Editore Biblion - Ultime novità

Biblion

Filippo Turati e il socialismo italiano

di Carlo Rosselli

Libro: Copertina morbida

editore: Biblion

anno edizione: 2022

pagine: 114

«Filippo Turati muore a Parigi il 29 marzo 1932. Pochi mesi dopo - nel giugno - Carlo Rosselli dedica al leader socialista un lungo saggio, Filippo Turati e il socialismo italiano, che apre il fascicolo n. 3 dei "Quaderni di Giustizia e Libertà". [...] Dalla morte di Turati e dalla pubblicazione del saggio di Rosselli sono passati novant'anni. La sua riproposizione non può considerarsi solo alla stregua di un omaggio rituale alla cultura delle ricorrenze, poiché esso rappresenta qualcosa di più sia in merito alla vicenda storica del socialismo italiano che alla concezione storico-politica di Rosselli; alla sua visione socialista e, più in generale, ai motivi per i quali, dopo la fuga da Lipari ove scrive Socialismo liberale, arrivato a Parigi, nell'estate del 1929 fonda "Giustizia e Libertà" [...] facendo del nuovo movimento non solo un soggetto centrale nella lotta al fascismo, ma del rinnovamento del socialismo italiano e pure della democrazia italiana» (Dalla Presentazione di Paolo Bagnoli).
12,00

Andrea Pazienza. Il fascino di una matita ribelle

di Francesco Gualdi

Libro: Copertina morbida

editore: Biblion

anno edizione: 2021

pagine: 210

Andrea Pazienza è il cantore della controcultura e dell'autoproduzione a fumetti. Affabile e di bell'aspetto, Pazienza affascina perché è un ribelle, e come lui, così le sue opere. Il presente volume ripercorre la sua esperienza personale e artistica ponendola in relazione al contesto storico-politico che fece da sfondo alla sua vita. La prima parte si concentra sul contesto politico e mediatico in cui si formò e si mosse la generazione post-bellica, con una disamina - in particolare - del Movimento del '77 e delle sue diverse anime fondanti; sul versante mediatico si prende invece in considerazione il medium fumetto, sia nella declinazione classica che come illustrazione e graphic novel; infine si racconta la storia globale del fumetto dalla sua nascita nella seconda metà dell'Ottocento fino agli anni Settanta del Novecento. La seconda parte è interamente dedicata alla biografia personale e artistica di Pazienza: dall'infanzia alla morte si ripercorre la sua vita analizzando le più importanti produzioni a fumetti dal punto di vista artistico ed editoriale. La terza e ultima parte è infine dedicata ai tre grandi alter ego di Pazienza, Pentothal, Zanardi e Pompeo.
20,00

Scuola negata. Le leggi razziali del 1938 e il liceo «E. Q. Visconti»

di Romana Bogliaccino

Libro: Copertina morbida

editore: Biblion

anno edizione: 2021

pagine: 442

Il caso del liceo "Ennio Quirino Visconti" di Roma assume caratteristiche paradigmatiche nel quadro generale dell'impatto delle "leggi razziali" sulla scuola italiana. Frequentato fin dalla sua fondazione nel 1870 da molti ebrei della comunità romana, finalmente emancipati, il liceo registrò nel 1938 un numero molto elevato di studenti espulsi, ben 58, oltre a una docente, come emerge dalla ricerca qui presentata. Archivi e memorie, in un continuo dialogo e confronto, sono le fonti per lo più inesplorate e inedite a cui ha attinto l'autrice per restituire nomi e identità agli ebrei espulsi. A un'attenta e originale ricostruzione storica dell'applicazione delle leggi razziali al settore educativo e della vita scolastica all'epoca del fascismo, si accompagna una considerevole raccolta di testimonianze dirette e familiari, che delineano con varietà di toni l'esperienza e la vita dei tanti ex studenti ebrei. Un'intera sezione è dedicata alla vicenda non nota ed emblematica di Maria Piazza, insegnante di Scienze al "Visconti", ma anche stimata studiosa di Mineralogia e libera docente all'Università di Roma.
26,00

William Congdon nell'inferno di Bergen Belsen. In the Death of One

di Stefano Bruno Galli

Libro: Copertina morbida

editore: Biblion

anno edizione: 2021

pagine: 92

Più che un vero e proprio catalogo, questo volume è una sorta di guida ragionata - e raccontata - della mostra In the Death of One, allestita al Memoriale della Shoah di Milano, dedicata alle drammatiche vicende di Bergen Belsen narrate attraverso i disegni di William Congdon. Durante la Seconda Guerra mondiale, il giovane artista si "arruolò" come autista volontario di ambulanza dell'American Field Service. Fu sulle dune di El Alamein, partecipò alla Campagna d'Italia ed entrò infine nel campo di sterminio di Bergen Belsen. Raccontano questa esperienza un nutrito epistolario con i genitori, il Diario di guerra e il poemetto inedito In the Death of One. All'indomani della fine del conflitto, non vi fu editore americano che ebbe il coraggio di pubblicarlo. Si trattava infatti di una testimonianza politicamente troppo scorretta di fronte al trionfalismo autocelebrativo per la vittoria riportata dagli Usa in guerra. Una testimonianza davvero unica, che - insieme ai disegni esposti al Memoriale della Shoah - deriva dalla sensibilità e dallo sguardo emotivo di un artista destinato a diventare un grande maestro della seconda metà del Novecento.
20,00

Sinistra per l'Alternativa. Storia di una corrente del PSI (1976-1984)

di Andrea Ricciardi

Libro: Copertina morbida

editore: Biblion

anno edizione: 2021

pagine: 356

Il libro, che si basa su un ampio materiale archivistico inedito e su una vasta bibliografia, ricostruisce la storia di Sinistra per l'Alternativa, la corrente del PSI guidata da Achilli tra il 1977 e il 1985, le cui radici risiedono nell'opposizione alla scelta di Lombardi, nel 1976, di approvare la sostituzione di De Martino con Craxi alla segreteria. Achilli temeva che l'alternativa di sinistra, linea della maggioranza al Congresso di Torino del 1978, sarebbe stata presto abbandonata, cosa che avvenne con il PCI di nuovo all'opposizione a partire dal 1979. Dopo un accordo con De Martino, nel 1981 la corrente perse alcuni dei suoi più autorevoli esponenti, come Codignola e Leon, ma non rinunciò a una battaglia di minoranza fino al Congresso di Verona del 1984. Il libro analizza una fase della storia del PSI poco trattata dalla storiografia, ma anche l'evoluzione del quadro di governo e di quello politico nel suo complesso, prima delle trasformazioni d'inizio anni Novanta e della fine della Guerra fredda, in vista di un III millennio ancora tutto da decifrare.
25,00

Libri memorabili. Una storia della microeditoria italiana del Novecento

di Lucio Gambetti

Libro: Copertina morbida

editore: Biblion

anno edizione: 2021

pagine: 308

Chiunque abbia l'occasione di consultare i cataloghi storici dei maggiori editori del Novecento si rende conto che quelle pagine rappresentano quasi sempre una storia che non è semplicemente il racconto di un progetto editoriale o, in senso più largo, dell'evoluzione dei modelli culturali di un paese, ma che si estende molto frequentemente alla sua storia sociale, politica e di costume. Se poi spostiamo l'attenzione al mondo dei piccoli editori ci accorgiamo che la capacità di raccontare questa evoluzione risulta ancora più evidente, in parte perché la quantità ridotta di libri pubblicati rende più esplicita la natura delle scelte editoriali, ma soprattutto perché la ricerca di nuovi territori e di nuove forme di scrittura costituisce la ragione stessa della loro esistenza. Questo libro presenta le brevi storie di cento piccole e piccolissime case editrici che, nonostante l'esiguità di un catalogo fatto di poche decine di titoli - e talvolta anche di un solo libro -, sono riuscite a pubblicare libri che spesso, nel tempo, sono diventati libri di culto.
25,00

Il discorso di Tours. (27 dicembre 1920)

di Léon Blum

Libro

editore: Biblion

anno edizione: 2021

pagine: 132

A un secolo dalle scissioni che provocarono la nascita dei partiti comunisti, uno sguardo comparativo ci consente di osservare come i movimenti operai e socialisti dei diversi Paesi abbiano allora proiettato sulla Rivoluzione russa e sul KOMINTERN le proprie storie e aspirazioni e i propri sogni. Il caso della Francia è peculiare: l'adesione al KOMINTERN è stata possibile grazie alla permanenza della cultura syndicaliste, che ben presto sarebbe stata emarginata dalla Section Française de l'Internationale Communiste. Andare alle fonti, alle ragioni della difesa della "vecchia casa" socialista - esposte da Blum con creatività strategica - ci consente di riflettere sulle poste in gioco negli anni fra le due guerre e di rispondere a domande ancora inevase e perciò attuali.
12,00

La fabbrica delle idee. A proposito di educazione e intelligenza

di Anita Gramigna

Libro: Copertina morbida

editore: Biblion

anno edizione: 2021

pagine: 98

Lo studio dell'intelligenza è un ambito di grande attualità per i suoi impliciti formativi e, di conseguenza, etici e sociali. Nelle pagine che seguono, e grazie alle ricerche che, con il gruppo di lavoro che fa capo al Laboratorio di Epistemologia della Formazione Euresis, abbiamo svolto negli ultimi anni, cercheremo di chiarire cosa si intende per campo cognitivo, quali sono le sue dinamiche e gli stili nei processi di costruzione della conoscenza, le criticità e le solitudini nuove dei nostri giovani. Cercheremo di capire come possiamo studiare un campo cognitivo, come è possibile metterne a fuoco le abitudini, le risorse, le difficoltà. E poi, come insegnare comportamenti che ci rendano più intelligenti, perché è nostra convinzione che l'intelligenza non è un'entità immutabile ricevuta in eredità una volta per sempre. Riteniamo che l'intelligenza sia soprattutto una facoltà emergente, dinamica e processuale. Una facoltà che l'educazione può incentivare perché l'intelligenza si può insegnare.
13,00

Laudatio memoriae. Giovanni Mastroianni e i suoi russi dalla Calabria a Torino, per i cento anni dalla nascita (1921-2021)

Libro: Copertina morbida

editore: Biblion

anno edizione: 2021

pagine: 296

Il lettore coglierà da sé il senso dell'antologia dei contributi scientifici e didattici che "fanno" il libro, intesi a caratterizzare criticamente la figura e l'opera di Giovanni Mastroianni, eminente insegnante e illustre storico della filosofia e noto slavista (Catanzaro 1921 - Imola 2016), che il 15 gennaio 2021 avrebbe compiuto 100 anni. Il volume si apre con un'Introduzione e l'imponente Bibliografia dello studioso. Ne delinea quindi i tratti biografico-autobiografici salienti, dall'andata del Mastroianni volontario in Russia al ferimento in battaglia, al rientro in Italia. Di qui il proposito non retorico e se mai criticamente coerente di accennare alle sequenze scientificamente e didatticamente più rilevanti dell'esemplare carriera del Mastroianni originale studioso di Vico, Raspe, Fiorentino, Dostoevskij, Acri, Labriola, Croce, Warburg, Gentile, Gramsci, Bachtin, Bogdanov, Garin ecc. Le tessere del "mosaico" Mastroianni sono custodite idealmente dall'Associazione "Giovanni Mastroianni" di Catanzaro e fruibili nel fondo bibliotecario e archivistico del Corso di laurea di Filosofia e Scienze dell'Educazione dell'Università degli Studi di Torino.
25,00

Nota diplomatica. Pratiche innaturali

di James Hansen

Libro: Copertina morbida

editore: Biblion

anno edizione: 2021

pagine: 326

Attenzione: Nota Diplomatica può indurre dipendenza. Lo sanno bene i lettori affezionati di questa newsletter di real geopolitics che, da anni, iniziano la giornata del venerdì con una notizia di argomento sempre diverso di politica, storia, cultura, economia, arte, costume - dal passato e dal presente e da ogni angolo del Pianeta. Un caleidoscopio di informazioni spesso sorprendenti, talvolta in apparenza bizzarre, sempre curiose, stimolanti, rigorosamente vere e scrupolosamente documentate. Dispacci diplomatici che sembrano inviati dalla Terra ad una intelligenza aliena curiosa di capire il nostro mondo, uno sguardo disincantato che fa riflettere, che cerca un senso negli eventi della cronaca e della storia - e spesso lo trova. Questo volume ne raccoglie le ultime tre annate ed è dedicato ai lettori abituali con una avvertenza per quelli nuovi: assumere poco alla volta, in piccole dosi...
24,00

Il sole risplenderà su di noi domani. La Resistenza nel quartiere Stadera e dintorni. Un segmento della lotta di liberazione a Milano

di Giuseppe Deiana

Libro: Copertina morbida

editore: Biblion

anno edizione: 2021

pagine: 270

"Questo libro si propone di dare un piccolo contributo alla riflessione sulla questione del futuro della fragile memoria della Resistenza e della deportazione (1943-1945), messa in relazione con le difficoltà della sua trasmissione culturale ai cittadini e, in particolare, alle nuove generazioni, a quasi 80 anni dai fatti. Il caso del quartiere Stadera di Milano, città capitale della Resistenza italiana, costituisce un'esemplificazione significativa e comprovante la maturazione della consapevolezza, in un gruppo di uomini e donne durante i venti mesi della "guerra civile", che era giunto il tempo di fare delle scelte coraggiose, anche a rischio della vita, per alimentare la Resistenza popolare e la lotta di Liberazione. Di contribuire perciò alla sconfitta del nazifascismo criminale e del feroce totalitarismo da esso rappresentato, come condizione per costruire una nuova democrazia alimentata dalla Costituzione repubblicana, che consolida i legami sociali e rafforza lo spirito comunitario." (Prefazione di Alberto Castelli)
20,00

Field work-Lavoro sul campo

di Seamus Heaney

Libro: Copertina morbida

editore: Biblion

anno edizione: 2020

pagine: 150

La traduzione italiana di Field Work, rimasta fino a oggi inedita in Italia, completa la storia editoriale della poesia di Seamus Heaney nella nostra lingua - unica al mondo in cui ciascuna raccolta sia stata tradotta integralmente e pubblicata con il testo originale a fronte. Questa nuova prestigiosa edizione riporta all'attenzione del pubblico italiano Heaney, premio Nobel 1995 per la Letteratura - conferitogli per la «bellezza lirica» e la «profondità etica» delle sue opere che «esaltano i miracoli quotidiani e il passato vivente» -, i cui scritti in versi e in prosa sono letti, studiati e tradotti in ogni angolo del pianeta. In Lavoro sul campo Heaney si confronta con le turbolenze politiche dell'Irlanda, in una prospettiva tutta umana e l'impianto narrativo della raccolta si risolve in gran parte nella costruzione di un "sacrario", un campionario di personaggi esemplari che parlano al lettore e lo suggestionano. È la forza delle loro vite e delle loro morti, del loro esempio, a delineare la "dottrina" di Heaney, il suo appello a restare umani di fronte all'insidia della barbarie, la sua rivendicazione di ostinata fedeltà alla bellezza e alla gioia di vivere.
15,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.