GIAPPICHELLI

Il «buen vivir» nel costituzionalismo andino. Profili comparativi

di Serena Baldin

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 224

Il volume si occupa della sfida che il buen vivir elaborato nel contesto andino lancia agli altri ordinamenti in tema di sostenibilità muovendo dall'idea del vivere in armonia con la comunità e con la natura, analizzando le principali sfaccettature che esso assume a livello costituzionale in Ecuador e Bolivia. La prima parte del lavoro dà conto di alcuni profili che concorrono a delineare il sistema giuridico latinoamericano con particolare risalto al riconoscimento dell'autoctonia e ad altri aspetti agevolmente rintracciabili nell'area indagata e approfondisce il tema della costituzionalizzazione del buen vivir facendo leva sul concetto di tradizione giuridica contro-egemonica. La seconda e la terza parte del volume indagano i contenuti degli assi cartesiani su cui fa perno il buen vivir, inquadrando i profili normativi sottesi alla fondazione di Stati autodefinitisi come plurinazionali e interculturali e le problematiche sottese al riconoscimento della personalità giuridica di Madre Terra e all'esercizio delle consulte preventive in materia ambientale. Lo studio è teso a valutare le consonanze e le dissonanze fra Ecuador e Bolivia e a definire i caratteri della tradizione giuridica celata dietro l'aspirazione della società al perseguimento del buen vivir, identificandone i valori essenziali.
27,00

Lineamenti di diritto pubblico per i servizi sociali

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 376

"Lineamenti di diritto pubblico per i servizi sociali" offre, in un unico volume, gli elementi fondamentali del diritto pubblico italiano e le nozioni specialistiche relative al sistema dei servizi alla persona. Il lettore potrà ricavare una conoscenza sia del contesto istituzionale e amministrativo generale, sia dell'ordinamento di settore in un percorso unitario che si pone in linea con la struttura di molti corsi universitari (e di tante prove concorsuali) che, pur non essendo specificamente dedicati ai profili giuridici, richiedono una buona conoscenza anche di questi elementi. Il testo è stato concepito assumendo il punto di vista di chi, per motivi di studio o professionali, voglia arrivare non solo a comprendere l'impianto normativo e giurisprudenziale della materia nella sua declinazione teorica, ma anche interpretare in modo concreto le regole e i limiti che, quotidianamente, danno forma al lavoro in questi ambiti. La terza edizione, chiusa a fine luglio 2019, contiene aggiornamenti sia nella parte generale (capitoli I-XI), con particolare attenzione al problema dell'immigrazione, sia nella parte speciale (capitoli XII-XIV), in cui si dà conto di alcuni importanti cambiamenti normativi, dalla legge sulle DAT alla tormentata vicenda delle vaccinazioni obbligatorie, dall'introduzione del reddito di cittadinanza ai c.d. "decreti sicurezza".
33,00

Fondamenti di diritto della previdenza sociale

di Mattia Persiani, Madia D'Onghia

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 394

Il volume giunge alla sua terza edizione, completamente aggiornato sia alle ultime novità legislative, sia al dibattito dottrinale in materia. L'opera continua ad essere destinata prevalentemente agli studenti che frequentano i corsi universitari di diritto della previdenza o della sicurezza sociale ovvero i corsi universitari di diritto del lavoro. La nuova copertina del manuale esprime il senso del nostro sistema di previdenza sociale, che coinvolge non solo chi gode di una pensione, ma anche chi concorre con il suo lavoro al finanziamento di quella pensione. Si tratta di quella solidarietà intergenerazionale che è la cifra determinante di un sistema di tutela previdenziale fondato sui principi costituzionali. A questi principi, continua ad essere ispirata l'opera anche nella parte in cui riferisce della più recente evoluzione della tutela assistenziale (reddito di cittadinanza).
33,00
22,00

Introduzione critica alla teologia del diritto canonico

di Paolo Gherri

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 255

"La doppia finalità introduttoria e critica di questo volumetto lo caratterizza sia nella sua globalità che in ciascuna delle sue componenti, in un percorso che si propone di orientare i primi approcci allo studio tecnico-sistematico del Diritto canonico verso una visione integrale ed integrata di tale aspetto della vita ecclesiale, in rapporto soprattutto alle sue premesse storiche, vitali e teoretiche. Si tratta di uno strumento di natura sostanzialmente didattica (come tutte le "introduzioni a ...") da tenere a portata di mano per orientarsi durante lo studio non solo della teologia del diritto canonico in senso stretto ma di tutte le discipline canonistiche, ogni volta che s'intenda andare un po' oltre il mero contenuto dispositivo delle norme e prassi ecclesiali per verificare presupposti e metodi utilizzati da autori - e Legislatori - nei differenti campi. Uno strumento di orientamento e navigazione tra dottrine (e loro autori), ma anche tra diversi approcci ideali alla normatività ecclesiale e, soprattutto, alle sue motivazioni più remote: antropologiche, istituzionali o - addirittura - "divine". Scopo del volume è introdurre in modo organico e consapevole (per questo: critico) la nuova disciplina accademica che la riforma dell'ordinamento degli studi ecclesiastici in diritto canonico del 5 aprile 2003 ha inserito quale Disciplina obbligatoria nel Ciclo di Licenza e che la nuova Costituzione apostolica "Veritatis Gaudium" del 2018 sugli studi ecclesiastici non ha toccato. Senza, infatti, un'adeguata consapevolezza del come e perché nasca una nuova disciplina accademica ne risulta impossibile uno studio rigoroso e, a maggior ragione, un'adeguata proposta didattica, oltre che una proficua fruizione pratica." (tratto dalla Presentazione)
29,00

Profili giuridici del fallimento nel pensiero dei commentatori

di Alarico Barbagli

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 240

Allorché, alla metà del XVI secolo, il giurista anconetano Benvenuto Stracca portò a compimento la risistemazione del diritto commerciale nel suo trattato sulla mercatura, una fondamentale sezione del quale era dedicata proprio al fallimento, già da molto tempo la dottrina giuridica si era, misurata con questo fenomeno, ponendosi domande, cercando soluzioni, elaborando costrutti, nozioni, principi e categorie. Risalente è la tradizione di studi che guarda al fallimento dal punto di osservazione dello ius proprium. Lungi dal contrapporsi come mondi autosufficienti e impermeabili l'uno all'altro, ius commune e ius proprium restavano complementari e progredivano entro un gioco dialettico in virtù del quale concetti, categorie e istituti giuridici operavano in osmosi, adeguandosi al continuo mutare delle condizioni sociali, economiche e culturali che dovevano regolare. Se il diritto statutario delle terre e città medievali svolse un ruolo decisivo nella maturazione del diritto fallimentare, allo stesso modo non può essere sottaciuto il contributo che la scientia iuris tra il Basso Medioevo e l'Età moderna fornì a quel processo formativo. Questo volume ripercorre il lungo travaglio subito dalla dottrina dei commentatori intorno ai diversi aspetti giuridici del fallimento, prima che si realizzasse la sistemazione nell'opera De mercatura di Benvenuto Stracca.
32,00

Il Rotary International, l'Italia e il distretto 2080. Una storia istituzionale

di Maria Teresa Antonia Morelli

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 240

Il volume offre una ricostruzione della vicenda istituzionale del Rotary, facendo perno sul Distretto 2080 (Roma-Lazio-Sardegna), attraverso l'analisi approfondita delle fonti d'archivio e della stampa, in particolare quella rotariana, finora poco utilizzata dalla storiografia. Emergono così i principali nodi della storia politica e istituzionale, sociale ed economica dell'Italia contemporanea. La storia del Rotary italiano è infatti strettamente connessa con la congiuntura politica in cui l'associazione comincia a muovere i primi passi; la sua nascita coincide con l'avvento del fascismo che aveva assunto il potere nel 1922, proprio un anno prima della comparsa dell'associazione, con la nascita del primo Club a Milano. Attraverso una prospettiva interdisciplinare e un continuo confronto tra dimensione locale e dimensione internazionale si ripercorrono in questa ricerca le origini del sodalizio, la sua storia, la struttura, l'organizzazione, i programmi, gli obiettivi, mettendo in luce i rapporti fra l'Italia e gli Stati Uniti, le istituzioni politiche e le istituzioni ecclesiastiche nel corso del XX secolo.
30,00

Gestione delle informazioni nelle aziende dei servizi turistici

di Roberto Candiotto

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 146

Il volume, scritto in modo semplice e chiaro, illustra gli elementi basilari di una corretta gestione delle informazioni aziendali, con particolare attenzione alle attività connesse ai servizi turistici. L'analisi dei processi, delle funzionalità dei sistemi informativi integrati e delle relazioni con i clienti sono basilari per appropriate considerazioni sull'uso strategico delle tecnologie digitali nel settore turistico. Rivolto agli studenti dei corsi di Gestione informatica dei servizi turistici e di Sistemi informativi aziendali (ma anche a studiosi appassionati alle dinamiche interdipendenze fra scelte strategiche, opzioni organizzative e opportunità tecnologiche), il libro fornisce gli strumenti per acquisire, gradualmente e celermente, elevate capacità con gli strumenti di produttività individuale e dimestichezza con l'analisi dei dati, i modelli di simulazione e di convenienza economica. Le esperienze di Regione Piemonte e di aziende leader del settore turistico, offrendo riscontri pratici, arricchiscono i contenuti del testo.
15,00

Diritto pubblico

di Roberto Bin, Giovanni Pitruzzella

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 560

Il volume è destinato agli studenti dei primi anni delle facoltà non giuridiche, viene aggiornato ogni anno per seguire le vicende che sono sempre attuali e costituiscono sempre una fonte di riflessione sull'adattamento del Diritto pubblico alla realtà. È un testo ben collaudato (arrivato alla XVII edizione), che descrive il funzionamento delle istituzioni costituzionali italiane, con frequenti riferimenti storici e comparatistici agli altri ordinamenti e, in particolare, all'ordinamento europeo. È scritto in un linguaggio volutamente semplice, attento a definire sempre i termini tecnici che sono indispensabili: esamina le istituzioni centrali e periferiche della Repubblica, il funzionale della pubblica amministrazione, i rapporti con l'Unione europea, il sistema delle fonti del diritto, l'organizzazione della giustizia e della Corte costituzionale, i diritti fondamentali. Il testo di Diritto pubblico è supportato da un sito in cui lo studente può trovare tutto il materiale necessario allo studio. l testo è aggiornato ai più importanti avvenimenti istituzionali degli ultimi mesi, e in particolare: le frontiere in Italia e in Europa, i diritti degli stranieri e il regolamento di Dublino e la politica dell'immigrazione.
48,00

La legge anticorruzione 9 gennaio 2019, n. 3. Aggiornata alla legge 28 giugno 2019, n. 58

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 355

Il volume "La legge anticorruzione 9 gennaio 2019, n. 3", a cura di Mariavaleria Del Tufo, raccoglie una serie di contributi che presentano per aree tematiche, ma con una scrupolosa attenzione alle singole disposizioni, la legge 9 gennaio 2019, n. 3 - Misure per il contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione, nonché in materia di prescrizione del reato e in materia di trasparenza dei partiti e movimenti politici - dando anche conto delle recentissime modifiche apportate con legge 28 giugno 2019, n. 58, che ha convertito il decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34, recante misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi (c.d. "decreto-crescita"). Gli autori - avvocati, magistrati, professori, ricercatori - hanno illustrato la legge nelle sue singole disposizioni, facendo chiarezza sulle modifiche introdotte, sulla loro portata, sulle conseguenze pratiche che esse comportano e mettendo in luce le peculiarità e le criticità della nuova disciplina.
43,00

Il «nuovo» codice in materia di protezione dei dati personali. La normativa italiana dopo il d. lgs. 101/2018

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 346

Il decreto legislativo 10 agosto 2018, n. 101, pur assumendo formalmente la veste di una novella del Codice della privacy vigente, ne ha abrogato gran parte delle disposizioni e ne ha modificato molte delle residue, al fine di adeguarle al Regolamento UE n. 679/2016, dando vita a quello che sostanzialmente può definirsi un vero e proprio "nuovo" Codice. In questo contesto, il volume si propone di offrire un quadro aggiornato dello stato dell'arte per quanto riguarda l'implementazione nel nostro ordinamento delle norme europee sulla protezione dei dati, ripercorrendo per temi gli ambiti rimessi alla disciplina interna (legislativa ma anche affidata alla regolazione dell'Autorità di controllo), per cercare di tracciare un quadro critico della novellata legislazione italiana in materia e fornire qualche prima chiave di lettura di un corpus normativo per sua natura in continua evoluzione.
42,00

I reati sul lavoro

Libro: Copertina rigida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 583

Il testo affronta, con particolare attenzione alla casistica giurisprudenziale, i principali profili di responsabilità penale connessi alla regolamentazione del rapporto di lavoro e alla prestazione dell'attività lavorativa, spaziando dalla tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro, agli infortuni e alle malattie professionali, per trattare poi dei reati in materia di previdenza e assistenza, dello sfruttamento di manodopera, della tutela della libertà e dignità del lavoratore, delle fattispecie connesse alla violazione delle norme dello Statuto dei lavoratori e del mobbing. Infine, ampio spazio è dedicato al sistema della responsabilità penale degli enti collettivi, con particolare attenzione al rapporto tra il sistema disciplinare di cui al modello organizzativo ex d.lgs. n. 231/2001 e quello sanzionatorio previsto dalle leggi civili ed al delicato problema della delega di funzioni.
65,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.