Il tuo browser non supporta JavaScript!

FELTRINELLI

Ultima uscita per Brooklyn

di Hubert jr. Selby

Libro: Copertina morbida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2018

La violenza spietata dilagante in tante pagine di questo libro, che a suo tempo diede esca a infinite dissertazioni moralistiche nelle aule dei tribunali di tutto il mondo, descrive fedelmente una delle aree più miserabili di New York, il mondo in cui Selby visse per tanti anni. Ma si annuncia un malessere nel quale l'intero Occidente si scopriva invischiato agli albori degli anni sessanta. La "terra desolata" di Selby è descritta realisticamente, col coraggio di chi non vuole distogliere lo sguardo dall'orrore, ma è anche appassionatamente denunciata per la sua assoluta "mancanza di amore" (secondo una definizione dell'autore spesso citata). Superato lo choc originario, oggi i travestiti, i drogati, i teppisti, che "Ultima fermata a Brooklyn" aveva rappresentato, si impongono come personaggi emblematici di un certo momento storico che sarebbe fatuo giudicare superato: e ciò non solo perché la loro progenie si è moltiplicata, ma soprattutto perché in essi riconosciamo le vittime di un meccanismo sociale che ciecamente continua a lavorare, attraverso la violenza, per la messa a morte del capro espiatorio.
8,50

Kusama. Infinity. DVD

di Heather Lenz

Libro

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2018

«Kusama. Infinity» è un lungometraggio su Yayoi Kusama. Il film esplora la sua feroce determinazione a diventare un'artista di fama mondiale. Nata in una famiglia conservatrice nel Giappone rurale, si è fatta strada in America dopo la Seconda guerra mondiale. Lì, senza contatti e parlando un inglese stentato, si è dedicata al suo unico vero amore: l'arte. Kusama ha dichiarato che nel suo primo giorno a New York salì in cima all'Empire State Building, guardò dall'alto in basso la città e prese la decisione di distinguersi da tutti coloro che si muovevano lì sotto: sarebbe diventata una star. «Kusama. Infinity» esplora dunque tutto il percorso dell'artista Yayoi Kusama: dalla sua educazione conservatrice in Giappone all'arrivo in America negli anni sessanta (dove rivaleggiava con Andy Warhol) fino alla fama internazionale. Kusama, oggi ottantenne, ha trascorso gli ultimi trent'anni della sua vita in un istituto psichiatrico in Giappone.
14,90

Le cinque vite di Giorgio Scerbanenco

di Alberto Scerbanenko

Libro

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2018

pagine: 356

«La distruzione di Giorgio Scerbanenco ebbe inizio il 19 novembre 1929. Giorgio Scerbanenco, costruito nel 1911 un modello longilineo - linfatico, a intelligenza pronta, non era ancora finito in tutti i particolari, che l'opera di distruzione s'iniziò con solerte ardore. [...] Un giorno, la signora Della Falce, passando, per la casa dove abitava Giorgio Scerbanenco, ne vide lo scheletro coperto di stoffa e lo tagliò via. Era il 6 dicembre 1969. La distruzione di Giorgio Scerbanenco era stata condotta a termine». Così scrisse Giorgio Scerbanenco su un pezzo di carta tra il 1937 e il 1938. Morirà il 27 ottobre 1969. Si era sbagliato solo di un mese. Comincia a Milano in un grande armadio a muro, nell'appartamento in via Plinio 6, il pellegrinaggio di Alberto Scerbanenko nei faldoni della corrispondenza, nelle pile di dattiloscritti e nei mucchi di copie di romanzi pubblicati e qualche volta inediti del padre. Una ricerca labirintica delle ragioni delle parole con cui Giorgio Scerbanenco profetizzò la propria morte. Quello di suo figlio è un viaggio struggente e avventuroso attraverso la memoria, la storia e le trame uniche inventate da un padre di cui scopriamo non una, ma cinque vite. Vite ambientate a Kiev, a Roma, a Milano e poi in esilio in Svizzera dal 1943 sino alla fine della guerra. Giorgio Scerbanenco ha fatto molti mestieri, è entrato nel mondo dell'editoria, ha collaborato con importanti quotidiani e ha diretto i periodici femminili «Bella» e «Novella». I suoi romanzi l'hanno rivelato come l'inventore del noir italiano con storie dure e travolgenti che hanno ispirato il miglior cinema, da «Milano calibro 9» a «I ragazzi del massacro».
19,00

Nel paese della pseudoscienza. Perché pregiudizi e false opinioni minacciano la nostra libertà

di Gilberto Corbellini

Libro

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2018

pagine: 208

La democrazia rappresenta una condizione essenziale per lo sviluppo della ricerca scientifica. Non solo: la libertà di pensiero e la libertà di ricerca scientifica sono due facce della stessa medaglia, e si può dimostrare che una precisa consapevolezza del valore morale e politico della libertà di pensiero è coeva ai primi passi compiuti dalla rivoluzione scientifica. Oggi, spiega Gilberto Corbellini, la scienza è sotto attacco e questo è un problema, una minaccia per la democrazia liberale come la conosciamo e la pratichiamo nelle società aperte. Il pensiero critico e pluralista è fragile, e la scienza è facilmente esposta all'incomprensione e all'insofferenza. La scienza occidentale è minacciata dalla diffusione sistematica della pseudoscienza, coltivata anche da certa politica e diffusa capillarmente attraverso i social media. La pseudoscienza prolifera soprattutto attraverso la formazione spontanea di reti di cittadini che si organizzano per affermare teorie cospirative o diffondere credenze pseudoscientifiche. Queste comunità trovano grande visibilità e conquistano consenso, come nel caso degli Ogm, dei vaccini e delle medicine alternative. Con un'analisi rigorosa, Corbellini costruisce una mappa per orientarsi nel dibattito pubblico senza subire la dittatura delle false opinioni.
16,00

Abolire la guerra

di Gino Strada

Libro

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2018

pagine: 176

«L'aspirazione più degna dell'uomo è abolire la guerra», ha detto papa Francesco pochi mesi fa. Intanto, ciascuno di noi assiste a un'escalation che riguarda tutti gli uomini e le popolazioni, in ogni angolo del mondo. Ma che cosa significa per un medico misurarsi con la ferocia dell'uomo sull'uomo? Per la prima volta Gino Strada, che ha visto la guerra da vicino in Asia, in Africa, in Medio Oriente, in America Latina e in Europa, racconta la sua storia, che ha un solo esito possibile: costruire un mondo senza guerra. «Anni fa, a Kabul, ho esaminato le cartelle cliniche di circa 1200 pazienti. Il 90 per cento delle vittime erano civili, un terzo dei quali bambini. È quindi questo il nemico?». Da più di venticinque anni Strada lavora sul campo in regioni devastate dalla guerra. Ha potuto toccare con mano la realtà della carneficina dei civili, che spesso si consuma in aree in cui le strutture sanitarie sono insufficienti. Per questo sa bene che la speranza condivisa in tutto il mondo all'indomani della Seconda guerra mondiale, quella che ha condotto all'istituzione delle Nazioni Unite in difesa della pace e dei diritti umani, si è rivelata vana. Secondo Strada, oggi nessuno degli stati membri dell'Onu applica completamente i principi che si è impegnato a rispettare. Perché la guerra, in tutte le sue forme, è la più aberrante, diffusa e costante violazione dei diritti umani. Cancella il diritto di vivere e, dove anche si sopravvive, il diritto a una vita dignitosa, a un lavoro e a una casa, all'istruzione e alla sanità. La tragedia delle vittime è la sola verità della guerra. L'abolizione dei conflitti diventa così un compito urgente e necessario.
15,00

Ostaggi. Il nuovo business mondiale del terrore

di Loretta Napoleoni

Libro

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2018

pagine: 240

Quando un italiano viene rapito (o, tragicamente, ucciso durante un rapimento) in un paese lontano e sconvolto dalla guerra civile, improvvisamente tutti noi, e i media nazionali, scopriamo la drammatica realtà di uno dei business in maggior crescita nel mondo: quello dei rapimenti. Ma la realtà è molto più articolata, più ampia, più pervasiva di come ci viene raccontata nei rari momenti in cui la cronaca si impone. Loretta Napoleoni, uno dei massimi esperti mondiali di terrorismo ed economia illegale, racconta in questo libro tutta la sconvolgente verità su questo fenomeno, forse il business in più rapida crescita nella globalizzazione del crimine.
16,00

L'invenzione del populismo. Critica di un'idea che ha cambiato il discorso politico

di Marco D'Eramo

Libro

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2018

pagine: 160

Sono sempre di più i movimenti politici e sociali che vengono sprezzantemente tacciati di "populismo" da governi specializzati in misure antipopolari. Eppure, fino alla Seconda guerra mondiale, molti partiti erano fieri di dirsi "populisti". Il concetto di populismo è dato per scontato, come se tutti sapessero di che cosa stanno parlando. In realtà sono almeno cinquant'anni che gli "scienziati della politica" dibattono su cosa sia esattamente. Nel discorso politico contemporaneo una cosa è certa: nessuno si autodefinisce populista. Il populismo, allora, è uno strumento utile soprattutto per identificare e caratterizzare quelle parti politiche che tacciano i loro avversari di populismo.
15,00

Il giro del mondo dell'arte in sette giorni

di Sarah Thornton

Libro: Copertina morbida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2018

pagine: 224

Quale miglior modo di raccontare il fascino e le stranezze dell'arte contemporanea che un viaggio intorno al mondo nei luoghi dove se ne celebrano i riti e se ne fabbricano i miti? Sarah Thornton lo ha scandito in sette tappe, ciascuna delle quali illumina un aspetto fondamentale di questo universo sempre in bilico tra creatività e moda, profondità e superficie, estetica e affari. Da New York, dove riviviamo una giornata in una delle più celebri case d'asta della Quinta Avenue, a Tokyo, dove visitiamo lo studio di un famoso artista giapponese, passando per un seminario all'Istituto d'arte di Los Angeles e la redazione di un'influente rivista internazionale, siamo immersi in un viaggio frenetico, che appassiona e informa. E poi ovviamente i grandi eventi e i loro retroscena: la lotta per aggiudicarsi il premio Turner di Londra, le manovre dei collezionisti alla Fiera di Basilea, il mondo dorato della Biennale di Venezia.
9,50

VITA UN PEZZETTO ALLA VOLTA

di FRUTTERO

Libro

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2017

16,00

Vita in vendita

di Yukio Mishima

Libro

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2017

pagine: 224

È la storia di Hanio, un giovane copywriter che, colto da un improvviso disgusto per la vita, tenta il suicidio. Suo malgrado viene salvato, ma continua a desiderare di farla finita. Nella speranza di farsi uccidere pubblica allora su un giornale un'inserzione per mettere in vendita la sua vita, che cederà al migliore offerente. A candidarsi per primo all'acquisto è un vecchio. Tradito dalla moglie, giovane e bella, l'uomo chiede a Hanio di allacciare una relazione con lei. Lo scopo è provocare la gelosia dell'amante e fare uccidere sua moglie. Hanio accetta, ma il progetto non va secondo i piani...
16,00

Mondo estremo (Il)

di Ransmayr Christoph

Libro

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2017

9,50

La rivincita della casta

di Gian Antonio Stella, Sergio Rizzo

Libro

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2017

In questo pamphlet acuminato, Stella e Rizzo parlano di nuovo ai milioni di lettori de "La casta": perché le cose non sono affatto cambiate, perché l'Italia è bloccata nelle sabbie immobili. Sono stati dieci anni di scandali e immoralità diffusa nella politica, a tutti i livelli. Dieci anni di crisi economica, a cui molti hanno reagito chiudendosi nei propri privilegi e nei propri egoismi. Dieci anni di riforme abortite, di burocrazia rampante, di finti cambiamenti e veri trasformismi. Quanto ancora si può andare avanti così? Altri dieci anni? Per sempre?
18,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.