Editore FRANCO ANGELI - Ultime novità | P. 8

FRANCO ANGELI

La scala e il tempio. Metodi e strumenti per costruire comunità con le tecnologie

di Pier Cesare Rivoltella

Libro: Copertina morbida

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2021

L'immagine della scala e del tempio fa riferimento a un passo di Cittadelle, di Antoine de Saint-Exupéry, che Adriano Olivetti riprende e colloca a esergo del suo saggio Il cammino della comunità del 1953. Lo scrittore francese scrive, in quel passo: «È urgente che la scala permetta l'accesso al tempio, altrimenti esso rimarrà deserto». Olivetti lo riprende perché ritiene che il ruolo della scala siano la protesta e la testimonianza, in un tempo in cui «riconosciamo francamente una mancanza di idee, una carenza di uomini, una crisi di partiti». Mi piace pensare che la situazione sia oggi la stessa denunciata da Olivetti (probabilmente peggiore!) e che oggi come allora il "tempio" - la comunità, il legame, la relazione, i valori - abbia bisogno di una "scala" che conduca lì le persone perché non resti vuoto. La nostra ipotesi è che la scala possa essere la tecnologia pensata come tecnologia di comunità. Il libro si rivolge a educatori, insegnanti e operatori della prevenzione a cui si propone come avvio di una riflessione su una nuova prospettiva di ricerca e di intervento.
27,00

Adolescenti con emozioni intense. Come gestire con la DBT le sfide emotive e comportamentali di tuo figlio

di Pat Harvey, Britt H. Rathbone

Libro: Copertina morbida

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2021

Scritto da esperti psicoterapeuti dell'adolescenza, questo libro propone strumenti utili ed efficaci per aiutare sia te che tuo figlio adolescente a gestire emozioni e comportamenti usando la terapia dialettico comportamentale (DBT). L'adolescenza è una sfida per qualsiasi famiglia. Se tuo figlio è sopraffatto da emozioni intense e, soprattutto, se manifesta comportamenti distruttivi o pericolosi, potresti dover affrontare situazioni estremamente difficili e non sapere come rispondere. Gestire le emozioni di tuo figlio è sicuramente molto complicato; gestire le tue stesse reazioni può essere altrettanto difficile. Quando tuo figlio si sente fuori controllo e tu ti senti frustrato, in colpa, senza speranza o spaventato, a chi puoi rivolgerti? Una guida fondamentale per scoprire un nuovo modo di vivere insieme e lavorare per un cambiamento positivo.
28,00

La cura psicoanalitica con bambini, adolescenti e genitori. Un modello possibile nei Servizi. Con un seminario inedito di Donald Meltzer e Martha Harris

di Maurizio Stangalino

Libro: Copertina morbida

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2021

pagine: 146

Le ricerche più attuali in neurofisiologia, Infant Research, psicoanalisi relazionale, offrono l'opportunità di riconfigurare un "modello possibile", e realizzabile, di cura del disagio psichico nel contesto istituzionale dei Servizi per l'età evolutiva, oggi sovraccaricati da un alto numero di richieste e spesso in grado di fornire solo risposte operative di riduzione dei sintomi o prassi cliniche standardizzate. L'autore presenta un modello "essenziale" di intervento, basato su una visione psicoanalitica della cura, che valorizza la specificità evolutiva del trattamento e una dinamica relazionale trasformativa che coinvolge bambini, adolescenti, genitori, insegnanti. Diagnosi, terapia individuale, partecipazione attiva di tutti i soggetti, danno forma a un "prendersi cura" attento sia alla singolarità del caso sia al contributo dell'ambiente, della scuola e della famiglia. L'interesse della proposta risiede anche nel "si può fare". Il libro offre un interessante tragitto a partire da una rilettura critica di un Seminario inedito di D. Meltzer e M. Harris (a cui si aggiunge un contributo di Meg Harris Williams): viene ripercorso tutto lo sviluppo teorico e clinico della psicoanalisi in età evolutiva e dei suoi principali protagonisti, fino a calarsi nell'esperienza difficile e limitante dei Servizi di NPI nel momento attuale, proponendone un superamento attraverso il recupero di una prospettiva psicoanalitica. Il volume si rivolge a tutti gli operatori impegnati ad affrontare, in ambito pubblico e privato, le quotidiane sfide della cura psichica in età evolutiva: ai neuropsichiatri infantili e agli psichiatri che si occupano di adolescenza, agli psicoterapeuti, agli psicologi e a tutto il personale delle équipes multidisciplinari, in attività o in formazione, a chi sia comunque interessato alla psicoanalisi nel lavoro clinico, a chiunque la pratichi, la viva e la trasmetta in modo appassionato e creativo, ne coltivi il pensiero e "sogni" i suoi possibili sviluppi futuri nei Servizi.
20,00

Giorgio Raineri 1927-2012

Libro: Copertina morbida

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2021

Nel 1956, su «Casabella-Continuità», Vittorio Gregotti presenta Giorgio Raineri - "Un nuovo architetto torinese" - con un saggio di 17 pagine, riccamente illustrato: «Se con una sola parola dovessimo fissare il contributo della cultura torinese alla recente storia dell'architettura in Italia, dovremmo parlare qui di indipendenza, e non tanto nella particolare accezione di originalità, quanto piuttosto come qualità morale...». Dal profondo legame di amicizia e di stima con Roberto Gabetti, fin dagli anni universitari, ha inizio una breve ma intensa collaborazione professionale (dalle prime Ina-Casa alla Borsa Valori di Torino). Lo stesso Gabetti, nel 1969, così concludeva un suo testo: «Più che un'opera singola, è la successione stessa a confermarci l'ostinazione di Raineri a proporre novità, per non ripetere cose risapute e compiacenti, acquisite dagli specialisti o dal grande pubblico; a tentare codici arricchiti e in questo senso nuovi, a non cadere nel sudato impegno di chi più o meno intelligentemente riprende e ripete i modi correnti, dopo averne accertato il prestigio». In un confronto di studiosi di differenti generazioni, nelle pagine del volume i saggi di alcuni dei principali protagonisti dell'attuale architettura italiana si affiancano alle riflessioni di amici e colleghi del Politecnico di Torino e agli studi di giovani ricercatori e studenti di laurea magistrale chiamati dalle principali scuole di architettura italiane, dando luogo a una ricognizione approfondita e a una testimonianza allargata sul suo lavoro e la sua personalità. Un ricco apparato iconografico accompagna i testi scritti, facendo di questo volume uno strumento prezioso per approfondire criticamente la figura e l'opera di Giorgio Raineri e tramandare anche alle generazioni più giovani la sua lezione e la sua originale visione dell'architettura.
42,00

Forme della fusionalità. Attualità del concetto

Libro: Copertina morbida

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2021

Riproponendo alcuni scritti del libro "Fusionalità: scritti di psicoanalisi clinica" (1990), opera di un gruppo di lavoro clinico costituito da eminenti psicoanalisti, questo volume presenta una rivisitazione del tema della fusionalità, cercando di individuare alcuni importanti tratti innovativi riguardanti l'uso e lo sviluppo del concetto nella clinica psicoanalitica contemporanea. La fantasia fusionale si caratterizza, secondo questi autori, con l'aspettativa della condivisione spontanea e non si accompagna alla violenza intrusiva. Si può considerare diffusa in tutte le età ed appartiene in gradi diversi sia alla normalità che alla più seria patologia. La "fusione" può essere immaginata con oggetti esterni o con oggetti interni, può essere cosciente o inconscia e rifiutata. Può assumere carattere difensivo nei confronti di emozioni spiacevoli (quali invidia o abbandono o altre forme di fusionalità gravemente regressive), ma può anche essere considerata come la realizzazione delle aspettative di un modo dell'essere sufficiente a se stesso. L'aspettativa fusionale frustrata può condurre a violente patologie. Inoltre, la presenza nella stessa persona di inclinazioni fusionali e di aspirazioni alla individuazione può talora essere responsabile di gravi angosce conflittuali. Questo volume, oltre a riproporre alcuni scritti dal testo originario, presenta una riflessione e una rivisitazione del concetto attraverso una serie di contributi che tracciano una storia delle modalità in cui il gruppo di autori ha elaborato il concetto e mettono in evidenza la convergenza con le tendenze che all'epoca si prefiguravano nella psicoanalisi contemporanea, in particolare nello sviluppo della psicologia del Sé e della psicoanalisi relazionale. Vengono, inoltre, individuati alcuni importanti tratti innovativi riguardanti l'uso e lo sviluppo del concetto di "fusionalità" nella clinica psicoanalitica contemporanea. Prefazione di Anna Maria Nicolò.
23,00

Il corpo militare della CRI nella Grande Guerra

Libro: Copertina morbida

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2021

"Con questo testo, aggiungiamo un altro tassello ai tanti volumi che insieme al mio caro amico, ora scomparso, Paolo (Vanni) concepimmo per illustrare con meticolosità e rigore scientifico la funzione, cruciale e insostituibile, assolta dalla CRI durante la Grande Guerra. Il presente volume retto, coordinato e sostenuto dal prof. Ettore Calzolari, altro nostro (mio e di Paolo) comune amico, si occupa del Corpo Militare della CRI durante il periodo detto. Esso, in altri termini, riempie e fa svanire un vuoto conoscitivo per alcuni aspetti inspiegabili e ci presenta il Corpo nelle sue varie funzioni, nei suoi ruoli, nelle sue strutture, nei momenti tragici (Caporetto) ed in quelli più normali (Ospedali territoriali, Università), nella sua peculiare spiritualità, nella sua non usuale componente femminile (dottoresse). Si tratta di temi sostanzialmente inevasi nel corso di un secolo, che qui vengono portati con precisione documentale alla luce del sole, come meritano. Insieme ad Ettore, ritengo anche meriti di essere citato e ringraziato il prezioso e puntuale lavoro di contenuto e di metodo svolto da Vera Kopsaj, senza la quale questo volume non avrebbe visto la luce" (Costantino Cipolla).
40,00

Il controllo di gestione: conta sui conti! Come fare il controllo di gestione e analizzare lo stato di salute della propria azienda. Monitoraggio degli indicatori di crisi

di Marcello D'Onofrio

Libro: Copertina morbida

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2021

C'è crisi o sei in crisi? Questa è la vera domanda che ogni imprenditore dovrebbe porsi. La vera crisi sta nella cultura aziendale. L'imprenditore negli ultimi vent'anni ha condotto la propria attività di impresa in un sistema "viziato": ha sempre ottenuto con facilità i finanziamenti bancari, non curando la propria gestione, non rendendosi conto se la sua azienda fosse in perdita oppure no, senza porsi il problema del perché avesse necessità di chiedere soldi in banca, confondendo i finanziamenti come se fossero ricavi. La verità è che le aziende in tutti questi anni, nascondendosi dietro un credito bancario troppo facile, hanno prodotto delle perdite senza rendersene conto, non controllando i conti, se non in fase di chiusura di bilancio dopo quattro o cinque mesi finito l'esercizio e soprattutto con l'ottica di non pagare imposte, senza porsi il problema della perdita. Questo libro è rivolto a tutti coloro che, invece, vorrebbero condurre la propria azienda con la giusta cultura aziendale, portando all'interno il controllo di gestione che è lo strumento che consente di comprendere in modo approfondito gli equilibri reddituali, finanziari e patrimoniali di un'azienda per poter prendere delle decisioni. È molto importante che le aziende adottino dei modelli di controllo di gestione, che consentano di reagire e pianificare un percorso di crescita con reazioni consapevoli e rapide, guidando l'attività d'impresa verso obiettivi prestabiliti con una chiara definizione delle leve decisionali. Il libro spiega anche il codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza richiesto dalla recente normativa. Inoltre, nell'area multimediale di FrancoAngeli, viene offerto ai lettori la possibilità di scaricare 6 programmi di controllo, utili per controllare la gestione della propria azienda e monitorare gli indicatori di allerta crisi.
26,00

Come avviare una struttura ricettiva extralberghiera imprenditoriale. Informazioni di base per case e appartamenti vacanze, bed & breakfast, affittacamere, foresterie lombarde, locande, country house

di Rita Apollonio, Giulia Carosella

Libro: Copertina morbida

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2021

Tante informazioni, indicazioni e suggerimenti in un unico volume. Infatti questo manuale, di facile consultazione, vuole essere un vademecum, una bussola per tutti coloro che desiderano o devono aprire una struttura ricettiva extralberghiera imprenditoriale: fornisce dati, strumenti e metodi di lavoro di base per avviare l'attività e gestirla con una consapevolezza maggiore. Un'ampia sezione è dedicata alle normative regionali, visto che quasi tutte le Regioni subordinano l'avviamento di una Casa e Appartamento Vacanze all'apertura della Partita IVA, e molte prevedono entrambe le forme anche per il B&B: imprenditoriale e non imprenditoriale. Per non parlare delle altre tipologie ricettive di nostro interesse: affittacamere, locande e Country House. Sono poi indicati gli enti e i professionisti da contattare per avere un supporto specialistico, così opportuno per la creazione e la conduzione di un'impresa. Inoltre, dato il periodo particolare che stiamo vivendo, legato all'emergenza Covid-19, il manuale fornisce alcune informazioni di massima per consentire all'imprenditore extralberghiero di orientarsi, anche in vista della ripresa futura, e di tutelare la sicurezza dei suoi ospiti e così anche la sua immagine professionale. Tutto ciò dal punto di vista dell'operatore...e dalla prospettiva dell'ospite? È ormai radicata nei turisti la convinzione che le strutture ricettive extralberghiere siano il volto familiare, caldo e spontaneo dell'accoglienza, rispetto all'immagine imprenditoriale, efficiente ma a volte fredda e distaccata incarnata dagli alberghi. Solo una minima parte è a conoscenza del fatto che questo settore in Italia è decisamente più articolato, e che spesso, dietro le quinte di una camera o di una casa affittate per brevi periodi, c'è un'impresa turistica, con una gestione più complessa e maggiori responsabilità. Comunque agli ospiti poco importerà di tutto ciò: l'imprenditore extralberghiero "di valore" sarà sempre colui che li accoglierà e li tratterà come amici in una struttura arredata come se fosse casa sua, che offrirà loro tanti servizi personalizzati, in sintesi, che cercherà di trasformare il loro soggiorno in un'esperienza unica. Ecco, questo manuale vi indicherà come farlo.
29,00

Digital public affairs & advocacy. Dalla lobby tradizionale ai blended public affairs

di Giulio Di Giacomo

Libro: Copertina morbida

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2021

Il testo illustra in maniera esauriente i Digital Public Affairs, approfondendo sia gli aspetti di natura strategica che gli strumenti di utilizzo più frequente, dedicando ampio spazio anche alle azioni tattiche volte a risolvere nuove problematiche tipiche di questo ambito. Il volume è rivolto ai manager, agli addetti alle relazioni istituzionali e alla comunicazione, nonché agli studenti universitari e dei corsi post lauream. Il glitterato mondo dei social network esercita un fascino profondo sul lobbista. Capillarità e velocità sono allettanti, ma il paradigma sul quale si fondano questi strumenti è affine al mondo della comunicazione e apparentemente opposto a quello della rappresentazione degli interessi. Utilizzare efficacemente i canali digitali significa ripensare alcuni processi operativi tipici dei public affairs e soprattutto coniugarli con la comunicazione istituzionale; due facce della stessa medaglia che pur sviluppandosi all'unisono mantengono identità strutturalmente differenti. I diversi aspetti si possono conciliare e la chiave di volta per ricongiungere i due universi è insita nelle iniziative di advocacy, le quali pur differenziandosi dai rapporti istituzionali ne amplificano alcune leve e ne abilitano di nuove. I Digital Public Affairs sono il punto di sintesi tra questi mondi, creano un nuovo binario relazionale, arricchiscono il confronto con contenuti e nuovi attori, ma non sono applicabili in tutte le circostanze, anzi in alcuni casi possono risultare addirittura dannosi. Questi strumenti sono in una fase di repentina evoluzione e le applicazioni sono tutt'ora poche e spesso artigianali.
35,00

Lontani, per quanto. Pensieri e azioni educative nel mondo sospeso

di Rete di Cooperazione Educativa

Libro: Copertina morbida

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2021

Il 23 febbraio 2020 chiudevano le scuole di ogni ordine e grado in diverse regioni italiane. Poche settimane dopo iniziava per tutti i bambini e i ragazzi italiani un lungo periodo di DAD (Didattica a Distanza, su cui tantissimi hanno espresso le loro perplessità o considerazioni) e LEAD (Legami Educativi a Distanza, la definizione data per tutte le modalità adottate in quel periodo per la fascia di età compresa tra gli 0 e i 6 anni) acronimi che li avrebbero accompagnati fino alla fine dell'anno scolastico. Insegnanti, genitori, giovani e i più piccoli catapultati di colpo in un mondo sconosciuto di fare scuola e di stare al mondo. Per molti quell'esperienza è ripresa nell'autunno del 2020 dopo pochi o pochissimi giorni di scuola in presenza, l'acronimo è cambiato in DDI (Didattica Digitale Integrata) ma le domande aperte sulla relazione educativa e sull'apprendimento sono rimaste senza una definitiva risposta. Questa epoca che declina la pandemia in tante forme di vita da reinventare, ha svelato e reso visibile alla comunità tutta ciò che prima potevano essere visioni e pratiche di insegnamento e apprendimento in qualche modo sottotraccia. A tutti è risultato più chiaro cosa ciascuno intendesse per "fare ed essere scuola". Queste pagine raccolgono riflessioni ed esperienze di insegnanti, di una coraggiosa dirigente scolastica e di educatori che in quei mesi ed ancora oggi cercano di dare una risposta intenzionale, alta e profonda a quella domanda. Sono le voci di chi si è chiesto cosa fosse essenziale tenersi stretto anche senza poter abitare l'aula con i propri alunni, le voci di chi ha cercato di abitare le distanze senza lasciare che esse diventassero muri. Dalla scuola dell'infanzia fino alla scuola secondaria di secondo grado e, ancora, fino ad esperienze di educazione extrascolastica in natura o con il teatro, questo libro vorrebbe non solo raccontare ciò che è accaduto in quei mesi e che ancora può essere di supporto a chi si troverà a progettare una scuola senza la possibilità della presenza quotidiana ma, soprattutto, offrire ai lettori uno spunto per una riflessione pedagogica e didattica radicale, ossia sulle radici a cui ciascuno attinge nell'accompagnare bambini e ragazzi nell'imparare e crescere, sempre: in presenza come a distanza. Il testo è realizzato con il contributo di insegnanti e professionisti dell'educazione che collaborano con Rete di Cooperazione Educativa - "C'è speranza se accade@".
26,00

La teoria dei colori. Stile & società a contrasto. Quando siamo poveri la moda è ricca. E viceversa

di Eugenio Gallavotti

Libro: Copertina morbida

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2021

Questo libro si rivolge agli appassionati e ai curiosi di moda e costume, agli stakeholder, agli studenti... e anche a chi ritiene che abiti e accessori siano l'apoteosi dell'inconsistenza. Perché tutto è vanità. E niente è più utile del futile. "La teoria dei colori" è semplice: in epoche di benessere le tonalità sono sobrie, mentre diventano accese in tempi calamitosi. Era così nei ricchi anni Ottanta quando, nelle redazioni dei fashion magazine di tutto il mondo, le ragazze e le signore alla moda vestivano rigorosamente di nero. È così ai giorni nostri, dalla crisi del 2008 alla pandemia, con sfilate e collezioni innervate di fluo e color block. Un pamphlet che definisce il rapporto tra moda e società, nelle diverse stagioni dell'ultimo secolo, tra picchi di opulenza e smarrimento. Un filo invisibile che unisce Elsa Schiaparelli ad Alessandro Michele. E Cristóbal Balenciaga a Rei Kawakubo. Arricchito da dialoghi con protagonisti di altre creatività (arte, design, architettura, musica, cinema, letteratura).
16,00

La regina «contesa». Maria Cristina fra Borbone e Savoia

di Alessia Facineroso

Libro: Copertina morbida

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2021

pagine: 194

Il volume ricostruisce la biografia di Maria Cristina di Savoia, nata da Vittorio Emanuele e Maria Teresa d'Asburgo. Nel 1832 la donna sposa Ferdinando II di Borbone, trasformandosi nel trait d'union fra le due principali monarchie della penisola, che a distanza di un trentennio dall'unificazione sono ancora accomunate da obiettivi condivisi di politica interna e internazionale. Maria Cristina è lo strumento di questa alleanza dinastica, ma è soprattutto la protagonista di una queenship moderna, sostenuta dal rapporto diretto con i sudditi e da un grande slancio caritatevole. Questi elementi, all'indomani della sua morte, pongono le premesse per l'avvio delle pratiche di beatificazione: le "sorti celesti" della regina finiranno per rispecchiare quelle politiche della Nazione, dando vita ad un capitolo avvincente e ancora poco noto della storia d'Italia fra Risorgimento e Repubblica.
24,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento