Editore Gaffi Editore in Roma - Ultime novità

Gaffi Editore in Roma

L'utopia di Gesù. Non è la chiesa che sognava

di Giovanni Di Michele

Libro: Copertina morbida

editore: Gaffi Editore in Roma

anno edizione: 2018

pagine: 329

Questo anticonvenzionale saggio è una denuncia contro quella Chiesa che ha tradito l'utopia di Gesù, ovvero il sogno di costruire il proprio magistero e la propria vita in povertà, con l'uomo e per l'uomo. Questa nuova edizione, ampliata con una nuova parte tutta dedicata al lavoro di Papa Francesco, si concentra sulle parole e i gesti del Cristo così come sono espressi nei Vangeli. L'assunto di questo lavoro, dal tono colloquiale e mai enfatico, esprime comunque una scelta radicale. Per ricucire il rapporto con i fedeli, specie con i più giovani, e ridare speranza all'umanità, la Chiesa è chiamata a denudarsi dalle vanità terrene, a bruciare gli ornamenti accessori e a riconciliarsi finalmente con il messaggio evangelico.
20,00

L'abaco dei sentimenti confusi

di Giuseppe Procaccini

Libro: Copertina morbida

editore: Gaffi Editore in Roma

anno edizione: 2018

pagine: 187

Questa raccolta prende il nome dalla prima di dodici novelle che si susseguono senza una sequenza organica, un po' "indisciplinate": città e luoghi diversi, ambienti veri e fantasiosi, personaggi disparati, passato, presente e futuro, si incrociano e cavalcano, come a rincorrersi: tra sogno e realtà. Il tempo della narrazione è prevalentemente contemporaneo, tranne la breve incursione del racconto "Il fratello": dalla storia di una moneta antica verrete precipitati a Patrasso agli albori del cristianesimo. In tutte le novelle la personalità complessa dell'autore, grazie a uno stile inconfondibile e confidenziale, tiene aperta una delicata linea di comunicazione con il lettore. Procaccini affronta temi drammatici e leggeri, senza smettere mai di essere autentico. Ad esempio, nel racconto "La confessione" in una pigra giornata napoletana un uomo di successo sfruttando un'amara autoironia fa i conti con il suo passato, prendendone finalmente coscienza. Come ne "Il parapioggia", ambientato a Palazzo Chigi, dove gli eventi atmosferici giocano un buffo inconveniente, dando il via a una sequenza di vicende, anche drammaticamente grottesche, collocate fedelmente negli ambienti che contano. Denigrare o compatire sono sentimenti mai espressi, ma sempre sfiorati con delicatezza: in tutte e su tutte le novelle il dato prevalente è il rispetto della condizione umana, anzi la dolorosa condizione umana con le abitudini, le piccinerie, i sogni e le fatiche, la fortuna e l'amaro destino di ciascuno. Eppure è proprio questa condizione umana a dare coraggio, a restituire, se non fiducia, speranza.
15,00

Il salto

di Raoul Precht

Libro: Copertina morbida

editore: Gaffi Editore in Roma

anno edizione: 2012

pagine: 208

"È l'amore vero male": con questo folgorante palindromo comincia il romanzo, nel quale l'amore svolge un ruolo di primo piano e dispiega senza scampo i suoi effetti venefici. La storia vede un controverso investigatore impegnato nella ricerca della figlia diciottenne di un magistrato, scomparsa nel nulla. Per trovarla dovrà ricostruirne, tessera dopo tessera, quel complesso mosaico che è la sua vita. La ricerca lo condurrà lontano, fino in Norvegia, a Pulpit Rock, la roccia del pulpito, oggi un'attrattiva turistica, una volta luogo sacrificale. E al tempo stesso lo porterà vicino, troppo vicino, a esplorare i suoi fantasmi personali. Mentre l'indagine avanza, il fraseggio letterario arricchisce la vicenda di gesti, atteggiamenti, riflessioni. Avvalendosi di una tecnica della suspense tanto elaborata quanto apparentemente semplice, l'autore partecipa alle vicende dei personaggi con una lingua appassionata e attenta al loro mondo interiore. La sensazione è che il suo sia un racconto dolorosamente autobiografico, una cronaca puntuale di quanto ha vissuto o, forse, immaginato.
14,50

Dal rogo

di Gianfranco Draghi

Libro: Copertina morbida

editore: Gaffi Editore in Roma

anno edizione: 2020

pagine: 335

Evocare l'incendio, l'evento forse più drammatico del libro, da cui deriva anche il titolo, per certi versi diventa persino un alibi, un pretesto, meglio ancora una chiave di lettura. Da quel rogo Draghi ha perso soprattutto oggetti fisici, e necessariamente parte della sua vita. Ma i ricordi, la creatività non gli sono stati sottratti dalle fiamme, ma semmai sono stati rafforzati, sublimati. Nel raccontare se stesso e le persone, le storie, i luoghi e persino gli animali che ha conosciuto, Gianfranco Draghi in un certo senso insegna senza dover spiegare, istruisce senza dare indicazioni. Artista nel senso vero del termine, studioso, scrittore, pittore, e quindi psicoterapeuta appassionato di politica è stato sempre motivato alla sostanza più che alle regole.
18,50

Jackie

di Adriano Angelini Sut

Libro: Copertina morbida

editore: Gaffi Editore in Roma

anno edizione: 2019

pagine: 422

Jacqueline Kennedy Onassis, una delle donne più importanti del XX secolo, si racconta in un libro autobiografico. È quanto immagina l'autore che, utilizzando la forma del memoir, dà voce a una delle figure più amate degli anni '60 del secolo scorso in tutto il mondo. Maestra di stile e moda, appassionata di arte e letteratura, Jackie, come i media dell'epoca amavano chiamarla, dal letto di morte del suo appartamento newyorkese si mette a nudo. È al fratellastro Yusha Auchincloss che confesserà passioni e gioie, debolezze e momenti tragici. Tra questi l'assassinio di suo marito John Fitzgerald Kennedy, trentacinquesimo presidente degli Stati Uniti, ucciso a Dallas il 22/11/1963 e quello del fratello, Robert Kennedy, ucciso a Los Angeles durante la convention del Partito Democratico nel giugno del 1968. L'ex First Lady si racconta partendo dalla sua adolescenza a Merrywood, l'immensa magione della famiglia Auchincloss in Virginia, le cavalcate in solitaria e i libri che le tenevano compagnia. Le fughe in Europa, nella Parigi di Charles De Gaulle alla fine degli anni '50, la scoperta dell'Italia del Rinascimento. E poi l'incontro con JFK, la storia d'amore travagliata fatta dalle inguaribili infedeltà di lui. E ancora il peso dell'appartenenza al clan dei Kennedy, la vittoria alle elezioni del 1960 e il suo ingresso alla Casa Bianca che cercherà di trasformare in una Versailles moderna, ristrutturandola completamente e ospitando grandi artisti del calibro di Igor Stravinsky, Pablo Casals e Leonard Bernstein. La voce di Jackie ci accompagna attraverso un pezzo di storia americana e mondiale, in un periodo in cui la Guerra Fredda fra Usa e Urss rischiava di portare il mondo dentro un conflitto nucleare. Il libro non si sottrae nel rivelare particolari scottanti della sua vita, cercando di dare risposte a quegli enigmi che i giornali dell'epoca sbatterono in faccia all'opinione pubblica mondiale. Davvero, dopo la morte di JFK, Jackie ebbe una relazione col fratello, Robert Kennedy? E perché, dopo l'uccisione di quest'ultimo, scappò in Grecia e sposò il miliardario, e nemico degli Stati Uniti, Aristotele Onassis...?
18,50

De Gasperi l'antipopulista. La democrazia come elevazione degli umili

di Lucio D'Ubaldo

Libro: Copertina morbida

editore: Gaffi Editore in Roma

anno edizione: 2018

pagine: 175

Chi era De Gasperi, l'antipopulista per eccellenza? Cresciuto nell'Impero asburgico, si era impegnato molto giovane nelle lotte dei cattolici trentini, aveva vissuto l'esperienza del Parlamento austriaco e poi, finita la prima guerra mondiale, era entrato nel Parlamento italiano. Alla testa del PPI all'indomani della partenza per l'esilio del fondatore Luigi Sturzo, aveva pagato con il carcere la sua opposizione a Mussolini. Seguirono anni di silenzio e solitudine nel periodo buio della dittatura. Ma con l'entrata in guerra al fianco della Germania, quando ancora il fascismo spargeva fiumi di retorica sui destini del nuovo impero di Roma, dal suo ufficio di modesto bibliotecario Vaticano scorgeva i segni di un declino inarrestabile del potere mussoliniano. Gli eventi, allora, spingevano il più prestigioso dei Popolari antifascisti a riprendere l'iniziativa, anzitutto con la fondazione della Democrazia Cristiana. Era convinto che i cattolici dovessero essere pronti, ove le circostanze lo avessero richiesto, ad assumersi le responsabilità - quelle che il Popolare Filippo Meda non volle accettare declinando nel 1922 l'incarico di formare il governo - di guida della nazione. La sua straordinaria esperienza come uomo della Ricostruzione dell'Italia dimostra che uno statista si nutre di responsabilità e la responsabilità si pone necessariamente agli antipodi del populismo. Dunque una grande lezione, quella degasperiana, da rileggere con discernimento per capire come uscire dalla crisi che oggi l'antipolitica riassume e acutizza, invece di risolvere. Postfazione di Riccardo Scarpa.
16,00

L'ultimo singolo di Lucio Battisti

di Adriano Angelini Sut

Libro: Copertina morbida

editore: Gaffi Editore in Roma

anno edizione: 2018

pagine: 528

Il mito benevolo di Lucio Battisti, l'ineffabile fascino del grande musicista sabino, protegge le vicende del giovane Natale De Santis che, divorato dal fuoco sacro della canzone, cerca d'incontrare il suo mito; ma non è solo la sua storia, questo libro racconta anche le vicende di una famiglia d'immigrati abruzzesi, che, completamente assorbiti dai sacrifici del ceto medio impiegatizio, incrociano i loro piccoli traguardi con le alterne vicende dei Leoni, commercianti ebrei, e degli Antei, integerrimi costruttori fascisti scivolati confortevolmente nei panni dei palazzinari democristiani. Il romanzo è il racconto di vite dedicate alla musica (Natale De Santis), alla politica (Romano Antei), al lavoro (Saul Leoni), agli affetti, nel travolgente contesto della dinamica Roma del secolo scorso.
22,00

Estate indiana

di Mauro Casiraghi

Libro: Copertina morbida

editore: Gaffi Editore in Roma

anno edizione: 2017

pagine: 206

L'Indian Summer è l'illusione di una tregua dall'inverno, «la breve rivolta di tutto ciò che è mortale prima di soccombere alla morsa del gelo». Peter, da ragazzo, è stato divorato da un sentimento non solo fraterno per la sorella Celeste. Per sfuggire a quella passione ha scelto d'isolarsi, vive in Canada sulle rive solitarie di Dawn Lake, ma un incidente occorso al padre lo costringe a rincontrare Celeste e a partire insieme a lei per Milano. Un ritorno a casa che si svolge in un tempo sospeso, quasi irreale, lungo quel confine misterioso che separa la vita dalla morte. Un amore che come quello di Ulrich con la sorella Agathe (L'uomo senza qualità di Musil) vorrebbe rispondere con i fatti alla bruciante domanda «se un amore, per quanto grande, senza compimento fisico possa essere più che l'ombra di un amore?». Il romanzo stringe i due protagonisti ai nodi essenziali della letteratura - i conflitti familiari, la perdita, la ricerca di una identità - oltrepassando il confine che si erano imposti. È il preludio a una nuova vita che si svelerà soltanto alla fine del viaggio, in un radioso giorno di estate indiana.
18,00

Insperati incontri

di Silvio Perrella

Libro: Copertina morbida

editore: Gaffi Editore in Roma

anno edizione: 2017

pagine: 508

"Ho nitida l'occasione della mia conoscenza con Silvio Perrella. Risale a trenta anni fa. Lui aveva già incontrato un mio libro, attratto dalla fascetta, firmata da uno scrittore caro a entrambi. Ci incontrammo nella sua città. Cominciai a leggere i suoi articoli, i suoi saggi, le sue interviste. Alcuni li ha raccolti in un libro. Molti altri, secondo un diverso criterio, sono raccolti qui, e fin dal titolo richiamano ciò che è necessario nelle nostre letture: incontrare. È un libro che si presenta in disposizione alfabetica, come per dare un ordine a ciò che recalcitra a essere ordinato: spesso sono incontri con persone, per intervistarle e ritrarle. Credo che la fisicità dell'incontro sia per Perrella quasi necessaria: diversamente da altri saggisti, se può conoscere dal vivo la persona messa a oggetto del saggio, preferisce. Non tutti preferirebbero, perché gli incontri rischiano di essere deludenti rispetto a ciò che si è letto. Ma credo di poter dire che Perrella preferirebbe le delusioni alle illusioni. Tuttavia, qui dentro, di delusioni non ce ne sono: sicché il sostantivo del titolo merita pienamente l'aggettivo che lo precede. Ed è -come il lettore ha già visto in copertina - Insperati incontri: un libro di critica in presa diretta. L'ordine alfabetico rende facile, per chi conosce le letture predilette da Perrella, l'accostamento con i Sillabari di Parise. Anche qui si tratta di un alfabeto a suo modo sentimentale, nonostante alle lettere dell'alfabeto corrispondano nomi di persona. Ma che cosa sarebbero i sentimenti senza le persone, a che cosa servirebbero? Perciò, attraverso il suo alfabeto, Perrella salva gli incontri - variamente sorprendenti ogni volta - che il caso e la sorte (e la sua capacità) gli hanno assegnato. Ne salva la memoria per tutti noi e la rende attiva, ne fa uno strumento che servirà a tutti quelli che lo leggeranno, proprio quando meno se lo aspetteranno. Così per chiunque leggerà saranno incontri ogni volta insperati." (Raffaele Manica)
23,00

Leonte

di Antonio Bettelli

Libro: Copertina morbida

editore: Gaffi Editore in Roma

anno edizione: 2017

pagine: 148

È il 27 maggio 2011. Tra due giorni i caschi blu della missione UNIFIL in Libano ricorderanno i loro caduti, fra questi anche i soldati italiani dell'Operazione Leonte. Alle ore 15.55, un ordigno esplode sul ciglio della superstrada che collega la capitale libanese con l'antica città fenicia di Sidone. Le agenzie stampa battono la notizia: un soldato italiano è morto. Poco dopo, il portavoce dello Stato Maggiore della Difesa dichiara «Nessun ferito rischia la vita»; ma il nostro autore che è lì, con l'incarico di addetto per la difesa presso l'ambasciata italiana, sa che adesso, a distanza di quattordici anni dagli ultimi caduti del nostro contingente in Libano, un altro soldato italiano potrebbe lottare tra la vita e la morte. Da quel giorno, la passione del ventenne Giovanni Memoli si intreccia drammaticamente con le vicende della "Terra dei Cedri", un Libano mostrato dall'autore nella chiave giusta a comprendere i sommovimenti interni della scena geopolitica mediorientale. "Leonte" tiene amalgamati ricordo privato, confessione professionale, ripensamento dell'intera esistenza a meta del cammino. E una storia narrata isolando un preciso segmento di tempo: prende forma tra scenari chiassosi, quelli di una Missione il cui senso si riassume nel quotidiano lambire il pericolo. Confessione appassionata di un uomo per il quale matrimonio, paternità, lealtà nella gerarchia, fame di solitudine, sete di conoscenza di mondi stranieri, altrettanto dei segreti del proprio animo che di quelli altrui - tutto è ugualmente cruciale.
16,00

Spietati i mansueti

di Lisa Ginzburg

Libro: Copertina morbida

editore: Gaffi Editore in Roma

anno edizione: 2016

pagine: 115

Lisa Ginzburg appartiene a quella ristretta schiatta di palombari della penna impermeabili ai preziosismi stilistici e che, divorati da un'urgenza che sovrappone esito creativo e travaglio ideale, si immergono nelle acque torbide della realtà per trascinare in superficie e rendere oscenamente visibile il dolore così com'è, per riportarlo alla luce senza cosmesi di sorta. In una Parigi scansionata nella sua topografia anonima e insieme glamour come in un romanzo di Modiano, Lisa Ginzburg sorvola la città e, tra milioni di sottili infelicità che formicolano come vermi, estrae cinque biografie paradigmatiche e ci abita dentro per un tratto di tempo utile a svelarne le incrinature. Cinque vite non illustri, come cinque dita di una mano che impugna il mistero di vivere." (Crocifisso Dentello)
15,00

Giorgio La Pira, i minatori di Ravi e la coda del diavolo

di Hubert Corsi

Libro: Copertina morbida

editore: Gaffi Editore in Roma

anno edizione: 2016

pagine: 43

"Tenga - mi disse il sindaco di Firenze - questo è il mio stipendio, lo porti ai minatori di Ravi."
10,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento