Il tuo browser non supporta JavaScript!

Forum Edizioni

La scienza di tutti i viventi

di Alessandro Minelli

Libro

editore: Forum Edizioni

anno edizione: 2019

14,00

Il linguaggio dell'evoluzione e l'evoluzione del linguaggio. Il punto di vista biologico sulla funzione che ci rende umani

di Francesco Nazzi, Angelo Vianello

Libro: Copertina morbida

editore: Forum Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 115

La teoria dell'evoluzione delle specie per selezione naturale, introdotta da Charles R. Darwin nella seconda metà dell'Ottocento, rappresenta uno dei cambiamenti di paradigma più radicali nella storia del pensiero umano. Integrata con i recenti sviluppi della biologia evoluzionistica, tale teoria costituisce oggi un potente strumento per interpretare le forme del divenire degli organismi viventi. Questa chiave di lettura si rivela inoltre essenziale anche per indagare un vero e proprio cardine della vita sociale umana in tutte le sue manifestazioni: il linguaggio. In uno stile volutamente divulgativo, questo volume, che nasce dall'esperienza didattica e dall'attività di ricerca degli autori, si propone di far comprendere a tutti chi siamo e da dove proveniamo. Nella prima parte del libro sono descritte la teoria darwiniana dell'origine delle specie e le successive acquisizioni che hanno consentito di aggiornarla e includerla in una nuova cornice concettuale, denominata 'sintesi estesa'; si delinea poi la storia evolutiva degli ominidi, collocandola nel più vasto ambito dell'evoluzione di tutti gli esseri viventi. Nella seconda parte viene illustrato l'insorgere nell'uomo del pensiero simbolico e del linguaggio, che appare una manifestazione della nostra capacità di pensare.
14,00

Italiano nel mondo. Per una nuova visione

Libro: Copertina morbida

editore: Forum Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 194

Giunto con il 2018 alla sua nona edizione, il corso di perfezionamento 'Valori identitari e imprenditorialità', nato come espressione di punta dell'unità di Udine del progetto di eccellenza FIRB Perdita, mantenimento e recupero dello spazio linguistico e culturale nella II e III generazione di emigrati italiani nel mondo: lingua, lingue, identità, si svolge in sinergia tra il Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale dell'Università di Udine, l'Ente Friuli nel Mondo e la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, che lo sostiene nel quadro delle sue politiche rivolte ai corregionali all'estero. Attorno a questa azione formativa e al progetto di cui essa è espressione si è via via aggregato un gruppo di docenti e di studiosi che, da diverse angolazioni e con differenti prospettive, si misura con il tema della lingua e della cultura italiana nel mondo. Le loro riflessioni e testimonianze sono qui raccolte in un'opera che si pone in continuità con le precedenti pubblicazioni del 2011 (Nuovi valori dell'italianità nel mondo. Tra identità e imprenditorialità), del 2014 (Essere italiani nel mondo globale oggi. Riscoprire l'appartenenza), del 2015 (Italiani nel mondo. Una expo permanente della lingua e della cucina italiana) e del 2017 (Nuovi spazi comunicativi per l'italiano nel mondo. L'esperienza di 'Valori identitari e imprenditorialità') ma che nello stesso tempo propone conoscenze aggiornate sulle forme che va assumendo oggi l'idea dell'Italia e dell'italiano in un contesto internazionale in continua trasformazione.
24,00

Uscire dalle regole. Scritti per Umberto Sereni

Libro: Copertina morbida

editore: Forum Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 179

"Uscire dalle regole": la scelta del tema al centro di questo volume ha due motivazioni. La prima è il desiderio di festeggiare Umberto Sereni, docente di Storia contemporanea all'Ateneo udinese, di cui colleghi e allievi hanno in questi anni apprezzato la capacità di mettere in discussione tutto il complesso di regole, procedure, consuetudini accademiche e non, vincoli burocratici vecchi e nuovi che disciplinano in maniera sempre più opprimente vita e lavoro di quasi tutti i cittadini del nostro paese. La seconda ragione è legata ai suoi studi, incentrati su vicende per vari aspetti 'fuori dalle regole': le lotte e i movimenti politici e sindacali, dai sindacalisti rivoluzionari ai socialisti, senza dimenticare alcune figure chiave, come l'antidogmatico Alceste De Ambris, e le influenze culturali transnazionali che hanno attraversato il continente europeo. Percorsi di studio che, assieme alla sua attività come acclamatissimo sindaco del Comune di Barga, fanno parte di un impegno coerente, espressione di un atteggiamento entusiastico e altruista che ha arricchito docenti e studenti. L'argomento viene qui affrontato secondo differenti prospettive: l'ossequio allo spirito del tempo e l'attrazione verso la riduzione amministrativa dei problemi non devono infatti farci dimenticare che, al pari di Bartleby, lo scrivano di Melville, è sempre possibile dire «I would prefer not to», sottraendosi alle risposte prevedibili e alle condiscendenze attese.
22,00

Territori e potere. Un nuovo ruolo per regioni ed enti locali?

di Elena D'Orlando

Libro: Copertina morbida

editore: Forum Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 38

La progressiva erosione della sovranità statale, apprezzabile non solo nella prospettiva esterna all'ordinamento statale ma anche in quella interna, spinge verso forme nuove di territorializzazione del potere di tipo centrifugo, che si scontrano con tendenze opposte determinate dalla reazione degli organi centrali a crisi di carattere socio-economico di portata globale. Ciò rende necessario un ripensamento dello Stato nella sua essenza concettuale, cercando di sistematizzare la complessa rete di governo in cui si articola oggi il rapporto tra territori e potere, che dissimula il venir meno della perfetta corrispondenza tra rappresentanza politica elettiva e dimensione personale e territoriale degli interessi da tutelare.
7,00

Percorsi linguistici e interlinguistici. Studi in onore di Vincenzo Orioles

Libro: Copertina morbida

editore: Forum Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 733

Il volume rende omaggio al ricco percorso di ricerca di Vincenzo Orioles, professore di Glottologia e Linguistica dell'Università di Udine. Linguista versatile, abile nel cimentarsi in numerosi ambiti di indagine, Orioles ha fornito autorevoli contributi in diversi settori della glottologia, quali l'interlinguistica e il plurilinguismo, le lingue dell'Italia antica, la storia delle idee sul linguaggio, il metalinguaggio, la comunicazione istituzionale, l'italiano nel mondo. I cinquantatré lavori qui raccolti, scritti da amici, colleghi e allievi del Dedicatario della miscellanea, testimoniano i suoi molteplici interessi, affrontando questioni dì grande attualità in vari domini di ricerca quali, tra gli altri, la linguistica indoeuropea, la storia linguistica del Mediterraneo antico, le lingue italiche, la storia della Lingua latina, la dialettologia italiana, la linguistica ottocentesca, la sociolinguistica dei contesti migratori, la variazione e il contatto linguistico. L'introduzione e la bibliografia degli scritti del Festeggiato redatte dai curatori ne mettono in luce l'alto profilo scientifico e la sua dedizione alla comunità e alle istituzioni accademiche.
45,00

Prove di educazione linguistica in Friuli a partire da Achille Tellini

di Fabiana Fusco

Libro: Copertina morbida

editore: Forum Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 228

La pubblicazione intende approfondire l'originale produzione manualistica orientata alla valorizzazione della lingua e della cultura regionale nella scuola elementare del primo Novecento, con uno sguardo peculiare al Friuli. Nello specifico l'attenzione è rivolta ai manualetti di traduzione 'dal dialetto alla lingua', come quelli di Achille Tellini dal titolo "Dal Peralba ad Aquileia e dal Livenza all'Isonzo" (Milano, Trevisini, 1924), qui proposti in ristampa anastatica: essi rientravano tra i testi di educazione linguistica e culturale previsti dai programmi di studio e dalle prescrizioni didattiche per le scuole elementari della Riforma Gentile, il cui estensore, come è noto, fu il pedagogista Giuseppe Lombardo Radice.
24,00

«Molti fedeli di Cristo morirono tra terribili pene». Bibliografia agiografica giulianea con edizione della «Passio Cyriaci» BGH 465b

di Stefano Trovato

Libro: Copertina morbida

editore: Forum Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 130

A completamento dell'opera "Antieroe dai molti volti: Giuliano l'Apostata nel Medioevo bizantino", che indaga il multiforme aspetto con cui l'ultimo imperatore pagano era percepito nel mondo bizantino, questo volume pubblica il testo originale greco della passione di san Ciriaco di Gerusalemme (redazione BHG 465b), secondo la leggenda martirizzato per ordine di Giuliano. Questa passione costituisce la parte conclusiva del ciclo di storie della Vera Croce di Cristo, sorto in epoca tardoantica e destinato ad avere vastissima fortuna nella cultura e nell'arte europee. L'edizione è accompagnata da un saggio di guida bibliografica sulle vite e sulle passioni di santi martiri o confessori dell'epoca di Giuliano.
18,00

Francesco «Platone de' Benedetti». Il principe dei tipografi bolognesi fra corte e «Studium» (1482-1496)

di Elena Gatti

Libro: Copertina morbida

editore: Forum Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 614

Avvalendosi anche di fonti archivistiche edite e inedite, l'autrice ricostruisce la biografia tecnico-intellettuale di Francesco (detto Platone) de' Benedetti, uno dei più significativi tipografi della città di Bologna. Il volume apre anche a una riflessione sul tessuto economico, sociale e culturale della città, che si è dimostrata non indistinta zona-cuscinetto tra Firenze e Venezia, bensì snodo rilevante, popolato da abili mediatori culturali, siano essi stati intellettuali, professori dello Studium, cortigiani, librai o tipografi.
35,00

Carlo Corsini. Saggi di vita

Libro: Copertina morbida

editore: Forum Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 473

«Un uomo di cultura, con tanti interessi e infinite curiosità, capace di stimolarne altrettante nei suoi allievi e nei suoi colleghi. Illuminato, schivo e generoso». Con queste parole il demografo Massimo Livi Bacci ricorda l'amico e collega Carlo Corsini (1935-2018), docente per molti anni all'Università di Firenze. Tra i fondatori della Società Italiana di Demografia Storica (SIDeS), Corsini si è dedicato allo studio delle migrazioni, della storia del matrimonio e della mortalità infantile, superando i confini degli studi demografici e avventurandosi nel campo della storia sociale, dell'antropologia e di altre discipline nel vasto ambito delle scienze umane. Mediante un'accurata ricostruzione delle genealogie e l'analisi della riproduttività delle coppie, ha sviluppato nuovi filoni di ricerca sulle strutture familiari dell'Italia e della Toscana moderna. In particolare, ha lavorato a lungo negli archivi dell'Istituto degli Innocenti di Firenze, indagando il fenomeno dell'infanzia abbandonata, il ruolo delle balie e l'allattamento nel contesto della storia della famiglia. Con questa pubblicazione, che raccoglie alcuni dei lavori più significativi dello studioso selezionati in modo da riflettere la sua multiforme e originale personalità scientifica, la SIDeS ha inteso onorarne la memoria.
35,00

L'altruismo. Competizione e cooperazione dalla biologia all'economia, dalla filosofia alle neuroscienze

Libro: Copertina morbida

editore: Forum Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 151

La cooperazione tra individui è uno degli agenti di cambiamento più potenti nella storia della vita sulla terra e l'altruismo ne rappresenta la forma più estrema. Questi comportamenti, tuttavia, hanno avuto un ruolo fondamentale anche nell'ambito del percorso umano, segnando alcune tappe essenziali dell'evoluzione della nostra specie. Altruismo e cooperazione, d'altro canto, sono pure componenti qualificanti di importanti religioni, filosofie e visioni economiche. Di sicuro, la cooperazione si rivelerà decisiva nel ventunesimo secolo per assicurare un futuro all'umanità.
16,00

Dietro il paesaggio. Friedrich Hölderlin nell'opera di Andrea Zanzotto: un dialogo poetico e poetologico

di Sara Bubola

Libro: Copertina morbida

editore: Forum Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 214

Folgorazione, doppio poetico e leggenda, Hölderlin incarna per Zanzotto la resistenza, la speranza che la parola poetica - anche attraversando il silenzio - riesca a farsi ricordo e dono, in modo tale da opporsi all'insensatezza e alle dissonanze del divenire storico. Il saggio indaga le incidenze della poesia di Friedrich Hölderlin sull'opera di Andrea Zanzotto, ricostruendo un ideale dialogo tra questi due grandi esponenti della 'Weltliteratur'. Puntualizzando i motivi dell'hölderlinismo zanzottiano e ripercorrendo cronologicamente l'opera del poeta italiano - anche con il prezioso ausilio dei suoi autografi -, lo studio dimostra la valenza primaria di Hölderlin come imprescindibile elemento di coesione tra tutte le raccolte di Andrea Zanzotto.
22,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.