Editore Auditorium - Ultime novità

Auditorium

Visioni. Avventure nell'arte contemporanea

di Manuela Gandini

Libro: Copertina morbida

editore: Auditorium

anno edizione: 2022

pagine: 344

"Bisognava ricreare consapevolezza e sogno laddove la vita ne era stata privata, per essere consegnata alla rassegnazione e alla paura. E così ho sentito una superiore gratitudine e un amore incondizionato e bruciante nei confronti dell'arte. Ho raccontato i caffè parigini, la guerra di Spagna e la fantasmagoria del Messico, gli amori, la magia, il New Deal, la mano di Roosevelt, la furia di Hitler e l'esodo dall'Europa nazista, ma anche le difficoltà di sopravvivenza nel ferreo, autoritario e disumano presente neoliberista. Ho mischiato le loro storie alla mia, scoprendo due gradi di separazione che mi collegano a Marilyn Monroe attraverso la cena con Arthur Miller o quelli che mi allacciano a Jack Kerouac e Piero Manzoni attraverso la frequentazione delle due Nande: Nanda Pivano e Nanda Vigo. Visioni è il frutto della crisi e dell'implosione collettiva, della malattia del sistema e della deriva dell'Occidente, del caos e dell'Apocalisse di Giovanni in chiave postmoderna. Ma è anche l'esplosione di nuove energie. È un viaggio interstellare che prelude al traumatico passaggio al trans-umanesimo ma soprattutto è la ricerca di nuove terre metamorfiche ultra-umane che si trasformano nel tempo."
20,00

Le canzoni nei film di Nanni Moretti

di Claudio Chianura

Libro: Copertina morbida

editore: Auditorium

anno edizione: 2021

pagine: 144

Dopo dieci anni e tre nuovi film, questa edizione aggiornata riprende il discorso sul cinema di Nanni Moretti attraverso tutte le canzoni e le musiche da lui utilizzate, dagli esordi alla più recente produzione. Sono le ispirazioni che accompagnano il racconto del regista: canzoni italiane (Adamo, Lauzi, Battiato), ma anche di autori internazionali come Khaled, Brian Eno, Mercedes Sosa e Leonard Cohen... "Perché i lm di Moretti non cercano la perfezione, non puntano al sublime, ma spesso volano basso, si sporcano le mani con temi che toccano non la storia ma l'attualità, dove Battiato funziona meglio di Berio e di Bach [...] è il cielo ridotto in una stanza, un'armonica che sembra un organo." E nella scelta di molte canzoni nei film di Moretti c'è un'intenzione decisamente ironica, se non addirittura derisoria: sono canzoni importanti ma ci fanno anche un po' ridere, mostrano tutta la loro fragilità. Ci rendiamo conto, in fondo, di vivere in una piccola farsa, dove la tragedia può finire in burla, come accade a volte nella vita, nel cinema e nella grande letteratura.
16,00

Piazzolla. La vita, la musica, il nuovo tango

di Marco Brunamonti

Libro: Copertina morbida

editore: Auditorium

anno edizione: 2021

pagine: 163

Nel 1990, in quella che sarebbe poi stata la sua ultima intervista, Piazzolla dichiarò: "Ho una speranza, che la mia musica verrà ascoltata nel 2020 - e nel 3000, anche. A volte ne sono certo, perché la mia musica è differente; nel 1955 un tipo di tango stava cominciando a morire e così ne nacque uno nuovo". Questo libro racconta e analizza la parabola artistica di un musicista che ha seguito la propria stella con caparbia determinazione, s dando le critiche dei suoi innumerevoli detrattori soprattutto in madrepatria. Oggi in Argentina Astor Piazzolla è venerato come un eroe nazionale.
16,00

La parabola di Elio e le Storie Tese

di Marco Di Pasquale

Libro: Copertina morbida

editore: Auditorium

anno edizione: 2018

pagine: 133

Il titolo del libro - La parabola di Elio e Le Storie Tese - ha un doppio valore: richiama la parabola biblica, che serve a spiegare alcune delle loro opere, ed è anche la parabola della loro intera carriera, che qui viene puntualmente ripercorsa. La musica di Elio e le Storie Tese ha qualcosa di straordinario, di sublime, affascinante ed evocativo, ma non basta. Dobbiamo anche chiederci: cos'hanno di particolare le loro canzoni da un punto di vista testuale? Perché i mondi che creano nel connubio fra testo e musica coinvolgono molto più di qualunque altro gruppo demenziale o come altro lo si voglia chiamare? Perché - insomma - Elio e le Storie Tese non sono solo divertenti comici, e non sono solo ottimi musicisti?
16,00

Una generazione fortunata

di Giancarlo Schiaffini

Libro: Copertina morbida

editore: Auditorium

anno edizione: 2022

pagine: 320

L'autobiografia del compositore e strumentista Giancarlo Schiaffini. "«Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi...», diceva l'androide Roy Batty in Blade Runner di Ridley Scott (1982). Forse è meglio non esagerare, ma gli inizi del Rock'n'Roll, la Pop Art, il Beat, l'arte informale (Pollock, Rothko, Burri e molti altri), lo sviluppo e la differenziazione della musica contemporanea, compresa l'acquisizione dell'improvvisazione (Gruppo di Improvvisazione Nuova Consonanza, New Phonic Art, AMM), i romanzi di Salinger, Heller e Calvino, i Peanuts di Schulz, l'Happening, la tendenza del Jazz all'informale (la New Thing dal Free Jazz in poi), il design, gli urlatori e i cantautori, la musica creativa europea, l'interazione fra le diverse arti e molto altro ancora, furono tutti accadimenti del Secondo dopoguerra, principalmente fra gli anni '50 e '60. Furono anni movimentati che posero le basi per ulteriori sviluppi e io avevo l'età giusta per esserne affascinato e un po' confuso."
20,00

Raffaello. La presenza nell'assenza. Il genio di Urbino tra arazzi, stampe, anniversari e citazioni

di Marina Mascher

Libro: Copertina morbida

editore: Auditorium

anno edizione: 2021

pagine: 150

Questo libro nasce dalla curiosità di tessere nuovi fili di conoscenza partendo dalle celebrazioni nazionali dei 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio, in particolare dalla mostra "Raffaello Capolavori tessuti. Fortuna e mito di un grande genio italiano", svoltasi al Centro Trevi di Bolzano, in un periodo di forti limitazioni e difficoltà discendenti dall'emergenza sanitaria e sociale causata dalla pandemia. Le celebrazioni nazionali includevano anche il percorso locale, per il quale il Comitato Ministeriale ha concesso il patrocinio. L'autrice, studiosa attenta, Marina Mascher narra varie e diverse vicende partendo dall'arrivo del prestigioso arazzo Pesca miracolosa (prestito dalla Galleria Nazionale delle Marche di Urbino) esposto in mostra, oltre che dalla vita e storia del divin pittore che anche in questo territorio altoatesino lascia una testimonianza tra assenza e presenza, un passaggio che farà parlare di lui come un mito, un artista universale in un'eredità senza tempo. Questo libro è un invito alla lettura attraverso nuove trame, artisti, personaggi pubblici, papi, luoghi e pensieri intramontabili.
18,00

Lumache

di Claudio Chianura

Libro: Copertina morbida

editore: Auditorium

anno edizione: 2021

pagine: 128

Una serie di colte citazioni, testi originali, estratti poetici e preziosi rimandi per lettori esigenti, che formano un percorso di lettura originale a tratti illuminante, anche divertente, spesso consolatorio: no, non siamo sempre soli davanti all'assurda poesia dell'esistenza...
10,00

Il potere della musica. Figli delle pietre in una terra difficile

di Sandy Tolan

Libro: Copertina morbida

editore: Auditorium

anno edizione: 2021

pagine: 448

"Il potere della musica" racconta la storia di Ramzi Hussein Aburedwan da bambino dell'Intifada a studente di viola e in ne fondatore a Ramallah in Palestina di una scuola di musica, Al Kamandjati (Il violinista), oggi con diverse sedi nel territorio. Musicisti da ogni parte del mondo arrivano ad aiutarlo: un violista lascia la London Symphony Orchestra per lavorare nella sua nuova scuola, un'aspirante cantante d'opera britannica si trasferisce in Cisgiordania per insegnare canto. Il pianista e direttore d'orchestra israeliano Daniel Barenboim invita Ramzi nella sua Orchestra West-Eastern Divan - fondata insieme all'intellettuale palestinese Edward Said - e da allora i due suoneranno molte volte insieme. Dice lo stesso Barenboim: "Ramzi ha trasformato non solo la propria esistenza e il proprio destino, ma quelli di molte altre persone grazie a uno straordinario lavoro con bambini provenienti da tutta la Palestina che scoprono la bellezza della vita attraverso la musica". È una storia sul potere della musica ma anche sulla libertà e il con itto, la determinazione e la visione. Un vivido ritratto di vita quotidiana in mezzo a check-point e occupazione militare, un crescente movimento di resistenza non violenta, la possibilità di collaborazione musicale attraverso il con itto israelo-palestinese, e in ne la prova che la musica può aiutare ovunque i bambini a vedere nuove possibilità per le loro vite.
20,00

Cappelli

di Claudio Chianura

Libro: Copertina morbida

editore: Auditorium

anno edizione: 2021

pagine: 128

"Una serie di colte citazioni, testi originali, estratti poetici e preziosi rimandi per lettori esigenti, che formano un percorso di lettura originale a tratti illuminante, anche divertente, spesso consolatorio: no, non siamo sempre soli davanti all'assurda poesia dell'esistenza..."
10,00

Ortiche

di Claudio Chianura

Libro

editore: Auditorium

anno edizione: 2021

pagine: 128

Una serie di colte citazioni, testi originali, estratti poetici e preziosi rimandi per lettori esigenti, che formano un percorso di lettura originale a tratti illuminante, anche divertente, spesso consolatorio: no, non siamo sempre soli davanti all'assurda poesia dell'esistenza...
10,00

Frank Zappa e la musica jazz

di Geoff Wills

Libro: Copertina morbida

editore: Auditorium

anno edizione: 2021

La musica di Frank Zappa possiede una qualità unica facilmente riconoscibile, e rappresenta la brillante e originale sintesi di un'ampia serie di influenze, dalla musica colta alla musica da lm, dal blues al funky, dal rock al jazz... Questo libro si focalizza soprattutto su una di queste influenze nella musica di Zappa, vale a dire il jazz, cercando di chiarire la natura spesso opaca della sua relazione con questo genere. Fin dai primi tempi della sua carriera, e poi regolarmente da lì in avanti, il suo interesse per il jazz (o almeno, per certe forme di jazz) e l'influenza sulla sua musica sono apparsi evidenti. Tuttavia Frank Zappa preferiva far credere che il jazz non gli piacesse. Nel suo album "Roxy & Elsewhere" del 1974 dichiarò notoriamente che "il jazz non è morto... ha solo uno strano odore".
15,00

Alchimia dell'istante. Riflessioni e paradossi di un improvvisatore

di Gianni Lenoci

Libro: Copertina morbida

editore: Auditorium

anno edizione: 2021

pagine: 161

«Nel suo ultimo anno di vita, «andando avanti stoicamente», com'era solito dire, Gianni Lenoci non si dedicava solo, con la consueta passione, all'attività didattica e concertistica, prodigandosi in iniziative e progetti che partoriva instancabilmente e con lampi di genialità, ma sentiva anche il bisogno, ineludibile, di fare il punto sulla sua musica, di mettere a fuoco idee, riflessioni e intuizioni che lo avevano accompagnato in tutto il suo percorso artistico e creativo. E per rispondere a tale bisogno che ha cominciato a dare forma al suo autoritratto ideale di pianista e compositore, da cui è nato questo libro oggi per noi così prezioso poiché ci offre, nella raffinata concisione del dettato stilistico, una immagine dell'autore ricca di dettagli e spunti nei quali siamo portati a riconoscere, con emozione, i temi che gli stavano a cuore, di cui parlava spesso e che lo appassionavano come intellettuale, come uomo e come poliedrico musicista che ha coniugato l'identità del pianista classico con stimoli e rivelazioni derivanti dal mondo del jazz...» (Dalla Prefazione di Paolo Testone)
15,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.