Guerini e Associati

Dalla Montedison a Baghdad. Dal ginepraio della finanza alle eterne crisi del Medioriente

Dalla Montedison a Baghdad. Dal ginepraio della finanza alle eterne crisi del Medioriente

di Lino Cardarelli

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2022

pagine: 378

Sullo scenario dell'industria italiana del Novecento dominata dalle grandi dinastie degli Agnelli, dei Falck, dei Pirelli, degli Olivetti, solo per citare le più note, la figura di Lino Cardarelli si presenta senz'altro come una curiosa quanto eloquente anomalia. Figlio di un ferroviere, personalità dall'eccezionale riserbo ma di adamantina determinazione, Cardarelli è stato uno dei protagonisti in diverse delle vicende industriali e finanziarie in Italia tra gli anni Sessanta e Novanta, dalle esperienze in Agip, Olivetti, Hill & Knowlton e Snia Viscosa ai vertici di primarie banche internazionali (Gruppo Bnl, Bankers Trust) e soprattutto del Gruppo Montedison. Un talento manageriale innovativo prestato anche al servizio dello Stato, per la costituzione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e per la ricostruzione dell'Iraq fra Baghdad, Kuwait City, Amman e Roma ai vertici dell'Unione per il Mediterraneo fra Barcellona e Bruxelles nella prima decade del terzo millennio. Ripercorrendo una vita condotta lontano dalle effimere notorietà dei canali mediatici, l'autore si racconta ai nipoti in alcuni dei capitoli più importanti per la storia sulle eterne crisi del Medio Oriente, nel campo di tenzone tra pubblico e privato, tra progetti di crescita e trampolini per il potere nel contesto internazionale.
32,00
Diario di una guerra non convenzionale. La nostra lotta contro il virus

Diario di una guerra non convenzionale. La nostra lotta contro il virus

di Giulio Gallera

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2022

pagine: 160

Sono le 21:30 del 20 febbraio quando Giulio Gallera, allora assessore al Welfare della Regione Lombardia, riceve una telefonata decisiva: è stato trovato il primo paziente positivo al Covid. Con il ritmo del diario personale, viene qui raccontata la corsa contro il tempo (e contro l'inerzia del governo centrale) per smontare e rimontare la macchina della sanità regionale, alla ricerca frenetica di respiratori, mascherine e posti letto. Da protagonista di quelle fasi, Gallera documenta con precisione la genesi di decisioni difficili ma necessarie, il nascere delle delibere più contestate, la costruzione di una task force efficiente contro il virus. Soprattutto viene dimostrata, dati alla mano, la bontà del lavoro svolto, che smentisce i terribili attacchi mediatici e politici che hanno accompagnato quella stagione: il tempo è galantuomo. Un lavoro accurato e partecipe dove ogni pagina, che racconti l'impegno generoso di medici e infermieri o che offra spazio a intime riflessioni, è attraversata da toccanti momenti di umanità. Prefazione di Alessandro Sallusti.
18,00
Incontri con anime di luce. Maestri che hanno cambiato la mia vita di medico

Incontri con anime di luce. Maestri che hanno cambiato la mia vita di medico

di Laura Bertelè

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2022

pagine: 176

Un libro di testimonianze che arrivano dirette al cuore, animate da una solida certezza di fede. Occhi, volti di ragazzi chiusi in un corpo che non risponde ma che, grazie al coraggio e alla passione di un medico, riescono finalmente a esprimersi e comunicare. Anime di Luce che hanno insegnato innanzitutto l'umiltà, «perché quello che noi cogliamo e ci illudiamo di comprendere oggettivamente è sempre una minima parte della meravigliosa complessa realtà». La cura non può che iniziare dall'ascolto. E dove c'è ascolto c'è sempre una storia che viene raccontata. E il libro di Laura Bertelè, medico di lunghissima esperienza, ne raccoglie di straordinarie: storie di giovani e giovanissimi che rivelano una luce divina che li abita, un'inimmaginabile capacità di riconoscere l'amore e la bellezza, anche vivendo in condizioni di profonda sofferenza e debilitazione fisica. È così che in questi pazienti l'autrice ha incontrato i suoi Maestri di Luce. Un libro che, rovesciando il nostro punto di vista su disabilità e malattia, non si limita a illustrare un metodo di cura studiato in tutto il mondo, ma ci consegna il racconto appassionato di un cammino di consapevolezza interiore.
16,50
Quattro anni sotto la Mezzaluna

Quattro anni sotto la Mezzaluna

di Rafael de Nogales Méndez

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2022

pagine: 368

Tra i pochi resoconti di fonte diretta sul genocidio armeno, «Quattro anni sotto la Mezzaluna» («Four Years Beneath the Crescent», 1926) è la testimonianza di una voce singolare. Nogales, sudamericano arruolato nell'esercito ottomano, cristiano non simpatizzante degli armeni, osserva fatti e persone con lo stupore dello straniero in terra straniera e il distacco del militare di professione. Dalle lotte di potere dei «Giovani Turchi» al tragico assedio di Van, dalla Gerusalemme flagellata dal tifo alle battaglie di Gaza, le sue pagine narrano un conflitto che cambierà per sempre il volto del Medio Oriente. Diario di guerra e di viaggio insieme, quest'opera finora inedita in italiano è anche un importante documento sull'Anatolia, la Mesopotamia e la Palestina quali erano tra il 1915 e il 1918. Il racconto ricco di pathos di un «cavaliere errante» del XX secolo, che più d'uno ha paragonato a Lawrence d'Arabia. Prefazione di Antonia Arslan.
28,00
Concorso a cattedra. Scuola secondaria. Scienze giuridico-economiche A-46. Volume 2D

Concorso a cattedra. Scuola secondaria. Scienze giuridico-economiche A-46. Volume 2D

Libro

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2022

pagine: 186

Questo manuale, contenente unità di apprendimento di scienze giuridico-economiche (classe di concorso A-46) destinate alla scuola secondaria di secondo grado, intende suggerire piste di lavoro, proposte argomentate e suggestioni operative a quanti, cimentandosi nelle prove concorsuali, intendano diventare gli attori, insieme alle studentesse e agli studenti, del processo di insegnamento/apprendimento. A fare da coach sono professionisti del mondo della scuola che, con i loro contributi, invitano a riflettere sui fondamenti e sulla struttura della progettazione curricolare disciplinare e interdisciplinare della classe, il cui solido possesso è un elemento indispensabile per chi voglia insegnare. Dalla riflessione si perviene alla definizione concreta di esperienze di apprendimento significativo che tengono costantemente conto del curriculum per competenze, affinché gli studenti siano protagonisti del loro percorso formativo e acquisiscano piena consapevolezza di quale importante ruolo rivesta ciò che hanno appreso, interiorizzato e agito nel contesto scolastico ai fini della conquista dell'autonomia e della maturazione personale. Gli autori propongono scenari e modelli sostenuti da robuste conoscenze psicopedagogiche e normative, con lo scopo di rispondere sia all'esigenza di innovare le pratiche didattiche, sia alla richiesta di sperimentare modalità diversificate per l'efficace gestione degli ambienti di apprendimento. Le unità di apprendimento nascono dall'esperienza diretta di chi opera quotidianamente a contatto con gli studenti. Rappresentano la viva espressione di una pluralità di percorsi possibili in cui anche le tecnologie, insieme ai processi logici e comunicativi, agli aspetti metacognitivi e alla cura della relazione educativa, possono giocare un ruolo rilevante nell'azione didattica e formativa quotidiana.
19,50
Quasi tre anni. Leningrado. Cronaca di una città sotto assedio

Quasi tre anni. Leningrado. Cronaca di una città sotto assedio

di Vera Inber

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2022

pagine: 232

«Quasi tre anni» è una testimonianza in presa diretta dei novecento giorni dell'assedio di Leningrado. Vera Inber resta al centro degli avvenimenti e partecipando attivamente alle vicende della città con l'intento sincero di narrare e documentare, nel modo più oggettivo possibile, quella pagina cruciale della storia sovietica. Nel diario assegna uno spazio rilevante alla sua fede ideologica, trasfigurando eroicamente la resistenza della città ed esaltando lo sforzo quasi sovrumano degli abitanti di Leningrado, fino a dar forma a una vera e propria epica dell'assedio. Pur utilizzando un linguaggio propagandistico tipico dell'epoca, offre al lettore una descrizione fedele e dettagliata della realtà, al punto che il suo sentimento e la sua fede politica appaiono sempre sinceri. Nel panorama culturale e politico sovietico Vera Inber, con le liriche e le prose scritte nel periodo della guerra, fornisce un contributo determinante all'elaborazione di quello che la storica Lisa Kirschenbaum definisce «mito dell'assedio».
17,50
Immuni alla verità. Quello che (non) dobbiamo sapere sul potere digitale

Immuni alla verità. Quello che (non) dobbiamo sapere sul potere digitale

di Nicoletta F. Prandi

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2022

pagine: 160

«La verità a cui siamo ancora immuni è quella che gran parte della classe politica tace, attirata da temi più premianti nel consenso, divenendo corresponsabile di una grave imprudenza: lasciare che a decidere delle nostre vite siano i grandi capitani d'industria del digitale». Cosa hanno in comune metaverso, telemedicina e Green Pass? E mentre l'Intelligenza Artificiale diventa sempre più pervasiva, nella quotidianità come negli spazi politici, perché il dibattito pubblico non segue il passo? Qual è il costo sociale di questa corsa all'innovazione? Se tra democrazia e tecnologia la partita non è più alla pari, la posta in gioco rischia di diventare la vita dei cittadini. L'era della cyberpolitica è già iniziata, questa è la verità a cui siamo immuni: dalle smart city agli investimenti di Google, Facebook e Amazon nel settore sanitario è in atto un'espansione tentacolare delle multinazionali della sorveglianza. Con un linguaggio semplice ma ponderato, e alcune interviste a addetti ai lavori, questo libro svela i nodi da sciogliere nei rapporti tra innovazione digitale e sanità, lavoro, scuola e politica e riflette su quali siano gli spazi da rendere inviolabili nella nuova democrazia digitale. E perché chiamare cittadini e governanti alla responsabilità. Introduzione di Fiorello Cortiana.
18,00
Perché non basta dirsi democratici. Ecosocialismo e giustizia sociale

Perché non basta dirsi democratici. Ecosocialismo e giustizia sociale

di Achille Occhetto

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2022

pagine: 200

Ha ancora un senso oggi parlare di socialismo? No, se lo si ritiene un'esperienza politica oramai esaurita storicamente, appartenente a un altro secolo. Ma il socialismo è prima di tutto una forma di pensiero, una chiave di interpretazione della realtà e della società di cui abbiamo urgente bisogno per non essere schiacciati dalle logiche del capitalismo, della globalizzazione e della digitalizzazione tecnologica. E in questi tempi incerti il tema della giustizia sociale sta travalicando i confini dentro cui è sempre stato collocato; ora che le sorti della natura e degli umani sono intrecciate insieme in un unico destino, è necessario aggiornare le definizioni e iniziare a parlare semmai di «ecosocialismo». In quello che può essere considerato il suo testamento spirituale e il compendio dei «fondamentali» per una sinistra all'altezza del nostro tempo, Achille Occhetto mostra come gli ideali in parte realizzati dal socialismo democratico e affossati con il crollo del socialismo reale mantengano ancora un loro valore ispiratore. Perché, se in una democrazia la libertà non coincide con l'uguaglianza di tutti gli esseri umani, allora non basta più dirsi democratici.
18,50
Giustizia. Ultimo atto. Da Tangentopoli al crollo della magistratura

Giustizia. Ultimo atto. Da Tangentopoli al crollo della magistratura

di Carlo Nordio

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2022

pagine: 192

«Tangentopoli era la malattia, e Mani Pulite la cura. Anche se quest'ultima, come spesso capita, si è rivelata più dannosa della prima». A trent'anni da Tangentopoli, siamo ben lontani dal progetto di ripristinare la legalità nelle istituzioni. I rimedi messi in atto coi processi di Mani Pulite si sono rivelati peggiori del male che dovevano curare: la corruzione non è diminuita, come dimostra il caso del Mose, anzi ha aumentato i suoi introiti. Ma l'effetto collaterale più pernicioso è stato portare la magistratura al controllo dei partiti e alla tutela del Paese, fino al punto di sovvertire il responso delle urne e modificare gli equilibri parlamentari. Un'investitura permessa dalla subordinazione codarda della politica, che ha voluto assegnare alle toghe un ruolo salvifico e dirimente. In questo modo alla divisione dei poteri, invocata dalla Costituzione, è subentrata invece la loro confusione pressoché totale. Quindici anni fa l'ottanta per cento degli italiani confidava ancora nei magistrati. Oggi, dopo gli ultimi scandali emersi nella Procura di Milano, le faide tra le correnti interne e gli innumerevoli episodi di protagonismo dei Pm, non solo la percentuale è crollata, ma a documentare la sfiducia dei cittadini è anche un mezzo milione di firme raccolte per il referendum «Giustizia giusta». Indipendentemente dalla formulazione dei quesiti, imperfetta e spesso incomprensibile, il messaggio sottostante è chiarissimo: occorre una rivoluzione copernicana del sistema giudiziario, perché il tempo sta per scadere. Siamo ormai all'ultimo atto.
18,50
Rapporto Lombardia 2021. Un new normal ancora da costruire

Rapporto Lombardia 2021. Un new normal ancora da costruire

di Polis Lombardia

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2022

pagine: 352

A oltre 18 mesi dall'inizio della pandemia, il ritorno a una piena normalità sembra ancora distante. Dopo mesi di sofferenza e la rincorsa ai vaccini, non è chiaro se la Lombardia si è definitivamente lasciata alle spalle il periodo emergenziale e soprattutto quali scenari l'attendono. Il Rapporto Lombardia, giunto alla sua quinta edizione, si interroga sullo scenario di nuova normalità, sospeso tra le sfide della digitalizzazione e le incertezze di un sistema sanitario, economico, politico e sociale che si è scoperto vulnerabile alle minacce globali e che cerca faticosamente di recuperare una nuova identità. Oltre a offrire la consueta lettura dell'evoluzione della situazione della Lombardia rispetto ai Goal dell'Agenda ONU 2030, la nuova edizione del Rapporto Lombardia dedica ampio spazio alle domande che ci interrogano tutti da vicino, dai policy maker ai cittadini, su quello che succederà adesso e su come potrebbero (o non potrebbero) cambiare le nostre abitudini nei prossimi anni. Perché una cosa è certa: la pandemia ha sovvertito le nostre certezze, aprendo scenari inediti in cui si "celano" opportunità che vanno colte e tra queste quella di una crescita sostenibile, duratura e rispettosa dell'ambiente, dell'uomo, delle attività economiche, dei rapporti sociali, già profondamente radicata nella storia della Lombardia. PoliS-Lombardia - Istituto regionale per il supporto alle politiche della Lombardia - ha come mission il servizio e l'accompagnamento alla implementazione (e valutazione) delle politiche della Regione Lombardia, con particolare riferimento agli aspetti economici, sociali e territoriali.
35,00
Pensare e fare economia circolare. Dal Green new deal europeo ai territori, come trasformare la strategia in impianti

Pensare e fare economia circolare. Dal Green new deal europeo ai territori, come trasformare la strategia in impianti

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2021

pagine: 176

Dal dire al fare c'è di mezzo il mare, recita un vecchio adagio. Parlando di economia circolare il mare non c'è, ma si tratta pur sempre di imponenti volumi d'acqua con cui fare i conti: spostare ogni giorno metri cubi di oro blu dal sottosuolo alle case dei cittadini comporta un dispendio di energia altissimo oltre alla generazione di emissioni e sostanze di rifiuto. Diventa importante allora capire quali sono le reali opportunità offerte dall'economia circolare e come tradurre le strategie in pratiche concrete. Per creare un sistema integrato e sinergico è necessario adottare un approccio dal basso che parta dalle reti territoriali, tanto della grande città metropolitana quanto delle aree rurali situate nelle periferie urbane. Il volume raccoglie le testimonianze di importanti organizzazioni che, facendo proprio questo principio, hanno portato alla realizzazione di casi di successo e sono diventate driver di sviluppo per un intero ecosistema sociale.
17,00
Materia rara. Come la pandemia e il green deal hanno stravolto il mercato delle materie prime

Materia rara. Come la pandemia e il green deal hanno stravolto il mercato delle materie prime

di Gianclaudio Torlizzi

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2021

pagine: 176

Dagli acciai al rame, passando per i beni energetici, il comparto delle commodities risponde alle crescenti tensioni sull'economia mondiale derivanti dalla pandemia e dall'eccesso di zelo con cui si perseguono le politiche climatiche. Ad alimentare il rialzo dei prezzi delle materie prime giunge anche la crescente competizione geostrategica tra Usa e Cina, le cui vittime eccellenti sono proprio quelle lunghe catene di fornitura su cui poggia il processo di globalizzazione degli ultimi venti anni. Il risultato sarà un cambio di paradigma dello scenario economico contraddistinto da un generale aumento delle pressioni inflazionistiche con effetti che, se non gestiti, potrebbero tradursi in una pesante perdita del potere di acquisto per le famiglie e un forte calo delle marginalità per le imprese. Prefazione di Lorenzo Castellani. Postfazione di Giampiero Massolo.
19,50