Il tuo browser non supporta JavaScript!

Giappichelli-Linea Professionale

MiFID II: le novità per il mercato finanziario

di Ranieri Razzante, Eliana Pezzuto

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2018

pagine: 275

L'evoluzione di strumenti finanziari sempre più complessi ha reso necessario, a distanza di dieci anni dalla prima direttiva MiFID, un aggiornamento delle disposizioni in materia focalizzando l'attenzione sull'effettiva cura del risparmiatore. La disciplina contenuta nella direttiva MiFID II e nel Regolamento MiFIR prevede, quindi, da un lato specifici obblighi informativi da parte dei prestatori di servizi di investimento verso i loro clienti e un'adeguata profilatura di questi ultimi, dall'altro regole precise per dirimere eventuali conflitti d'interessi tra le parti. Le nuove disposizioni hanno, in definitiva, aggiornato e integrato la precedente disciplina a tutela dell'investitore al fine di garantire una maggiore trasparenza e stabilità dei mercati degli strumenti finanziari dettando regole specifiche in materia di Product Governance e di Product Intervention (con nuovi poteri di controllo per l'ESMA e le autorità di vigilanza nazionali). In particolare, le nuove norme sulla distribuzione e sulla consulenza al cliente incidono anche sulla realizzazione dei prodotti finanziari da parte della società-prodotto (Manufacturer), che dovrà operare avendo come priorità l'interesse dei clienti. A livello nazionale la nuova disciplina MiFID è stata recepita dal D.Lgs. n. 129/2017 che ha apportato diverse modifiche al Testo Unico della finanza al fine di riorganizzare in modo sistematico, a livello di normativa primaria, le disposizioni vigenti.
32,00

Le semplificazioni procedurali, le sanzioni e le pari opportunità nel Jobs Act

Libro

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2018

pagine: 207

I contributi raccolti in questo volume si propongono l'obiettivo di analizzare le materie affrontate dal decreto legislativo n. 151 del 2015, costituente, come noto, una delle fonti attuative del Jobs Act. Si tratta di tematiche profondamente eterogenee, il cui minimo comune denominatore fondamentale è costituito dalla volontà del legislatore di razionalizzare e semplificare alcuni adempimenti in materia di lavoro, a carico delle imprese e dei cittadini. Rientrano in questo ambito: il collocamento mirato dei disabili; il deposito dei contratti collettivi aziendali e territoriali; le banche dati e le politiche del lavoro; il lavoro all'estero; il collocamento della gente di mare; la sicurezza sul lavoro, gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali; i riposi, le ferie e la reperibilità; le dimissioni volontarie e la risoluzione consensuale del rapporto. Vengono inoltre trattate la revisione delle sanzioni in materia di lavoro e legislazione sociale e le novità introdotte in materia di pari opportunità. Altri nuclei argomentativi del decreto n. 151 del 2015 sono esaminati nei due volumi di questa Collana curati da Marco Esposito e da Patrizia Tullini.
25,00

Il diritto dei controlli societari

di Alessandro De Nicola

Libro

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2018

pagine: 390

Il diritto dei controlli societari è un argomento sempre più di pressante attualità sia per lo scenario normativo e regolamentare che appare in continuo movimento, sia per la centralità che i controlli interni hanno ormai assunto nella conduzione quotidiana dell'attività di impresa. Con il volume si è voluto raggiungere lo sfidante obiettivo di offrire - sia ai legali interni alle imprese, sia ai professionisti - un testo che approcci giuridicamente tutti gli organi e le funzioni che, nelle società per azioni, sono coinvolti a vario titolo nel sistema dei controlli interni, la cui disciplina si caratterizza per un impianto normativo, regolamentare e giurisprudenziale molto vasto, non omogeneo e difficile da interpretare. Si parte dagli amministratori e dai comitati interni al consiglio di amministrazione, per passare a una disamina dell'organo di controllo per eccellenza, il collegio sindacale (anch'esso toccato da più interventi di riforma), alla quale fa seguito un'analisi puntuale e aggiornata della revisione legale, dell'organismo di vigilanza 231, dei soci di minoranza, del dirigente preposto alle scritture contabili, del preposto alla gestione del rischio, del data protection officer e del responsabile sicurezza prevenzione e protezione.
45,00

La riforma della giustizia penale. Commento alla legge 23 giugno 2017, n. 103

Libro

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2017

pagine: 442

La legge n. 103 del 2017 introduce nuovi istituti e (soprattutto) ne modifica altri, intervenendo in maniera diffusa sulle norme penali sostanziali e processuali: dagli strumenti di deflazione (le condotte riparatorie) alla prescrizione del reato, dai tempi delle indagini preliminari all'archiviazione, dall'arricchimento informativo verso la persona offesa alle (poche) innovazioni sulla difesa tecnica, dai riti alternativi (in particolare il giudizio abbreviato) al dibattimento a distanza, dal riformulato modello di motivazione, fino alla disciplina delle impugnative. Il volume affronta analiticamente tutte le modifiche praticate dal legislatore, mettendone in risalto le criticità e suggerendo le possibili interpretazioni, nell'ottica di offrire un primo solido vademecum per il nuovo tessuto dei codici. L'indagine coinvolge anche le deleghe legislative in materia di intercettazioni, captatori informatici, ordinamento penitenziario, misure di sicurezza, casellario giudiziale e procedibilità a querela. L'appendice, oltre alla bibliografia e all'indice analitico delle voci, contiene i testi normativi vecchi e nuovi a confronto, per agevolare la comprensione.
48,00

Formulario del processo penale. Aggiornato alla legge Orlando n. 103/2017. Con note esplicative e massime giurisprudenziali

di Marco Nigro

Libro

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2017

pagine: 562

L'opera, aggiornata alla riforma Orlando - legge 23 giugno 2017, n. 103 in vigore dal 3 agosto 2017 - contiene oltre 200 formule del codice di procedura penale, del codice penale e delle leggi speciali disponibili anche online. Ciascuna formula è completata da note essenziali e riporta in calce una rassegna delle massime giurisprudenziali più significative. L'opera è di facile consultazione in quanto le formule sono state inserite secondo l'impianto sistematico del codice di procedura penale. Il sintetico commento che accompagna le formule ha l'intento di fornire al lettore una rapida e sintetica analisi dell'istituto. Le note giurisprudenziali sono state estratte dal massimario del Centro elaborazione dati della Corte di cassazione. Sono stati indicati il numero e la data per permettere all'operatore di scaricare le massime integrali dal CED. Le formule sono state realizzate nell'intento di fornire all'operatore del diritto la scelta difensiva che meglio si adatta al suo caso. Per cui, anche per evitare inutili duplicazioni fuorvianti, ogni formula contiene in sé diverse formule (tante quante le opzioni che si offrono) sulla base delle diverse soluzioni ipotizzate. Particolare attenzione è stata data alle formule "colpite" dalla riforma Orlando nelle rispettive note. Senza pretese di esaustività, e al solo scopo di aiutare il lettore al corretto utilizzo delle formule, si è voluto offrire uno sguardo di insieme sulla riforma, senza risparmiare qualche commento critico al legislatore riformista e offrendo, al contempo, le soluzioni possibili alle diverse problematiche ermeneutiche che, inevitabilmente, ogni nuovo provvedimento legislativo porta con sé. Sempre seguendo l'impianto sistematico del codice di procedura penale, l'opera contiene anche le formule relative al processo penale minorile, mentre un capitolo a parte è stato dedicato al processo penale davanti al giudice di pace. La terza parte, infine, viene dedicata agli "strumenti di tutela", contenente formule come l'istanza di accesso ai vari fondi di solidarietà, il ricorso per equa riparazione per irragionevole durata del processo, la responsabilità del magistrati, il ricorso alla CEDU. Presentazione di Pierpaolo Dell'Anno.
53,00

Il nuovo Codice del terzo settore. Profili civilistici e tributari (d.lgs. 3 luglio 2017, n. 117)

di Alessandro Mazzullo

Libro

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2017

pagine: 319

Il 3 agosto è entrato in vigore il nuovo Codice del terzo settore (d.lgs. 3 luglio 2017, n. 117), cuore di un processo di riforma destinato a impattare sull'organizzazione e la vita di 300.000 enti e milioni di italiani. Il Codice presenta elementi di forte innovazione, complessità e criticità. Incide, attraverso modifiche radicali, sulla frammentarietà del quadro normativo preesistente. Ne ridisegna, inscindibilmente, gli aspetti sia civilistici che tributari. La nuova normativa mescola e ridefinisce le aree di confine che separano il c.d. terzo settore, da quello pubblico e da quello privato forprofit. Abroga discipline e sigle che, con il tempo, erano divenute familiari, come nel caso delle vecchie Onlus. Aggiorna la base civilistica del terzo settore e razionalizza il sistema agevolativo fiscale, in materia di imposte dirette e indirette. L'analisi dell'autore segue l'ordine logico del Codice evidenziando gli elementi di collegamento sistemico, soprattutto tra la parte civilistica e quella fiscale, con un costante riferimento ai precedenti normativi e interpretativi che rappresentano l'imprescindibile substrato su cui lo stesso Codice si è fondato. La presenza di numerose schede e dell'appendice normativa agevola la corretta lettura delle principali novità, ivi comprese quelle inerenti il regime transitorio. L'autore, tributarista, esperto del settore e docente in vari corsi di specializzazione, anche presso la Scuola superiore di economia e finanze, è tra coloro che hanno lavorato per il governo alla riforma.
35,00

L'assicurazione RC auto dopo la legge sulla concorrenza 2017 (legge 4 agosto 2017, n. 124)

di Maurizio Hazan, Alessandro Bugli

Libro

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2017

pagine: 155

Dopo un lungo, lunghissimo, iter legislativo vede la luce la legge concorrenza 2017. La legge 4 agosto 2017, n. 124 incide su un numero elevato di settori (diritto d'autore, previdenza, telefonia, ...). Questo testo si occupa di approfondire le novità relative all'assicurazione RC auto, dalla fase assuntiva a quella di liquidazione dei sinistri, comprese le ricadute sul contenzioso civile in materia. Il tutto contestualizzando le dette novità nel più ampio quadro legislativo post recepimento della direttiva Solvency II, di quello prossimo venturo della IDD in tema di distribuzione e degli importanti ultimi arresti della Consulta e della giurisprudenza di legittimità e di merito. Grande attenzione è posta, oltre che ai grandi temi di diritto sottesi alle innovazioni normative e alle criticità interpretative, anche agli aspetti squisitamente operativi per imprese, intermediari e altri operatori di settore.
19,00

Il nuovo sistema ispettivo e il contrasto al lavoro irregolare dopo il Jobs Act

Libro

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2017

pagine: 141

Dal 1° gennaio 2017 l'Ispettorato nazionale del lavoro (INL), istituito con il d.lgs. n. 149 del 2015, è divenuto soggetto pienamente operativo nel campo della vigilanza sui luoghi di lavoro. E con quest'ultimo tassello può dirsi definitivamente assestato l'articolato quadro normativo sulla riforma dei servizi ispettivi e sulla promozione di una nuova stagione di contrasto al lavoro irregolare, nelle sue varie forme. Si tratta di un capitolo nevralgico del Jobs Act; e gli scritti raccolti in questo volume si propongono proprio di analizzare e commentare, in una prospettiva integrata e sistematica, le principali novità intervenute dal 2014 al 2017 su questi temi. Dunque, non solo un commento alla riforma del 2015 - nel tempo arricchitasi di regolamenti e prime prassi amministrative - ma più in generale una riflessione di insieme sulle prospettive dell'azione di governo rivolta alla legalità del lavoro. Vengono analizzati i vari aspetti della materia: oltre all'assetto dettagliato dell'INL, ivi comprendendo anche il nuovo sistema dei ricorsi e alcuni profili processuali, l'attenzione è poi rivolta al nuovo apparato sanzionatorio, ove si includono, tra l'altro, le innovazioni sulla depenalizzazione di gran parte delle fattispecie giuslavoristiche, nonché la c.d. "legge sul caporalato". All'opera hanno partecipato studiosi di estrazione varia, di provata esperienza e competenza sui temi trattati; si è cercato di garantire l'illustrazione dei diversi istituti in una prospettiva tanto teorica quanto operativa, sì da fornire un commento utile a raffigurare, unitariamente, il fondamento generale delle disposizioni di legge nonché regolamentari e la loro concreta praticabilità. E in questa prospettiva si è scelto di chiudere il volume con un'interessante Postfazione dello stesso Capo dell'Ispettorato nazionale del lavoro.
18,50

La trascrizione tra vecchi e nuovi problemi

di Roberto Triola, Marianna Varcaccio Garofalo

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2017

pagine: 224

Per effetto della legislazicine speciale ed anche delle recenti modifiche al codice civile, la trascrizione ha assunto funzioni diverse da quella "classica" di strumento di risoluzione di conflitti fra più acquirenti da un unico dante causa. Essa, infatti, spesso tende a fornire uno "stato civile" della proprietà edilizia o altre notizie utili a fini particolari. Per quanto riguarda la legislazione speciale, però, spesso la trascrizione è inutile e risulta un inutile "doppione" della voltura catastale. Con le modifiche apportate al codice civile, poi, non sempre viene espressamente previsto a quali fini la trascrizione è prescritta. In altre ipotesi, in cui la necessità della trascrizione è indirettamente desumibile dalla disciplina dettata dalla legislazione speciale (es.: trust; fondi immobiliari "chiusi") non è semplice individuare quali sono le modalità della effettuazione della pubblicità. Tutto ciò crea problemi interpretativi ai quali il libro tenta di dare una soluzione, così come cerca di dare una soluzione a vecchi problemi.
25,00

Il risarcimento del danno per violazioni del diritto della concorrenza. Commento al d.lgs. n. 3/2017

Libro

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2017

pagine: 248

Sino ad oggi l'applicazione del diritto antitrust è stata affidata sostanzialmente nelle mani delle autorità pubbliche, ossia l'Autorità della Concorrenza e del Mercato e la Commissione europea. Sporadici - almeno in Italia - sono stati i casi di azioni promosse dai danneggiati, nonostante il diritto al risarcimento derivante da violazioni delle norme antitrust sia stato riconosciuto anche dalla nostra Suprema Corte. Ciò a causa, in particolare, delle notevoli e specifiche difficoltà di prova dell'illecito, del quantum del danno, del nesso causale, nonché del rischio che la parte convenuta eccepisca che l'attore ha trasferito il danno sui suoi clienti. La disciplina della direttiva UE 2014/104, ora attuata con decreto legislativo n. 3/2017, risolve gran parte dei problemi evidenziati in passato e promette di essere una tappa cruciale per rendere effettivo il private enforcement delle norme antitrust anche in Italia. La strada per le azioni di risarcimento del danno derivante da cartelli, intese di esclusiva o abusi di posizione dominante è ora decisamente aperta. Questo volume presenta in maniera analitica, ma con taglio pratico, la nuova disciplina. Il volume è introdotto da una prefazione di Gabriella Muscolo, componente dell'Autorità garante della Concorrenza e del Mercato.
28,00

Identificazione elettronica e servizi fiduciari per le transazioni elettroniche nel mercato interno. Commento al regolamento UE 910/2014

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2017

pagine: 378

"Identificazione elettronica e servizi fiduciari per le transazioni elettroniche nel mercato interno, commento al regolamento UE 910/2014" è un commentario diretto all'analisi delle innovazioni introdotte nel panorama giuridico europeo dal regolamento e-IDAS. Il regolamento, che a partire dal 1° luglio 2016 è direttamente applicabile, mira alla creazione di un regime di interoperabilità dei sistemi di identificazione elettronica e dei servizi fiduciari, tra i rispettivi Stati membri. Articolo per articolo, il volume indaga le questioni giuridiche emergenti dalla nuova disciplina analizzando temi quali l'identificazione elettronica, le firme e i sigilli elettronici, nonché le novità in ambito di servizi fiduciari e dei loro prestatori, anche attraverso un confronto con la previgente normativa europea e l'attuale Codice dell'Amministrazione digitale. "Identificazione elettronica e servizi fiduciari per le transazioni elettroniche nel mercato interno, commento al regolamento UE 910/2014" rappresenta quindi un utile strumento di lavoro per i professionisti interessati ad uno studio approfondito della materia.
44,00

I nuovi reati tributari. Profili sostanziali e processuali

di Alessandro Viglione, Ezio D. Basso

Libro

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2017

pagine: 304

Il d.Igs. n. 158/2015 ha operato una profonda rivisitazione del sistema sanzionatorio penal-tributario, che si è tradotta nella revisione di molte delle fattispecie di reato del decreto, che sono state, in alcuni casi, largamente rimaneggiate allo scopo di consentirne una più duttile applicazione pratica (ricordiamo il delitto di dichiarazione fraudolenta mediante altri artifici) e, in altri, drasticamente ridimensionate, vuoi mediante una nuova definizione della condotta rilevante (pensiamo al reato di dichiarazione infedele), vuoi attraverso il sensibile innalzamento delle soglie di punibilità allo scopo di delimitarne l'applicazione ai soli casi connotati da maggior gravità, vuoi, ancora, attraverso l'introduzione della speciale causa di non punibilità connessa al pagamento del debito tributario. Il legislatore della revisione ha, inoltre, superato alcune rilevanti questioni interpretative del recente passato - su tutte la rilevanza penale dell'abuso del diritto e della indicazione dei costi meramente indeducibili - e, ancora, ha specificamente disciplinato l'istituto della confisca per equivalente, fino ad allora applicata sulla scorta del semplice richiamo alla disciplina codicistica. Il volume vuole così offrire una rinnovata lettura del quadro normativo di riferimento, attraverso l'analisi delle principali e più recenti pronunce della giurisprudenza e dell'interpretazione della migliore dottrina, affrontando e cercando di superare le problematiche di recente attualità, anche attraverso l'analisi dei complessi rapporti esistenti fra le norme di diritto interno e quelle di matrice comunitaria alla luce delle decisioni della Corte di giustizia dell'Unione Europea e della Corte europea dei diritti dell'uomo; si pensi ai temi del divieto di bis in idem e dell'applicazione delle norme sulla prescrizione, su cui si è recentemente pronunciata la Corte costituzionale (ordinanza n. 24/2017), adita a seguito della pronuncia sul caso Taricco. L'opera, dal taglio pratico ma ricco di approfondimenti, è rivolta agli operatori del diritto ed agli studiosi della materia. Il volume contiene un codice per accedere al materiale online.
36,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.