Il tuo browser non supporta JavaScript!

FAHRENHEIT 451

Classici di domani. Luoghi della narrativa italiana e straniera degli ultimi 30 anni

Libro

editore: FAHRENHEIT 451

anno edizione: 2018

pagine: 224

In questo volume sono raccolti gli atti del convegno Classici di domani, un?iniziativa che si è proposta di indagare la contemporaneità delle letterature, colte nei loro "luoghi" più importanti e rappresentate attraverso i loro autori più significativi. Ne risulta un "paesaggio" vasto e accidentato, sempre ricco di sorprese e di possibili scoperte, nel quale sono profondamente incise le tracce di tanti mestieri, tecniche e competenze: una sorta di percorso all'interno della produzione editoriale narrativa degli ultimi anni, delineato da editori, autori e critici.
12,40

Uomini senza

di Alda Teodorani

Libro

editore: FAHRENHEIT 451

anno edizione: 2018

pagine: 100

Una donna sola, delusa, ferita, la sera prima di addormentarsi conta gli uomini che hanno attraversato la sua vita con i quali ha fatto sesso, ridotti a numeri: Zero, Uno, Due... Dipendenza, violenza, stupri morali e fisici, insulti, indifferenza, sono narrati in un pamphlet-memoir. A fare da sfondo, la consolazione della scrittura, l'amore per i gatti, il coraggio di una donna che, nonostante o attraverso le cicatrici delle ferite che la vita e le relazioni le hanno lasciato, sa rialzarsi e andare avanti nel suo cammino di autorealizzazione. "Uomini senza" è un pamphlet impietoso pervaso di erotismo ma soprattutto di una feroce critica agli uomini "senza" le qualità che la donna desidera. Ma è anche un romanzo di autofinzione, un'operazione a cuore e a occhi aperti sulla realtà.
10,00

Le ragioni della collera

di Julio Cortázar

Libro: Copertina morbida

editore: FAHRENHEIT 451

anno edizione: 2018

pagine: 353

Le preziose poesie del grande narratore argentino, la sua scrittura segreta e sotterranea. Cortàzar, raffinato edificatore di architetture verbali, dove dominano il gioco dell'intelligenza e dell'immaginazione, la trasgressione dei codici, la decontestualizzazione degli oggetti e dei personaggi, è poeta continuamente sospeso fra la ricerca della rottura nell'ordine (del mondo, delle cose, della poesia stessa) e la possibilità della costituzione di un nuovo ordine. Per questo è un rivoluzionario nei contenuti e nel linguaggio poetico, dove la lingua è oggetto di negazioni, spostamenti, violenze, duplicazioni e scambi.
16,00

Passione Kieslowski

Libro: Libro in brossura

editore: FAHRENHEIT 451

anno edizione: 2017

pagine: 130

L'autore di folgoranti documentari che raccontano gli uomini e la loro lotta con le strutture sociali ma anche il creatore di struggenti personaggi femminili, il regista dell'inquietudine morale e delle domande filosofiche, l'entomologo dei sentimenti: qual è il vero volto di Krzysztof Kieslowski? Il regista polacco, scomparso a 54 anni, ha forgiato un cinema che contiene tutti questi volti e ha influenzato tanto la scrittura quanto l'immagine dei film a venire di cineasti di tutto il mondo. Stanley Kubrick diceva del suo Decalogo che era la cosa migliore che avesse visto in tanti anni e che gli sarebbe piaciuto averlo realizzato lui stesso. In questo libro, a vent'anni dalla scomparsa, Kieslowski viene raccontato da chi gli è stato vicino, come l'attore e regista Jerzy Stuhr, la regista Agnieszka Holland, il regista Krzysztof Zanussi, ma anche da chi non l'ha conosciuto che attraverso i suoi film come Tomasz Wasilewski. Nel libro, pubblicato per la prima volta, anche il bellissimo Discorso di accettazione del Sonning Prize, prestigioso riconoscimento danese ottenuto nel 1994, e andato a protagonisti della cultura del calibro di Hannah Arendt, Karl Popper e Michael Haneke.
15,00

Il piccolo libro delle invettive

di Roberto Carvelli

Libro: Libro in brossura

editore: FAHRENHEIT 451

anno edizione: 2017

pagine: 75

Roberto Carvelli rinverdisce un genere "classico" della letteratura: l'invettiva. E se la prende con vigore contro cose apparentemente piccole o inconsapevolmente grandi. L'invettiva, infatti, è un genere che la nostra letteratura ha praticato molto (da Giovenale a Thomas Bernhard) e, anche se oggi sembra fuorimoda, motivi per inveire contro qualcosa ne rimangono molti: internet trabocca, anche in maniera inconsapevole, di invettive. Ecco qui, messi insieme, un po' di rancori, scagliati con brevità contro le confezioni famiglia, l'uso delle allusioni sessuali in pubblicità, chi parla di calcio, l'uso della candeggina nelle pulizie degli uffici, il racconto delle vacanze e dei fidanzati, l'uso smodato di decorazioni natalizie, i racchettoni e altri giochi da spiaggia, i reggiseni imbottiti, le macchie di unto sulle cravatte, la scaramanzia, le crisi di mezza età.Tutta una serie di livori che fanno riflettere su usi e comportamenti fastidiosi che alla fine arriviamo a percepire come nocivi.
8,50

Cinema Farnese

di Fernando Acitelli

Libro: Libro in brossura

editore: FAHRENHEIT 451

anno edizione: 2017

pagine: 196

Un amore nel cuore di Roma, con Campo de' Fiori come sfondo. Un ventenne studente di Farmacia che cerca riparo in luoghi lirici, e una donna, una fricchettona bella e piena di colore, con una mansarda a due passi da Piazza Farnese. Un tempo irripetibile, senza fine, con traiettorie magiche: via dei Giubbonari, Campo de' Fiori, Piazza Farnese, via Monserrato con la meravigliosa atmosfera degli anni 70. Ci si muove tra marmi, scheggiature classiche e popolani vocianti, speranzosi e rassegnati, con nuovi miti, nuovi rituali; e fricchettoni a zonzo, ragazzi impegnati, femministe in transito, poeti come Renzo Paris, Dario Bellezza, Antonio Veneziani, a donare alla soffitta in via dei Pettinari, o a una cantina riadattata, la magia dei versi. E' in questo scenario che emerge il ventenne protagonista, innamorato di questa donna colta e indipendente. I suoi quotidiani vagabondaggi per Roma alla scoperta di sé, hanno il loro approdo sempre a Campo de' Fiori che diviene un porto sicuro, il posto dei sentimenti e dei colori: in fondo, il luogo della poesia.
15,00

Ammettiamo che l'albero parli

di Claudio Marrucci

Libro

editore: FAHRENHEIT 451

anno edizione: 2016

pagine: 240

Giosuè, un giovane scrittore, in un raptus di ordinaria follia, uccide la madre, Elsa. Accecato dal dolore, s'inventa un suo universo, più reale della realtà. In questo mondo, del tutto autentico, Giosuè incontra Maryam, una ragazza che amerà fino a perdere il senno ma che lo lascerà senza appello. Elaborando il dolore, Giosuè farà i conti con il suo essere, fino ad ammettere finalmente il suo delitto. Solo e abbandonato a se stesso, in una cella di un manicomio, espierà le sue colpe attraverso il suicidio, non prima, però, di ammettere che la vita è sogno o, forse, incubo. Non esiste un amore o una violenza di genere. La violenza, soprattutto, è da aborrire in quanto tale. Se noi viviamo in un mondo violento dove il più piccolo è sempre sopraffatto dal più forte, probabilmente i valori che hanno tenuto assieme a società sino ad ora, hanno esaurito la loro funzione. L'arte e la letteratura sembrano essere l'unica nostra salvezza.
13,00

La mia America e la tua

di Aldo Rosselli

Libro: Libro in brossura

editore: FAHRENHEIT 451

anno edizione: 2016

pagine: 160

L'America e soprattutto New York sono i protagonisti di questo diario artistico-filosofico. C'è il Rosselli bambino che sbircia gli incontri di nonna Amelia con gli antifascisti rifugiati nella Grande Mela e che come regalo di compleanno ottiene un biglietto per il concerto del grande direttore d'orchestra Arturo Toscanini, lo schiaffeggiatore del duce. Viene poi lo scrittore traduttore, siamo negli anni Sessanta, che frequenta Norman Mailer. Ma anche Allen Ginsberg, Peter Orlowsky, Lawrence Ferlinghetti e tutta la beat generation, senza farsi mancare Andy Warhol e la Factory, con un ritratto di Edie Sedgwick, l'ultima superstar, vista da vicino, da molto vicino. Memorabile. Aldo Rosselli ha un'attenzione quasi maniacale per i luoghi: dall'albergo Pickwick Arms ai caffè di Manhattan, dai castelli dell'elegante sobborgo Larchmont a Central Park. Veri personaggi sono gli odori: mefitici e vaporosi, forti e dolci, nauseabondi e cullanti.
15,00

La rabbia che rimane

di Paolo Di Reda

Libro: Libro in brossura

editore: FAHRENHEIT 451

anno edizione: 2016

pagine: 392

La ribellione di Giorgia si chiama Andrea, suo figlio, nato da una violenza subita a 17 anni. Giorgia rompe con la famiglia e va a lavorare prima come commessa, poi come operaia. Entra in contatto con le lotte per il lavoro e in seguito con la rivoluzione femminista. Incontra Corrado, giovane avvocato con cui costruisce una famiglia insolita. Le vicende di Giorgia, Andrea e Corrado si intrecciano con quelle di tanti altri che insieme a loro attraversano, rendendoli concreti e umani, i grandi temi degli ultimi cinquant'anni: la violenza, le stragi, il terrorismo, l'eroina, ma anche le battaglie per i diritti, la lotta per la vita e la speranza.
11,50

Le porte di Cassiopea

di Rosalba Campra

Libro: Libro in brossura

editore: FAHRENHEIT 451

anno edizione: 2016

13,50

La rabbia che rimane

di Paolo Di Reda

Libro: Libro in brossura

editore: FAHRENHEIT 451

anno edizione: 2015

pagine: 372

Giorgia, violentata a 17 anni, rimane incinta e decide di far nascere suo figlio, ribellandosi al ricco padre. Andata ad abitare con la nonna, diventa operaia in fabbrica, poi sindacalista e testimone della rivoluzione femminista degli Anni '60...
16,50

Tre romanzetti borghesi

di José Donoso

Libro: Copertina rigida

editore: FAHRENHEIT 451

anno edizione: 2015

pagine: 422

Nei "Tre romanzetti borghesi" lo scrittore privilegia ancora una volta il tema della disgregazione della personalità dell'individuo, della crisi e dello sradicamento dell'uomo segnato da incertezze ipocritamente coperte dalle convenzioni.
16,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.