Giappichelli-Linea Professionale

L'esecuzione civile. Formulario commentato

di Giovanni Fanticini, Filippo Ghiacci

Libro

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2016

pagine: 748

La scarsa attenzione riservata al processo esecutivo dalla dottrina (almeno sino a tempi recenti) e il limitato spazio che esso occupa nella formazione del giurista medio sono fatti tanto noti quanto sorprendenti e sono altresì fonte di problemi ogni qual volta occorra ottenere per via giurisdizionale ed in modo forzoso la concreta soddisfazione di un diritto. Di qui l'esigenza di strumenti che consentano di meglio padroneggiare i molteplici e talvolta complessi strumenti che l'ordinamento fornisce a tutela del creditore. Questo formulario vuole essere, appunto, un utile strumento di lavoro: non è un'ambizione da poco se si considera la varietà delle situazioni che nel corso del processo esecutivo può accadere di dovere affrontare e che - spesso compor-tano la soluzione di problemi di diritto non solo processuale ma anche sostanziale, negli ambiti più disparati. Uno strumento, ovviamente, va usato con criterio: le formule qui raccolte sono proposte nate dall'esperienza e vanno comunque utilizzate adattandole alla concreta situazione, tenendo ben presenti, in particolare, i diversi orientamenti riscontrabili su parecchie questioni cruciali e la necessità di adottare soluzioni che - per quanto possibile - evitino lo stesso insorgere di problemi. Per questo motivo, il sintetico commento che accompagna le formule ha mirato ad evidenziare i punti maggiormente controversi e a dare il massimo spazio possibile alla giurisprudenza in argomento (specie a quella più recente).
69,00

Punire l'autoriciclaggio. Come, quando e perché

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2016

pagine: 205

In adesione agli input derivanti dai diversi strumenti internazionali e in analogia con i principali modelli europei di riferimento, con la legge n. 186/2014 si è introdotta anche in Italia la fattispecie di autoriciclaggio, che punisce sia le persone fisiche (art. 648-ter.1 del codice penale) che gli enti collettivi (art. 25-octies, d.lgs. n. 231/2001). Si assiste, in tal modo, all'ingresso di una nuova concezione del reato come "circuito" rispetto al quale non ha più senso parcellizzare i vari momenti dell'intervento punitivo, nei termini del pre o del post-factum, dovendosi piuttosto focalizzare la misura di contrasto sui profili di connessione "paratattica" di un reato commesso per consolidare il profitto di altro reato o per portarlo comunque a conseguenze ulteriori, quale simbolo più evidente della nuova criminalità del profitto. Senonché, a distanza di appena un anno dalla sua introduzione, l'autoriciclaggio ha alimentato ampi dibattiti in ordine al suo ambito di applicazione e a possibili duplicazioni sanzionatorie, attesi gli evidenti profili di indeterminatezza della disposizione incriminatrice. Nell'intenzione dei curatori, scopo del presente volume non è, dunque, quello di discutere le ragioni di politica criminale notoriamente sottese al nuovo delitto, ma piuttosto quello di coglierne il come, il quando e il perché nell'ambito di un confronto tra i diversi operatori sui principali snodi interpretativi che, di qui a poco, ci si troverà a dover fronteggiare.
25,00

Omicidio stradale. Analisi ragionata della Legge 23 marzo 2016 n. 41

di Fabio Piccioni

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2016

pagine: 180

L'obiettivo di questo lavoro è da un lato, quello di apprestare uno strumento informativo, volto a divulgare il difficile impatto dei nuovi congegni giuridici con la realtà concreta, dall'altro, quello di valutare la necessità di procedere alla modifica normativa e all'introduzione di nuove figure criminose che si aggiungano a quelle già previste. Il testo affronta, quindi, l'analisi e la descrizione delle singole previsioni, nel tentativo di prefigurare le ricadute derivanti dal loro impatto sul tessuto normativo del sistema e di porre in evidenza la peculiarità delle singole scansioni, al fine di individuare i problemi interpretativi offerti alla riflessione giurisprudenziale. Perché l'omicidio dovuto all'attraversamento di un'intersezione con il semaforo rosso, debba essere considerato più grave della stessa condotta cagionata da chi abbia bucato lo stop, o perché chi cagiona la morte a seguito del sorpasso di un altro mezzo in corrispondenza di un attraversamento pedonale, debba meritare una pena criminale più grave rispetto a chi, senza sorpassare, non si fermi quando i pedoni transitano sugli attraversamenti pedonali sono un esempio tipico delle questioni e delle risposte offerte all'operatore del diritto in questo volume tramite un'accurata e tempestiva riflessione sulla novella legislativa.
24,00
40,00

Società a responsabilità limitata

di Mario Paccoia

Libro: Copertina rigida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2016

pagine: 376

Il presente volume si pone l'obiettivo di delineare in modo esaustivo e di esaminare in modo sistematico la vigente, elastica disciplina della S.r.l. in tutti i suoi aspetti rilevanti, con particolare attenzione alle controversie applicative ed alle complesse problematiche (ivi compresa la peculiare procedura dell'arbitrato societario e gestionale), alla luce della elaborazione dottrinale e giurisprudenziale, sempre però con la finalità di una sua declinazione pratica. L'opera è aggiornata con tutte le recenti novità normative, tra cui quelle introdotte dal decreto Investment Compact - d.l. 24 gennaio 2015, n. 3, convertito dalla legge 24 marzo 2015, n. 33 - relative alla disciplina di start up innovative e PMI innovative, nonché quelle di cui al d.lgs. 18 agosto 2015, n. 139, relative alla redazione di bilancio di esercizio e bilancio consolidato.
43,00

Danno alla vita e danno da morte

di Luca D'Apollo

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2016

pagine: 168

Il volume affronta il tema del risarcimento del danno da lesione della vita nelle sue sfaccettature del danno biologico terminale, danno da morte, danno catastrofale, nonché nelle voci di danno connesse al danno principale quale la lesione biologico-morale-esistenziale dei prossimi congiunti. Il lavoro si è articolato nell'analisi dell'evoluzione giurisprudenziale fino alla recente sentenza della Corte di Cassazione a Sezioni Uniti civili, 22 luglio 2015, n. 15350, con spunti di riflessione anche nell'ottica di un ripensamento dello status quo.
21,00

La riforma dei reati tributari

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2015

pagine: 455

Il d.lgs. n. 74/2000 ha cambiato volto. II volume, nella formula del commento articolo per articolo, fornisce un primo, ma approfondito, contributo analitico e critico di riflessione sulla nuova legge penale tributaria, dopo l'entrata in vigore del d.lgs. n. 158/2015 che ha sensibilmente riformulato il sistema dei reati tributari. Le profonde modifiche ai reati di dichiarazione; il nuovo delitto di omessa dichiarazione del sostituto d'imposta; la revisione delle soglie di punibilità; l'introduzione di nuove cause di non punibilità e di nuove circostanze attenuanti e aggravanti; la peculiare disciplina della confisca, sono il prodotto di una chiara volontà riformatrice dell'ordinamento penale tributario. Basti pensare alla parallela disciplina dell'abuso del diritto e dell'elusione fiscale, cui viene dato ampio spazio nei commenti e alla dichiarata non punibilità di tali fenomeni, peraltro, già messa in discussione da alcune recentissime sentenze della Corte di Cassazione. Inoltre, vengono prese in considerazione le più recenti problematiche che riguardano i complessi rapporti tra la legge nazionale e le decisioni della Corte di Giustizia Europea, tra istanze di tutela sovranazionali e diritti costituzionalmente garantiti (temi quali il ne bis in idem, la prescrizione, i rapporti tra norme penali interne e la protezione degli interessi finanziari della UE). Il volume si rivolge agli operatori del diritto e, altresì, agli studiosi della materia.
45,00

Successioni per causa di morte. Esperienze e argomenti

di Vincenzo Cuffaro

Libro: Copertina rigida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2015

pagine: 744

80,00

L'avvocato del minore. Professione legale e relazioni familiari

di Gianfranco Dosi

Libro: Copertina rigida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2015

pagine: 368

Nei procedimenti civili le parti hanno tutte un loro difensore. Solo da pochi anni nell'ordinamento giuridico ha fatto il suo ingresso la figura dell'avvocato del minore, chiamato dal giudice - nella veste di curatore speciale - a difendere diritti che altrimenti potrebbero trovarsi privi di tutela autonoma, soprattutto nei casi in cui il minore si trova in conflitto con i suoi genitori. La figura dell'avvocato, in tutti i casi in cui il minore è parte processuale, assolve quindi ad una funzione di garanzia di diritti che altrimenti non troverebbero nel processo la loro tutela autonoma. Sono trattati in questo libro molti dei principali temi che negli ultimi anni hanno accompagnato il dibattito, nelle aule di giustizia, della difesa e della rappresentanza dei soggetti minori di età.
40,00

La nuova riforma del diritto concorsuale. Commento operativo al d.l. n. 83/2015 conv. in l.n.132/2015.

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2015

pagine: 533

Ecco l'ennesima riforma, per decreto-legge e voti di fiducia, del diritto concorsuale, incidente (anche regressivamente) su molti aspetti del concordato preventivo. Ne consegue l'esigenza di provare a capire come, rispetto a quella organica che avrebbe dovuto vedere luce, l'"Altra" riforma, con le sue misure anche innovative, possa considerarsi comunque un'adeguata risposta alle necessità di accelerazione delle procedure e contendibilità delle imprese in crisi. Tutto ciò in un quadro in cui i primi interventi "a caldo" paiono adombrare dubbi di tenuta costituzionale di alcune delle più significative disposizioni introdotte dalla legge di conversione del d.l. È in un tale contesto che si son mossi gli autori del presente volume, avvalendosi del metodo del continuo confronto affinato dall'esperienza "sul campo", con lo scopo di offrire al lettore un commento analitico, quanto pratico/operativo, delle singole norme varate. Arricchisce il volume il testo novellato della legge fallimentare, completo di tutte le precedenti versioni (comprensive di note sulle varie date di entrata in vigore) al fine di fornire una visione temporale integrale delle norme e facilitarne la conoscenza e l'utilizzo, rendendo l'intera opera un utile strumento d'ausilio per ogni operatore del settore.
58,00

La revocatoria degli atti a titolo gratuito ex art. 2929 bis cc.

di Giacomo Oberto

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2015

pagine: 154

Nel momento in cui l'Italia attraversa una grave crisi economica, Governo e Parlamento compiono un "giro di vite" nei confronti dei debitori, al fine di stroncare il fenomeno delle alienazioni gratuite e delle costituzioni di vincoli in frode ai creditori. Lo strumento utilizzato non è certo il bisturi: sotto la mannaia legislativa rischiano quindi di cadere "nobili" e collaudati istituti (donazioni, fondi patrimoniali, vincoli di destinazione, trusts), magari posti in essere proprio per realizzare situazioni meritevoli di tutela. La sbrigatività con la quale l'intervento qui in commento è stato realizzato rischia però di compromettere la sicurezza della circolazione dei beni immobili e mobili registrati. Lo studio si propone quindi di accertare se ed in quale misura il nuovo rimedio si differenzi dalla revocatoria "tradizionale", per giungere alla conclusione secondo cui l'istituto qui in esame costituisce un quid radicalmente diverso dall'azione conosciuta da secoli e disciplinata dagli artt. 2901 ss. c.c. Vengono poi individuati nel dettaglio i singoli atti cui l'art. 2929-bis c.c. è applicabile, con l'ulteriore approfondimento delle conseguenze ad essi riferibili.
20,00

Il sostituto procuratore della Repubblica tra indipendenza e gerarchia

di Leonida Primicerio

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli-Linea Professionale

anno edizione: 2015

pagine: 158

Probabilmente esiste un nodo irrisolto nel nostro ordinamento, che parte dalla scelta dei padri costituenti - forse fondata sul clima di unità ma anche reciproca diffidenza politica di allora - di un P.M. come "parte imparziale", prosegue negli anni successivi della Repubblica, nel confronto politico, nel dibattito del mondo della cultura giuridica e nella vita stessa degli uffici giudiziari di Procura, e approda alla più recente ed ultima riforma di cui al D.lgs. n. 106/2006 in materia di riorganizzazione dell'ufficio del pubblico ministero. Un nodo irrisolto, frutto dell'assenza di una decisa scelta di fondo tra gerarchia nella organizzazione dell'ufficio del pubblico ministero ed autonomia ed indipendenza di ogni magistrato ad esso addetto nell'esercizio delle sue funzioni. Ma un nodo irrisolto che ha, nel tempo, generato (e continua a generare) equivoci, divisioni, contrasti all'interno degli uffici, con non poche ricadute, anche all'esterno nell'opinione pubblica, sulla loro necessaria trasparenza e credibilità istituzionale.
15,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.