Editore Editoria & Spettacolo - Ultime novità

Editoria & Spettacolo

Scritti. Volume 2

di Tadeusz Kantor

Libro: Copertina rigida

editore: Editoria & Spettacolo

anno edizione: 2021

pagine: 478

Questo volume è il secondo di una trilogia che si propone di consegnare al lettore italiano un'esaustiva raccolta di testi di Tadeusz Kantor che ne tracciano il percorso creativo. L'edizione è costituita di soli scritti originali, non accompagnati da commenti critici. Scelta che si conferma particolarmente appropriata per questo secondo volume che comprende i testi legati ai due spettacoli più celebri: "La classe morta" e "Wielopole,Wielopole". Proprio la grande notorietà suscitata dalla "Classe morta" unanimemente definito uno shock e, in seguito, uno spartiacque nel teatro del secondo Novecento, alimentò in Kantor la necessità, quasi viscerale, di rendere intelligibile la propria opera, mettendo in evidenza i fili rossi che l'attraversano e i punti cardinali su cui si fonda. E mostrando, inoltre, come alcune elaborazioni in età matura non fossero che la conseguenza di intuizioni precedenti. Quasi a puntualizzare quanto egli fosse un precursore, non solo di altri artisti ma anche di se stesso.
30,00

La doppia circostanza. O della conoscenza teatrale

di SALVATORE CARDONE

Libro: Copertina rigida

editore: Editoria & Spettacolo

anno edizione: 2021

pagine: 266

«Nove discorsi paralleli: un'apparente sincronia, un'effettiva progressione nel ciclo della ripetizione, nel tempo ritornante. Ma ad ogni giro, uno spostamento che asseconda la spirale. Doppio movimento, rotazione, rivoluzione. Doppia circostanza. Nove discorsi in successione, in un disegno narrativo di progressiva rarefazione: a partire dalle radici storiche, molto concrete, del teatro politico-pedagogico, passando per l'oralità come principio dei processi di creazione umana e conoscenza, fino alla tangibile "metafisica" dell'errore come via per superare il limite - questo è il disegno». Con lo scritto "Il medico a teatro" di Ciro Gallo.
20,00

Sotto il segno del cunto. Melos, Epica fera, Omu a mari, Muciara, Ciclopu, Camurria

di GASPARE BALSAMO

Libro: Copertina rigida

editore: Editoria & Spettacolo

anno edizione: 2021

pagine: 192

«Nel Cunto, in ogni Cunto, nella sua arte, è fortissimo il rapporto tra vecchi e giovani, tra chi racconta e chi ascolta le storie, mentre cresce e si forma alla vita. È un filo mai reciso né sotterrato, esso stesso portatore e testimone del bisogno di sentire storie che riempiano l'intorno di senso e provenienza, come della necessità della magia di qualcuno che le sappia raccontare. Scrivere, riscrivere e dare forma a questo libro è stato come scolpire, lasciando delinearsi pian piano una scultura che, alla fine, è apparsa». (Gaspare Balsamo)
16,00

Confini

di Ian De Toffoli

Libro: Copertina rigida

editore: Editoria & Spettacolo

anno edizione: 2021

pagine: 182

Un testo sulle migrazioni del passato, del presente e del futuro, un'opera sulla storia politica, economica e industriale dell'Unione europea, un monito sull'emergenza climatica e l'avvenire dell'umanità sulla Terra e nello spazio infinito. Il frutto di un percorso sviluppato attraverso numerose residenze in Italia e in Lussemburgo, in cui l'autore italo-lussemburghese Ian De Toffoli ha lavorato a stretto contatto con Davide Sacco e Agata Tomsic della compagnia ErosAntEros.
16,00

Teatro: Gemelli identici-Possesso-L'ospedale al tempo della rivoluzione-Trappole-Fen-Ritratti di figure con veleno. Volume 6

di Caryl Churchill

Libro: Copertina rigida

editore: Editoria & Spettacolo

anno edizione: 2020

pagine: 520

Nell'apparente eterogeneità di testi che vanno dal 1968 al 1991, questo volume conferma la coerenza di un'autrice che, fedele a ideali socialisti e femministi insieme, non ha mai smesso di denunciare le ingiustizie, mentre si guadagnava una reputazione di inventiva tale da farla definire "la Picasso" dell'arte drammaturgica. Già più di cinquant'anni fa il radiodramma "Gemelli identici" esplorava la tormentosa questione dell'identità; "Possesso" è una dura critica all'ossessione del denaro e del successo; "L'ospedale al tempo..." indaga i meccanismi del potere coloniale e patriarcale e il discrimine tra azione rivoluzionaria, terrorismo e criminalità; bizzarramente incurante delle coordinate spazio-temporali, "Trappole" vede i personaggi vivere molte diverse possibilità; "Fen" è un ritratto corale che esplora le relazioni all'interno di una comunità, mettendo in luce la durezza del lavoro di bracciantato agricolo; l'ibridazione tra mezzi espressivi caratterizza "Ritratti di figure con veleno" nelle storie della maga Medea, dell'avvelenatrice madame de Brinvilliers, dell'uxoricida dottor Crippen e dell'inventore Thomas Midgley.
25,00

Il domatore domato

di John Fletcher

Libro: Copertina rigida

editore: Editoria & Spettacolo

anno edizione: 2020

pagine: 254

Commedia scritta intorno al 1611, "Il domatore domato" rappresenta una risposta teatrale alla "Bisbetica domata" di Shakespeare. Il suo autore, il giovane drammaturgo John Fletcher, fino ad allora noto unicamente in quanto partner del duo formato con Francis Beaumont, accetta la sfida lanciata vent'anni prima dallo stesso Shakespeare e compone una commedia esilarante ed audace, al tempo stesso lucida e sofisticata, in grado di decodificare convenzioni e cliché del rapporto di coppia, fino ad arrivare a svelare i meccanismi di una vera e propria "arte della guerra matrimoniale". Dopo essere ritornata prepotentemente sulle scene del mondo anglosassone, il "Domatore" viene qui proposta, per la prima volta, tradotta in lingua italiana.
16,00

Enzo Cosimi. Una conversazione quasi angelica. 10 oggetti per uso domestico

Libro: Copertina rigida

editore: Editoria & Spettacolo

anno edizione: 2019

pagine: 176

10 oggetti, 10 fotografie di interni domestici, scandiscono il ritratto che Maria Paola Zedda dedica a Enzo Cosimi, uno dei coreografi più autorevoli e rappresentativi della danza contemporanea italiana. Sono le tappe di una "conversazione quasi angelica" che l'autrice ha costruito insieme all'artista tracciando le linee di un percorso tra le coreografie che hanno segnato la sua carriera artistica (da "Calore" a "Estasi", da "La stanza di Aldo" a "Hallo Kitty!", da "Roma" a "Glitter in my tears - Agamennone") tra le sue collaborazioni ma anche tra le sue esperienze personali e private. Zone di luci e ombre, paesaggi casalinghi, esperienze oltre i confini tra le quali il lettore è invitato a perdersi per individuare quella lieve scintilla da cui nascono e bruciano pratiche e visioni.
18,00

Teatro nel diluvio

di Simone Amendola

Libro: Copertina rigida

editore: Editoria & Spettacolo

anno edizione: 2019

pagine: 154

Simone Amendola è cineasta e drammaturgo. "Teatro nel diluvio" è la prima raccolta dei suoi testi teatrali e contiene: "Eravamo", "Porta Furba", "Nessuno può tenere Baby in un angolo", "L'uomo nel diluvio", "Piccoli pregi".
15,00

Teatro: Non non non non non abbastanza ossigeno-Gatto Vinagro-Ancora tre notti insonni-Il ritorno di Dioniso-Foresta folle-Ding dong. Volume 5

di Caryl Churchill

Libro: Copertina rigida

editore: Editoria & Spettacolo

anno edizione: 2018

pagine: 408

Questo volume copre un ampio arco temporale (dal 1971 al 2012) e include testi tra loro molto diversi. Si va da un radiodramma distopico percorso da inquietudini ecologiche e da una forte critica sociale, come "Non non non non non abbastanza ossigeno", al brechtiano "Gatto Vinagro", dove si mostrano i meccanismi del pregiudizio e dell'oppressione di classe e di genere all'opera nella caccia alle "streghe" del XVII secolo; da un "dramma di interni" come "Ancora tre notti insonni", sulle difficoltà di comunicazione e le violenze della vita di coppia, al visionario "Il ritorno di Dioniso", che trae ispirazione da "Le Baccanti" per trattare in chiave contemporanea i temi della tragedia euripidea; da "Foresta folle. Un dramma dalla Romania", che ripercorre gli eventi intorno alla caduta di Ceausescu, a "Ding dong", esercizio di scrittura che nella ripetizione con variazioni su cui si costruiscono le sue due parti mette a nudo i pericoli di un esasperato patriottismo.
22,00

Essere artista. Eleonora Duse e Yvette Guilbert: storia di un'amicizia

di Silvia Mei

Libro: Copertina rigida

editore: Editoria & Spettacolo

anno edizione: 2018

pagine: 314

Al centro di questo studio vi è la lunga relazione di amicizia che dalla fine dell'Ottocento agli anni Venti del Novecento ha legato due grandi donne di teatro, la "divina" Eleonora Duse e la "chanteuse fin de siècle" Yvette Guilbert, entrambe proiettate in una dimensione internazionale che trovò negli Stati Uniti una significativa, seppur diversa, attestazione. A partire dal loro carteggio, il saggio affronta questioni centrali della cultura teatrale novecentesca: dalla nuova configurazione del corpo femminile nelle pratiche performative alla pedagogia teatrale, all'identità dell'artista scenico, passando per lo spettacolo, le arti visive e la moda tra Otto e Novecento. In particolare si è voluto far emergere il movimento transnazionale nel quale, agli inizi del secolo scorso, andava elaborandosi l'immagine dell'attrice moderna che, nella consapevolezza di queste due protagoniste, si connotava come l'"attrice del domani".
20,00

Teatro: Questa è una sedia-Un bel numero-Amore e informazioni-Andiamo-Escaped Alone-Porci e cani. Volume 4

di Caryl Churchill

Libro: Copertina rigida

editore: Editoria & Spettacolo

anno edizione: 2017

pagine: 320

Il volume comprende gli ultimi lavori di Caryl Churchill, unitamente a tre testi precedenti, anch'essi caratterizzati da un'accentuata sperimentazione. In "Questa è una sedia" (1997), Churchill reinventa l'epica a partire dal surrealismo in un testo scarno e polisemico; "Un bel numero" (2002) ruota intorno al controverso tema della clonazione, che chiama in causa l'irripetibilità dell'arrivare e sapersi al mondo; "Amore e informazioni" (2012), è insieme sommo esempio di sabotaggio della forma drammatica e dichiarazione d'amore per il teatro; "Andiamo (2015) parla della morte, varco inevitabile che è continua presenza nel mondo; "Escaped Alone" (2016), racconta l'irrompere, nelle chiacchiere svagate di quattro ultrasettantenni, di perturbanti monologhi su apocalissi a venire; "Porci e cani" (2016) ripercorre la storia dell'omosessualità in Africa sulla base di un imponente studio antropologico.
21,00

Il corpo scenico

Libro: Copertina rigida

editore: Editoria & Spettacolo

anno edizione: 2008

pagine: 288

Questo libro è una riedizione del "Corpo scenico, ovvero La tradizione tecnica dell'attore", con ampi stralci di "Tecniche della rappresentazione e storiografia". "Il corpo scenico" è un'agile raccolta di brani significativi di ricerche e poetiche degli innovatori che hanno cambiato la faccia del teatro nel XX secolo, messi a fianco a fianco e mescolati in un gioco di specchi e di rimandi con suggestioni di poetiche e pratiche lontane ed esotiche. "Tecniche della rappresentazione e storiografia" presenta invece una raccolta di voci di attori di oggi che parlano del proprio mestiere in modo diretto e con precisione di termini tecnici come non era mai successo nella memorialistica degli attori e raramente in alcuni scritti autobiografici o di trasmissione di un sapere segreto; a questo coro di attori, occidentali e asiatici, uniti dall'esperienza di un lavoro comune durato anni, si aggiungono alcune riflessioni di storici e studiosi che si interrogano sulla storiografia del teatro, e lo fanno dal contesto particolare della VI Sessione dell'International School of Theatre Anthropology tenutasi a Bologna nel luglio 1990.
16,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.