Il tuo browser non supporta JavaScript!

FRANCO ANGELI

Business agility. Che cosa è, come funziona e perché oggi è necessaria

di Fabio Lisca

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2019

pagine: 212

La business agility è la capacità di un'organizzazione di riconfigurare velocemente struttura, strategia, processi, competenze, ruoli e tecnologie per cogliere opportunità, modificare modelli di business, fare innovazione continua e produrre valore. Le aziende vogliono diventare business agile perché si sono rese conto che la competizione si è spostata su un altro campo: non più battere i concorrenti, ma creare una relazione unica con i clienti e fornire soluzioni immediate ai loro problemi, e un mindset agile è vitale per rispondere a questo nuovo modello economico e sociale. Attenzione però, "agile" è un termine che sta diventando di moda e ogni volta che un concetto o un'idea diventano di moda i fraintendimenti aumentano vertiginosamente: il più consistente fraintendimento è che agile sia una metodologia da applicare, una sorta di "copia e incolla" per far diventare un'organizzazione agile. Facciamo chiarezza! Esiste una sostanziale differenza tra "fare agile", ovvero implementare un metodo agile, ed "essere agile" che significa avere un mindset agile, basato sul paradigma emergente di autonomia condivisa. E questo libro illustra, passo dopo passo, la road map per assumere tale mindset, per acquisire una prospettiva veramente basata sul cliente e per gestire i propri dipendenti in modo differente, per introdurre le nuove pratiche agile people strategy, per comprendere il nuovo skillset necessario alle organizzazioni agile. Il passaggio dal paradigma convenzionale di predizione e controllo al paradigma di autonomia condivisa significa passare da un'organizzazione basata su una catena del valore lineare a un ecosistema dinamico basato su un network di dati, informazioni, interazioni, competenze e valore che fluiscono costantemente tra le parti del sistema. Solo le organizzazioni con un mindset agile saranno business agile: le aziende che non saranno capaci di cambiare paradigma e di evolvere si estingueranno.
27,00

La direzione vendite. Organizzazione, selezione, direzione e controllo della forza di vendita

di Chris Noonan

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2019

Il "best seller" per i dirigenti vendite, in veste rinnovata. Una guida completa, pratica e di facile impiego su ogni aspetto della moderna direzione vendite in un mondo del marketing dominato da rapidi cambiamenti e caratterizzato dalla presenza sempre più massiccia di gruppi mondiali. Il dirigente vendite deve possedere tutte le capacità e le qualità del venditore e molte altre ancora per svolgere un'effettiva azione direzionale di una rete vendita, spesso formata da persone assai diverse. L'accento nel suo ruolo è sulla programmazione, il controllo, il monitoraggio, la gestione e la motivazione della forza di vendita. Fase per fase, questo manuale offre una guida dettagliata agli aspetti pratici dell'organizzazione e della direzione, compresa la selezione, la formazione, la motivazione, la comunicazione e il controllo. Approfondisce punti vitali spesso non adeguatamente considerati - come la previsione e la promozione vendite, le procedure di programmazione e controllo e i metodi alternativi di vendita e di distribuzione, come il franchising. E si conclude con un capitolo sulle vendite all'estero. Una fonte continua di riferimento fondamentale, un corso completo di direzione vendite e un piano dettagliato d'intervento consulenziale in un unico volume. Un testo-chiave di consultazione e di lettura per ogni dirigente vendite e "area manager" e per quanti vogliono fare carriera nelle vendite.
45,00

Filosofia e scienza a confronto

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2019

Il volume su "Filosofia e scienza a confronto" risulta essere il testo degli Atti del Convegno Internazionale di Studi, organizzato a Palermo nei giorni 24 e 25 ottobre 2019 sul tema "Cosmopolitismo e Identità Culturali". Il Convegno, promosso dall'Assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana della Regione Siciliana e dalla Biblioteca di Studi Filosofici, fa parte delle iniziative risalenti alla Storia della filosofia del Dipartimento di Scienze Psicologiche, Pedagogiche, dell'Esercizio Fisico e della Formazione dell'Università degli Studi di Palermo.
38,00

Torino fuorilegge. Criminalità, ordine pubblico e giustizia nel Risorgimento

di Andrea Bosio

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2019

pagine: 450

Attraverso un ampio scavo tra le carte degli archivi del capoluogo torinese, l'autore ricostruisce le trasformazioni delle politiche giudiziarie e di gestione dell'ordine pubblico del Regno di Sardegna a partire dal ritorno dei Savoia in Piemonte nel 1814. Con la Restaurazione inizia infatti a delinearsi un processo di modernizzazione del sistema repressivo dello Stato sabaudo ispirato agli esempi istituzionali di origine napoleonica e volto a superare gli obsoleti modelli di Antico Regime: un processo lento e faticoso al quale la classe dirigente piemontese si adeguò con difficoltà e non senza ripensamenti, che, tuttavia, all'alba dell'Unità, portò alla creazione di organismi di polizia e di istituzioni giudiziarie pronte a essere estese al neonato stato pur con molti limiti e problematiche. Proprio nella capitale sabauda, oggetto di un'impetuosa crescita demografica durante tutta la prima metà dell'Ottocento, lo Stato sabaudo poté saggiare l'efficienza delle nuove istituzioni e delle sue politiche di controllo intervenendo contro quella "Torino fuorilegge" che, oltre alle classiche forme di emarginazione d'Antico Regime, incominciava a mostrare inquietanti segnali di evoluzione. Se ne è tratta così una storia delle istituzioni repressive del Regno di Sardegna e, allo stesso tempo, una storia della società torinese del Risorgimento, studiata attraverso le sue ricche fonti criminali.
45,00

Stare bene con se stessi e con il proprio corpo

di Troy Dufrene, Emily K. Sandoz

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2019

pagine: 152

Quante volte vi è capitato di non essere soddisfatti del vostro aspetto fisico? E quanto denaro avete speso per cercare di migliorare qualcosa di voi che proprio non potevate sopportare? Sapete cosa vuol dire controllare costantemente lo specchio, evitare certe situazioni sociali o guardare con tristezza una modella in una rivista e pensare: "Perché non posso essere come lei..."?. Se qualcosa del vostro aspetto fisico vi sta intralciando la vita, forse è arrivato il momento di iniziare a pensare al corpo in modo completamente nuovo. Sappiatelo: le persone che lottano con l'immagine negativa del corpo sono ad alto rischio di depressione, ansia, disturbi alimentari e bassa autostima. I problemi di immagine del corpo possono persino portare a importanti problemi finanziari. Concentrandovi solo sul vostro aspetto, vi fate più male di quanto possiate immaginare. Basato sull'Acceptance and Commitment Therapy (ACT), una psicoterapia con solide basi scientifiche e di grande efficacia, questo libro vi aiuterà a confrontarvi in modo diverso con l'immagine che avete del vostro corpo. Non cercherà di convincervi che le vostre percezioni sono sbagliate o che i vostri pensieri sono irrazionali. Vi insegnerà, invece, a riconoscere che questi pensieri e queste credenze, spesso dolorosi, potranno comunque affiorare ma che ciò che è veramente importante è accettarli, senza permettere loro di dominare la vostra vita.
19,00

Il digital marketing come fattore competitivo. Verso un approccio integrato «strumenti» e «strategia»

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2019

pagine: 304

L'idea di fondo del presente lavoro è che l'adozione di un approccio strategico al marketing digitale non appare più una "opportunità" per le imprese, ma è ormai divenuta una "necessità". Nell'attuale contesto competitivo non può esservi un marketing efficace senza l'utilizzo di canali e di strumenti digitali; d'altro canto, non può esservi un uso efficace di questi canali e strumenti senza solide competenze e conoscenze di marketing. In altre parole, a parere di chi scrive, esiste un solo marketing che dovrebbe fare un sapiente uso dei canali e degli strumenti digitali e non, in modo sempre più integrato e sinergico: solo così esso può divenire un fattore competitivo per l'impresa. Fondato su questa premessa, il volume ha l'obiettivo di offrire un contributo originale nell'ampio panorama editoriale del digital marketing, combinando "contenuti scientifici" a carattere teorico e "contenuti pratici" a carattere operativo. I primi hanno il fine di spiegare e far comprendere i fondamenti della disciplina del digital marketing, adottando un approccio strategico e sistemico; i secondi hanno il fine di presentare nel concreto tecniche e strumenti che le imprese possono utilmente impiegare per accrescere la loro competitività nell'attuale contesto digitale. Case study aziendali, presentazioni di esperienze empiriche, descrizioni di strumenti e dati arricchiscono la trattazione, al fine di offrire un valido strumento utile nei processi di elaborazione e di esecuzione di una strategia di marketing digitale. Come tale, esso si rivolge sia al mondo dei practitioners - manager e imprenditori, professionisti, ecc., interessati a implementare in modo efficace il marketing digitale nelle proprie attività - sia agli studenti - al fine di trasferire loro le necessarie competenze.
28,00

Il governo della salute nell'Italia liberale. Stato, igiene e politiche sanitarie

di Roberto Cea

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2019

pagine: 294

Il dibattito sul governo della salute pubblica accompagnò la costruzione dello Stato liberale lungo tutto l'Ottocento. Se nella prima metà del secolo fu la polizia medica ad assumere un ruolo centrale, nell'Italia liberale fu l'igiene a costituirsi quale vero e proprio paradigma delle politiche sanitarie. A fronte della fragilità scientifica dei saperi medici, il programma igienista proponeva una strategia di intervento preventiva, incentrata sull'ambiente, e volta a preservare e promuovere la salute della totalità della popolazione. Un approccio che corrispondeva ai desideri dei governi unitari di accrescere i margini di normazione e controllo sanitario della società senza fuoriuscire dalla cornice liberale qualificante il nuovo Stato. Sebbene l'igiene godesse di un diffuso e ampio consenso, nell'ultimo ventennio del XIX secolo appariva tuttavia ancora incerta la determinazione dei suoi contenuti disciplinari, dei suoi confini scientifici ed epistemologici, nonché la definizione delle competenze e dei poteri da attribuire ai funzionari incaricati di amministrare la sanità. Conflitti e antagonismi segnarono quindi i rapporti tra i diversi attori interessati a progettare e dirigere il governo della salute della popolazione. Ricorrendo a un'ampia mole documentaria, il volume ricostruisce la storia delle politiche sanitarie in età liberale, sviluppando diversi piani d'analisi: i mutamenti istituzionali, la professionalizzazione dei funzionari, i conflitti tra scuole accademiche, il movimento associativo, le innovazioni scientifiche. Quello che emerge è che nel processo di state building dell'Italia postunitaria, le politiche igieniste furono in grado di realizzare uno specifico modello sanitario, distinto sia dalle precedenti esperienze di antico regime, sia dal successivo welfare novecentesco.
35,00

L'era della disinformazione. Come si diffondono le false credenze

di Cailin O'Connor, James Owen Weatherall

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2019

pagine: 280

Perché dovrebbe importarci di avere credenze vere? E perché credenze che si sono dimostrate false resistono e si diffondono nonostante le conseguenze negative, anche fatali, che hanno per le persone che le adottano? I filosofi della scienza Cailin O'Connor e James Weatherall sostengono che, più che la psicologia individuale, per comprendere la diffusione e la persistenza delle false credenze siano essenziali i fattori sociali. Sembrerebbe esserci un motivo ovvio per cui le credenze vere contano: quelle false ci danneggiano. Ma se le cose stanno in questo modo, perché allora per molte persone è (apparentemente) irrilevante credere o meno nelle cose vere? Questo libro, scritto per un'epoca politica contrassegnata da "fake news", "fatti alternativi" e dispute sulla validità di qualunque questione, dal cambiamento climatico al numero di persone che hanno partecipato a un evento, mostra in maniera convincente che ciò in cui si crede dipende da ciò che si sa. Se sono le forze sociali la ragione dietro alla persistenza delle false credenze, per contrastare efficacemente la disinformazione dobbiamo comprendere come esse operano.
28,00

Trattamento dei disturbi emotivi comuni. Guida pratica per la conduzione di gruppi

di Ilaria Martelli Venturi

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2019

pagine: 232

Pensato come un vero e proprio manuale, "Trattamento dei disturbi emotivi comuni" è rivolto ai professionisti della salute mentale che vogliono attivare gruppi, sia in ambito pubblico che privato, con pazienti che presentano disturbi ascrivibili ai cosiddetti "disturbi emotivi comuni". Con questa definizione ci si riferisce a una popolazione adulta che presenta quadri clinici eterogenei quali disturbi d'ansia, stati depressivi, attacchi di panico, disturbi del sonno, ossessioni, fobie, disturbi somatoformi, condizioni di disagio esistenziale. I punti di forza di questo trattamento sono i seguenti: ha come fondamento teorico di riferimento un modello evidence based, già supportato empiricamente per questo tipo di disturbi; è un modello facilmente fruibile che consente al terapeuta di condurre ogni singolo incontro in modo strutturato; affronta tutti i punti cardine di un percorso psicoterapico completo: emozioni e regolazione emotiva, disturbi d'ansia, depressione, abilità interpersonali, teoria dell'attaccamento, trauma e dissociazione; è un modello strutturato facilmente replicabile sia nei contesti pubblici che privati ed è un supporto valido all'interno di un percorso di psicoterapia individuale poiché consente non solo di approfondire tutti i temi centrali di un iter terapeutico, ma anche di fruire di schemi e promemoria presenti nell'allegato online di cui il volume è corredato. Il libro è rivolto a psicologi, psichiatri, psicoterapeuti e specializzandi e ha l'obiettivo di diventare uno stimolo per migliorare sempre di più la qualità dei trattamenti presenti nei servizi pubblici con interventi evidence based ma anche per ampliare la prospettiva clinica nei contesti privati, superando le diversità di approcci teorici a favore di una loro integrazione. Accedendo all'area riservata del sito FrancoAngeli, i lettori di questo volume avranno la possibilità di scaricare le schede operative per i partecipanti al trattamento. Introduzione di Francesco Mancini, prefazione di Giuseppe Ducci, postfazione di Alessandro Grispini.
30,00

Tutti redigono questionari. Ma è davvero così facile?

di Alberto Marradi

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2019

pagine: 284

In quest'epoca si considera il nuovo, solo perché nuovo, sempre meglio del vecchio; si pensa che la tecnologia sia in sé un valore senza considerare i suoi effetti negativi; che la velocità sia immediatamente equiparata alla qualità; che l'artificiale sia necessariamente migliore dell'attività di esseri umani. In questo volume si sostiene controcorrente che la ricerca è opera di uomini con cervello, cuore e mani; che la relazione fra un intervistatore e un intervistato è uno scambio e una negoziazione di significati che non può essere sostituita dalla relazione fra un robot e un "rispondente"; che un questionario standardizzato, al di là del mezzo usato per la sua somministrazione, non è il prodotto automatico di un software, ma uno strumento costruito per raccogliere informazioni che dovrebbero essere utili a soddisfare gli obiettivi cognitivi dei ricercatori. Il volume, frutto di un'esperienza pluridecennale dell'autore, offre una guida sistematica alla redazione di un questionario standardizzato nella consapevolezza che la qualità di una ricerca dipende in gran parte dalla qualità del questionario che si è approntato.
38,00

Il Servizio Sanitario Nazionale italiano in prospettiva europea. Un'analisi comparata

di Guido Giarelli, Vito GiovannettI

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2019

pagine: 224

Il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) italiano, fondato nel 1978, rappresenta una grande conquista sociale del dopoguerra, riconosciuta anche a livello internazionale: dopo oltre quarant'anni tuttavia, esso risulta affetto da una serie di problematiche che tendono a metterne in discussione l'equità sociale e l'universalismo delle prestazioni come sue finalità fondamentali e che nel medio-lungo periodo potrebbero anche minarne la sostenibilità. Questo volume analizza anzitutto i paradossi latenti che ne hanno caratterizzato la realizzazione prima e l'evoluzione poi in maniera contraddittoria: il progressivo definanziamento pubblico e la privatizzazione strisciante, un'aziendalizzazione senza mercato e una managerializzazione a macchia di leopardo, una devoluzione regionale inadeguata contraddetta da misure di ricentralizzazione, e un livello di performance che, nonostante tutto, risulta tra i più elevati al mondo. Dopo aver evidenziato le specificità del caso italiano da diverse prospettive, il volume mette a confronto il nostro SSN con gli altri SSN europei in un'ottica storica comparata, al fine di indagare come questi hanno affrontato le medesime problematiche e le grandi sfide degli ultimi decenni grazie al contributo di alcuni tra i maggiori studiosi europei: l'impatto delle riforme del National Health Service (NHS) britannico sulla professione medica, il tentativo di riforma fallito del sistema sanitario finlandese nel contesto scandinavo, la genesi e l'evoluzione successiva delle varie riforme sostanzialmente inapplicate del Serviço Nacional de Saúde (SNS) portoghese, l'impatto della crisi economica sul Sistema Nacional de Salud (SNS) spagnolo. I risultati dell'analisi comparata conclusiva mettono in evidenza come, al di là dei punti di divergenza e di convergenza dei percorsi di riforma adottati negli ultimi decenni nei diversi paesi europei con SSN, ciò che risulta rilevante per la sostenibilità futura di tali sistemi è la capacità di ognuno di essi di elaborare risposte e strategie differenziate in grado di adattarsi alla peculiarità di ciascun specifico contesto storico.
29,00

Gli anni stretti. L'adolescenza tra presente e futuro

di Pierangelo Barone

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2019

pagine: 132

Gli "anni stretti" sono quelli che segnano il vissuto dell'adulto che guarda indietro alla propria adolescenza: è la metafora che ci ha consegnato lo scrittore Erri De Luca, nel descrivere la sensazione di quando si è immersi in quella formidabile età della vita. Che ne è oggi dell'adolescenza? Dell'adolescenza che abbiamo conosciuto? Dell'adolescenza fatta di improvvise salite e altrettante improvvise discese emotive, con i suoi tratti forti e intensi? Che ne è dell'adolescenza "età dei dilemmi", "della crisi", età del "noi siamo infinito"? La tesi provocatoria che qui viene proposta è che quell'adolescenza, nelle caratteristiche e nelle forme con cui ancora la immaginiamo e la pensiamo, non esiste più. Il costrutto teorico e culturale di adolescenza, a cui riportiamo il nostro sapere su questa età della vita, è da rimettere radicalmente in discussione. In tal senso l'adolescenza è finita. Tuttavia, non sono finiti gli adolescenti. Non sono finiti i ragazzi e le ragazze che vivono, che soffrono, che sperano, che desiderano, che sognano, che compiono il loro cammino verso un'adultità sempre più meta indefinita. Quel che resta dell'adolescenza è il suo "fare esperienza". Questo libro, grazie a uno sguardo pedagogico che pone al centro i dispositivi esperienziali reali in cui sono immersi gli adolescenti, contribuisce a chiarire il compito educativo che si trovano a dover affrontare oggi genitori, insegnanti ed educatori professionali.
17,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.