Editore Galzerano - Ultime novità

Galzerano

Costabile Carducci e i moti del Cilento del 1848

di Matteo Mazziotti

Libro: Copertina morbida

editore: Galzerano

anno edizione: 2022

pagine: 448

Nel 1848, l'anno delle barricate europee contro il dispotismo e la tirannia, i popoli reclamano democrazia, libertà e migliori condizioni di vita. Il Cilento, la terra della protesta continua e vivente, martoriato e indomito - definito dalla polizia borbonica «la terra dei tristi», dei ribelli e delle rivoluzionari - insorge. Il 1848 rappresenta la primavera e la rinascita del popolo cilentano, che non temere la repressione borbonica, che vent'anni prima era stata dura e spietata. L'insurrezione costringe Ferdinando II a concedere la Costituzione, che per i contadini significa il diritto alla terra. Quando il re di Napoli non riconosce più la Costituzione, il Cilento - dove il grido di libertà ha un antico e fortissimo fascino - prende le armi. Ad animare la rivoluzione è il deputato Costabile Carducci, di Capaccio, fatto assassinare da un sanguinario prete di Sapri. Il processo agli assassini di Carducci dura trentacinque anni, sia per l'interessata lentezza della magistratura borbonica sia per l'incomprensibile lentezza e complicità della giustizia dell'Italia unita. Nessuno dei colpevoli pagò per il barbaro e vile assassinio del parlamentare cilentano.
30,00

La storia nell'ombra

di Brunella Campea

Libro

editore: Galzerano

anno edizione: 2022

pagine: 196

Dall'Abruzzo più povero e rurale al grande continente americano. Dagli ultimi anni del diciannovesimo secolo fino ai giorni nostri, passando per ben due guerre mondiali. È in queste coordinate spazio-temporali che si dipana la storia di una famiglia e del disvelamento di un segreto che la riguarda, e che ha caratterizzato, nel bene e nel male, le vite dei protagonisti. Una storia vera non priva di connotazioni politiche e, a tratti, sovversive. Un racconto di emigrazione e di emancipazione, ma al contempo di sofferenza e di abbandono, in cui risulta molto importante la riflessione sul silenzio femminile, esaminato sia dal punto di vista familiare che da uno più propriamente simbolico, e che affonda le sue radici nel mito. Un libro sulla trasformazione del dolore e sulla capacità di resilienza e di rielaborazione del proprio vissuto, allo scopo di riappacificarsi e ricongiungersi col proprio passato e la propria storia familiare.
12,00

Contro tutti gli Stati e tutti i governi. Saggi e articoli sull'anarchismo italiano (1900-1945)

di Fabrizio Giulietti

Libro: Copertina morbida

editore: Galzerano

anno edizione: 2022

pagine: 322

Attraverso un capillare lavoro di scavo archivistico, giornalistico e bibliografico, il volume propone un sintetico excursus sulle lotte politiche e sociali del movimento anarchico italiano durante la prima metà del XX secolo. Motivo dominante dell'opera, è l'assunzione di una caratterizzazione irriducibilmente antistatalista e antilegalitaria che, in ogni luogo e in ogni tempo, ha contraddistinto l'azione e l'iniziativa anarchica. Molto eloquente, sotto questo profilo, si configura il saggio dedicato ai rapporti con il bolscevismo sovietico. In antitesi a tutte le altre componenti dello schieramento rivoluzionario internazionale, osservatori e commentatori libertari esprimono sin da subito radicali critiche agli orientamenti liberticidi e autoritari del governo Lenin, producendosi, ben prima dell'avvento dello stalinismo, in una denuncia serrata e incalzante sulle degenerazioni accentratrici e dittatoriali della Rivoluzione d'Ottobre e il progressivo annientamento delle ragioni stesse che avevano trascinato alla vittoriosa sollevazione popolare.
20,00

Dall'America all'Europa. La «traversata» di Vincenzo Fondacaro

di Giuseppe Galzerano

Libro: Copertina morbida

editore: Galzerano

anno edizione: 2021

pagine: 520

Storia incredibile e sconosciuta: il 3 ottobre 1880 da Montevideo salpa il «Leone di Caprera», una piccola imbarcazione di nove metri per due che rende omaggio a Giuseppe Garibaldi, al quale la comunità italiana pensa di mandare una spada d'oro a Garibaldi. Temendo un sicuro naufragio giudicano l'impresa folle e si limitano a mandare di firme. Vincenzo Fondacaro, calabrese di Bagnara Calabra (dove è nato nel 1844), e i marinai Orlando Grassoni (nato ad Ancona nel 1843), e Pietro Troccoli (nato a Marina di Camerota nel 1852) non rinunciano alla temeraria e impossibile impresa di compiere la traversata dell'Oceano Atlantico. La stampa mondiale segue la straordinaria avventura. L'opera racconta, giorno per giorno, lo straordinario, incredibile e avventuroso viaggio, da Montevideo all'Europa, sfidando la vita per dimostrare che le onde dell'oceano si possono placare con l'olio. Documentazione, foto e xilografie del tempo e un'attenta ricerca giornalistica sui giornali italiani ed esteri (americani, argentini, francesi, inglesi, messicani, polacchi, spagnoli, uruguayani) ricostruiscono l'impresa, che non è stata più ritentata. Coinvolgente storia di mare e di marinai e di emigranti.
20,00

Cesare Batacchi. Un innocente condannato all'ergastolo

di Giuseppe Galzerano, Eugenio Ciacchi

Libro: Copertina morbida

editore: Galzerano

anno edizione: 2021

pagine: 560

Una vicenda dimenticata e sconosciuta di malagiustizia nell'Italia forcaiola dell'Ottocento. Il macchinista teatrale Cesare Batacchi, anarchico fiorentino, è accusato di aver lanciato una bomba sul corteo monarchico che la sera del 18 novembre 1878, a Firenze, festeggia Umberto I scampato all'attentato di Passannante, avvenuto il giorno prima a Napoli. Al processo è condannato, innocente, all'ergastolo. Tre anni dopo, due accusatori, all'estero, ritrattano le accuse denunciando di essere stati manovrati dalla questura fiorentina. In un paese serio, che ha l'orgoglio di aver dato i natali a Cesare Beccaria, Batacchi sarebbe stato immediatamente scarcerato, invece continua a rimanere nel penitenziario di Volterra. Nel 1899 riprende la campagna per la liberazione o per la revisione del processo e il ministro di grazia e giustizia afferma che non lo libererà. Il Partito Socialista Italiano alle elezioni del 1900 lo candida alla Camera dei Deputati nei collegi di Torino e di Pietrasanta (Lu). Eletto deputato di Pietrasanta l'elezione è annullata. Di fronte alla crescente indignazione popolare il re concede la grazia reale, senza che Batacchi abbia firmato nessuna domanda di grazia.
25,00

La stampa anarchica napoletana. Periodici e numeri unici dal 1900 al 1910

di Fabrizio Giulietti

Libro: Copertina morbida

editore: Galzerano

anno edizione: 2021

pagine: 190

Vasta e capillare indagine documentaria, il volume ricostruisce l'attività giornalistica dell'anarchismo napoletano nel primo decennio del Novecento. Con ampie e articolate riflessioni relative all'antimilitarismo, l'antiautoritarismo, l'antiparlamentarismo, la dialettica riforme/rivoluzione, e altro ancora, i periodici partenopei sono di considerevole interesse sia sotto il profilo delle analisi sugli avvenimenti sociopolitici interni e internazionali sia per l'elevato livello delle elaborazioni ideologico-dottrinarie. Un tentativo per restituire alla memoria una dimensione teorica, ideologica e dottrinaria che non aveva finora suscitato alcuno specifico interesse o particolare considerazione storiografica.
15,00

Antonio innamorato. Un politico coraggioso

Libro: Copertina morbida

editore: Galzerano

anno edizione: 2021

pagine: 352

La vita e l'attività politica del socialista Antonio Innamorato (1936-2018), sindaco di Teggiano, Presidente della Provincia di Salerno, Senatore del collegio Sala Consilina-Vallo della Lucania. Politico coraggioso che ha affrontato le sfide del suo tempo a viso aperto, assumendo via via responsabilità più ampie, dal comune al Governo, per rappresentare gli interessi delle aree interne del Vallo di Diano e del Cilento.
15,00

Grandi viaggiatori nel Cilento. Rabdomanti di bellezza

di Mariella Marchetti

Libro: Copertina morbida

editore: Galzerano

anno edizione: 2021

pagine: 122

Dall'antichità ai giorni nostri in tanti hanno attraversato il Cilento. Mariella Marchetti passa in rapida rassegna alcuni viaggiatori, scrittori, poeti, pittori e politici che, per vari motivi, hanno percorso il Cilento: latini, francesi, inglesi, spagnoli e tedeschi, incantati dal paesaggio e dall'ospitalità cilentana testimoniano il loro rapporto con le donne e gli uomini del Cilento. Da Palinuro a Pier Paolo Pasolini l'elenco, sebbene lungo, è incompleto. A passare nel Cilento e a scriverne sono Ottaviano Augusto, Giorgio Bassani, Marco Tullio Cicerone, Cosimo De Giorgi, Alexandre Dumas, Joahnn Wolfang Goethe, François Lenormant, Ferruccio Parri, Pier Paolo Pasolini, Angelo Raffaele Passaro, Guido Piovene, Quinto Orazio Flacco, José Ortega, Craufurd Tait Ramage, Filippo Rizzi, Giuseppe Stasi, Giuseppe Stifano, Arthur John Strutt, Caio Trebazio Testa, Giuseppe Ungaretti, Virgilio. Con quattordici dipinti a colori di José Ortega, pittore antifranchista spagnolo che scelse di vivere nel Cilento.
12,00

La torre

di Concettina Falcone Salvini

Libro: Copertina morbida

editore: Galzerano

anno edizione: 2021

pagine: 216

I sogni di una donna di una famiglia benestante, negli anni '80 del Novecento, in una cittadina di provincia. I sogni insistono e lei sente la necessità di indagare, di capire, scoprendo l'esistenza di una «zona oscura». E c'è la torre...
12,00

Fratello straniero. Al milite ignoto

di Elvira Zammarrelli

Libro: Copertina morbida

editore: Galzerano

anno edizione: 2021

pagine: 596

Dal Cilento al Carso con Giuseppe Ungaretti. Il Cilento e i cilentani, spesso, riservano delle sorprese. Nella prima guerra mondiale due soldati cilentani, di San Mauro Cilento, sul Carso furono compagni di trincea e amici del poeta Giuseppe Ungaretti. Sabato Di Maria, nato nel 1888, lo conobbe al 20° Reggimento di Fanteria, brigata Brescia. Muore in guerra per ferite nel 1916 Angelo Raffaele Matonti, nato nel 1889, scrivano per i commilitoni analfabeti al 63° Reggimento Fanteria conobbe Giuseppe Ungaretti al quale si propose per scrivere una lettera. Lo racconta la prof.ssa Elvira Zammarelli, nel suo libro «Fratello straniero». Una «scoperta» umana, culturale e letteraria.
16,00

Andrea Salsedo. Vita, galera e morte dell'editore anarchico «suicidato» dalla polizia americana

di Giuseppe Galzerano

Libro: Copertina morbida

editore: Galzerano

anno edizione: 2020

pagine: 1168

La mattina del 3 maggio 1920 il corpo sfracellato di Andrea Salsedo - «volato» nel silenzio della notte e nel vuoto dal quattordicesimo piano del palazzo della polizia di New York - viene trovato sul selciato del marciapiedi. Emigrato dall'isola di Pantelleria, tipografo e editore, era stato arrestato, insieme all'anarchico calabrese Roberto Elia, con l'accusa di aver stampato volantini anarchici. Trattenuti illegalmente e arbitrariamente per più di due mesi in carcere, subiscono continue torture e interrogatori. Non hanno commesso nessun reato e, pur essendo innocenti, trattandosi di una palese supposizione, penalmente irrilevante, concordano di "confessare", sperando di porre fine agli insopportabili soprusi polizieschi.
50,00

Per amore di qualcuno

di Francesco Castiello

Libro: Copertina morbida

editore: Galzerano

anno edizione: 2020

pagine: 128

10,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.