Editore Bertoni - Ultime novità | P. 13

Bertoni

Orizzonte cielo

di Giulia Mondello

Libro: Copertina morbida

editore: Bertoni

anno edizione: 2021

pagine: 78

14,00

Vita tormento e rinascita. Le poesie del cuore

di Francesco Certo

Libro: Copertina morbida

editore: Bertoni

anno edizione: 2021

pagine: 126

Poesie del poeta Francesco Certo
14,00

Sono solo coincidenze

di Domenico Carpagnano

Libro: Copertina morbida

editore: Bertoni

anno edizione: 2021

pagine: 328

In via del Topo, a Perugia, un vicolo del centro storico, viene rinvenuto il corpo senza vita di una donna priva di documenti, morta per accoltellamento. Gli unici elementi che il commissario Giorgio Anselmi avrà a disposizione per cercare di identificarla e scoprirne l'assassino saranno un cellulare, trovato a pochi passi dal cadavere, delle chiavi, il furto in un appartamento a cui si accede dallo stesso vicolo e una scritta sul muro dal significato oscuro: Ricordati che non c'è nessun posto al mondo in cui Dio non possa trovarti. A mano a mano che le indagini andranno avanti, la storia si arricchirà di personaggi (un avvocato colpito dall'ictus, i figli, i generi e il suo medico di fiducia, una babysitter, una badante e altri ancora), che, anziché aiutare il commissario a ricostruirla, contribuiranno a ingarbugliargliela con i loro alibi farlocchi e probabili moventi. Toccherà ad Anselmi lavorare sugli indizi e cercare di separare le coincidenze da quelle che tali non sono.
17,50

Le radici nel cielo. Antologia poetica (1963-2011)

di Angelo Lippo

Libro: Copertina morbida

editore: Bertoni

anno edizione: 2021

pagine: 192

Un'antologia di versi pubblicati nelle principali raccolte poetiche di Angelo Lippo,  selezionati dall'autore dal 1963 al 2002. Delle successive raccolte, sino al 2011, anno della scomparsa di Lippo, sono stati selezionati dai familiari alcuni componimenti editi e altri inediti. "È per questo che ogni sua raccolta ha raccontato momenti della sua anima, a volte lacerata, altre volte gioiosa, sempre pulita, sempre tesa a far fluire il sentimento, naturalmente depurato da infiltrazioni patetiche in agguato perennemente quando si punta alle emozioni" (Dante Maffia).
16,00

Di raso viola

di Giuseppe Petti

Libro: Copertina morbida

editore: Bertoni

anno edizione: 2021

pagine: 226

Un prete, un pensionato, un giornalista e un maresciallo dei carabinieri alle prese con un inaspettato fatto di cronaca che turba la quotidianità dell'immaginaria cittadina campana di Pignasecca. Sullo sfondo, un'intera comunità che non lesina giudizi sui possibili perché e percome dell'accaduto. Più di altri, ne restano impressionati taluni residenti, a proprio modo preoccupati degli sbocchi che può prendere la faccenda e dei contraccolpi che può loro procurare. Un rebus in bilico tra il sacro e il profano, che spinge gli interessati a ragionarci su e ad agire chi secondo coscienza e chi secondo convenienza. In gioco vi sono convinzioni radicate, debolezze inconfessate e sentimenti nascosti; affetti traballanti, fortune da cavalcare e sfortune da scansare; voglie insoddisfatte di cambiamento: tutte facce dei tormenti in cui essi si dimenano, portati a spasso mascherati da un abbozzo di sorriso stampato sulla bocca. Chi, tra costoro, sarà capace di venirne a capo? Chi ci riuscirà per davvero?
17,00

Una lunga luminosa oscurità

di Massimo Diosono

Libro: Copertina morbida

editore: Bertoni

anno edizione: 2021

pagine: 180

"La cultura è finita ai margini della società, l'arte è ai margini della cultura e l'arte contemporanea è ai margini di questo margine. Ma questo stato di cose non è arrivato in un giorno, è la conseguenza di un modus operandi. L'artista, inteso nel senso più ampio, ha smesso di rivendicare rispetto e considerazione, la sua schiena non è più diritta. Ma curva. Il suo sguardo non è più volto all'orizzonte, ma a terra. Sta attento a dove mette i piedi per non inciampare. È diventato un suddito, divorato dalla paura di essere persona non grata.
16,50

Il dolore dell'università. Gli anni '70 a Bologna

di Piero Pieri

Libro: Copertina morbida

editore: Bertoni

anno edizione: 2021

pagine: 402

Approdato all'Istituto di Filologia moderna, Piero dipinge con i suoi comportamenti la sua biografia e quella della generazione del '68. Ma al posto della politica delle armi, cominciata col terrorismo delle B.R., il giovane Piero preferisce più incandescenti delitti perpetuati tutti ai suoi danni. L'ambiente dell'università bolognese viene visto con gli occhi di un precario che, pur disapprovando le debolezze o le arroganze del Potere accademico, sa vederne i lati positivi mettendo in discussione gli abituali cliché con i quali solitamente si giudica l'Istituzione universitaria. Gli amici di Piero sono pittori del nascente corso del DAMS, neo-mistici, gay che rifuggono la violenza degli anni '70, cercando nell'arte, nella meditazione o in pratiche sessuali estreme un ideale ascetico che rifiuta la torbida atmosfera dell'attualità politica. Di questo mondo complesso, ingenuo e convulso, Piero è un testimone complice. L'11 marzo del '77, viene ucciso Francesco Lorusso, Piero non esita a mettere in gioco la sua carriera universitaria per aderire allo spirito di quella rivolta, fino a trovarsi implicato in uno dei più oscuri e inquietanti episodi di quei di giorni incandescenti.
19,00

Attimi

di Sandra Dema

Libro: Copertina morbida

editore: Bertoni

anno edizione: 2021

pagine: 70

14,00

Una storia non nuova. 29 poesie

di Paolo Gabriel Boccacci

Libro: Copertina morbida

editore: Bertoni

anno edizione: 2021

pagine: 60

14,00

Il tempo del corvo e del ragno

di Francesca Tuscano

Libro: Copertina morbida

editore: Bertoni

anno edizione: 2021

pagine: 186

14,00

Prima del buio in sala

di Viviana Picchiarelli

Libro: Copertina morbida

editore: Bertoni

anno edizione: 2021

pagine: 430

Perugia, 1961-2019. Le trame del destino compiono una parabola di quasi sessant'anni per intrecciarsi nelle vite di Costanza, Sofia, Filippo, Pietro e Roberto, attori principali di questo romanzo corale. Legati a doppio filo alle sorti del Cine Muse, luogo storico di aggregazione della città, i personaggi si alternano e si raccontano manovrati inconsapevolmente dalle circostanze irrisolte di un passato condiviso. Incapaci di reagire al rimorso, al dolore della perdita e già rassegnati a trascinarsi verso un futuro senza sorprese, i protagonisti si muoveranno in bilico tra la difficoltà di cambiare e il desiderio di farlo, come in un eterno perpetuarsi del momento che precede la proiezione di un film: l'attimo prima del buio in sala, quello in cui si è sospesi tra l'attesa che la pellicola cominci e il desiderio perverso che lo spettacolo ritardi ancora. Eppure sarà ancora la stessa sorte, che aveva incatenato ciascuna di queste esistenze al dramma dell'altra, a intervenire di nuovo e concedere loro un'altra occasione. Ma sarà possibile spegnere una volta per tutte le luci sul passato e assistere a un altro film, quello della vita che verrà?
17,00

Una volta dio era femmina. Il femminino sacro dalla gilania al patriarcato

di Costanza Bondi, Terenzio Del Grosso

Libro: Copertina morbida

editore: Bertoni

anno edizione: 2021

pagine: 224

Narrando della Grande Dea Madre si è inteso rivitalizzare la coscienza contemporanea sull'inscindibile legame umano con l'òikos primario, ovvero con la nostra prima casa, cioè la Natura di cui la donna è custode e prima garante. Proprio in tale promessa, s'innesta l'arcaico culto della Grande Dea di cui ogni donna conserva la memoria atavica, foriera di una società non più basata sulla competizione e sulla prevaricazione di genere, ma sulla concordia degli opposti, pur nel rispetto della loro diversità costitutiva. Ne deriva l'analisi di un modello ancestrale su base universale, culturale e cultuale nonché iconografico (spirale, chevron, uovo, svastica, clessidra, elibelinde, trapezio...) che ha dato vita a un impianto celebrativo che si è protratto nel tempo e di cui ancora ci è dato goderne l'eredità simbolica. Eredità, tanto più avvalorata dal portato storico e archeologico, che ci conferma come le prime rappresentazioni divine create dall'umanità in tutto il globo terrestre avessero sembianze esclusivamente femminili: la donna che incarna la forza creativa universale tramite il proprio potere procreativo, nutritivo e protettivo.
16,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.