Guerini e Associati

Il monte del tempio. Ebraismo, Islam e la roccia contesa

Il monte del tempio. Ebraismo, Islam e la roccia contesa

di Yitzhak Reiter, Dvir Dimant

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2022

pagine: 208

Il Monte del Tempio è il luogo con la più alta concentrazione di spiritualità del pianeta, ove sembrano convergere i tre monoteismi. Al contempo, è lo spazio fisico dove i conflitti religiosi, da carsici e occulti, diventano manifesti, tra polemiche e violenze feroci. Recentemente l'UNESCO ha dichiarato - come se un'interpretazione istituzionale potesse capovolgere la Storia - l'identità esclusivamente islamica del Muro Occidentale e della Spianata del Tempio, suscitando lo sgomento degli ebrei (ma anche di non pochi cristiani), che accusano gli Stati firmatari di negazionismo e antisemitismo. È sufficiente scorrere i Vangeli e la storia dell'arte, con le molte opere che raffigurano Gesù nel Tempio o la distruzione del Santuario, per sentirsi obbligati a documentarsi e a riflettere. E che dire, ancora, del Nabucco di Verdi, che inizia proprio all'interno del Tempio? Gli studiosi israeliani Reiter e Dimant esplorano scrupolosamente le fonti islamiche antiche e tradizionali, mettendole a confronto con quelle contemporanee, rendendo conto non solo della Storia, ma anche del secolare rapporto tra ebraismo e Islam, traendo conclusioni di vitale importanza per il presente e per la costruzione del futuro. Postfazione di Antonia Arslan e Vittorio Robiati Bendaud.
18,50
Nucleare. Ritorno al futuro. L'energia a cui l'Italia non può rinunciare

Nucleare. Ritorno al futuro. L'energia a cui l'Italia non può rinunciare

di Umberto Minopoli

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2022

pagine: 168

Compriamo energia nucleare fatta a pochi chilometri dal confine anziché produrla noi. Confondiamo tossicità con radioattività, i rischi di una centrale atomica con quelli di una bomba atomica. Crediamo che i rifiuti e le scorie siano due cose diverse (gli uni non pericolosi, le altre sì), che la ricerca sia sempre ferma ai tempi di Cernobyl, che la scelta di chiudere i nostri impianti sia stata dettata dalla volontà popolare e non dalla corsa agli idrocarburi. In tutto il mondo si continuano ad aprire centrali nucleari, si costruiscono nuovi reattori, si progettano strutture di sicurezza a prova di errori umani o catastrofi naturali: al contrario, l'Italia, che era la terza potenza nucleare del pianeta, ha fermato tutto e ha cominciato a comprare da altri l'energia necessaria. Solo una percentuale minima del suo fabbisogno è coperta dalle fonti rinnovabili, per il resto il gas viene dalla Russia, il petrolio dagli arabi, il nucleare dai francesi e dagli svizzeri. L'aumento dei prezzi del gas e la guerra ci obbligano a rivedere il nostro mix energetico e i pregiudizi sul nucleare. E anche a batterci perché questa fonte, priva di emissioni nocive, inserita nella tassonomia europea, sia utilizzata per i finanziamenti sostenibili: il fabbisogno di energia del pianeta non va soddisfatto a scapito dell'ambiente, né della ricchezza energetica.
18,00
Il consenso a tutti i costi. Quando la politica promette, il cittadino deve sempre chiedere: chi paga?

Il consenso a tutti i costi. Quando la politica promette, il cittadino deve sempre chiedere: chi paga?

di Alberto Brambilla

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2022

pagine: 304

Più lo Stato spende in assistenza e più aumentano i poveri, meno tasse e contributi si pagano e più benefici si ottengono dallo Stato. Sono questi, accanto ai molti primati negativi italiani, alcuni dei paradossi del nostro Paese: primi per disoccupazione ed evasione fiscale, primi per lavoratori in nero e NEET, secondi solo alla Grecia, in Europa, per debito pubblico, ultimi per produttività e sviluppo. Sono alcune delle scomode verità che il nostro «sistema», che continua a promettere tutto a tutti, cerca di nascondere per ottenere il consenso e il potere a tutti i costi senza mai chiedersi chi paga. Eppure, secondo Alberto Brambilla, è una falsificazione storica dire che le giovani generazioni staranno peggio di quelle che le hanno precedute. Come lo è dire che oggi siamo più poveri e diseguali di cinquant'anni fa. Bisogna sfatare i troppi luoghi comuni frutto di una cultura assistenzialista fondata solo sui diritti. Politici, media e Chiesa non parlano mai di doveri, senza i quali però i diritti non si possono esigere e ciò, insieme ai troppi intrecci di interesse tra politica, associazioni datoriali e sindacati, blocca lo sviluppo del nostro Paese. Uno dei massimi esperti in tema di previdenza sociale conduce un'analisi fuori dagli schemi abituali, ma sempre documentata e puntuale, sullo stato dell'economia italiana e ci invita così a riflettere per la riprogettazione di una società più equa. Con i contributi di Natale Forlani e Claudio Negro.
18,50
Gestire la salute. Materiali per la formazione manageriale

Gestire la salute. Materiali per la formazione manageriale

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2022

pagine: 376

Il volume nasce da e per i corsi di formazione manageriale per dirigenti di struttura complessa e per direttori di azienda sanitaria. Il suo obiettivo è sostenere i professionisti che si impegnano a imparare. Chi si assume tale onere ha infatti il dovere e il diritto di conoscere oggetti nuovi, memorizzarli, impararli, farli diventare strumenti della propria cassetta degli attrezzi. Un volume di materiali per la formazione è uno strumento utile per raggiungere tali obiettivi. Queste considerazioni valgono ancor più nell'attuale fase storica, in cui gli effetti della pandemia sui sistemi sanitari e sociosanitari comportano la necessità di offrire ai professionisti percorsi e strumenti di formazione e aggiornamento solidi, utili a conoscere quanto necessario e al contempo capaci di essere declinati in modo innovativo. E la formazione si è da tempo confermata non solo come l'ambito di trasmissione di competenze gestionali, ma anche come una dimensione privilegiata di programmazione in cui il sistema sociosanitario si conosce, costruisce e innova. In questo contesto, il volume raccoglie le lezioni meglio strutturate di edizioni precedenti dei corsi e le offre come testi corredati da una sezione di sintesi e alcune domande di verifica dell'apprendimento. Come ogni testo nato dalla sistematizzazione dell'attività didattica potrà essere integrato e aggiornato; anche per questo costituirà uno strumento di supporto nell'impegnativo ed entusiasmante compito di "Gestire la salute".
34,00
Concorso a cattedra. Scuola secondaria. Scienze economico-aziendali A-45. Volume 2E

Concorso a cattedra. Scuola secondaria. Scienze economico-aziendali A-45. Volume 2E

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2022

pagine: 162

Questo manuale, contenente unità di apprendimento di scienze economico-aziendali (classe di concorso A-45) destinate alla scuola secondaria di secondo grado, intende suggerire piste di lavoro, proposte argomentate e suggestioni operative a quanti, cimentandosi nelle prove concorsuali, intendano diventare gli attori, insieme alle studentesse e agli studenti, del processo di insegnamento/apprendimento. A fare da coach sono professionisti del mondo della scuola che, con i loro contributi, invitano a riflettere sui fondamenti e sulla struttura della progettazione curricolare disciplinare e interdisciplinare della classe, il cui solido possesso è un elemento indispensabile per chi voglia insegnare. Dalla riflessione si perviene alla definizione concreta di esperienze di apprendimento significativo che tengono costantemente conto del curriculum per competenze, affinché gli studenti siano protagonisti del loro percorso formativo e acquisiscano piena consapevolezza di quale importante ruolo rivesta ciò che hanno appreso, interiorizzato e agito nel contesto scolastico ai fini della conquista dell'autonomia e della maturazione personale. Gli autori propongono scenari e modelli sostenuti da robuste conoscenze psicopedagogiche e normative, con lo scopo di rispondere sia all'esigenza di innovare le pratiche didattiche, sia alla richiesta di sperimentare modalità diversificate per l'efficace gestione degli ambienti di apprendimento. Le unità di apprendimento nascono dall'esperienza diretta di chi opera quotidianamente a contatto con gli studenti. Rappresentano la viva espressione di una pluralità di percorsi possibili in cui anche le tecnologie, insieme ai processi logici e comunicativi, agli aspetti metacognitivi e alla cura della relazione educativa, possono giocare un ruolo rilevante nell'azione didattica e formativa quotidiana.
19,50
Piccola impresa, indicativo futuro. L'intelligenza del polpastrello

Piccola impresa, indicativo futuro. L'intelligenza del polpastrello

di Cesare Fumagalli, Michela Fumagalli

Libro

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2022

pagine: 160

Non sempre per crescere bisogna farsi grandi. Le PMI costituiscono oltre il novanta per cento del tessuto imprenditoriale attivo in Italia. Non sono piccole perché mancano di ormoni della crescita, ma perché è questa la dimensione che, fino a oggi, ha permesso loro di rispondere meglio ai bisogni del mercato. Come diceva lo storico Carlo Cipolla, le cose belle che piacciono al mondo gli italiani le han sempre prodotte «all'ombra dei campanili». Ed è proprio grazie a questo rapporto di prossimità con il territorio che le piccole imprese possono realizzare il modello di sostenibilità economica e sociale che le ha rese così flessibili ed è spesso stato premiato dal successo del made in Italy all'estero. È dunque un modello di sostenibilità ma anche di sviluppo per il Paese, che si delinea chiaramente nelle storie raccolte in questo libro. Non storie di grandi aziende, ma storie di imprenditorialità diffusa: realtà non concentrate ma pervasive, parti attive delle diverse comunità in cui operano; imprese sagge capaci di creare innovazione facendo tesoro della tradizione e del saper fare artigiano. Storie sull'intelligenza del polpastrello che è alla base di ogni produzione d'eccellenza e che è tempo di riconoscere.
18,00
Credibile e imparziale. La dirigenza pubblica alla prova del conflitto di interessi

Credibile e imparziale. La dirigenza pubblica alla prova del conflitto di interessi

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2022

pagine: 144

In base all'articolo 97 della Costituzione, il dirigente pubblico deve svolgere la sua funzione in modo neutrale e indipendente rispetto ai diversi interessi in gioco. In caso contrario, si ha un conflitto di interessi che danneggia e mette in pericolo l'imparzialità della pubblica amministrazione. La complessità del dato normativo e giurisprudenziale, a più livelli e in continuo divenire, concorre a delineare un quadro già di per sé molto articolato, rendendo oggi ancora più attuale l'obiettivo di eradicare quella sempre più diffusa percezione che «qualsiasi fatto della vita possa dar luogo a conflitto di interessi» e che, al solo verificarsi di una situazione di conflitto, «automaticamente si instauri un procedimento penale, in assenza di qualsiasi forma di dialogo con la struttura regionale». Questo volume è strutturato nella veste di vademecum operativo, nell'intento di offrire uno strumento di indirizzo per l'attività amministrativa e di accompagnamento della dirigenza pubblica, in un'ottica di conoscenza e di garanzia del rispetto delle regole: dalla tempestiva e corretta comunicazione della dichiarazione di assenza di un conflitto di interessi all'attivazione degli strumenti previsti per far fronte a tali situazioni, fino alle sanzioni. PoliS-Lombardia, in collaborazione con il gruppo di lavoro in seno alla Giunta e con l'Istituto di ricerche sulla pubblica amministrazione (IRPA), ha predisposto questo libro al fine di supportare l'attività della dirigenza della Giunta di Regione Lombardia, in materia di prevenzione del conflitto di interessi e, più in generale, della corruzione. Premessa di Bernardo Giorgio Mattarella. Prefazione di Sabino Cassese. Introduzione di Fulvio Matone.
22,00
La servitizzazione. Dal prodotto al servizio. Per un futuro sostenibile senza limiti alla crescita

La servitizzazione. Dal prodotto al servizio. Per un futuro sostenibile senza limiti alla crescita

di Roberto Siagri

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2021

pagine: 184

Resa possibile dal progresso delle tecnologie digitali, la trasformazione dell'economia del prodotto in economia dei servizi è una realtà ormai in atto. La capacità quasi miracolosa del digitale di «servitizzare», cioè di convertire il prodotto in servizio, ci offre una straordinaria opportunità di crescita sostenibile che vedrà tutti vincitori: le imprese, la società e l'ambiente. Anche perché la transizione al modo di produzione digitale non è, come accadeva in passato, riservata a poche imprese capaci di grandi investimenti; al contrario, è alla portata di tutte le imprese e in special modo delle PMI, perché il mondo del futuro non apparterrà ai più grandi ma ai più agili. Per accelerare il processo è necessario però un cambio di mentalità: serve una nuova generazione di consumatori più interessata all'accesso ai beni che al loro possesso. E soprattutto serve una nuova generazione di imprenditori in grado di utilizzare i mezzi straordinari messi a disposizione dalle tecnologie digitali, con cui creare imprese nuove, efficienti e sostenibili. Prefazione di Roberto Masiero.
19,50
Discutere in nome del cielo. Dialogo e dissenso nella tradizione ebraica

Discutere in nome del cielo. Dialogo e dissenso nella tradizione ebraica

di Vittorio Robiati Bendaud, Ugo Volli

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2021

pagine: 240

Il dialogo nasce in Grecia e la sua polifonia è una regolata forma di lotta. Nella Bibbia non incontriamo una teoria del dialogo, ma una sua particolare pratica, non conoscitiva ma etica, tesa a interpellare l'interlocutore, chiamandolo in causa. Tuttavia, i primi dialoghi che troviamo nella Torah sono quelli con il serpente, sotto forma di seduzione, l'inquietante dialogo 'abortito' tra Caino e Abele e il celeberrimo e serrato confronto tra Dio e Abramo, un appello a un'assunzione reciproca di responsabilità. Vi è poi la forma caratteristica di dialogo strutturante l'identità ebraica: la disputa rabbinica, con discussioni, opposizioni e dissensi. Esplorando i testi antichi con uno sguardo rivolto alla tesa attualità dei nostri giorni, Ugo Volli e Vittorio Robiati Bendaud prendono per mano il lettore e lo guidano su sentieri che la contemporaneità ci impone di riscoprire e comprendere.
20,00
Studenti a tutto mondo. Cosa sapere, come scegliere, come prepararsi per l'università all'estero

Studenti a tutto mondo. Cosa sapere, come scegliere, come prepararsi per l'università all'estero

di Katja Iuorio

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2021

pagine: 160

Come scegliere l'università giusta per le proprie aspettative e i propri obiettivi professionali? Come e chi contattare per conoscere l'iter di ammissione? Quali sono i requisiti necessari? Quali documenti è necessario possedere o richiedere? Quale alloggio può essere più in linea con il mio stile di vita? Quali sono i costi di un'esperienza di studi all'estero? La laurea all'estero come può essere convertita in Italia? Quali sbocchi professionali post laurea? E se durante il percorso all'estero ci sono problematiche o situazioni particolari, su chi posso contare per un valido aiuto? "Studenti a tutto mondo" è una guida pratica che risponde a tutte queste domande e scioglie tutti i dubbi che studenti e genitori hanno nel momento in cui decidono di intraprendere un percorso universitario all'estero. Non, quindi, il solito manuale, ma una vera risorsa che, come una bussola in mezzo all'oceano, guida il lettore, con indicazioni e consigli concreti, alla conoscenza della formazione estera. Grazie ad un linguaggio semplice, diretto e chiaro e ai numerosi esempi e casi reali, chiunque leggerà questo libro potrà optare per un percorso di studi universitari all'estero con consapevolezza, ambizione e serenità.
16,50
Il pugno nel cuore. La conoscenza e le competenze per contrastare la violenza di genere

Il pugno nel cuore. La conoscenza e le competenze per contrastare la violenza di genere

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2021

pagine: 176

In Italia, quasi una donna su tre dichiara di aver subito una violenza fisica o sessuale. E ogni tre giorni, sempre in Italia, una donna viene uccisa. Oltre alla ferocia di queste aggressioni, ciò che colpisce della violenza contro le donne è la sua ostinata presenza nella realtà quotidiana di questo Paese. È questo il «pugno nel cuore», una violenza che coinvolge nel profondo gli affetti, i sentimenti, le emozioni di chi la subisce ma anche di chi entra in contatto con le vittime per il ruolo che è chiamato a rivestire. Dal rapporto sulle attività svolte nelle reti territoriali da operatori qualificati (medici, assistenti sociali, magistrati, agenti di polizia), in costante dialogo interdisciplinare e multiprofessionale fra loro, emerge un quadro completo sulla violenza di genere nella sua complessità e nelle possibili aree di intervento idonee a prevenirla.
20,00
La gestione delle risorse umane. Formazione manageriale in sanità

La gestione delle risorse umane. Formazione manageriale in sanità

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2021

pagine: 288

La crisi pandemica ha evidenziato che la «salute» è sì un bene pubblico ad altissimo valore intrinseco, che tuttavia può influenzare il valore sociale in senso molto più ampio. Di conseguenza, le strategie e le scelte operative che riguarderanno il Sistema Sanitario Nazionale rappresentano un volano per l'evoluzione futura del nostro Paese. È in questo contesto che la formazione diventa un momento essenziale per la pianificazione organizzativa, e in particolare la formazione manageriale di medici, infermieri e personale della salute: essa, infatti, non è solo l'ambito di trasmissione di competenze gestionali, ma rappresenta la dimensione privilegiata in cui il sistema sanitario si conosce e si costruisce. Nato in occasione dei corsi erogati da PoliS-Lombardia attraverso l'Accademia di formazione per il servizio socio-sanitario lombardo, questo manuale coniuga le conoscenze teoriche dei docenti con l'esperienza pratica dei partecipanti. Partendo dal quadro di riferimento legislativo e contrattuale che regola la gestione delle risorse umane, pone attenzione in particolare sulla progettazione di modelli organizzativi innovativi, sull'ottimizzazione dei processi di comunicazione interna e di leadership, sui risultati ottenuti con la valutazione delle performance e i sistemi premianti. Un percorso completo e sistematico per sensibilizzare i manager sanitari sul tema cruciale della valorizzazione delle persone e, allo stesso tempo, un laboratorio, un riferimento per un confronto dinamico e in costante evoluzione tra medici, infermieri e tutti i professionisti della salute. Prefazione Elio Borgonovi.
34,00