degli alberi e delle foreste

di Philippe Domont, Nikola Zaric

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2019

pagine: 240

Questo libro, nella sua versione aggiornata, non è stato pensato per identificare piante animali, bensì per rispondere in modo semplice alle molte domande che i lettori curiosi si pongono in merito alla foresta. Il filo conduttore di questo libro è una serie di 300 domande pratiche che bambini e adulti si pongono spesso osservando la natura. I temi sono raggruppati in modo pratico e illustrati da disegni evocativi. Grazie all'osservazione di alberi, piante e animali si affronta un ampio ventaglio di soggetti, come la crescita degli alberi, lo sfruttamento del legno, la protezione delle foreste tropicali o il modo in cui le foreste di montagna ci proteggono. Questa guida alla foresta, oltre a trasmetterci nuove conoscenze sul mondo degli alberi, ci invita ad aguzzare ed allargare lo sguardo sulla natura, a scoprire le sue interazioni con l'uomo e a comprendere i processi e i cambiamenti che danno forma al nostro ambiente naturale.
21,00

Carl Weidemeyer 1882-1976

di Veronica Provenzale

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2019

pagine: 192

Carl Weidemeyer è ricordato soprattutto come architetto del Teatro San Materno di Ascona, esempio unico di teatro in stile Bauhaus ancora oggi conservato nella sua interezza. Ma Weidemeyer è anche e innanzitutto un artista versatile e fecondo: pittore, scultore, incisore, illustratore, grafico, disegnatore di giocattoli, di mobili e di altri oggetti. Attraverso documenti di archivio, opere d'arte e approfondimenti, il volume ricostruisce il percorso professionale e umano di questo eclettico personaggio, per molti aspetti ancora poco noto: dai primi passi in Germania, dal suo lavoro nella Colonia degli artisti di Worpsede, fino al suo approdo ad Ascona, dove ha contribuito significativamente allo sviluppo dell'architettura moderna in Ticino.
18,50

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.