Il tuo browser non supporta JavaScript!

ECLETTICA

Ciclostilato in Pisa. La comunicazione volante dei movimenti del Sessantotto a Pisa

di Andrea Pannocchia, Carlo Raffaelli

Libro: Copertina morbida

editore: ECLETTICA

anno edizione: 2019

pagine: 143

Cosa è stata la rivoluzione del ciclostile negli anni Sessanta? E quanto è stata importante per la produzione intellettuale e per l'attività politica dei tanti movimenti, gruppi, collettivi, che a Pisa - in anticipo e con maggiore intensità rispetto al resto d'Italia - dettero vita al '68 e che, anche negli anni seguenti, provarono a immaginare una società diversa da quella in cui erano immersi? E come agirono coloro che combattevano queste istanze o magari le volevano ugualmente, ma con modalità diverse? Attraverso testimonianze qualificate, che palesano sensibilità culturali e giudizi di merito differenti, e l'analisi dei testi di volantini e manifesti provenienti da tre archivi diversi (e di quella parallela dei contesti storici e politici, interni e internazionali), gli autori provano a rispondere agli interrogativi iniziali dimostrando il profondo legame fra mezzo e messaggio. Gli intenti formativi e informativi degli attori sociali dell'epoca dettavano scelte grafiche e parole d'ordine, o slogan, con cui riassumevano la propria appartenenza a un'ideologia o il proprio posizionamento rispetto agli eventi, alle istituzioni, ai partiti e movimenti più vicini o più lontani.
16,00

Sopra le rovine. Pensieri forti a 30 anni dal collasso del comunismo

Libro: Copertina morbida

editore: ECLETTICA

anno edizione: 2019

pagine: 148

Le rovine fisiche sono quei blocchi di cemento abbattuti quel 9 novembre del 1989 sopra i quali si ritrovarono a danzare i giovani berlinesi ubriachi di felicità. A trent'anni di distanza, quell'Europa pare avere tradito se stessa avviluppata in una sindrome burocratico-finanziaria-mercatista che rischia di allontanare sempre più i popoli dagli ideali europei. Questo pamphlet vuole essere uno strumento di riflessione perché quello che è stato sepolto nel 1989 sotto le rovine di Berlino non accada mai più e perché sopra quelle rovine l'Europa possa finalmente ritrovare sé stessa.
13,00

Poema di Fiume

di Filippo Tommaso Marinetti

Libro: Copertina morbida

editore: ECLETTICA

anno edizione: 2019

pagine: 108

In questo poema, rimasto fino ad oggi inedito, Filippo Tommaso Marinetti dedica all'impresa fiumana una composizione che incrocia prosa e poesia nel perfetto stile marinettiano e futurista, tutto d'un fiato, senza punteggiatura, senza particolari regole se non l'energia da sprigionare, con le ripetizioni enfatiche e le autocelebrazioni. La marcia di Ronchi, la 'Santa Entrata' a Fiume, i Granatieri, il viaggio rocambolesco per la 'Città di vita', il Natale di Sangue e soprattutto l'Italia: "l'unica donna da perennemente amare". Un'opera di un valore inestimabile non solo perché inedita, non solo perché contiene dei passaggi eccezionali ma anche, e forse soprattutto, perché descrive l'incontro di due dei più grandi italiani, D'Annunzio e Marinetti, su quel palcoscenico incredibile che è stata la Fiume dell'Impresa. Un'impresa che a cento anni esatti, rimane ancora uno dei momenti più incredibili, poetici e alti della storia d'Italia.
13,00

Storia Rivista (2019). Vol. 5: Rivolte. Avola, Battipaglia, Reggio Calabria, Pescara, L'Aquila. Quando il Sud si ribellava

di AA.VV.

Libro: Copertina rigida

editore: ECLETTICA

anno edizione: 2019

pagine: 147

Il numero 5 di "Storia Rivista" dedica il suo speciale alle rivolte popolari nel Meridione d'Italia nel periodo '68-'71, analizzate e raccontate nel suo insieme. Nel numero trovate la quinta parte della Storia del Msi, un inedito Mussolini pacifista nei grandi schermi inglesi e americani, la storia del Bagaglino, Giovanni Gentile e tanto altro.
13,00

Il 1921 sulle pagine de L'Assalto. Giornale del Fascio di combattimento bolognese

di Giacinto Reale

Libro: Copertina morbida

editore: ECLETTICA

anno edizione: 2019

pagine: 262

Emilio Gentile, nel suo ultimo recentissimo libro, ha coniato un neologismo, definendo "astoriologia" la tendenza a giudicare e raccontare la storia (in particolare per ciò che riguarda il Fascismo), a prescindere dal suo svolgimento fattuale. Invece, è dai documenti e dagli avvenimenti che bisogna partire, senza trascurare quella importantissima fonte che sono i giornali dell'epoca, rivelatori certamente di stati d'animo e sentimenti diffusi, spesso prima ancora che diventino idee politiche di successo. È il caso de "L'Assalto" di Bologna, che, nato alla fine del 1920 come organo di un Fascio minuscolo, in una città "rossissima", diventerà ben presto portavoce della gran parte dei Fasci locali, non solo della Regione e delle zone limitrofe, molto sensibili alla penetrazione fascista, ma dell'Italia intera.
16,00

Gaza. Al di là del muro

di Federico Neri

Libro: Copertina morbida

editore: ECLETTICA

anno edizione: 2019

pagine: 44

La terza uscita di 'Diaframmi', la collana di fotografia di Eclettica Edizioni, è dedicata alla striscia di Gaza con le foto scattate da Federico Neri. Le immagini di 'Gaza. Al di là del muro' ritraggono quel pezzo di terra martoriata, la popolazione stremata, gli occhi dei bambini, che Federico Neri ha immortalato visitando i campi per rifugiati della parte meridionale della Striscia. Non mancano immagini del muro e delle macerie in cui i bambini giocano, tra le strade polverose. La prefazione è curata da Federica Iezzi, cardiochirugo del P.C.R.F. e giornalista freelance.
7,00

Kobilek. Giornale di battaglia

di Ardengo Soffici

Libro: Copertina morbida

editore: ECLETTICA

anno edizione: 2019

pagine: 132

"Un libro attraente tutt'oggi per più aspetti: i passi di cronaca, di descrizione, spietata anche nella ferocia della mitraglia e dei bombardamenti, nel fuoco di quel 23 agosto 1917 che determinò la conquista del monte Kobilek, danno ritmo mentale e morale alla storia che affiora e sottintende la storia sotterranea: la patria Italia non è un concetto astratto, si incarna nei soldati, nei panorami, nel turbamento e nell''allegria' dei protagonisti - il suo comandante Alessandro Casati, il 127° Reggimento Fanteria, nella III Armata del generale Capello; l'autore stesso che si trova nella mischia - e nella loro dedizione all'idea di vittoria come riscatto di civiltà, nell'ebbrezza della lotta che la minaccia della morte rende ancora più accesa." (dalla prefazione di Luigi Cavallo)
15,00

Céline contro Vailland. Due scrittori, una querelle, un palazzo di una via di Montmartre sotto l'Occupazione tedesca

Libro: Copertina morbida

editore: ECLETTICA

anno edizione: 2019

pagine: 84

Una infuocata polemica letteraria, inedita in italiano, tra Louis-Ferdinand Céline e lo scrittore comunista e libertino Roger Vailland, iniziata nella Parigi dell'Occupazione divisa tra Collaborazionisti e Maquis e finita sui rotocalchi della Francia della Rive Gauche esistenzialista degli anni '50.
10,00

Irregolari. Sottoculture di strada e di stadio tra Europa e Nord America 1870-1914

di Mauro Bonvicini

Libro: Copertina morbida

editore: ECLETTICA

anno edizione: 2019

pagine: 406

Gli anni a cavallo tra '800 e '900 rappresentano un periodo di straordinari mutamenti per l'Europa e il Nord America ed è in questo specifico contesto di evoluzione delle dinamiche sociali che le sottoculture di strada e di stadio si affacciano per la prima volta sullo scenario dei grandi agglomerati urbani. Tale fenomeno, affonda le sue radici proprio negli ultimi decenni del XIX secolo quando la gioventù della working class, attraverso stretti legami di banda e marcate alterità stilistiche e comportamentali, ridefinisce un senso di comunità pericolosamente eroso dalle trasformazioni in atto all'epoca. "Irregolari" si immerge nei quartieri popolari di Glasgow e Manchester, Parigi e Boston, Liverpool e Londra per raccontare l'emergere di questa nuova concezione della gioventù descrivendone i caratteri peculiari e le gesta eclatanti così come il difficile rapporto con la classe politica e l'apparato mediatico, senza trascurare una quanto mai necessaria riflessione sul profondo lascito che ognuna di queste sottoculture è stata in grado di trasmettere e che ancora oggi innerva le strade e le gradinate sulle due sponde dell'Atlantico.
20,00

Squadristi 1919-1923. La morte a grinta dura

di Pierluigi Romeo Di Colloredo Mels

Libro: Copertina morbida

editore: ECLETTICA

anno edizione: 2019

pagine: 214

Squadrismo è un termine che nell'immaginario collettivo odierno richiama ad un atteggiamento violento, quello che caratterizzò l'operato delle squadre sparse lungo lo Stivale, contro il cosiddetto sovversivismo rispondendo alla violenza dei rossi con altrettanta violenza, dapprima per reazione, poi attaccando per primi, e anche contro le autorità. Oggi la storiografia dominante tende ad incolpare per le violenze esclusivamente gli squadristi: ma la realtà italiana dei primi anni Venti fu quella di una guerra civile a bassa intensità, con centinaia di vittime da entrambe le parti. In questo libro non vogliamo fare antistoriche esaltazioni ed apologie od altrettanto antistoriche demonizzazioni, né stabilire linee di demarcazione tra buoni e cattivi, ma raccontare un fenomeno fondamentale della storia italiana così come si svolse veramente, a cent'anni dalla fondazione dei Fasci, un fenomeno che insieme a pagine di violenza e sopraffazione ne vide anche di luminose, grazie all'idealismo di reduci e di giovanissimi, che imposero l'Italia di Vittorio Veneto contro quella di Caporetto, l'Italia degli Arditi, dei ragazzi del '99 contro l'internazionalismo della sovversione rossa.
18,00

Esuli in terra apuana. L'esodo giuliano-dalmata e i Centri Raccolta Profughi

di Matteo Marchini

Libro: Copertina morbida

editore: ECLETTICA

anno edizione: 2019

pagine: 106

Il lavoro di Marchini attraversa l'arco temporale che va dal 1918 al 1960, in relazione a quelle che furono le premesse storiche e le fasi salienti della questione giuliano-dalmata e istriana. Alla persecuzione nei confronti degli italiani si aggiunse la politica di slavizzazione da parte delle autorità jugoslave che sollecitò la fuga degli italiani verso la penisola. Ebbe così inizio quel fenomeno definito dalla storiografia e dalla memorialistica come "l'esodo" giuliano-dalmata e istriano. Un'ondata di vaste proporzioni che, in un arco di tempo compreso tra l'immediato dopoguerra e la seconda metà degli anni '50, vide circa 350.000 profughi intraprendere la via dell'esilio e dirigersi soprattutto in Italia, dove furono allestiti ben 109 Centri di Raccolta Profughi. La creazione di queste strutture coinvolse anche la provincia di Massa, dotata di due campi, rispettivamente a Marina di Massa e a Marina di Carrara. La terza parte è quindi dedicata all'esperienza vissuta dai profughi all'interno dei Crp, rievocando problemi e vicende a essa legate: dalle contestazioni dei movimenti anarchici alle difficoltà dei capifamiglia nel trovare un lavoro e una casa.
13,00

Storia Rivista (2019). Vol. 4: Quel giorno a san sepolcro. Cent'anni fa nascevano i fasci italiani di combattimento

Libro

editore: ECLETTICA

anno edizione: 2019

pagine: 186

Il numero 4 di Storia Rivista, con uno speciale sul Centenario della fondazione dei Fasci (23 marzo 1919), la quarta parte della storia del Msi su Genova '60 curata da Adalberto Baldoni, articoli su Araldo di Crollalanza di Michele de Feudis, sulla furia iconoclasta in Spagna, la rubrica sul colonialismo di Alberto Alpozzi, approfondimenti su Foibe e esodo (Emanuele Merlino), il congresso della Giovane Italia a Modena del '61 (Gian Andrea Ceresini), i 70 anni della lotta dei Karen (Fabio Polese) e tanto altro.
13,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.