Il tuo browser non supporta JavaScript!

Edizioni dell'Asino

Asini. Rivista di educazione e intervento sociale (2018) (Gli). Vol. 52

Libro

editore: Edizioni dell'Asino

anno edizione: 2018

pagine: 96

La rivista nasce dall'"area pedagogica" dei collaboratori della rivista "Lo straniero" e delle Edizioni dell'Asino. È animata e dà voce a un gruppo di operatori culturali e sociali, impegnati in diversi ambiti dell'educazione, della formazione e dell'intervento sociale, dentro e fuori la scuola, con stranieri, adulti, bambini e ragazzi, accomunati da un'idea "forte" di educazione, intesa come fondamentale dimensione di raccordo tra cultura e morale, tra individuo e comunità.
10,00

Disaccordi e proposte. Dieci interventi

di Luigi Manconi

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni dell'Asino

anno edizione: 2018

pagine: 52

Lunga vita a Luigi Manconi, che celebra il 24 febbraio il suo settantesimo compleanno. L'opuscolo in cui abbiamo voluto raccogliere alcuni suoi interventi recenti ed esemplari, è un piccolo segno del rispetto, dell'affetto, dell'amicizia che gli portiamo. Anche quando più critici nei confronti delle nostre istituzioni, noi abbiamo continuato a pensare che fosse giusto portare al loro interno il senso di quella "lunga marcia" che venne teorizzata in anni lontani, sul modello dei verdi tedeschi ai loro inizi, dei radicali nei loro momenti migliori e, ancora una volta, di Alex Langer. I testi che seguono esprimono preoccupazioni contingenti ma convinzioni durature, persuasioni intime e profonde. E una "linea di condotta" che non è cambiata nel tempo ma che ha saputo trovare, anno dopo anno, il giusto sentiero, un "chiaro cammino" pur se in mezzo a tanti trabocchetti, forti di certezze profonde e di fedeltà rivendicate ed esplicite.
3,00

A che punto è la città? Bologna dalle politiche di «buongoverno» al governo del marketing

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni dell'Asino

anno edizione: 2018

pagine: 154

Bologna è da sempre associata al "buongoverno", una parola che evoca concrete esperienze di governo locale ma anche rappresentazioni mitizzate. Oggi quella parola ha perso qualsiasi significato ed è stata sostituita da formule puramente retoriche: parole ricorrenti nel discorso pubblico, come partecipazione e rigenerazione urbana, oppure l'evocazione di modelli di sviluppo apparentemente promettenti sul piano economico ed occupazionale (la città del cibo, la città del turismo), hanno un significato opposto rispetto a quello evocato e nascondono la subalternità e l'impotenza dei poteri pubblici. Queste retoriche e le pratiche che le accompagnano rendono difficile l'interpretazione della rapida trasformazione della città. Ricostruire un pensiero critico e un'intelligenza collettiva è quindi un compito urgente.
12,00

Il '68 senza Lenin. Ovvero: la politica ridefinita. Testi e documenti

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni dell'Asino

anno edizione: 2018

pagine: 232

A cinquant'anni dal '68 che cosa resta di quel movimento internazionale? Che cosa merita di essere salvato? Il '68 come movimento creativo e spinta al cambiamento è durato pochi mesi, soffocato dalle logiche di potere, dal protagonismo dei leader e dalle ideologie della violenza. Questa antologia, a vent'anni dalla prima edizione, raccoglie i testi seminali di quella breve stagione, dal mondo all'Italia, ancora attuali e utili ai giovani di oggi per confrontare il loro disagio con quello di ieri. Il libro raccoglie testi e documenti nati dall'interno del movimento. Dal Manifesto di Port Huron alla Lettera a una professoressa, e poi i fratelli Cohn-Bendit, Rudi Dutschke, James Petras, Jerry Rubin, Guido Viale, Carlo Donolo e altri.
14,00

Il manuale dell'eremita

di Vittorio Giacopini

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni dell'Asino

anno edizione: 2018

pagine: 227

"Ogni vita è una moltitudine di giorni, un giorno dopo l'altro. Camminiamo attraverso noi stessi incontrando ladri, fantasmi, giganti, vecchi, giovani, mogli, vedove, fratellastri in amore. Ma sempre incontrando noi stessi."
14,00

Pedinamenti. Esercizi di critica d'arte

di Maurizio Cecchetti

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni dell'Asino

anno edizione: 2018

pagine: 313

"Ogni volta che varco la soglia di un museo o mi reco a una mostra ho come l'impressione di compiere un rito sacro, mi predispongo come chi sta aspettando un segno che lo metta sulla strada giusta, che gli apra, per così dire, gli occhi. 'Aiutami a vedere', dico rivolgendomi all'immaginario genio dello sguardo, che per lo più tace e si fa desiderare. È una sorta di invocazione per predispormi a ciò che ogni critico d'arte dovrebbe essere capace di fare: saper vedere. Le pagine che formano questo libro dunque sono state scritte giorno per giorno viaggiando da un museo all'altro per registrare, come un cronista, il fatto, o l'evento come s'usa dire oggi. Evento è, infatti, la parola magica che fa roteare i bulbi oculari ai direttori di giornale che da giornalisti subito si trasformano in slot machine che contano quanto rendono le pagine a pagamento vendute come pubblicità alla grande occasione dell'ennesima mostra d'arte accalappia turisti. È il denaro che impone l'opera d'arte sulla scena del mondo e il suo valore non è più legato alla qualità estetica e spirituale dell'opera, ma al suo indice 'borsistico'. (...) Pedinamenti. Che titolo bizzarro per un libro di critica d'arte. La parola, nel migliore dei casi, evoca infatti qualcuno che insegue qualcosa e osserva senza farsi notare. Amo pensare che i pedinamenti più fruttuosi siano quelli che muovono all'oscuro della meta e finiscono in vicoli ciechi. Perché seguire le orme o i segni che l'artista ci lascia impone al critico di avere almeno tanta immaginazione quanta teoria."
18,00

Le pioniere

di Willa Cather

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni dell'Asino

anno edizione: 2018

pagine: 253

Conscia della tensione fra vecchio e nuovo mondo, che tanto aveva sconvolto la vita dei migranti europei negli Stati Uniti tra Otto e Novecento, Willa Cather scelse di raccontare l'ombra e le contraddizioni della frontiera attraverso semplici ed eroiche figure femminili.
15,00

Asini. Rivista di educazione e intervento sociale (2018) (Gli). Vol. 51

Libro

editore: Edizioni dell'Asino

anno edizione: 2018

pagine: 75

La rivista nasce dall'"area pedagogica" dei collaboratori della rivista "Lo straniero" e delle Edizioni dell'Asino. È animata e dà voce a un gruppo di operatori culturali e sociali, impegnati in diversi ambiti dell'educazione, della formazione e dell'intervento sociale, dentro e fuori la scuola, con stranieri, adulti, bambini e ragazzi, accomunati da un'idea "forte" di educazione, intesa come fondamentale dimensione di raccordo tra cultura e morale, tra individuo e comunità.
10,00

Asini. Rivista di educazione e intervento sociale (2018) (Gli). Vol. 50

Libro

editore: Edizioni dell'Asino

anno edizione: 2018

La rivista nasce dall'"area pedagogica" dei collaboratori della rivista "Lo straniero" e delle Edizioni dell'Asino. È animata e dà voce a un gruppo di operatori culturali e sociali, impegnati in diversi ambiti dell'educazione, della formazione e dell'intervento sociale, dentro e fuori la scuola, con stranieri, adulti, bambini e ragazzi, accomunati da un'idea "forte" di educazione, intesa come fondamentale dimensione di raccordo tra cultura e morale, tra individuo e comunità.
16,00

Asini. Rivista di educazione e intervento sociale (2018) (Gli). Vol. 49: La rosa è senza perché

di AA.VV.

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni dell'Asino

anno edizione: 2018

pagine: 100

L'affermazione di copertina è di Angelus Silesius (al secolo Johannes Schleffer), poeta del Seicento tedesco, autore di splendidi "aforismi e ritornelli ingegnosi", mentre il numero è dedicato a due grandi teorici e pratici della disobbedienza civile, il Mohandas K. Gandhi, che fu ucciso 70 anni fa, e Martin Luther King, che fu ucciso 50 anni fa. Affrontiamo i disastri italiani partendo dal modo in cui i nostri pessimi governanti trattano il nostro Sud (Isaia Sales), dai morti in mare e da come le migrazioni sono cambiate e ci hanno cambiati (Alessandro Triulzi, Mimmo Perrotta), dall'ostinata lotta dei No Tav della Val di Susa (Enzo Ferrara), e dai modi ambigui in cui si celebra il giorno della memoria, tuttavia doveroso (Erminio Ferrari). Gianfranco Bettin festeggia insieme a noi i 70 anni di Luigi Manconi e la sua rigorosa storia di militanza. (A Manconi le nostre edizioni hanno dedicato una breve raccolta di scritti significativi e recenti). Aggirandoci sul pianeta, Marino Ruzzenenti ci aggiorna con competenza sui gravi temi dell'ecologia, su cui lo faremo spesso tornare; Ovgti Pinar ha intervistato per noi la scrittrice e attivista turca Asli Erdogan; Giuliano Battiston percorre gli ultimi sviluppi della situazione afgana; un nuovo collaboratore, Lucio Castracani, ci racconta il Canada, un paese di cui sappiamo, stupidamente, troppo poco. Nelle "Storie" del nostro tempo, Stefano Massini propone una piccola e preoccupata cronaca italiana e Giuseppe Orlandini un incontro brasiliano nel mondo delle favelas. Per "Educazione e intervento sociale" Maria Nadotti ragiona sulle ultime espressioni del femminismo Usa, Giovanni Zoppoli sulla povertà teorica e politica del nostro "sociale" (seguito a ruota da Goffredo Fofi). In "Poco di buono" ecco tre ottimi poeti veneti con le loro degnissime prove: Luciano Cecchinel, Francesco Giusti e Paolo Lanaro. Vengono poi le riflessioni di Nicola Villa sull'inchiesta di Stig Dagerman nella Germania del 1946, di Fofi sull'Enrico IV pirandelliano letto interpretato diretto da Carlo Cecchi, di Roberto Sacchettini sull'ultimo Teatro Sotterraneo, di Simone Caputo sulle idee di Simon Reynolds su una musica per i nostri tempi, di Paolo Mereghetti sull'ultimo e deprimente cinema hollywoodiano, di Sara Honegger su un classico della controcultura giovanile, Aden-Arabia di Paul Nizan riproposto dalle nostre edizioni asinine, di Nadia Terranova sul ritorno di un grande scrittore-disegnatore per l'infanzia, Maurice Sendak. Infine, la seconda e ultima parte dell'intervista data da Bruno Segre a l-uigi Monti sulla storia di Israele e della sua sinistra sinistra. I disegni che illustrano questo numero sono di un nostro vecchio compare nella storia delle riviste, l'argentino-milanese José Munoz.
12,00

Aden Arabia

di Paul Nizan

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni dell'Asino

anno edizione: 2018

pagine: 150

"Avevo vent'anni, non permetterò a nessuno di dire che questa è la più bella età della vita." Scritto nel 1931, ma dimenticato per molto tempo dalla cultura ufficiale, questo diario di viaggio di Paul Nizan esprime la necessità di opporsi alla miseria del mondo rifuggendo dalla sterilità autoreferenziale del sapere. Ogni pagina sprigiona l'esperienza viva di un intellettuale che, trovandosi a contatto con una terra aliena, trova le ragioni di una critica permanente alla subdola civiltà occidentale. Rivolto ai ventenni, "Aden Arabia" è un invito a non restare calmi, a vivere il tempo con una proficua inquietudine.
10,00

Asini. Rivista di educazione e intervento sociale (2018) (Gli). Vol. 48: Minori, minorati, minoritari di tutto il mondo... (febbraio)

Libro

editore: Edizioni dell'Asino

anno edizione: 2018

pagine: 94

La rivista nasce dall'"area pedagogica" dei collaboratori della rivista "Lo straniero" e delle Edizioni dell'Asino. È animata e dà voce a un gruppo di operatori culturali e sociali, impegnati in diversi ambiti dell'educazione, della formazione e dell'intervento sociale, dentro e fuori la scuola, con stranieri, adulti, bambini e ragazzi, accomunati da un'idea "forte" di educazione, intesa come fondamentale dimensione di raccordo tra cultura e morale, tra individuo e comunità.
10,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.