Il tuo browser non supporta JavaScript!

Bompiani

Quasi una vita. Giornale di uno scrittore

di Corrado Alvaro

Libro: Copertina morbida

editore: Bompiani

anno edizione: 2020

pagine: 320

«Quasi una vita» è un'opera dall'alto valore di testimonianza, che raccoglie i quaderni segreti di Corrado Alvaro dal 1927 al 1947. L'autore la presenta così: «La gente come me non ha una favola di vita. Perciò questo libro non è né un'autobiografia né un diario. Era una raccolta di appunti che dovevano servire [...] per le opere, i saggi, i racconti che avrei scritto». Nelle pagine scorrono fulminee le istantanee di decenni difficili per Alvaro e per gli italiani: ne emerge la storia sociale e culturale di un popolo oppresso dal regime fascista e poi alla ricerca di una identità collettiva nuova, da costruire e conquistare ogni giorno. Alvaro riesce a passare da sardoniche osservazioni sui fatti storici a bozzetti di vita quotidiana con la stessa capacità di cogliere in ogni momento peculiarità e complessità per fissarle su carta da "grande reportagista", come lo definisce Nino Borsellino.
14,00

Calligrafia dei sogni

di Juan Marsé

Libro: Copertina morbida

editore: Bompiani

anno edizione: 2020

pagine: 448

Barcellona, anni '40. Ringo è un ragazzo di quindici anni che passa ogni momento libero nel bar della signora Paquita, tamburellando le dita sul tavolo per ripetere le lezioni di pianoforte che la sua famiglia non si può permettere. Da questo locale nel quartiere Gracia, Ringo è testimone della storia d'amore tra Vicky Mir e il signor Alonso: lei è una donna ingenua e facile a innamorarsi; lui è un bellissimo cinquantenne che ha iniziato a frequentarla per caso e ha finito per trasferirsi a casa sua. Un giorno però accade l'impensabile: la signora Mir si stende sui binari del tram alla ricerca di un suicidio impossibile e patetico, mentre il signor Alonso sparisce per non tornare mai più. Dal bar della signora Paquita Ringo osserva e ascolta tutto, e alla fine inizia a scrivere, invadendo di luce la triste calligrafia di un'intera generazione che con i suoi sogni ha riempito i cinema di periferia e le strade grigie di una città dove il futuro sembrava irraggiungibile.
19,00

L'anatomia della malinconia. Testo inglese a fronte

di Robert Burton

Libro: Copertina rigida

editore: Bompiani

anno edizione: 2020

pagine: 3008

Nel libro di una vita, cinque edizioni dal 1621 alla quella postuma del 1651, Burton anatomizza la malinconia o melanconia. In un'epoca in cui la salute era frutto del precario equilibrio dei quattro umori del corpo (sangue, flemma, bile gialla e bile nera), il predominio di uno sugli altri o la sua corruzione determinava la malattia. Burton analizza i sintomi della malinconia, espone una diagnosi e propone una serie di cure, basandosi su un'infinita serie di autorità mediche, da Ippocrate a Galeno, dai medici medievali a quelli a lui contemporanei. L'anatomia della malinconia si fa mappa dello scibile umano, con un'apertura al nuovo, al diverso, al bizzarro, all'inesplorato, sino alla teoria dell'infinità dei mondi postulata da Giordano Bruno, più volte ricordato da Burton.
60,00

Il più grande criminale di Roma è stato amico mio

di Aurelio Picca

Libro: Copertina morbida

editore: Bompiani

anno edizione: 2020

pagine: 112

Sette omicidi, quattro sequestri di persona, undici condanne definitive, due fughe dal carcere messe a segno. Quello di Laudovino De Sanctis è un nome che ha fatto tremare Roma fin dagli anni '60: detto "La Belva" o "Lallo Lo Zoppo", è stato il criminale delle rapine con il clan dei Marsigliesi e un assassino efferato. Protagonista di questo romanzo è Alfredo Bianciardi, un uomo che vive in una pensioncina sul lago Albano. Quando non aveva ancora vent'anni ha conosciuto Lallo, ne è rimasto folgorato, è diventato suo complice anche se non ha mai ucciso. Adesso, mentre ricorda la sua amicizia con il feroce criminale, la relazione quasi filiale instaurata con lui, fa i conti con la propria vita. Va in giro con una pistola da mattatoio, vuole uccidere o morire. In testa ha una sola traccia: la Ninna Nanna che cantava da bambina sua figlia Monique. Monique, come la figlia di Lallo. Monique, che ha subìto una violenza da vendicare...
19,00

I padri lontani

di Marina Jarre

Libro: Copertina morbida

editore: Bompiani

anno edizione: 2020

pagine: 192

Un racconto dalla forma autobiografica, che si snoda dal paese di origine dell'autrice, la Lettonia degli anni venti e trenta, alle valli valdesi, alla Torino dei giorni nostri, ma sottratto a ogni vagheggiamento nostalgico. Le figure e gli ambienti familiari - il padre elusivo e bellissimo, la madre colta e severa, la sorella, i nonni, la nuova famiglia che Marina si costruisce in Italia - sono sottoposti a un ferreo controllo prospettico che ne restituisce immagini oggettivate e precise. La voce narrante dialoga con se stessa, con le figure chiave della sua vita e con i lettori, affrontando con coraggio il passaggio dall'infanzia all'adolescenza e il rapporto con gli inaccessibili genitori, che forse solo in età adulta sembra riuscire a decifrare.
12,00

La valle al centro del mondo

di Malachy Tallack

Libro: Copertina morbida

editore: Bompiani

anno edizione: 2020

pagine: 432

Pecore e terra, vento e gelo, legami antichi e un modo di vivere sempre uguale, che sfida il passare del tempo. Queste solo le isole Shetland. Per David, che ci è nato e ha ereditato dal padre e dal nonno la fattoria che è la sua esistenza, sono il centro del mondo, il solo luogo possibile, la sola vita concepibile, condivisa in ogni momento con la moglie Mary. Per Alice, giallista di successo, sono il rifugio dopo la morte prematura del marito amatissimo. Per Sandy, il nuovo arrivato al seguito di Emma, figlia di David, rappresentano la sfida e un nuovo progetto di vita, anche dopo che Emma lo lascia per tornare da sola a Edimburgo. Disordine e dolore irrompono nelle esistenze sobrie e severe degli isolani, attratti dalla presenza magnetica di Terry, alcolista di lungo corso, e dall'arrivo di Ryan e Jo, giovane coppia cittadina molto fuori posto; mentre Alice si impegna nella scrittura di un manuale di storia locale per cercare di uscire dal suo lutto, si rende infine conto che non è possibile sperare di comprendere un'isola, per quanto piccola o limitata possa sembrare, perché non c'è isola e non c'è persona che si possa definire fino in fondo.
19,00

Persona. Semiotica dell'enunciazione e filosofia della soggettività

di Claudio Paolucci

Libro: Copertina morbida

editore: Bompiani

anno edizione: 2020

pagine: 256

Per la lingua italiana la "persona" è l'individuo; per l'etimologia è la maschera; per il teatro è il personaggio; per la linguistica è la categoria in cui si esprime la soggettività. L'"io" linguistico è il tipico esempio di maschera: è un messaggero (o "nunzio") a cui ognuno di noi delega la sua parola e a cui si affida per parlare di sé. Ma oltre alla lingua verbale disponiamo di altri linguaggi mentre la semiotica dell'enunciazione (che si è occupata anche, e specialmente, di pittura e cinema) ha elaborato le sue categorie su una base linguistica. In questo libro Paolucci propone una teoria più ampia. Una teoria che mette al centro il "si" impersonale anziché la coppia "io/tu". Una teoria innovativa, frutto di riletture originali dell'eredità dello strutturalismo e delle scienze cognitive, basata su analisi di testi come la canzone Wish you were here dei Pink Floyd e il film Eternal Sunshine of the Spotless Mind di Kaufman. Una teoria che definisce la soggettività come la capacità di diventare noi stessi oggetto delle nostre riflessioni e di elaborare pensiero strategico e anche menzogna. Per la semiotica, infatti, "persona" è colui che è in grado di mentire.
17,00

A Long Island story

di Rick Gekoski

Libro: Copertina morbida

editore: Bompiani

anno edizione: 2020

pagine: 320

Estate 1953. C'è un'ondata di afa, il maccartismo dilaga con processi e persecuzioni, e la famiglia Grossman - Ben, funzionario governativo dalle idee filosocialiste, la brillante, irrequieta Addie e i due figli - sta per traslocare da Washington a Long Island. È un'occasione o un ripiego? Quanto costa dentro una coppia dover ridimensionare le aspirazioni e cercare di ridare un senso a un legame già non facilissimo? Possibile che Ben debba rinunciare per sempre al suo sogno di diventare scrittore per fare l'avvocato e mantenere la famiglia? E come si vive nelle enclave residenziali al limitare delle grandi città, dove a ogni paradiso domestico fatto di prati, aiuole, case nuove e barbecue corrisponde un piccolo inferno domestico di frustrazioni e bugie? Un romanzo sulla fatica di passare dal sogno all'età adulta, sui compromessi e i conflitti dietro la facciata di una vita solo in apparenza ideale, sulle inquietudini che la maturità non riesce a placare.
19,00

A te, malinconia. Poesie giovanili

di Carmelo Bene

Libro: Copertina rigida

editore: Bompiani

anno edizione: 2020

pagine: 128

Scritte tra il 1954 e il 1958, ritrovate tra i documenti di famiglia dal nipote Stefano De Mattia, queste poesie rappresentano una tappa importante nella storia letteraria di Carmelo Bene: sono lo slancio dell'artista da giovane, che si misura con le parole, la forma e il suono, e ne sperimenta l'effetto; ma anche pagine di un diario intimo, in cui amore, solitudine, desiderio di fuga e d'indipendenza si mescolano con il racconto di ciò che si osserva, e il paesaggio là fuori riverbera e riflette quello interiore. E riascoltare la voce di Carmelo Bene comunica come sempre una profonda emozione.
15,00

The New York stories

di John O'Hara

Libro

editore: Bompiani

anno edizione: 2020

18,00

Il talento del dolore

di Andrew Miller

Libro: Copertina morbida

editore: Bompiani

anno edizione: 2020

pagine: 302

La storia, ambientata nel XVIII secolo, di James Dyer, che possiede dalla nascita un talento straordinario: non avverte il dolore e se si ferisce la sua pelle guarisce rapidamente. Sfuggito al destino di fenomeno da baraccone, il ragazzo diviene un chirurgo di fama internazionale grazie alla sua capacità di operare con assoluto distacco emotivo. Ma l'insensibilità al dolore implica anche una sorta di apatia sentimentale. Sarà una donna misteriosa, conosciuta alla corte dell'imperatrice di Russia, a svelare a James l'essenza della vita nella sua complessità, conducendo il filo della narrazione a una svolta imprevedibile e inquietante.
14,00

Viaggi, oggetti e progetti

di Mario Bellini

Libro: Copertina rigida

editore: Bompiani

anno edizione: 2020

pagine: 128

La prima casa Mario Bellini l'ha costruita a nove anni, rubando i mattoni dalla fornace di zio Ezio, nella campagna vicino Cavaria. Da quel momento non ha mai smesso di inventare, di disegnare, di rendere spazi e oggetti comprensibili all'uomo e con l'uomo compatibili. In settant'anni di carriera tra design e architettura, Mario Bellini è passato dalla piccola alla grande scala progettando arredi, oggetti, macchine ed edifici sparsi in tutto il mondo. In queste pagine il decano dei designer italiani li racconta intrecciandoli ai suoi viaggi, per lui fonte inesauribile d'ispirazione, dal Giappone - visitato ben centotrenta volte - all'Australia, dagli Emirati Arabi agli States.
17,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.