Editore Golem Edizioni - Ultime novità | P. 7

Golem Edizioni

Se perdo te

di Luca Occhi, Giorgio Ottaviani

Libro: Copertina morbida

editore: Golem Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 276

Alle prime luci dell'alba, Bianca ed Elena amiche da sempre, salgono su una malandata "avioneta" di una compagnia locale, per raggiungere l'arcipelago sudamericano di Las Islas. Dall'altra parte del mondo, Tomas Bucci sta aspettando Katia, la sua più intima amica, alla quale ha deciso di fare un annuncio importante: quando Bianca rientrerà dalla vacanza, le chiederà di lasciare il marito e andare a vivere con lui. Bianca non tornerà mai da quel maledetto viaggio e Tomas parte per scoprire la verità intorno alla scomparsa della propria amata. Inizia così una sorta di discesa all'inferno che lo vede perdere il lavoro e lasciare definitivamente l'Italia ossessionato dal tragico evento. Una storia picaresca e romantica che si snoda in America latina e che porterà alla conoscenza dei lati più oscuri dell'animo umano.
13,90

Sognando Rania

di Lucia Pozzi

Libro: Copertina morbida

editore: Golem Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 188

Il libro è uno scorcio di vita, in parte autobiografico, di una giovane donna che vive a Roma (nel quartiere San Lorenzo) e che tenta di uscire dalla sua condizione di precarietà, di costruirsi un futuro, volendo credere nel fatto che un'occasione le sarebbe arrivata se si fosse rimboccata le maniche e, a modo suo, avesse osato tirando la giacca al destino. Il suo sogno è quello di riuscire ad arrivare alla regina Rania di Giordania, farle un'intervista per una testata giornalistica importante e ingranare una marcia diversa nella vita. È così che Roma si incrocia con i suoi percorsi ad Amman, dove nascerà anche una storia d'amore e dove la protagonista sperimenterà emozioni legate a un mondo da scoprire.
16,00

Acido

di Andrea Tamietti

Libro: Copertina morbida

editore: Golem Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 304

Non è facile, per una vetero-femminista incallita come me, difendere un uomo accusato di uno dei crimini più vili nei confronti di una donna: la deturpazione del viso con l'acido, che ruba la bellezza della persona che si dichiara di amare, riducendola a un mostro informe e condannandola all'emarginazione sociale Le difficoltà aumentano, poi, se l'uomo in questione è una figura pubblica da molti esaltato come esempio di probità, ma che nel privato non nasconde il proprio bieco maschilismo, e se le prove a suo carico paiono incontrovertibili: più testimoni hanno assistito a manifestazioni della sua gelosia e del suo astio nei confronti della vittima e le telefonate con le quali sono state date istruzioni all'autore materiale del delitto erano partite dalla stanza d'albergo in cui il mio cliente trascorreva una breve vacanza, a migliaia di chilometri di distanza dall'Italia. Ci vuole un'incrollabile fede nel principio secondo cui ogni imputato ha diritto a essere difeso per imporsi di concentrarsi sui soli dati oggettivi emergenti dalle indagini. E anche così facendo non si può evitare di tentennare e dubitare...
19,50

Il kamikaze di cellophane

di Ferdinando Salamino

Libro: Copertina morbida

editore: Golem Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 288

Un uomo legato a un letto, imbavagliato e ferito, un altro armato di un vecchio rasoio da barbiere, pronto a compiere una vendetta efferata. Cosa può trasformare un ragazzino mite e amante dei libri in uno spietato assassino? Per scoprirlo, dobbiamo addentrarci nelle spire di una Milano "aliena e ostile" e incontrarvi il protagonista, Michele Sabella. Cresciuto accanto a una madre fragile e a un padre violento, Michele racconta in prima persona l'insorgere della psicosi e il conseguente ricovero nell'istituto psichiatrico che egli chiama Escape Room. Tra quelle mura si innamora di Elena, ventunenne anoressica, "la mia dea di ossa." Quando, pochi giorni dopo la dimissione dall'istituto, la ragazza tenta il suicidio, Michele capisce che qualcun altro, qualcuno di insospettabile, la sta spingendo verso la morte, e decide di indagare. Guidato dai propri "demoni di cellophane", voci che gli affollano la mente suggerendogli intuizioni illogiche eppure quasi sempre esatte, Michele elude la coltre di silenzi e bugie che circonda la ragazza e giunge alla più disturbante delle verità.
18,00

Un solo filo

di Nella Scoppapietra

Libro: Copertina morbida

editore: Golem Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 160

Secondo la mitologia greca le Moire - Cloto, Lachesi e Atropo - erano tre sorelle dedite all'arte della tessitura che stabilivano il destino degli uomini attraverso la metafora della vita vista come filo. Le tre sorelle si trovano in un antro scavato nella roccia sotto il Mont Saint Michel, in Francia. Questa volta, le tre donne hanno scelto di seguire le vicende di quattro destini segnati, in precedenza, da alcuni indimenticabili personaggi già presenti in poemi epici. I destini dei quattro personaggi principali sono in qualche modo legati; tra le sue mani Lachesi avvicina e allontana a piacimento i loro fili. Tutti loro, a Parigi, avranno a che fare con un attentato sanguinoso: non tutti ne usciranno allo stesso modo ma tutti avranno modo di guardarsi dentro per capire chi sono.
14,00

Vieni e cambiami la vita

di Asia Pichierri

Libro: Copertina morbida

editore: Golem Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 144

Ellis Young è una nota influencer di origini italiane, con una passione per la moda incisa nelle stelle. Ha smesso di credere nell'amore dopo il tradimento del suo storico fidanzato, Alec. Alec James è un fotografo che ha perso la sua musa per colpa del più grande sbaglio della sua vita. Ma quando il destino li pone, nuovamente, sulla stessa strada, durante una sfilata a Los Angeles, saranno costretti a fare i conti con il loro passato e i loro errori, a suon di battute esilaranti e passerelle.
13,50

Volley, sempre volley, fortissimamente volley. Il volley raccontato da un non vedente dalla nascita

di Roberto Turolla

Libro: Copertina morbida

editore: Golem Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 112

"Dio, nel settimo giorno portò a termine il lavoro che aveva fatto e cessò da ogni suo lavoro. Dio benedisse il settimo giorno e lo consacrò, perché in esso aveva cessato da ogni lavoro che egli creando aveva fatto. Ma prima, creò il volley, e vide che era cosa molto buona, la più perfetta delle creazioni. Ma per quale motivo Dio, pochi secondi prima di concedersi il meritato riposo, ha voluto inventare il volley e non per esempio il calcio, la politica, la medicina, la filosofia, l'ingegneria aerospaziale, la critica letteraria, la cardiochirurgia, l'etica, la briscola, l'allevamento dei bachi da seta, l'ago per cucire, la ruota, gli spaghetti alla carbonara, il dente del giudizio, i wc chimici, i topi da laboratorio, le spille da balia e le aurore boreali? La ragione è semplice: tutte quelle altre scemenze le avrebbero sicuramente inventate quegli stupidi degli uomini nel corso del tempo, ma il volley probabilmente non sarebbe mai stato inventato perché nessun essere umano avrebbe avuto l'intelligenza sufficiente per crearlo. Occorreva che venisse direttamente dall'entità suprema." Prefazione di Paola Cardullo.
12,50

La salvezza dell'anima

di Daniela Graglia

Libro: Copertina morbida

editore: Golem Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 208

Alle prese con il trasloco, Viola dà forma alla sua nuova casa, un'antica dimora affacciata sulla piazzetta di Saint Paul de Vence, un affascinante borgo medievale della Costa Azzurra. Sola e in pensione teme l'inutilità del tempo svuotato, melanconica e rassegnata dopo aver trascorso i suoi migliori anni lavorando tra gli applausi del pubblico e le luci della ribalta. Ma la vita non si ferma e l'incertezza di ciò che l'attende è l'unica verità in suo possesso. I segnali indelebili dell'avvicendarsi delle stagioni, in perenne movimento anche per lei, sono ben visibili, ma l'entrata in scena di nuovi personaggi nella sua quotidianità le farà capire che è proprio da lì che si può ripartire, da un nuovo inizio, che a settant'anni scoprirà possibile. Decisa a scavare nella sua profondità e spinta a chiudere i suoi tanti cerchi vitali, ritrova la serenità della sua anima facendo pace con le tante parti di sé rimaste in sospeso e i fantasmi del passato. La salvezza dell'anima conclude la "Trilogia dell'anima".
16,00

Storie sbagliate

Libro: Copertina morbida

editore: Golem Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 68

Il titolo "Storie sbagliate" rinvia alla "deviazione di rotta" dolorosa, lacerante quando non mortifera che subisce l'esistenza dei protagonisti di ogni storia. Storie di violenza psicologica e fisica, declinata in molteplici e aberranti modalità: donne uccise da un maschio dominante, bambine vittime di violenza domestica, giovani figure trattate come meri oggetti sessuali dal branco, che le molesta e le viola, bambine mutilate nella loro femminilità e innocenza, ragazzine costrette a subire indicibili angherie e violenze da donne che le considerano loro proprietà, donne nient'affatto tutelate nei loro diritti alla maternità, vessate da un ambiente lavorativo persecutorio. L'adesione delle autrici al progetto in questione parte dalla condivisione di un principio fondamentale, vale a dire la fiducia nella forza della parola letteraria come strumento di denuncia, di divulgazione e di sensibilizzazione, come atto concreto suscettibile di scardinare o almeno aprire piccole, ma significative falle in meccanismi culturali, lavorativi e sociali, modi di vivere e forme del pensare permeati, spesso in modo subdolo e dissimulato, dalla violenza e dalla violazione dei diritti (femminili in primis). L'antologia è stata strutturata in modo speculare: a ogni racconto (la maggior parte dei quali si richiamano a tragici fatti di cronaca) fa da contraltare una poesia, a esso ispirata. Solo in un paio di casi le forme espressive si invertono ed è il racconto che prende ispirazione da una poesia. Due linguaggi diversi, ma complementari, che cercano ognuno a modo proprio di raccontare l'irraccontabile, l'indicibile che è sotteso a qualsivoglia forma di violenza.
12,50

Parole, non fatti. Prevenirparlando ovvero smantellare a parole molestie e provocazioni

di Massimo Tallone, Giorgio Fattor

Libro: Copertina morbida

editore: Golem Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 108

"Una strana coppia: l'istruttore di arti marziali e lo scrittore. E invece funziona: la tecnica delle arti marziali e l'arma dello scrittore, la parola. Usare la forza dell'avversario per neutralizzarlo: rispondere alle sue offese in modo da spiazzarlo, spuntare le sue lance e le sue frecce, imbonirlo, trasformare la sua provocazione in quello che è: aria. Le parole sono fiato, eppure possono essere così argute o così fintamente sceme da diventare un potente strumento di difesa o addirittura un boomerang. Leggere questo manuale può essere molto utile o semplicemente un divertissement come al solito Tallone non si tiene e ci regala le sue pillole di cultura, preziose citazioni. Inventa situazioni di molestia e le trasforma in siparietti cornici." (Daniela Ronchi della Rocca Psicologa, psicoterapeuta)
12,50

Ritorno al passato. Le indagini del commissario Martini

di Gianna Baltaro

Libro: Copertina morbida

editore: Golem Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 192

In un hotel al Sestriere è stata organizzata un sfilata di pellicce, dove parteciperanno tutte le personalità più importanti del settore. La gente si riunisce alla sera in una gradevole sala in stile anni trenta, intrattenendosi a parlare dei fatti occorsi nella giornata. Tuttavia in questo clima ovattato si nasconde un assassino che tornato dal passato, è pronto a colpire chi voglia ostacolare i propri piani. L'ineffabile commissario Martini si dimostrerà a proprio agio anche sulle nevi del Sestriere e tra l'alta società che frequenta i lussuosi alberghi della capitale piemontese delle nevi.
15,00

Panchine sul sentiero delle emozioni

di Sara Rugiada, Moneré

Libro: Copertina morbida

editore: Golem Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 64

Tutto è nato quando Sara, in uno dei tanti pomeriggi trascorsi ai giardini pubblici seduta su una panchina immersa nei suoi pensieri, osservando le persone passare disse a sé "quanti sentimenti ed emozioni di vita possono raccontare le panchine." Iniziò così a scrivere un primo passo di un racconto con l'idea di cercare qualcuno a lei sconosciuto con cui condividerlo; durante il cammino tra passione e pause incontra Monerè: nasce questo viaggio nello stesso sentire e, senza conoscersi, hanno unito le loro emozioni in una sola penna oltre i limiti del tempo e delle distanze. Intorno alla protagonista Ambra si alternano persone inventate ad altre che realmente esistono, donando alla storia momenti di verità e riflessioni profonde sul senso della vita lungo il sentiero delle panchine: un grazie caloroso a chi ha permesso di narrare le loro sensazioni.
16,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento