Editore Genesi - Ultime novità

Genesi

Finestre

di Rainer Maria Rilke

Libro: Copertina morbida

editore: Genesi

anno edizione: 2022

pagine: 68

Nuova traduzione della raccolta di Rainer Maria Rilke Les Fenêtres, pubblicata a Parigi nel 1927 con dieci acqueforti di Baladine Klossowska. La traduzione, o libera versione, è accompagnata da dieci disegni in bianco e nero di Diego Mazzaferro. In questa alleanza tra traduttore e artista, si propone un nuovo adattamento dell'opera, non soltanto sul piano testuale, ma anche visivo, tenendo conto dell'edizione originale della raccolta, come fu concepita dallo stesso Rilke.
10,00

L'avversità di chiamarsi Modesto

di Alexia Galliano

Libro: Copertina morbida

editore: Genesi

anno edizione: 2021

pagine: 128

L'opera prima di Alexia Galliano è un romanzo d'ambiente che sviluppa una trama di ricostruzione biografica, dedicata all'infelice vita del prozio della scrittrice. Viene alla mente il celebre Ciclo dei vinti di Giovanni Verga, congegnato dallo scrittore siciliano per illustrare la sconfitta inevitabile della lotta combattuta dall'uomo per migliorare l'esistenza e per realizzare il progresso. La Galliano conduce la sua chiaroscurale vicenda umana tenendo a mente due fondamentali direttrici: in primo luogo, l'analisi psicologica del profilo del protagonista e, in secondo luogo, l'accurata descrizione dell'ambiente sociale di inizio dello scorso secolo, nella zona del barese, baciata dal sole, tra la Città e la campagna, entrambe sfavillanti di colori e di aromi, nonché di bellezze naturali, ma anche assillate dalla povertà economica. Un terzo motivo di acceso interesse è la rappresentazione della violenza insita nei "trattamenti sanitari obbligatori", risalenti alla legge del 1904, che permettevano la "costrizione manicomiale" su semplice indicazione di opportunità rilasciata dal medico.
10,00

Autentica

di Teresa Capezzuto

Libro: Copertina morbida

editore: Genesi

anno edizione: 2018

pagine: 84

"Autentica" è un libro di poesie che fanno bene a tutti. Basta avere il coraggio di guardare il mondo con occhi nuovi. Sono versi che suscitano domande e emozionano, ci chiedono di pensare, ci fanno immergere nella realtà, bella o brutta, gioiosa o dolorosa, hanno il dono di farci sentire partecipi, con gioia di vivere e di fare. Molto vari sono i temi affrontati, legati più alla contemporaneità o universali.
12,00

Nonno Stalin

di Bruno Civardi

Libro: Copertina morbida

editore: Genesi

anno edizione: 2018

pagine: 256

16,00

Chi ha paura della psicanalisi? «Il lato oscuro della mente». Da Dantea Cesare Viviani

di Carlo Di Lieto

Libro: Copertina morbida

editore: Genesi

anno edizione: 2016

pagine: 720

"Tutti e nessuno", verrebbe da rispondere al quesito posto dal titolo dell'ultimo libro di Carlo Di Lieto, "Chi ha paura della psicoanalisi?". Tutti, perché è ancora oggi invalso il timore che un profondo scandaglio del proprio inconscio, come promette di fare la tecnica analitica, svelando le scaturigini bio-psichiche della scrittura, violi le segrete motivazioni della creatività; nessuno, perché oltre che a essere stata personalmente sperimentata senza danni da molti, in questo libro sono le opere e non gli scrittori a fornire più o meno corroboranti prove di validità del metodo che indaga "il lato oscuro della mente" (come suona il sottotitolo del lavoro di Di Lieto): metodo che conta più d'un secolo da quando è nato dalle fondanti prospezioni della mente di Freud.
40,00

Letteratura e immaginario. «Seduzione e incantesimo dell'altrove»

di Carlo Di Lieto

Libro: Copertina morbida

editore: Genesi

anno edizione: 2022

pagine: 944

Il libro è corredato dalla più completa e aggiornata bibliografia di letteratura e psicoanalisi inerente agli studi già indicati, che reca un apporto di 276 opere consultate e consigliate come riferimento. La parte grafica comprende la riproduzione di una trentina di quadri, fotografie e documenti, inerenti ai personaggi, ai fatti e agli ambienti storici trattati. L'indice dei nomi permette facilmente di ritrovare oltre 1.200 scrittori nominati nei saggi esposti.
40,00

Del liocorno l'ombra

di Edith Dzieduszycka

Libro: Copertina morbida

editore: Genesi

anno edizione: 2022

pagine: 116

Che sia questo il liocorno di Edith? Un'ombra nebulosa, un'estrema deriva dell'essenza vitale, una sorta di insonne "segugio del cielo" in cui l'anima stanca si dissolve senza morire? Non esiste risposta sicura all'enigma dell'Oltre. Né d'altra parte questo poema sinfonico intende fornire risposte certe in proposito: unico suo intento è raccontare la meravigliosa avventura trasfigurandola nelle aeree forme del "poeta fingitore".
15,00

Totocælo

di Sandro Gros-Pietro

Libro: Copertina morbida

editore: Genesi

anno edizione: 2022

pagine: 272

Totocælo significa totalmente e comprende ogni cosa reale o immaginaria; passata, presente e futura. La vicenda rappresenta un ponte fra l'Occidente e l'Oriente, tra la realtà e la fantascienza, ma coinvolge tutto il Pianeta Azzurro nel racconto di un'utopia che è saldamente radicata nella realtà mondana.
16,00

La rete vivente. Deus sive Natura

di Isabella Horn

Libro: Copertina morbida

editore: Genesi

anno edizione: 2022

pagine: 100

La ricca raccolta di poesie di Isabella Horn, intitolata La rete vivente, reca come sottotitolo l'espressione latina Deus sive Natura che riconduce a Baruch Spinoza, il cui pensiero filosofico faceva coincidere l'essenza con l'esistenza, al punto che si possa afferma "Dio ossia Natura". Pertanto, la raccolta delle liriche della Poeta, suddivisa in due sezioni, celebra il creato come forma unica di tutto ciò che esiste e che contemporaneamente coincide con il concetto di entità, nei termini classici del panteismo: il divino è l'entità che è contemporaneamente anche esistenza. La silloge appare ancora più preziosa in quanto è viaggio anche nel tempo e, quindi, illustrazione del concetto di divinità quale si è manifestato nelle civiltà etrusca, greca, romana e in alcune antiche civiltà orientali.
12,00

L'esperienza del rododentro

di Paola Insola

Libro: Copertina morbida

editore: Genesi

anno edizione: 2022

pagine: 88

Queste pagine nascono dall'esigenza di sapere, animate dalla curiosità di analizzare quanto vissuto e percepito come personale emozione, non sempre "liberata dalle catene", non ancora sondata nella sua essenzialità e nella motivazione scatenante il turbamento. L'analisi personale, come per Rainer Maria Rilke nel compimento del Malte, ha il fine di "imparare a vedere" per sciogliere la tensione che "rode dentro" iniziando dall'approfondimento dei concetti degli antichi filosofi, in un crescendo di letture per andare in fondo all'esperienza, nella ricerca di quel "sillogismo" a me ideale.
12,00

Lontano faro

di Edith Dzieduszycka

Libro: Copertina morbida

editore: Genesi

anno edizione: 2022

pagine: 128

L'haiku è, per sua definizione, non-autoriale; e anche in questi testi il senso di sé viene scardinato quasi del tutto. Sembra che per l'autrice il bellissimo appartamento, la antica città vissuta da decenni e conosciuta in ogni suo minimo alveo - tutto questo senso di 'appartenenza', niente è di fronte all'emozione di andare in cerca di pezzettini, frammenti di poesie nell'opera di un poeta che per quanto 'grande', rimarrà sempre oscuro. Ammiro la devozione della poetessa verso il poeta: dà al Lontano faro una certa austerità esistenziale (se non addirittura spirituale); severità; rigore nel trovare nelle immagini così assemblate l'equilibrio sempre pericolante della verità interiore del vivere.
15,00

Parlare come uomo che sogna

di M. Ivana Trevisani Bach

Libro: Copertina morbida

editore: Genesi

anno edizione: 2022

pagine: 164

I racconti di "Parlare come uomo che sogna" descrivono il percorso di un'avventura letteraria che si inoltra in un territorio dove realtà e fantasia si transustanziano fra loro, nel senso che la realtà diviene fantastica e allo stesso tempo la fantasia appare del tutto realistica. Dunque, il lettore all'inizio si avventura per un racconto che appare piano e logico, ma che nel corso dello sviluppo si transustanzia nell'opposto modo di essere delle storie del mondo: può essere che le cose reali divengano immaginarie oppure potrà accadere l'esatto opposto. Ciò che affascina il lettore è l'assoluta naturalezza consequenziale delle trasformazioni, come se la vicenda richiedesse necessariamente il salto di prospettiva, et tout se tient.
13,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.