Editore Armando Dadò Editore - Ultime novità

Armando Dadò Editore

On altro móond. Poesie in dialetto 1975-2018

di Gabriele Alberto Quadri

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2020

pagine: 112

Quarantatré anni d'impegno, di resistenza, tredici pubblicazioni, si raccolgono qui in un'antologia ricca di esperienze di vita e di microstorie valligiane. Rusticanerie, dispute, baruffe, piccole rivolte personali scritte in un dialetto dai toni espressionistici e dal piglio garibaldino. Il valore formale di alcuni componimenti sfiora, infatti, la sperimentazione, così come attinge ad un'ormai affermata tradizione letteraria ticinese e lombarda. L'autore si esprime prevalentemente nel dialetto ambrosiano della Capriasca, con incursioni nelle parlate di Scareglia, Sonvico e Sorengo. Ogni testo gode della relativa traduzione italiana.
16,50

Le Alpi di Clio. Scritti per i venti anni del Laboratorio di Storia delle Alpi (2000-2020)

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2020

pagine: 264

Da venti anni, il Laboratorio di Storia delle Alpi prom'ove e svil'ppa attività e ricerche dedicate alla storia dello spazio alpino. Nato nel 2000 sotto gli a'spici dell''niversità della Svizzera italiana e dell'Associazione internazionale per la Storia delle Alpi, dal 2006 esso svolge la s'a attività scientifica e didattica nell'ambito dell'Accademia di architett'ra di Mendrisio. I saggi raccolti in q'esto vol'me vogliono render conto della ricchezza e varietà della ricerca storica s'lle Alpi. Spaziando dalla storia materiale alla storia delle idee e ponendo l'attenzione s' alc'ni aspetti che hanno contrib'ito a forgiare le loro trasformazioni nel corso del tempo - le migrazioni, l''so delle risorse, il t'rismo, i rapporti con il mondo ind'striale ed 'rbano, ecc. -, essi testimoniano il r'olo della storia q'ale irrin'nciabile str'mento per leggere e comprendere la realtà in c'i viviamo e per staccarsi da 'no sg'ardo schiacciato s'l presente, che priva le società di prospettive e progett'alità.
18,50

La fonte del male

di Susanna Salerno

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2020

pagine: 478

"Erna era cambiata, avevano detto preoccupate, non era più la stessa di sempre. Loro si conoscevano praticamente dalla nascita, erano cresciute insieme come tre gemelle, potevano leggersi vicendevolmente nel pensiero. O quasi.". Tre ragazze unite da un'amicizia speciale; un rinomato liceo di St. Moritz travolto improvvisamente dallo scandalo; e da Maloja a Soglio, fin giù a Chiavenna, il dipanarsi di una trama che appare sempre più perversa: il disegno di un assassino seriale che si aggira sicuro e indisturbato nella Val Bregaglia, insanguinandola. Helena Blumenthal, la psicologa della scuola, si trova coinvolta suo malgrado in questa vicenda dai contorni via via più inquietanti, in cui Bene e Male sembrano confondersi, come le nuvole nel cielo cangiante, e a volte cupo, della Bregaglia.
20,00

I segreti del bosco. 300 domande e risposte sulla vita degli alberi e delle foreste

di Philippe Domont, Nikola Zaric

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2019

pagine: 240

Questo libro, nella sua versione aggiornata, non è stato pensato per identificare piante animali, bensì per rispondere in modo semplice alle molte domande che i lettori curiosi si pongono in merito alla foresta. Il filo conduttore di questo libro è una serie di 300 domande pratiche che bambini e adulti si pongono spesso osservando la natura. I temi sono raggruppati in modo pratico e illustrati da disegni evocativi. Grazie all'osservazione di alberi, piante e animali si affronta un ampio ventaglio di soggetti, come la crescita degli alberi, lo sfruttamento del legno, la protezione delle foreste tropicali o il modo in cui le foreste di montagna ci proteggono. Questa guida alla foresta, oltre a trasmetterci nuove conoscenze sul mondo degli alberi, ci invita ad aguzzare ed allargare lo sguardo sulla natura, a scoprire le sue interazioni con l'uomo e a comprendere i processi e i cambiamenti che danno forma al nostro ambiente naturale.
21,00

Paesaggi con figure assenti

di Philippe Jaccottet

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2009

pagine: 156

16,50

La pestilenza

di Lukas Hartmann

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2021

pagine: 168

Hanna e Mathis sono due giovani fratelli, cresciuti dalla nonna in un villaggio svizzero. Siamo nel Trecento e la peste nera sta decimando la popolazione in tutto il mondo conosciuto. Troveranno salvezza in un mondo in preda alla follia? E oggi, siamo davvero al sicuro? Prefazione di Christian Garzoni. Postfazione di Charles Linsmayer.
18,50

Valmaggia. Paesaggi minimi

di Aldo Balmelli, Paolo Buletti

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2021

pagine: 208

"Per viaggiare occorre fermarsi, sostare fino al punto da far emergere dallo sfondo quei particolari che spesso vengono confinati nel limbo della distrazione. Ci siamo autorizzati a stupirci con occhi e voce di queste minuterie, carabattole, sfumature, dimenticanze. Siamo stati lì a darci il tempo di contemplarle e di lasciarle crescere per intonare un canto, per dipingere un ritratto, per fantasticare sui luoghi nascosti o appartati. Buona strada e, se volete, imbastite anche voi il vostro racconto."
25,00

Il museo degli amori perduti

di Valentina Giuliani

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2021

pagine: 112

"Raccolgo i silenzi del giorno accendo le fantasie della notte inseguendo chimere". Un prezioso libretto, quasi un quaderno terapeutico per le pene del cuore che, con una varietà di personaggi, situazioni, luoghi e tempi, ci porta a conoscere mondi diversi nello spazio di poche pagine, frammenti di realtà e umanità in cui ciascuno di noi potrà riconoscere una parte di sé e della propria storia.
16,50

La sensibilità comune

di Christian Paglia

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2021

pagine: 96

«Bellinzona 2021: quando ho scritto questi testi, la mia mente era assente. Ma il mio cuore era sempre dove volevo che fosse: con i miei amori familiari». In quasi cento pagine Christian Paglia, ex municipale di Bellinzona, racconta la sua esperienza quale capo dicastero delle opere pubbliche e dell'ambiente. Dai buchi nelle strade alla pulizia dei servizi igienici, dalle nevicate straordinarie ai cittadini intolleranti, i brevi testi di Paglia fanno riflettere, e a volte sorridere, sulle quotidiane lotte che deve portare avanti un municipale.
12,50

La mia vita

di Thomas Platter

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2021

pagine: 176

L'autobiografia di Thomas Platter segna l'inizio della letteratura svizzera di lingua tedesca, un secolo e mezzo prima di Albrecht von Haller, ed è nello stesso tempo un'opera di straordinario valore storico e documentario, perché è il resoconto del percorso umano e intellettuale di un personaggio davvero unico nella storia culturale e letteraria elvetica. Nato tra la fine del Quattrocento e l'inizio del Cinquecento tra le montagne del Vallese, in una zona estremamente remota e in un ambiente non meno arretrato, lontanissimo dai grandi centri culturali dell'epoca, Thomas Platter si distinse fin da subito per le doti di acume e intelligenza, ma fu costretto a trascorrere tutta l'infanzia e parte dell'adolescenza come pastore di capre e in seguito come studente girovago, soprattutto in Germania. Il suo desiderio di conoscenza e di sapere trovò poi pieno compimento, prima a Zurigo e infine a Basilea, e Platter diventò una delle figure più importanti e significative della Riforma e dell'Umanesimo, sia come insegnante di lingue antiche che come stampatore e direttore scolastico. La traduzione proposta in questo volume si basa per la prima volta sulla trascrizione del manoscritto originale in alto-tedesco protomoderno. Introduzione di Hugo Loetscher.
18,50

Il Ticino sottosopra. Unioni e divisioni all'ombra del Ceneri

di Orazio Martinetti

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2021

pagine: 120

«Il Monte-Ceneri, frapposto al Camoghè ed al Gambarogno, che lo dominan superbamente, è un'umile altura, rinomata solo come punto di passaggio, già malsicuro dai ladroni. Dal Ceneri dividesi il Cantone in due parti molto disuguali per l'estensione, distintissime poi per accidenti di clima ed altri parecchi». Così scriveva Stefano Franscini nella sua opera maggiore, La Svizzera italiana (1837-1840), parlando del Cis-Ceneri (il Sopraceneri nella dizione successiva) e del Trans-Ceneri (il Sottoceneri). Da allora sono trascorsi oltre 180 anni: in questo lasso di tempo il valico ha cambiato volto, lasciandosi alle spalle la sua «funesta celebrità». Le vie di comunicazione (la mulattiera prima, la cantonale, la ferrovia e l'autostrada poi) l'hanno via via spianato e quasi cancellato dalla topografia mentale di chi lo attraversa velocemente e distrattamente. Eppure questa «umile altura» tra Ottocento e Novecento ha rappresentato una barriera fisica e mentale, determinando differenze e divergenze, incomprensioni e discordie, quei numerosi «altri parecchi» lasciati intendere dal Franscini. Di questo si occupa questo volumetto, mentre una nuova grandiosa opera del genio civile, la galleria scavata tra la valle del Vedeggio e il Piano di Magadino, sta per cancellare definitivamente il Monte Ceneri dalla nostra esperienza quotidiana e dal nostro immaginario.
16,50

Donne che hanno fatto l'Unione. Cento anni dell'Unione femminile cattolica ticinese (1920-2020)

di Luigi Maffezzoli

Libro: Copertina rigida

editore: Armando Dadò Editore

anno edizione: 2021

pagine: 264

I primi cento anni dell'Unione femminile cattolica ticinese raccontati attraverso i verbali, i giornali, i racconti delle protagoniste di un'associazione finora ignorata dalla storiografia, che ha saputo però coinvolgere decine di migliaia di giovani e di donne influenzando rapporti, comportamenti, costume, educazione, impegno sociale ed ecclesiale nel corso di tutto il Novecento. Nel nuovo millennio, lo spirito delle origini diventa presa di coscienza sul ruolo delle donne nella Chiesa, con attenzione e preoccupazione particolare per tutte quelle donne che lentamente - senza clamore, in punta di piedi - in questi ultimi anni l'hanno abbandonata. L'Unione femminile si propone come luogo di riflessione per promuovere insieme il dialogo e la collaborazione tra uomini e donne, e per aiutare la Chiesa, abituata da secoli ad essere declinata al maschile, ad aprirsi anche alla ricchezza del femminile.
16,50

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento