Il tuo browser non supporta JavaScript!

Giappichelli-Linea Professionale

Nuovo diritto del lavoro (Il). Vol. 3: Le relazioni industriali

Libro: Copertina rigida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2014

pagine: 342

Il diritto del lavoro, materia particolarmente sensibile alle dinamiche economiche e sociali, sta profondamente mutando, sotto l'incalzare di una serie di interventi normativi che si sono addensati negli ultimi anni (riforma Brunetta, collegato lavoro, riforma Fornero e successive modifiche) ai quali si sono aggiunti accordi collettivi interconfederali che hanno fissato regole per misurare la rappresentanza sindacale e per rafforzare l'efficacia del contratto collettivo sia nazionale che aziendale. Tutte le componenti della materia ne sono interessate, in un processo di cambiamento affatto lineare, che pone all'interprete una serie di rilevanti questioni, sia sotto il profilo teorico-ricostruttivo, sia sotto quello pratico-applicativo. L'opera rappresenta il primo tentativo di fornire in modo sistematico, ma non meramente esegetico, un quadro completo del "nuovo diritto del lavoro", fornendo una chiave di lettura del cambiamento avvenuto e delle linee di indirizzo verso le quali la materia si sta velocemente muovendo. Il volume affronta tutti gli importanti cambiamenti intervenuti sul fronte delle relazioni industriali nel corso degli ultimi anni dalla riforma della struttura contrattuale realizzata dalle parti sociali all'intervento legislativo sulla contrattazione derogatoria "di prossimità", dalla riforma della rappresentanza e rappresentatività sindacale alle novità in materia di efficacia soggettiva dei contratti collettivi.
40,00

Nuovo diritto del lavoro (Il). Vol. 4: La riforma del mercato del lavoro

Libro: Copertina rigida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2014

pagine: 557

Il diritto del lavoro, materia particolarmente sensibile alle dinamiche economiche e sociali, sta profondamente mutando, sotto l'incalzare di una serie di interventi normativi che si sono addensati negli ultimi anni (riforma Brunetta, Collegato lavoro, riforma Fornero, riforma Giovannini). Tutte le componenti della materia ne sono interessate, in un processo di cambiamento affatto lineare, che pone all'interprete una serie di rilevanti questioni, sia sotto il profilo teorico-ricostruttivo, sia sotto quello pratico-applicativo. L'opera rappresenta il primo tentativo di fornire in modo sistematico, ma non meramente esegetico, un quadro completo del "nuovo diritto del lavoro", fornendo una chiave di lettura del cambiamento avvenuto e delle linee di indirizzo verso le quali la materia si sta velocemente muovendo. Il volume esamina la disciplina del mercato del lavoro introdotta dalla riforma Fornero (l. n. 92/2012) con le modifiche apportate dalla legge n. 99/2013. La trattazione degli istituti segue la logica della riforma, che ha inteso realizzare uno scambio tra una più controllata flessibilità in entrata (irrigidendo alcune tipologie contrattuali, specie nell'area della parasubordinazione) ed una maggiore flessibilità in uscita (modificando l'art. 18 L. n. 300/1970) in un quadro di nuove regole in materia di ammortizzatori sociali (Aspi) e politiche attive del lavoro.
66,00

Nuove contestazioni nel processo penale

di Riziero Angeletti

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2014

pagine: 322

Il lavoro che si propone trova la sua ragione in due fondamentali premesse: a) le esperienze quotidiane confermano un sempre maggiore ricorso all'istituto delle contestazioni suppletive e/o integrative. Non sempre le dinamiche procedimentali previste dalla legge vengono recepite correttamente con conseguenze assai disastrose; b) il panorama editoriale conosciuto non presenta lavori similari. Non esistono monografie specifiche né studi approfonditi. Nei casi in cui viene richiamato l'istituto de quo ci si limita sempre a generici riferimenti, richiami sommari di giurisprudenza e corollari privi di adeguato approfondimento. Tale carenza suggerisce di coprire editorialmente lo spazio lasciato.
35,00

Il processo amministrativo

di Michele Corradino, Saverio Sticchi Damiani

Libro: Copertina rigida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2014

pagine: 675

Oggi il Codice del processo amministrativo offre regole certe e di pronta consultazione, che, da un lato, recepiscono l'eredità delle riflessioni giurisprudenziali che negli anni hanno reso il processo amministrativo più conforme al dettato costituzionale e, dall'altro, innovano rispetto al passato, nell'ottica di un rafforzamento del principio di effettività della tutela. Al fine di agevolare lo studio degli operatori del diritto e di coloro che si preparano per la partecipazione ai concorsi superiori, quali quello per uditore giudiziario, referendario T.A.R. e Corte dei Conti, nonché per l'abilitazione forense, il presente volume esamina in maniera rigorosa e sistematica la disciplina del processo amministrativo, integrandola con un'ampia rassegna giurisprudenziale - aggiornata alle ultimissime pronunce del 2013 e del 2014 - e con le posizioni della dottrina. Nel testo sono inoltre presenti dei brevi cenni alla disciplina sostanziale, sulla quale il processo amministrativo si innesta. Ampio risalto trovano le novità legislative più recenti quali la disciplina sull'indennizzo da ritardo nella conclusione del procedimento, introdotta dal d.l. 21 giugno 2013, n. 69 (recante il cd. "Decreto del Fare) e quella in materia di accesso civico, introdotta dal d.lgs.14 marzo 2013, n. 33. Infine, uno specifico approfondimento è stato dedicato alla disciplina del processo amministrativo telematico.
73,00

Emergenza carceri e sistema penale. I decreti legge del 2013 e la sentenza della Corte cost. n. 32/2014

di Angela Della Bella

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2014

pagine: 208

Incalzato dalla necessità di adempiere, entro il termine del 27 maggio 2014, agli obblighi imposti dalla sentenza Torreggiani della Corte europea dei diritti dell'uomo, il Governo, nel corso del 2013, ha emanato due decreti legge (d.l. 78/2013 e d.l. 146/2013), strettamente imparentati sia in relazione al fondamento giustificativo, sia in relazione al contenuto. Il volume è dedicato all'esame delle novità contenute in questi due provvedimenti: si tratta di una congerie di interventi normativi tutti finalizzati, in ultima analisi, a limitare le presenze dei detenuti in carcere e che incidono sia sul diritto penale sostanziale (si pensi alla modifica dell'art. 73, co. 5, t.u. stup.), sia sul diritto processuale (si pensi alla modifica dell'art. 280, co. 2, c.p.p., funzionale a restringere l'ambito operativo della custodia cautelare in carcere), sia, infine, sul diritto penitenziario (si pensi all'introduzione della nuova liberazione anticipata speciale). Proprio durante l'iter di conversione in legge del d.l. 146/2013, la Corte costituzionale - con la recente sentenza 25 febbraio 2014, n. 32 - ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 73 t.u. stup.: anche questa importante sentenza è oggetto di ampia considerazione all'interno del volume, che ne esamina le motivazioni, gli effetti sui processi in corso e sulle sentenze di condanna già passate in giudicato, nonché il problematico coordinamento con le modifiche normative del 2013.
21,00
105,00

La responsabilità giuridica per atti di bullismo

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2014

pagine: 205

L'allarme dei mass media spesso "urlato" su quotidiani e periodici, non appare particolarmente efficace per far comprendere agli attori (bulli, genitori, insegnanti ecc.) l'estrema gravità del "bullismo" che è considerato ormai un problema di salute internazionale. L'atteggiamento nella valutazione di tali agiti, è spesso superficiale, sì da provocare una semplificazione ed una banalizzazione dei comportamenti devianti, causando conseguentemente la mancata presa di consapevolezza del problema. Spesso genitori ed insegnanti percepiscono il bullismo come una realtà estranea ai propri figli ed ai propri studenti. E, intanto, il bullismo assume atteggiamenti sempre più tecnologici e sofisticati, come nel cyberbullismo, che provocano danni gravissimi alla vittima sino a colpire l'identità della persona. Con questo lavoro si è cercato di guardare al fenomeno con la serietà, e la conoscenza dei suoi risvolti, cercando di dare un quadro complessivo degli aspetti giuridici del diritto civile, penale, internazionale, per dare conto della illiceità dei comportamenti e delle conseguenze che l'Ordinamento ha previsto normativamente per contrastarli. Si è ritenuto dedicare le prime pagine all'indispensabile contributo della scienza psicologica, per far comprendere i meccanismi sottostanti ai comportamenti dei giovani bulli/bulle, per poi concludere le riflessioni con l'indicazione di "buone prassi" e di interventi "di prossimità", per la soluzione dei conflitti nel gruppo, che fanno ben sperare.
24,00

Nuovo diritto del lavoro (Il). Vol. 2: Rapporto individuale e processo del lavoro

Libro: Copertina rigida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2014

pagine: 669

Il diritto del lavoro, materia particolarmente sensibile alle dinamiche economiche e sociali, sta profondamente mutando, sotto l'incalzare di una serie di interventi normativi che si sono addensati negli ultimi anni (Collegato lavoro, riforma Brunetta, riforma Fornero). Tutte le componenti della materia ne sono interessate, in un processo di cambiamento affatto lineare, che pone all'interprete una serie di rilevanti questioni, sia sotto il profilo teorico-ricostruttivo, sia sotto quello pratico-applicativo. L'opera rappresenta il primo tentativo di fornire in modo sistematico, ma non meramente esegetico, un quadro completo del "nuovo diritto del lavoro", fornendo una chiave di lettura del cambiamento avvenuto e delle linee di indirizzo verso le quali la materia si sta velocemente muovendo. Il volume affronta le novità apportate dalla legge n. 183/2010 (cd. Collegato lavoro) e successive modifiche e integrazioni intervenute negli anni 2011 e 2012, che hanno ridisegnato importanti regole del mercato del lavoro e delle politiche attive, rivisitando alcuni istituti del rapporto individuale di lavoro, le tipologie contrattuali, i poteri del giudice, incidendo anche sulla dimensione processuale della materia (riforma della conciliazione e dell'arbitrato, nuovi termini per le impugnazioni e i ricorsi giurisdizionali), e sui profili previdenziali e dello stato sociale.
72,00
20,00

Le prove informatiche nel processo civile

di Filippo Novario

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2014

pagine: 345

Il volume tratta il fenomeno delle prove informatiche nel processo civile, ormai trasversale a quasi tutte le attività giudiziali. Oltre alle più tradizionali questioni circa il documento informatico, le firme elettroniche e l'utilizzo dell'informatica per illeciti tradizionali compiuti attraverso mezzi digitali, gli influssi dell'informatica sul diritto stimolano nuove e ormai più ricorrenti sfide giudiziali: si pensi ad un risarcimento danni per incidente stradale fondato sull'analisi dei tracciati di geolocalizzazione del veicolo, alle attività di monitoraggio aziendale attraverso tecnologie informatiche, al fenomeno del brand abuse, alle questioni giudiziali concernenti l'online banking, sino al normale svolgimento delle attività processuali attraverso il Processo Civile Telematico e le sue patologie. L'approccio dell'opera si sviluppa tramite una lettura ragionata del processo civile, mediante analisi e commento delle norme del codice sostanziale e di rito, associata alle questioni informatico giuridiche e forensi, trattando tutti gli ambiti processualcivilistici: dalla fase di reperimento delle prove al rito ordinario, dai riti speciali all'arbitrato, sino a giungere alla disamina dei piccoli influssi sulla fase dell'esecuzione civile. La trattazione è tecnico-operativa, con riferimenti dottrinali.
40,00

La riforma della filiazione e della responsabilità genitoriale

di Alberto Figone

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2014

pagine: 173

Con il d.lgs. n. 154/2013 si è completata la riforma della filiazione, già intrapresa con la l. n. 219/2012. Si tratta, nel suo complesso, di un intervento molto incisivo, che ha novellato diverse norme del codice civile e degli altri codici, ma pure della legislazione speciale in materia, in nome dello "stato unico del figlio". Nel contempo, è stata introdotta una disciplina sostanziale uniforme, a fronte della crisi della coppia con figli (separazione, divorzio, controversie fra coppie non coniugate), in ossequio al principio della responsabilità genitoriale. Il volume offre una panoramica ragionata della nuova disciplina, confrontandola con quella previgente e con gli orientamenti giurisprudenziali già esistenti; fornisce in tal modo una guida ed un valido strumento per l'applicazione della novella.
19,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.