Il tuo browser non supporta JavaScript!

Audino

Avere ragione

di Adelino Cattani

Libro

editore: Audino

anno edizione: 2019

16,00

Delitti e castighi

di Michele Frisia

Libro: Copertina morbida

editore: Audino

anno edizione: 2019

pagine: 198

«Il sospettato è in stato di fermo». Quante volte abbiamo sentito questa espressione nei TG o l'abbiamo letta in un articolo di cronaca nera? Ma qual è la differenza tra fermo e arresto? Serve il mandato per sfondare una porta? Come si effettuano le intercettazioni telefoniche? E ancora, che differenza c'è tra un revolver e una pistola mitragliatrice? In "Delitti e castighi" Michele Frisia, che è stato a lungo ispettore di polizia, fornisce per la prima volta ai lettori tutti gli strumenti necessari per rispondere a queste domande, affiancando alla descrizione una ricca selezione di esempi tratti da famosi casi di cronaca nera e corredando il libro di appendici dettagliate. Sintetico ed esauriente allo stesso tempo, "Delitti e castighi" scorre come un romanzo, affrontando tutti gli aspetti delle indagini: dalle intercettazioni alla cattura, dall'interrogatorio al carcere. Per questo può essere un aiuto prezioso per gli autori di gialli, thriller o polizieschi, ma anche un mezzo per soddisfare la curiosità di tutti gli appassionati del genere che vogliano scoprire come funziona davvero il mondo delle indagini nel nostro Paese. Prefazione di Giancarlo De Cataldo.
19,00

L'attore specchio. Training attoriale e neuroscienze in 58 esercizi

di Luca Spadaro

Libro: Copertina morbida

editore: Audino

anno edizione: 2019

pagine: 166

Cosa c'entrano i neuroni specchio, le teorie sul linguaggio, le ipotesi neurologiche sulle emozioni con il lavoro pratico degli attori? Potrebbero sembrare mondi distanti, invece neuroscienze e teatro si intrecciano fino a produrre risultati nuovi e inaspettati. "L'attore specchio" raccoglie i frutti migliori di questo connubio, proponendo un metodo innovativo di training per gli attori, che eredita la lezione dei grandi registi-pedagoghi del Novecento riformulata alla luce delle più recenti scoperte sul cervello umano. L'approccio inclusivo del libro si rispecchia anche nella struttura, che alterna parti teoriche a parti pratiche: la teoria svela con parole semplici i meccanismi alla base di azioni abituali come parlare e muoversi, mentre gli esercizi trasformano le nozioni in strumenti di lavoro. Rompere la dicotomia tra corpo e cervello: è questa la chiave del training attoriale esposto in queste pagine, che portano i lettori ad acquisire una nuova consapevolezza della propria fisicità. Utile agli insegnanti di recitazione e ai registi, il testo è pensato soprattutto per gli attori, proponendosi come strumento per creare una lingua comune che favorisca la comunicazione tra chi sta sul palco e chi sta "dietro le quinte". Prefazione di Giorgina Cantalini.
19,00

Make Art Lab. Percorsi interdisciplinari per fare Laboratorio Artistico nei licei

di Elena Mapelli, Teo Telloli

Libro

editore: Audino

anno edizione: 2019

pagine: 135

"Make Art Lab è un manuale di Laboratorio Artistico per il primo biennio del liceo. Un testo pratico, ricco di spunti e attività da svolgere, rivolto sia ai docenti che agli studenti. Laboratorio Artistico nelle intenzioni ministeriali è la materia che ha lo scopo di orientare lo studente verso le scelte di indirizzo del triennio successivo. A differenza del consueto impianto declinato verso i sei indirizzi (arti figurative, grafica, audiovisivo multimediale, design, architettura e scenografia) in questo testo si propongono attività di base e trasversali, col presupposto che esse siano utili a prescindere dalle scelte future degli studenti. [...] La proposta è strutturata attraverso 10 moduli didattici: ogni argomento è declinato in attività da realizzare in bi-dimensione e tri-dimensione, con tecniche tradizionali (carta, colori, forbici, colla...) e in digitale (tramite l'uso di software o direttamente on line), per dare modo al docente di scegliere liberamente nel corso dei due anni di Laboratorio quale tema affrontare e con quali strumenti, sia in relazione alla classe con cui lavora che alle attrezzature e tecnologie a disposizione nella scuola. Per i software proposti si è data priorità a soluzioni open source, indicando sempre un'alternativa a quelli a pagamento. Gli applicativi da usare on line sono tutti gratuiti e prevedono soltanto una connessione internet, perché fruibili attraverso un browser. [...] L'appendice on line è dedicata alla scelta dell'indirizzo per il triennio successivo e presenta una serie di artisti del Novecento per invitare a conoscere da vicino alcune tecniche particolari. Le linee guida nel percorso sono le stesse proposte nei diversi capitoli del libro in modo da avere una corrispondenza tra le parti. Attraverso i QR Code presenti nel testo è inoltre possibile visualizzare una serie di video che mostrano in modo immediato l'esito delle esercitazioni proposte oppure suggeriscono approfondimenti. Completano il libro una serie di schede tecniche e tutorial, messi a disposizione sul sito dell'editore, nonché una guida alla programmazione didattica indirizzata ai docenti." (Dalla Premessa)
18,00

Danza e la sua storia. Valenze culturali, sociali ed estetiche dell'arte della danza in Occidente. Con e-book (La). Vol. 3: Rivoluzioni ed evoluzioni nel XX secolo

di Valeria Morselli

Libro

editore: Audino

anno edizione: 2019

pagine: 199

Pensato per gli studenti dei licei coreutici, questo libro presenta una selezione ragionata degli aspetti fondamentali del percorso dell'arte della danza nei secoli, considerandone sia gli aspetti sociali che quelli estetici e teorici. Particolare attenzione è dedicata inoltre ai necessari collegamenti con le storie del teatro, della musica, dell'arte e della letteratura, oltre che con la filosofia e la storia sociale in generale. Lo scopo è di consentire agli alunni di formarsi un quadro generale dell'evoluzione "storica della danza, di conoscerne la terminologia anche nell'aspetto etimologico e di acquisire le abilità e le competenze necessarie a inquadrare le informazioni ricevute in una prospettiva interdisciplinare e transdisciplinare, come specificato nelle Indicazioni Nazionali per il liceo coreutico. I testi sono corredati da numerose illustrazioni e materiali utili agli alunni DSA, come schede di approfondimento, sintesi e prospetti analitici. Infine, a conclusione di ciascun capitolo, una scheda con "esercizi e verifiche" aiuterà a focalizzare i punti principali dei contenuti e a pervenire con maggiore facilità a una visione sintetica degli argomenti. L'opera, divisa in tre volumi, prevede anche alcuni contenuti digitali integrativi ed è facilmente fruibile da chiunque desideri accostarsi a una conoscenza di base della storia della danza in Occidente. Piano dell'opera: Volume I. Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo; Volume II. Danza e balletto nei secoli XVIII e XIX; Volume III. Rivoluzioni ed evoluzioni nel XX secolo. Il terzo volume tratta i principali avvenimenti storici del Novecento, sia riguardo alla "rivoluzione" dovuta all'avvinto della danza libera e al conseguente sviluppo della danza moderna e contemporanea, sia nei confronti dell'evoluzione del balletto classico in direzione moderna. Si illustra dunque il cambiamento di visione generale dovuto ai nuovi eventi storici e all'avvento della società di massa sia in America sia in Europa, collegandolo con l'influsso della dottrina di Fraançois Delsarte e con i movimenti che hanno portato alla rivalutazione del corpo, per arrivare a esaminare l'apporto delle maggiori personalità che hanno determinato la nascita della modern dance in America e della "nuova danza" in Europa, da Isadora Duncan a Ruth St. Denis e Ted Shawn, da Rudolf Laban a Mary Wigman e Kurt Jooss, fino a Martha Graham, Doris Humphrey, José Limón, Merce Cunningham, Hanya Holm e Alwin Nikolais; in parallelo con il delinearsi del Teatrodanza europeo.
23,00

Video partecipativo. Fare cinema come strumento educativo: il video PVCODE

di Cristina Maurelli

Libro: Copertina morbida

editore: Audino

anno edizione: 2019

pagine: 109

Come qualsiasi altra forma d'arte, anche il cinema costituisce una straordinaria opportunità educativa, un'occasione di riflessione, confronto e crescita. Questo manuale, raccontato in modo agile e discorsivo, illustra il metodo PVCODE (Participatory Video for COmmunity Develtopment), costruito sul concetto chiave di "video partecipativo", attraverso il quale il cinema abbatte le sue barriere e permette a detenuti, tossicodipendenti, pazienti psichiatrici, disabili, migranti, ma anche studenti e persone comuni, di diventare ideatori e realizzatori di film che riguardino la loro personale realtà. Di rendersi attivamente partecipi, cioè, della filiera cinematografica IR tutte le sue fasi (dall'ideazione alla scrittura, dalle riprese al montaggio, finanche alla distribuzione), il tutto con l'ausilio di esperti, educatori e facilitatori. Video partecipativo fornisce una base teorica e numerosi strumenti operativi che illustrano passo passo le varie fasi in cui si articola la realizzazione di un video partecipativo, affiancando alla descrizione l'analisi di diversi case studies. È dotato inoltre di un'appendice che si configura a sua volta come un manuale nel manuale: una grammatica di base, sintetica ed essenziale, per muovere i primi passi con il mezzo cinematografico. Pensato soprattutto per educatori e operatori di comunità, "Video partecipativo" intende far conoscere le potenzialità educative e formative di questo approccio e incoraggiarne l'utilizzo anche in Italia, nella consapevolezza che il cinema fa sicuramente bene a chi lo guarda, ma di certo fa ancor più bene a chi lo fa.
14,00

Eventi. Dal concept alla realizzazione. La creazione dell'allestimento scenico

di Benedetta Dalai

Libro: Copertina morbida

editore: Audino

anno edizione: 2019

pagine: 95

Tra i vari fattori che concorrono a determinare il successo di un evento l'impatto visivo gioca un ruolo fondamentale. L'elemento scenografico, infatti, se ben pensato e ben realizzato, può fare la differenza tra un allestimento interessante, originale, curato, e un allestimento scialbo, banale, privo di personalità. "Eventi. Dal concept alla realizzazione" illustra tutte le fasi che portano alla creazione di una scenografia per eventi, dall'ideazione alla realizzazione pratica, con un'attenzione particolare alla parte operativa, illustrata attraverso schemi dettagliati. Oltre alla descrizione delle dinamiche produttive e organizzative dell'evento, fondamentali punti di partenza per chi vuole occuparsi artisticamente della messa in scena live, il libro si occupa anche di aspetti collaterali quali i rapporti con le istituzioni pubbliche, i permessi e le forniture da attivare nelle location, cioè di tutte quelle questioni organizzative con le quali il creativo è chiamato a misurarsi. Il libro è inoltre arricchito da materiale video e iconografico consultabile sul sito dell'editore. Pensato soprattutto per gli studenti di management dello, spettacolo, siano essi liceali o universitari, "Eventi. Dal concept alla realizzazione" è uno strumento per chiunque voglia abbracciare con consapevolezza l'affascinante campo della scenografia per eventi: un ambiente dinamico e in continua evoluzione, che travalica i confini della semplice organizzazione.
13,00

Drama games. Esercizi di teatro

di Jessica Swale

Libro: Copertina morbida

editore: Audino

anno edizione: 2019

pagine: 110

Libro dal taglio fortemente pratico, ben organizzato e di rapida consultazione, "Drama games" raccoglie un'ampia selezione di esercizi di teatro pensati per un pubblico dai 6 ai 99 anni. Costituisce dunque uno strumento prezioso sia per gli insegnanti dei corsi di teatro non professionali (destinati o meno alla messa in scena di uno spettacolo) che per chi vuole proporre il teatro nelle scuole, per i gruppi autogestiti e per le giovani compagnie. Il suo scopo è infatti fornire gli strumenti per dirigere con efficacia e maggiore consapevolezza il lavoro di gruppo. Gli esercizi sono mirati a esplorare a sviluppare abilità come la concentrazione, l'immaginazione, la fiducia, il lavoro di squadra, l'improvvisazione, l'energia e la caratterizzazione. Qualità che distinguono la pratica dell'arte drammatica a qualsiasi livello. Per ogni esercizio, oltre allo scopo, sono indicati l'età minima e il numero minimo o ideale di partecipanti e le istruzioni sono arricchite da consigli e varianti frutto dell'esperienza dell'autrice come regista e insegnante. Per facilitare la scelta dell'esercizio più adatto alle esigenze di ognuno, il libro si conclude con due elenchi di esercizi suddivisi in base alle principali, abilità da sviluppare e a caratteristiche pratiche come le dimensioni del gruppo, la durata dell'esercizio, il livello dei partecipanti.
14,00

Accanto al regista. I mestieri del reparto regia. L'aiuto regista, l'assistente alla regia e il segretario di edizione

di Francesca Scanu

Libro: Copertina morbida

editore: Audino

anno edizione: 2019

pagine: 102

Tutti, in fondo, sanno chi è e cosa fa il regista, e associano alla sua figura una poetica, uno sguardo, una passione ,che lo rendono unico e riconoscibile. Ma il cinema (e più in generale l'audiovisivo) è un'arte che non si può realizzare da soli, e il regista per portare a termine il suo film ha bisogno di tante figure diverse. Tra queste ci sono l'aiuto regista; l'assistente alla regia e il segretario di edizione. Ma quanti hanno un'idea chiara di quàli siano le competenze e le mansioni di questa squadra, che affianca il regista dalla preparazione all'ultimo ciak? "Accanto al regista" descrive nel dettaglio ciascuna di queste tre figure, mostrando, attraverso numerosi esempi pratici e immagini esplicative, come funziona questo mondo affascinante, che si muove al confine tra visione artistica e competenza pratica e che dunque richiede grande sensibilità e, allo stesso tempo, conoscenza tecnica. Il libro è dunque uno strumento prezioso per coloro che aspirano a lavorare nel reparto regia, ma anche per tutti i curiosi e gli amanti del cinema che vogliono sapere come funziona un set e in cosa consiste il lavoro di tutte quelle figure che si muovono accanto al regista.
13,00

Parti femminili. Monologhi di donne nel teatro contemporaneo italiano

Libro: Copertina morbida

editore: Audino

anno edizione: 2019

pagine: 142

Con i suoi quarantuno monologhi, corredati dalle biografie degli autori e da note introduttive ai testi, Parti femminili ha il pregio di presentare al pubblico un affresco variegato di volti e voci di donna ad opera di autrici'e autori teatrali tra i più noti e attivi della nostra scena. Grazie alla cura esperta di Maria Letizia Compatangelo, questo libro è molte cose: uno strumento di studio e analisi dell'universo femminile attraverso lo sguardo della drammaturgia, italiana contemporanea; uno strumento di lavoro per attrici di ogni età che vogliano cimentarsi con nuovi personaggi; un valido supporto per chi debba preparare un provino, perché troverà subito, in un unico volume, una gran varietà di monologhi a protagonista femminile della giusta durata. I brani selezionati rappresentano diverse tipologie di testi. Alcuni sono corti teatrali, altri parti di monologhi più estesi, altri ancorai sono estratti da opere a più personaggi. Tutti di grande impatto emotivo e forza scenica, sono già stati sperimentati con successo sulla scena e voluti in questa raccolta a testimonianza dell'esistenza di un ricco "repertorio" di drammaturgia italiana contemporanea tutto da studiare.
15,00

I mestieri del videogioco. Le figure professionali di un mercato del lavoro in espansione

Libro: Copertina morbida

editore: Audino

anno edizione: 2019

pagine: 118

Il videogioco, considerato ormai l'ottava arte, è oggi uno dei mercati e delle industrie culturali in più forte espansione nel mondo. Anche in Italia la game industry è in costante crescita, con incassi che hanno superato quelli del cinema, e offre concrete e variegate opportunità di lavoro: per faro un videogame servono scrittori, scultori, pittori, programmatori, musicisti, animatori, attori... I titoli di coda sono spesso molto più lunghi di quelli di un film. Quali sono le figure più richieste? Quali i percorsi di carriera? Questo manuale offre una panoramica completa di tutte le professioni coinvolte nella produzione di un videogioco, tracciando un quadro esaustivo degli sbocchi occupazionali concreti e delle loro potenzialità. Dal game designer, la figura più creativa, che studia e analizza le meccaniche di gioco e ne mantiene la visione nel tempo, fino al 3D/2D artist, che parte dalle idee dei creativi per modellare i personaggi, passando per il narrative designer, gli esperti di AI (Intelligenza Artificiale) e il game programmer, pèr il quale la domanda è addirittura superiore all'offerta. I mestieri del videogioco spiega nel dettaglio ogni compartimento di questo mondo artistico e lavorativo e ogni figura professionale che lo compone, fornendo una mappa esaustiva a studenti della scuola secondaria che non hanno ancora deciso quale sia il percorso giusto da intraprendere dopo il diploma, ma anche universitari e professionisti che desiderino trasformare in un lavoro la loro passione per quest'arte che, come ha scritto il sociologo Alberto Abruzzese, è «la nostra più avanzata frontiera e il nostro più affascinante futuro». I testi sono stati scritti da Tommaso Bonanni, Stefano Cozzi, Luca De Dominicis, Roberto De Ioris, Valentina Leotta, Andrea Morini, Fabio Negri, Diego Ricchiuti, Stefano Silvestri.
15,00

Insegnare col multimediale. Presentazioni, smartphone e audiovisivo

di Luisa Sorrentino

Libro: Copertina morbida

editore: Audino

anno edizione: 2019

pagine: 92

Dopo tanti corsi di aggiornamento e di formazione organizzati negli anni da parte degli uffici scolastici e dal MIUR, ancora oggi molti insegnanti hanno difficoltà a usare le nuove tecnologie, e in particolare gli audiovisivi, a fini didattici. Nell'era del digitale, dove anche la fruizione della carta stampata è stata sostituita dai display (PC, tablet, smartphone, LIM) e le immagini e i video sono ormai alla portata di tutti, è fondamentale che gli insegnanti, che sono chiamati a educare i ragazzi a un uso corretto e consapevole dei mezzi digitali, sappiano padroneggiare con sicurezza le nuove tecnologie. Dalla presa d'atto di questa situazione nasce questo testo, che si rivolge a educatori, maestri e insegnanti che vogliono superare le proprie paure o "allergie" nei confronti dei mezzi digitali e rendere le proprie ore di lezione più accattivanti, innovative e magari con qualche "effetto speciale" in più. L'autrice, con oltre trent'anni di esperienza di insegnamento nel settore della grafica e dell'audiovisivo, spiega in modo semplice e scorrevole come sfruttare alcune nuove tecnologie a fini didattici, sia in ambiente Mac che Windows. "Insegnare col multimediale", dunque, accompagna passo dopo passo gli insegnanti nel difficile passaggio da una didattica tradizionale a un approccio innovativo che si avvale di presentazioni multimediali, dello smartphone e dei prodotti audiovisivi.
18,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.