Il tuo browser non supporta JavaScript!

Edizioni del Capricorno

Piemonte medievale. 55 luoghi da scoprire e visitare

di Simone Caldano

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni del Capricorno

anno edizione: 2020

pagine: 239

I monumenti medievali del Piemonte costituiscono un patrimonio storico, architettonico e artistico straordinario, spesso rimasto ingiustamente all'ombra di quello di altre più celebrate regioni italiane, e tuttavia meritevole di essere conosciuto, valorizzato, studiato. Questo libro vuole essere una guida per coloro che vogliono andare alla scoperta delle cattedrali, delle grandi abbazie benedettine e cistercensi, dei conventi degli ordini mendicanti, ma anche di quei siti distanti dalle città maggiori, ma non per questo meno importanti, che donano il piacere dell'esplorazione: pievi, cappelle, battisteri, dipendenze dei monasteri più importanti, chiese private e castelli. Ne esce l'immagine di un territorio ricchissimo, sensibile a orizzonti culturali di ampio respiro, complice la posizione di confine, ma anche capace di elaborazioni autonome e destinate a fare scuola. Uno strumento chiaro e divulgativo, ma anche rigoroso e documentato, punteggiato da curiosità che mirano a sfatare la regina delle leggende metropolitane sul Medioevo: quella secondo la quale si tratta di un'epoca monolitica, succube della dimensione religiosa e sempre uguale a se stessa. Di monumento in monumento, questo libro porterà il lettore a incontrare vescovi, canonici, abati, monaci, cardinali, marchesi, conti, duchi, castellani e persone comuni che gli dimostreranno l'esatto contrario.
14,00

La nascita del fascismo a Torino. Dalla fine della grande guerra alla strage del XVIII dicembre 1922

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni del Capricorno

anno edizione: 2020

pagine: 159

18-20 dicembre 1922: Torino è sconvolta dalla più tragica strage politica che la città ricordi. Un'inaudita esplosione di violenza, una vera e propria caccia all'uomo, soprattutto nelle barriere operaie, che le squadre fasciste guidate da Piero Brandimarte conducono con un'efferatezza senza eguali nella storia torinese (e non solo) come rappresaglia per l'omicidio di due militanti avvenuto il 17 dicembre. Alla fine le vittime sono 11. La città è attonita, gravata da una cappa di terrore che annuncia con drammatica concretezza l'avvento del regime. Ma come si arriva al 18 dicembre, una data rimasta impressa nella memoria dei torinesi al punto da attraversare tutte le generazioni del Novecento? Il volume ricostruisce il clima e le vicende della città dalla conclusione della Grande Guerra alla marcia su Roma. La grande crisi innescata dalla fine dell'economia di guerra, il «biennio rosso» e l'occupazione delle fabbriche, il faticoso sviluppo del movimento fascista, lo stillicidio di violenze che punteggiano un triennio drammatico. Una narrazione serrata, che ripercorre mese per mese la storia di quegli anni. E poi la cronaca della strage, ora per ora, strada per strada. Con un ricco apparato iconografico e cartografico, capace di ricreare il clima della Torino dell'epoca e di rintracciare i luoghi chiave della nascita del fascismo in città e quelli della strage del 18 dicembre.
13,00

Piemonte abbandonato

di Davide Calloni, Alessandro Tesei

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni del Capricorno

anno edizione: 2020

pagine: 159

Storia e immagini di decine di luoghi straordinari abbandonati in tutta la regione. Meraviglie dimenticate dal tempo e dagli uomini. Riportate in piena luce dall'urbex, la urban exploration. Un nuovo modo d'indagare il paesaggio che ci circonda, un nuovo modo di raccontarlo. Il Piemonte nasconde molti segreti che ancora non conosciamo. O, meglio, li abbiamo sotto gli occhi, ma non li vediamo. Sono teatri, ville, ospedali, chiese, conventi, palazzi e fabbriche, sparsi nelle nostre città e nelle nostre campagne, meraviglie architettoniche abbandonate, rimaste come congelate nel tempo, talvolta devastate dall'incuria e dagli anni, avvolte dalla vegetazione, talvolta intatte come per miracolo, come se l'ultimo abitante se ne fosse andato da pochi minuti. Un libro per scoprirle, un'esplorazione di un «altro Piemonte», un Piemonte che nessuno vede, che bisogna andarsi a cercare frugando fra le pieghe del territorio, indagato e documentato in una sequenza di immagini.
13,00

Il salotto di Rol

di Maria Luisa Giordano

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni del Capricorno

anno edizione: 2019

pagine: 125

Gustavo Rol è stato il più grande sensitivo italiano. Consultato da alcuni dei protagonisti della storia del Novecento (da D'Annunzio alla regina Elisabetta, da Mussolini a De Gaulle), è stato oggetto di innumerevoli pubblicazioni: sulle sue straordinarie capacità e sulle sue vicende biografiche sono state scritte decine di libri. Ma questo è diverso dagli altri. Con uno stile leggero e avvincente, Maria Luisa Giordano, che ne è la più accreditata biografa, ci conduce a scoprire la casa di Gustavo Rol. Ci porta nelle stanze in cui riceveva i suoi ospiti, dove accadevano fatti straordinari, «sotto l'impulso di un ordine ignoto», di cui lui, secondo le sue stesse parole, si sentiva «il grande esecutore». L'autrice ricostruisce lo straordinario clima del salotto di Rol e lo fa dall'interno, avendolo frequentato per moltissimi anni. Così, tra le pagine scorre una straordinaria sequenza di personaggi, dall'avvocato Agnelli a Federico Fellini, da Franco Zeffirelli a Valentina Cortese, da Cesare Romiti a Dino Buzzati, da Alberto Bevilacqua a Vittorio Valletta, e molti altri. Il racconto delle serate a casa Rol, con un'appendice di testimonianze, molte delle quali inedite, delle incredibili esperienze provate.
14,00

La caduta. 1953-1989. Dalla morte di Stalin al crollo del muro

di Donatella Sasso

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni del Capricorno

anno edizione: 2019

pagine: 159

Il 9 novembre 1989 non è soltanto caduto il Muro di Berlino. È crollato un mondo, nato nei primi anni successivi al secondo conflitto mondiale e cristallizzato durante il lungo periodo della Guerra Fredda. Ma a quella data spartiacque, uno di quei rari momenti che davvero indirizzano la storia, non si è arrivati per caso né in maniera improvvisa. Donatella Sasso, che delle vicende dei paesi dell'ex blocco orientale è attenta e scrupolosa interprete, ci conduce alle radici più profonde di quel rivolgimento epocale, ripercorrendo gli eventi essenziali avvenuti al di qua e al di là della Cortina di Ferro, dalla morte di Stalin alle rivoluzioni soffocate di Ungheria e Cecoslovacchia, dal progressivo manifestarsi del dissenso nei paesi dell'Est al decisivo e inarrestabile emergere di Solidarnogé in Polonia, fino agli anni di Gorbacëv, della Glasnost' e di Cernobyl. Fino al crollo del Muro e al traumatico concludersi della dittatura di Ceauescu in Romania, fino al dissolversi della Jugoslavia costruita da Tito, evento da cui sarebbe nata una tragica guerra nel cuore dell'Europa, un conflitto le cui lacerazioni sono ancora perfettamente leggibili nella cronaca quotidiana. Con un ricco apparato iconografico proveniente da archivi internazionali, parole chiave e schede di approfondimento.
13,00

El Alamein

di Claudio Vercelli

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni del Capricorno

anno edizione: 2019

pagine: 158

23 ottobre - 4 novembre 1942: a El Alamein, nel deserto egiziano, si combatte la battaglia fondamentale della guerra d'Africa, decisiva per le sorti del conflitto e per quelle del regime fascista. Claudio Vercelli ne analizza gli antefatti, a partire dagli eventi bellici del 1941, con la prima avanzata italiana e la reazione britannica, l'arrivo dell'Afrika Korps e la lunga corsa verso il petrolio egiziano, la perdita e poi la riconquista di Tobruch. Le forze dei due schieramenti, le armi, i comandanti, la disposizione sul campo. E poi cronaca, eroismi e protagonisti della più importante battaglia degli italiani nella seconda guerra mondiale. Con un dettagliato apparato cartografico realizzato ad hoc, per vivere la battaglia giorno per giorno.
13,00

La ballata di borgo San Paolo

di Michele Paolino

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni del Capricorno

anno edizione: 2019

pagine: 191

Una sequenza ravvicinata di brutali omicidi scuote Borgo San Paolo. Nell'ex «borgo rosso» torinese, un tempo protagonista del movimento operaio e della Resistenza, si diffonde il terrore: nel quartiere c'è uno spietato serial killer che uccide le sue vittime e poi mozza loro le dita della mano. L'ispettore Gennaro Caruso, del commissariato di zona, ha il suo bel da fare per risolvere il caso: non è facile capire qual è il legame (se c'è...) fra i quattro omicidi. Così scandaglia ogni angolo del borgo e ne osserva gli abitanti vecchi e nuovi, i luoghi d'incontro. Lo aiuta, non richiesta, la «banda dei quattro più uno», Frankie, Sergio, Beppe, Enzo e Gino, un gruppo di vecchi amici di mezza età che ogni giorno si ritrova alle 18.15 in punto a due passi dal sagrato della chiesa di San Bernardino per commentare le vicende del borgo e, quindi, del loro mondo. Saranno proprio loro a mettere sulla pista giusta Caruso, costretto a indagare nelle pieghe più inconfessabili della Rete, fra gli hater che spargono odio e violenza verbale su Internet e i social media. La soluzione, amara, sarà insieme vicina e lontana, nello spazio e nel tempo...
12,00

L'anno fatale. 1919: da Piazza San sepolcro a Fiume

di Claudio Vercelli

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni del Capricorno

anno edizione: 2019

pagine: 160

1919: una pace illusoria regna sulle macerie d'Europa. Le società uscite dal grande massacro sono inquiete, percorse da tensioni pronte a esplodere. L'Italia non fa eccezione: la fine dell'economia bellica e la crisi economica fanno sorgere, prepotente, una nuova «questione sociale» e un aspro conflitto tra capitale e lavoro; la difficile smobilitazione dell'esercito e il fenomeno del reducismo impattano con durezza sulle pulsioni del corpo sociale. Ne deriva una svolta reazionaria che trova nella nascita del fascismo mussoliniano, nella sua prima incarnazione sansepolcrista, la sua manifestazione più clamorosa, capace di sintetizzare quell'insieme di motivazioni e atteggiamenti, germinati nelle trincee della Grande Guerra, che precedettero il suo costituirsi come partito prima e regime poi. E, nell'autunno, c'è l'impresa dannunziana di Fiume, risposta simbolica ma tangibile al mito della «vittoria mutilata». Un anno chiave, di cui Claudio Vercelli ricostruisce con grande precisione lo spirito. Grazie alla sua scrittura e alla stringente logica della sua analisi, leggere la cronaca di quei mesi frenetici è un po' come respirare l'aria del tempo. Con un ricco apparato iconografico e una serie di approfondimenti e parole chiave che portano il lettore al centro dei conflitti e delle pulsioni di quei giorni. Al centro della nostra storia.
13,00

Escursioni nelle aree protette del Po

di Aldo Molino, Rosa Maria Bonaffino

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni del Capricorno

anno edizione: 2019

pagine: 159

Un fiume per navigare, ma anche per pedalare lungo argini pensili e canali cercando lo spirito del Po. Un fiume per perdersi nei mille borghi tra ristorantini e chiese romaniche, abbazie, castelli e parchi sontuosi. Ma anche un fiume per camminare esplorandone a piedi i luoghi più segreti, dove il cavaliere d'Italia zampetta elegante alla ricerca dei suoi crostacei preferiti e l'airone rosso, perfettamente mimetizzato, alleva la sua prole. Boschi planiziali residui della perduta selva padana, tanche abbandonate dal continuo divagare del fiume, stagni, paludi e canneti. Questo e altro hanno da offrire i parchi del Po. Passeggiate da birdwatcher, ma anche per semplici amanti della natura, che troveranno nel lento fluire del fiume nuove dimensioni esistenziali. Trenta itinerari dalla pianura tra Piemonte, Lombardia ed Emilia alle ventose spiagge adriatiche, dove il Po si getta in mare riversando il suo carico di sogni, speranze e tribolazioni delle genti padane, ma anche di sostanze inquinanti. Trenta aree protette dove per fortuna quella biodiversità che è fondamentale (l'assicurazione per il futuro, ci dicono, per la vita del nostro pianeta) continua con tenacia a cercare di esistere. Ambienti dove la natura sa essere molto riservata e sorprende con piccole cose: basta saper osservare e attendere con pazienza. Il canto di un uccello, lo stormire delle fronde in riva al fiume, un tramonto su una barca e le casette dei pescatori in lontananza ci dicono qualcosa di un ambiente fluviale che conserva uno straordinario patrimonio culturale.
13,00

Villaggi fantasma delle valli Susa e Sangone. Itinerari alla scoperta della civiltà alpina

di Gian Vittorio Avondo, Claudio Rolando

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni del Capricorno

anno edizione: 2019

pagine: 159

Nell'alta e bassa val di Susa e nella vicinissima val Sangone, sulle montagne più vicine a Torino, a due passi da celebri località che sono una meta consueta del turismo cittadino, sono nascosti luoghi insoliti e spesso dimenticati: borgate abbandonate, chiese, santuari, forni, villaggi diruti con una storia antica, altrettanti segni di una civiltà montanara ormai scomparsa. Luoghi spesso situati in ambienti di grande valore paesaggistico, di cui però a volte non è rimasto «che qualche brandello di muro», dov'è possibile rintracciare le testimonianze delle comunità alpine che, con il paziente lavoro di generazioni di donne e di uomini, sono riuscite ad addomesticare queste terre dure, difficili eppure bellissime. Un volume di itinerari insoliti, alla portata di tutti; per ciascuno, una scheda tecnica con l'accesso a ogni sito e un apparato iconografico inedito. Quando la montagna è uno specchio sul passato. Il nostro passato.
13,00

Viaggi da sogno nel grande Nord

di Carlo Stoppato Marco

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni del Capricorno

anno edizione: 2019

pagine: 159

Distese di ghiacci, vulcani, fiordi, foreste, laghi, cascate. Spazi immensi e liberi, in cui la trasparenza dell'aria conferisce ai colori e allo sguardo una purezza originaria. Ecco le meraviglie del Grande Nord, riunite in un originale manuale di esplorazione. L'irripetibile connubio tra ghiaccio e lava del paesaggio islandese, dove al viaggiatore sembra di poter vivere le sensazioni provate dai primi uomini al cospetto di una Terra giovane, instabile; le appartate coste della Danimarca, tra candide scogliere e immense dune spazzate dai venti del Nord; la ricchezza inattesa del lungo inverno svedese e finlandese, che dietro l'apparente ripetitività del paesaggio cela tesori di fauna, geologia e storia; i molti, affascinanti volti della Norvegia, tra Lapponia e isole Lofoten, montagne d'aspetto alpino tuffate nel mare del Nord; l'intima bellezza delle isole Fxr Øer, ancora ai margini del turismo di massa, e proprio per questo da scoprire ora; e poi gli estremi confini ghiacciati d'Europa: Svalbard, Groenlandia, lago Baikal, dove la parola «esplorazione» mantiene ancora intatto tutto il suo senso. Undici fantastici itinerari d'autore per lasciarsi ispirare e organizzare la propria avventura alla scoperta del Grande Nord. Per sognare un viaggio indimenticabile, per decidersi a farlo.
14,00

La pelle del lupo. Un'indagine del vicequestore Castelli

di Fabio Girelli

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni del Capricorno

anno edizione: 2019

pagine: 332

Il vicequestore Andrea Castelli è turbato. Affascinato, anche. Chi ha appeso quella pelle di camoscio in pieno centro a Torino, e perché? E che c'entra questa macabra messinscena, subito amplificata dai media, con la serie di cadaveri mutilati abbandonati nei boschi della collina torinese? Qual è il nesso tra l'affascinante fotografa Maria Celeste e una vecchia, maledetta storia finita malissimo, tanti anni prima, con la morte di una ragazza bellissima e misteriosa sulle montagne piemontesi? Castelli fiuta l'aria e indaga con la vaghezza e l'apparente assenza di metodo che fanno impazzire le donne e gli uomini della sua squadra. Tra Vipere, Vermi, Lupi e Camosci, come attraverso un bestiario medievale, Castelli verrà trascinato in una vicenda che da una cascina abbandonata sulle Alpi lo porterà fino al Vaticano, a frugare tra i misteri della più importante banca pontificia. La verità, in una storia in cui gli uomini si chiamano come gli animali e gli animali hanno sembianze umane, andrà cercata in un'antica leggenda alpina.
12,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.