Il tuo browser non supporta JavaScript!

Edizioni di AR

Per una primavera di bellezza. Due fioriture. Una infiorescenza.

di Francesco Ingravalle

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni di AR

anno edizione: 2019

pagine: 112

Queste pagine descrivono due fioriture, spuntate negli orridi della Grande Guerra: lo Ubermensch-uomo superiore e il poeta-soldato dannunziano; riferiscono quindi di una infiorescenza: il Fascismo. Nietzsche e d'Annunzio: il loro sapere fu un fare, la loro esistenza un commento delle opere e le loro opere un commento dell'esistenza. Le parole di Ingravalle narrano del Vate, dell'esteta in armi; e parlano di Mussolini, l'arringatore e capitano di ventura.
12,00

Il soggetto sovrano? Esoterismo e politica nel Novecento italiano: Julius Evola

di Francesco Ingravalle

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni di AR

anno edizione: 2019

pagine: 46

Chi è "sovrano"? Chi non ha alcuno al di sopra di sé. Ma soltanto chi governa pienamente sé stesso non ha alcuno al di sopra di sé, e attrae con il rigore che egli applica a sé stesso. Il soggetto sovrano che mira al bene comune è l'Europa. E il bene comune non può attuarsi se non nella forma di una Europa sociale : in cui l'economia finanziaria sia subordinata al bene comune stesso e le "grandezze" economiche vengano sostituite da gerarchie politiche attente esclusivamente al bene comune.
7,00

Mutus liber

di Altus

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni di AR

anno edizione: 2019

pagine: 49

Il "Mutus Liber" è un testo di figurazioni geroglifiche; ciascuna delle quindici figure illustra, riassumendolo, l'intero processo alchemico. La raccolta, comprendendo "tota philosophia hermetica", vale da offerta consacrativa ai figli dell'arte e del sole. La stessa composizione esclude ogni spiegazione mediante parole; ed essa esclude una comprensione mediante commenti.
7,00

Per i legionari. Guardia di ferro

di Corneliu Z. Codreanu

Libro

editore: Edizioni di AR

anno edizione: 2005

pagine: 284

"Non tengo conto di alcun genere di regole imposte agli autori di libri. Non ho tempo. Scrivo a precipizio dal campo di battaglia, in mezzo agli attacchi nemici." Con queste parole il capitano Corneliu Zelea Codreanu, capo carismatico del Movimento Legionario Rumeno, prende a narrare la propria vita e le proprie battaglie, descrivendo il periodo che va dal 1919 al 1933, e descrivendo l'origine e la storia della Guardia di Ferro.
30,00

Scontro con Ferdinando Camon

di Franco Freda

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni di AR

anno edizione: 2019

pagine: 48

Nell'aprile 1987 apparve sulla rivista "Nord-Est" uno scritto di Ferdinando Camon dal titolo "Incontro con Franco Freda", protagonista del suo romanzo "Occidente". A Padova Freda aveva una piccola libreria, unica per il materiale che vendeva, in gran parte introvabile altrove. Le Edizioni di Ar ripropongono l'intervista a distanza di un trentennio da quell'incontro.
9,00

L'universo dorico

di Gottfried Benn

Libro

editore: Edizioni di AR

anno edizione: 2019

pagine: 106

La Grande Guerra significò il kairòs, il momento giusto per il configurarsi di due mitologie che insorsero contro l'alienazione capitalistica: il mito della razza e il mito dei soviet. La connessione di estetica e politica si rivelò tenace e risoluta in entrambi i casi: la grande "rivolta generazionale" indusse costoro a identificarsi con la razza come forma o con la forma come collettività. La forma, nelle figure del tipo razziale o dell'uomo comunista, si dichiarò antagonista all'instabilità della civilizzazione moderna, al fluire omogeneo della società del denaro.
12,00

Il domenicano bianco

di Gustav Meyrink

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni di AR

anno edizione: 2019

pagine: 216

"Gustav Meyrink ha il merito di aver tentato attraverso la narrativa di far ribalenare nel tempo della meccanicità, in un'epoca quasi irrimediabilmente chiusa a ogni sorta di illuminazione che parta dall'interno, talune verità antiche ed eterne, la cui comprensione ed esperienza possono riportare l'uomo sulla "via", restituirlo alla sua dignità di cosciente e di compiuto". (Massimo Scaligero)
23,00

L'anemìa demografica

di Cristina Coccia

Libro

editore: Edizioni di AR

anno edizione: 2019

pagine: 76

Questo studio conferma una tendenza: l'esiziale declino demografico dell'Italia e dell'Europa. La questione demografica, analiticamente esposta in questo saggio e proiettata negli sviluppi che potrà avere nel prossimo futuro, è la vera, primaria questione politica attuale. Non ve ne sono di più urgenti, perché essa investe direttamente la nostra sopravvivenza e la continuità nel tempo della forma genetica e culturale che ci contraddistingue.
10,00

Indietro, mai. Un grido impietrito

di Bruno Borlandi

Libro

editore: Edizioni di AR

anno edizione: 2019

Pagine di passione, di lotta e di sacrificio, queste di Bruno Borlandi. Ma prive di retorica, scarne, senza enfasi, asciutte. La rinuncia al facile coinvolgimento emotivo è il loro segno distintivo. D'altronde, bastano i fatti, la nuda cronaca, per restituire intatti l'élan guerriero, il patriottismo disinteressato, la giovinezza dei protagonisti, tutti combattenti della Repubblica Sociale Italiana contro il nemico titino e i suoi complici.
20,00

La casa degli indeuropei. Tradizione e archeologia

di Gianna Buti

Libro

editore: Edizioni di AR

anno edizione: 2019

pagine: 214

Se esiste un luogo in cui l'uomo si senta al sicuro, fuori da campo d'azione delle forze infide, egli attribuisce la protezione sperimentata alla potenza straordinaria che là vive... e tal centro si compendia nel luogo di abitazione. L'aspirazione a ritrovare la propria casa si spiega con e si proietta quale fonte primaria del sentimento di patria. Esiste una casa indoeuropea nel suo modo di essere, legata a un orizzonte naturale e culturale. La casa intesa come famiglia ne denoterà l'immagine simbolica, di cui unità di misura e centro di riferimento è ormai il nucleo sociale.
20,00

Dementi e insani. La persecuzione delle memorie antiche. Codice teodosiano XVI

Libro

editore: Edizioni di AR

anno edizione: 2019

pagine: 136

Il trionfo politico della religione cristiana, già iniziato con la morte di Giuliano il Grande (361-363 e.v.), giunge all'apice con la redazione del libro XVI del Codex theodosianus. Compilato in nove anni per ordine di Teodosio II ed entrato in vigore nel gennaio 439, il Codice è il compendio giuridico dell'Impero cristianizzato, la summa delle leggi volute dagli imperatori a partire da Costantino I. Il Codex fu una vera e propria dichiarazione di guerra a qualsiasi religiosità diversa dalla fede cristiana; dementi e insani è il "titolo" che esso assegnava ai 'pagani', ai fedeli degli antichi culti olimpico-capitolini.
16,00

Epistole pontificali

di Giuliano

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni di AR

anno edizione: 2019

pagine: 114

L'ellenismo significò per l'imperatore Giuliano una vera e propria controrivoluzione alla rivoluzione cristiana: condotta in nome del moderno Dio migrato dalla Galilea, la rivoluzione; proclamata in nome degli antichi dei olimpico-capitolini, la controrivoluzione. Persuaso della propria investitura divina e del suo mandato a riconvertire la storia, smentendone ogni interpretazione cristiana, il pius-theosebés Giuliano non si mise al passo coi tempi, ma impose al tempo di mettersi al passo con la sua volontà di restaurazione, anzi di rigenerazione dell'ellenismo.
14,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.