Il tuo browser non supporta JavaScript!

GASPARI

Il faro del mondo nuovo. D'Annunzio e i legionari a Fiume tra guerra e rivoluzione

di Enrico Serventi Longhi

Libro: Copertina morbida

editore: GASPARI

anno edizione: 2019

A cent'anni dall'impresa di Gabriele D'Annunzio, l'occupazione di Fiume attrae ancora l'attenzione di appassionati e lettori. Questo è il racconto, basato su documenti inediti, di ufficiali e soldati che disertarono e iniziarono un'impresa che occupa un posto centrale nella storia del Novecento e fu capace di influenzare in modo decisivo la mentalità di larghi strati dell'inquieta società italiana del dopoguerra. Questa è la ricostruzione dei rapporti dei legionari con le correnti politiche e culturali europee (fascismo, nazionalismo, socialismo, liberalismo, massoneria) e della genesi della Carta del Carnaro, testo costituzionale straordinario, innovativo e non sempre del tutto compreso.
18,00

Gli ultimi giorni del confine orientale. Sei storie e un epilogo

di Andrea Romoli

Libro: Copertina morbida

editore: GASPARI

anno edizione: 2019

pagine: 124

Dove stanno andando tre ragazzi riuniti dopo sessant'anni per un appuntamento che non si può più rimandare? Un uomo con una pistola in mano è davanti alla scelta che chiuderà il cerchio della sua intera esistenza. Cosa spinge una donna a compiere il gesto che legherà inevitabilmente il presente con il passato? Sei racconti, che sembrano slegati tra loro, raccontano la tragiche vicende del confine orientale d'Italia tra il secondo conflitto mondiale e la fine della guerra fredda. Una favola per adulti per capire la grande storia partendo dal cuore degli uomini che l'hanno vissuta.
13,50

Diddy blue eyes. Ediz. italiana e inglese

di Roberta Miniutti

Libro: Copertina morbida

editore: GASPARI

anno edizione: 2019

pagine: 47

Diddy non partecipa ai giochi con le altre papere dell stagno: è esclusa. Ha gli occhi azzurri e per questo è discriminata. Un pomeriggio viene travolta da una paurosa tempesta. Si salva, ma si sente sempre più sola e disperata. Ma ecco che arrivano la rana Marmalade e l'airone Larkin. Con la loro simpatia e saggezza fanno sì che Diddy finalmente si senta - rassicurata e accettata. Età di lettura: da 5 anni.
13,50

Nonna Bice racconta... storie, leggende e fiabe del Veneto

di Guglielmo Donzella, Sonia Tri

Libro: Copertina morbida

editore: GASPARI

anno edizione: 2019

pagine: 54

Un viaggio affascinante attraverso i luoghi più suggestivi del Veneto incontrando personaggi fantastici che vivono ancora oggi grazie alle tradizioni orali tramandate dalle generazioni passate. "Nonna Bice racconta" contiene tredici storie e leggende ognuna rappresentata da altrettanti illustratori dagli stili personali e diversi. Tutti i racconti fanno riferimento ai territori che caratterizzano questa regione, un microcosmo composto da infinite realtà locali, custodi di una propria identità, di usi e costumi che si tramandano dalla notte dei tempi. Età di lettura: da 6 anni.
13,50

Fucilati senza processo. Il «Memoriale Tommasi» sulle esecuzioni sommarie nella Grande Guerra

di Marco Pluviano, Irene Guerrini

Libro: Copertina morbida

editore: GASPARI

anno edizione: 2019

pagine: 255

L'avvocato generale militare Donato Tommasi compilò nel 1919 il Memoriale sulle esecuzioni sommarie che è a tutt'oggi il testo base per conoscere tutti gli episodi e i nomi dei fucilati senza processo. Trovato dagli autori in un archivio in busta sigillata con la ceralacca con la prescrizione dall'onorevole Luigi Gasparotto: "Da aprire con l'autorizzazione del donatore se è in vita, o del Comune di Milano", il Memoriale Tommasi, se pubblicato nel 1919, avrebbe chiuso la "leggenda nera" che identificava i soldati e i giovani ufficiali inferiori con delle giovani fiere condotte al macello da una banda di generali anziani, fisicamente decadenti e incapaci. Con i nomi, le tabelle e i dati specifici, è il volume definitivo sulle fucilazioni sommarie della Grande Guerra. Prefazione di Alberto Monticone.
24,00

Del giovedi e altre disgrazie

di Paola Zoffi

Libro: Copertina morbida

editore: GASPARI

anno edizione: 2019

pagine: 192

Un noir ricco di humour in cui Isotta Canciani, presunta vedova con piccole manie e un irriverente appetito per la vita, accompagna il lettore nell'atmosfera ironica e misteriosa di fine anni Venti tra Udine e Trieste. Colpi di scena e delittuose matasse da sbrogliare convivono in una trama avvincente dove le vite di figure secondarie e personaggi noti si intrecciano con abilità e gli oggetti rivelano storie imprevedibili. Tra caffè alla moda, viaggi in treno e incontri inaspettati, lo sguardo acuto della protagonista sulla sfuggevole natura umana coglie debolezze, segreti e verità con lo stesso gusto deciso di un buon bicchiere di vino.
16,50

Novecento friulano a Roma. Dal sodalizio al Fogolâr Furlan, l'altra metà della storia

di Vito Paterno

Libro: Copertina morbida

editore: GASPARI

anno edizione: 2019

pagine: 286

Se la vera forza di una popolazione è data dalla consapevolezza delle imprese compiute nella sua storia, allora libri come questo sono preziosi perché, al di là dell'azione delle classi popolari, descrive l'agire delle classi dirigenti friulane dal Risorgimento alla repubblica odierna. La narrazione è centrata sulla cultura, la politica, l'economia e la finanza, ma in rapporto alla capitale dello Stato, lì dove venivano prese le decisioni e dove si compivano le carriere e spesso si realizzavano i progetti. Era una classe dirigente che aveva un progetto di società, di sviluppo e anche di assistenza ai bisognosi, ma sopratutto aveva uomini di alto livello culturale ed etico. L'Autore ne ricostruisce biografie e connessioni sconosciute permettendo di conoscere nel dettaglio il farsi di una nazione.
24,00

Liberati dalla guerra. La pace e la rinascita del Friuli (1918-1919). Catalogo della mostra (Udine, 7 dicembre 2018-24 marzo 2019)

di Enrico Folisi

Libro: Copertina morbida

editore: GASPARI

anno edizione: 2019

pagine: 118

Il libro è soprattutto un percorso di immagini nel quale, attraverso rari reportage e testimonianze dei protagonisti, il visitatore viene guidato a rivivere le vicende drammatiche che vanno dall'anno d'occupazione e di profuganza alla liberazione, dalla ricostruzione materiale alla rinascita morale della società friulana. I principali argomenti trattati sono: la resistenza al Piave e la ricostituzione dell'esercito dopo Caporetto; l'occupazione del Friuli e lo sfruttamento del territorio e della popolazione da parte degli austro-tedeschi; i profughi friulani e il rapporto con le altre regioni italiane e con le istituzioni nazionali; la liberazione del Friuli dalla guerra da parte dell'esercito italiano; la pace; i danni di guerra, la ricostruzione del territorio e la lenta rinascita economica; la violenza sulle donne, la ricostruzione morale e i "nati della guerra" e il mito della Grande Guerra.
16,50

Le fonti misteriose di Vitruvio. Centuriazioni e sorgenti: regole e nuove scoperte

di Luciano Cecconello

Libro: Copertina rigida

editore: GASPARI

anno edizione: 2019

pagine: 158

La centuriazione romana era molto più di una regolazione del territorio. Una diversa lettura di Vitruvio ha permesso sia l'individuazione delle sorgenti, sia il calcolo delle distanze tra gli insediamenti. Il caso del Friuli e di Tricesimo in particolare consente al lettore di conoscere delle connessioni inaspettate per la conoscenza del territorio.
18,50

Un ufficiale asburgico tra fedeltà e patria slovena. Dal fronte galiziano al poligono di Opicina (1915-1944)

di Stanislav Dekleva

Libro: Copertina morbida

editore: GASPARI

anno edizione: 2019

pagine: 192

Il memoriale inedito dell'ufficiale austriaco di lingua slovena Stanislav Dekleva non è solo uno dei tanti diari di guerra. È bensì un racconto avvincente che vede il suo protagonista spostarsi dalla Galizia al ghiacciaio della Marmolada, nel corso di tutta la Grande Guerra, rivelando intuizioni geniali e brillanti azioni. È lui che "inventa" i famosi tunnel di ghiaccio che rendono gli spostamenti veloci e imprevisti tra seracchi e posizioni di prima linea. Questa ricerca racconta anche il difficile dopoguerra vissuto da antifascista sloveno culminato nell'eccidio di Opicina in cui perse la vita.
19,00

Preti in battaglia. Tra apostolato e amor di patria. I cappellani miliari decorati

di Paolo Gaspari

Libro: Copertina morbida

editore: GASPARI

anno edizione: 2019

pagine: 96

"Spesso si pensa che lo stato di vita sacerdotale sottragga dalla storia. Si ritiene che servire Dio nella Sua Chiesa significhi, in qualche modo, deresponsabilizzarsi rispetto alle problematiche del mondo attuale. Si pensa ai sacerdoti come uomini da sacrestia, ai religiosi come esseri chiusi in un convento, ai contemplativi come persone avulse dalla società, isolate dal mondo, concentrate su uno spiritualismo lontano dall'umanità...", scrive monsignor Santo Marcianò nella Prefazione, nella Grande Guerra accadde infatti che questi giovani cappellani militari diventarono uno degli elementi fondamentali sia per la coesione del reparto, e quindi per la sua sopravvivenza, che per la vittoria finale. La coesione di un reparto, base di qualsiasi successo nonché di sopravvivenza in situazioni estreme, dipendeva da un complesso di fattori, il più importante dei quali era senz'altro l'aggregazione di gruppo, a più livelli, che dal piccolo gruppo informale sale a una identificazione nel battaglione o nel reggimento e, come sottolinea Giorgio Rochat, "con un certo grado di provocazione, si può dire che un esercito per funzionare ha bisogno di amore, non come sesso, ma come capacità di rapporti umani intensi e affettivi tra eguali, ma anche tra superiori e inferiori". Questa considerazione di Rochat sui sentimenti di amore, di amicizia. di condivisione profonda generata da rapporti umani intensi tra eguali e tra superiori e inferiori in situazioni così fuori dalla norma ed estreme come furono quelle della Grande Guerra, va messa in correlazione con il fatto che quella guerra rappresentò il momento epico in cui si formò per la prima volta l'amalgama tra classi borghesi e classi popolari. Ecco allora che il racconto di ciò che fece Annibale Carletti di Cremona, Pietro Robotti di Alessandria, Eugenio Robbiano di Tortona, Ettore Civati di Como, padre Arcangelo Monaco di Vico del Gargano, Giovanni Folci di Varese, Ernesto Pisacane di Caserta, Giovanni Mazzoni di Arezzo, Vittorio Maini di Pavia e decine d'altri diventano altrettante manifestazioni di amore per il prossimo. La narrazione delle loro imprese e delle persone che ne beneficiarono sono punti di cristallizzazione della memoria collettiva in cui la società italiana può riconoscere sè stessa e la propria storia. E la conoscenza di sè stessi è la struttura mentale che ci permette di superare le nuove sfide che la storia non lesinerà.
20,00

Lo spionaggio italiano nel 1918

di Paolo Gaspari, Lorenzo Cadeddu

Libro: Copertina morbida

editore: GASPARI

anno edizione: 2019

pagine: 96

Pochi conoscono le avventure degli italiani paracadutati o arrivati via mare nelle terre invase del Friuli e del Veneto per svolgere l'attività spionistica. Romiati, Tandura, i fratelli Carli, De Carlo, Lorenzetti, d'Attimis, di Montegnacco, Barnaba e una decina d'altri informatori che a costo della vita permisero agli Stati Maggiori di avere precise informazioni grazie alle quali l'Italia vinse la Prima guerra mondiale.
22,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.