Il tuo browser non supporta JavaScript!

Guida

Ignobile Novecento. Cultura di massa tra arte, mercato e trash

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 289

Il Novecento è il secolo in cui ogni barriera tra cultura "d'élite" e cultura "popolare" viene travolta dalla società di massa, dalle rivoluzioni mediatiche (dalla radio al digitale), dai processi di globalizzazione. Dalle avanguardie al pop, le arti e ogni forma di comunicazione hanno incrociato sempre più i registri espressivi "alti" a quelli "bassi", in un continuo rimando tra mercato e sperimentazione, consumi e provocazioni intellettuali. I due curatori si soffermano su alcuni casi particolari di questa feconda babele di linguaggi, dove arti figurative, letteratura, architettura, cinema, fiction televisiva, musica (jazz, pop/rock, canzone leggera) diventano i laboratori in cui costantemente vengono prodotte nuove, inedite sintesi estetiche. Da quei laboratori nascono le immagini e i miti che entrano nell'immaginario collettivo, ma anche nel dibattito civile e nelle retoriche politiche delle società contemporanee.
20,00

Diventare DSGA. Concorso 2018

di Salvatore Montesano

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 282

«Non solo un sussidio utilissimo per chi si appresta ad affrontare il concorso a posti di Direttore dei Servizi Generali Amministrativi, anche, e forse soprattutto, un compendio molto esauriente e completo delle funzioni che il DSGA svolge nella scuola dell'autonomia, considerate in un quadro molto ampio, approfondito e dettagliato delle norme che a vario livello intervengono nel definirle, regolarle e orientarle.» (Dalla Prefazione di Maddalena Gissi). Aggiornato con il decreto 129 del 28 agosto 2018 pubblicato sulla G.U. il 16 novembre 2018.
20,00

Storia di una rivoluzione: il 1799 a Napoli

di Ciro Raia

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 225

Nel 1799, nel Regno di Napoli, governano Ferdinando IV di Borbone e sua moglie Maria Carolina, l'uno con superficialità, l'altra con cattiveria. Non a caso si dirà che "il vero re è la regina". Il popolo, specialmente nella città capitale del Regno, è morbosamente legato al re e accoglie, pertanto, con diffidenza le prime esperienze giacobine nate anche sull'onda della rivoluzione francese. Poi, con l'arrivo del generale francese Championnet prende forma l'idea della repubblica e si dà vita ad un governo, che dura in carica solo sei mesi. Presto, infatti, l'idea repubblicana affoga nel sangue della repressione e nell'odio covato dalla regina Maria Carolina contro ogni anelito di libertà. La Repubblica napoletana del 1799 è il racconto di uno spaccato di storia tra riformismo e utopia, tra passioni e speranze, tra cronaca e documentazione. E del racconto di sei mesi epici sono protagonisti lazzari ed intellettuali, preti e nobili, popolane e castellane. Insieme al Vesuvio, a San Gennaro e a Sant'Antonio, testimoni o protettori di tutti gli eventi. Fino al tragico epilogo di Piazza Mercato, luogo in cui Ferdinando IV, consuma la sua vendetta, mandando al patibolo Eleonora Pimentel Fonseca, Mario Pagano, Vincenzo Russo, Gennaro Serra di Cassano, Michele Marino insieme ad altri innumerevoli martiri, provocando "un'ecatombe, un macello di carne umana, che ha stupito il mondo civile e reso attonita e dolente tutta l'Italia".
18,00

I love cellulite

di Martina Semenzato

Libro: Copertina rigida

editore: Guida

anno edizione: 2018

pagine: 126

L'idea di questo libro nasce 8 anni fa, ma la mia battaglia contro la cellulite, meglio detta malefica, inizia molto prima. A poco a poco la lotta si è trasformata in una passione. A forza di averla sempre con me, alla malefica mi sono affezionata. Il consiglio migliore alla fine sarà sempre la leggerezza. Leggerezza non di culo, non di cosce, ma di animo e di spirito. Prefazioni di Dario Ballantini e Alice Mangione di The Pozzolis family.
13,00

Lina Sastri interpreta La Lupa

di Valdina Calzona

Libro

editore: Guida

anno edizione: 2018

pagine: 80

Fotografie di scena dell'opera teatrale di Giovanni Verga interpretata dall'attrice Lina Sastri e raccontata attraverso gli scatti della fotografa siciliana Vladina Calzona. Questo libro nasce dall'effetto catartico e travolgente scatenato dall'interpretazione di Lina Sastri.
15,00

Girasoli al vento. Riflessioni e ricordi su mio padre

di Annella Prisco

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2018

pagine: 88

Il testo, che nasce come omaggio alla memoria del padre, a quindici anni dalla sua scomparsa, ripercorre pagine di vita vissuta accompagnate da note e riflessioni di costume, in particolare sul rapido cambiamento del modo di vivere, di sentire, di comunicare di questi ultimi anni, rispetto alla stagione dei Chiaroscuri d'Inverno, che vengono qui rieditati e riproposti per un messaggio di luminosa evoluzione, pur nell'instabilità dei tempi che viviamo.
10,00

Platone. Repubblica, Libro XI. Lettera agli amici d'Italia

di Mario Vegetti

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2018

pagine: 56

Questo volume presenta due testi inediti di Platone, a lungo dimenticati poiché considerati apocrifi: il libro XI (nonché ultimo) della Repubblica, e la Lettera XIV agli amici d'Italia sulla giustizia. Entrambi i testi suscitano uno straordinario interesse perché documentano una svolta imprevista nel pensiero del grande filosofo: l'incontro di Socrate con l'enigmatica figura dello "straniero di Treviri", nel quale è forse possibile riconoscere un antico precursore di Karl Marx. Questo incontro è drammaticamente descritto nel libro XI della Repubblica. La Lettera invece documenta un episodio della storia d'Italia finora sconosciuto: un piccolo avventuriero, demagogo spregiatore della giustizia, esercita la tirannide con l'appoggio di alcune selvagge tribù di barbari del Nord. Entrambi gli scritti platonici sono accompagnati da ampi commenti critici e filologici.
5,00

Giovanni Boccaccio. Il Decamerone. La novella che non fu mai scritta

di Andrea Camilleri

Libro

editore: Guida

anno edizione: 2018

pagine: 49

Una novella di Giovanni Boccaccio idealmente dedicata a Giovanni Bovara, studioso del "Decamerone", che poco prima di morire (1916) a causa delle ferite riportate durante la Prima guerra mondiale, scoprì fortunosamente uno scritto sconosciuto del Boccaccio. Questa novella fu poi nuovamente dimenticata per essere poi pubblicata, per la prima volta. È altamente probabile che la novella fosse stata portata al Nord dallo stesso Boccaccio per donarla a qualcuno quando, nel 1351, fu inviato in Tirolo come "ambaxiator solemnis" di Firenze. Qui, Camilleri racconta non solo come venne in possesso di una copia manoscritta dell'originale autografo, ma chiarisce anche le probabili ragioni che spinsero Boccaccio a escludere questa novella sia dalla Giornata Terza del Decamerone, a cui era originariamente destinata, che dalla raccolta definitiva.
5,00

Genocidi e stermini di massa. Il Novecento a confronto

di Maria Immacolata Macioti

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2018

pagine: 317

Questo libro si addentra in difficili novecenteschi percorsi: come mai tanti massacri, tante stragi, nel secolo passato? Come mai alcuni spaventosi genocidi? Si tenta qui una comparazione tra questi accadimenti per vagliare affinità possibili e diversità. Il tutto, per meglio comprendere il passato ma anche il nostro problematico presente e il nostro possibile futuro. Esiste, o meglio è esistito un modello dominante, in Europa, al riguardo? E alcuni ben noti, spaventosi fatti non europei, hanno avuto qualcosa a che vedere con quanto avvenuto in terra turca, in Germania e nei territori in mano al nazismo, o no? Per esempio, i desaparecidos o il Rwanda, sono fatti a sé o presentano eventuali affinità? Se sì, perché. Se no, perché? Una riflessione sociologica che spazia da quanto avvenuto agli armeni, alle vittime del nazismo, per non parlare dei Balcani. Che chiama in causa le presenze e le assenze europee. 'Secolo breve', il Novecento? Non per certe zone martoriate, non per le vittime di politiche di sterminio, di umiliazione, di dolore e di annientamento che hanno colpito soldati e popolazione civile, uomini e donne, adulti e bambini.
20,00

L'assassinio in via Portacarrese a Montecalvario

di Francesco Mastriani

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2018

pagine: 310

Mastriani, nato in vico Figurella a Montecalvario, ripercorre una vicenda realmente accaduta nella Napoli capitale del regno che all'epoca, 1819, fece molto scalpore. Dell'assassinio del conte don Benedetto Sabini è accusata la moglie, la ballerina del San Carlo Barbarina. Di riflesso anche il teatro napoletano viene investito dallo scandalo, anche perché la ballerina è alle dipendenze di Domenico Barbaja, il più importante impresario teatrale d'Italia che fece la fortuna di compositori come Rossini, Bellini, Donizetti, Mercadante. Incarcerata e accusata anche di avere un amante, la ballerina dovrà lottare per farsi riconoscere innocente, mentre tra colpi di scena e testimoni improvvisi si delineerà una vicenda ancora più tragica del previsto.
15,00

Il mondo dei media. Sociologia e storia della comunicazione

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2018

pagine: 205

Non si può non comunicare. In questa affermazione di Paul Watzlawick si addensano i principi più importanti della convivenza sociale. L'uomo è tale, in ogni epoca e in ogni dove, poiché comunica. E attraverso la comunicazione costruisce le proprie condizioni di esistenza. Questo saggio ricostruisce la storia e le principali teorie su ciò che definiamo "media": dall'oralità alla scrittura, dal papiro al computer, i media edificano il mondo che conosciamo. Più che semplici strumenti, essi sono l'habitat che chiamiamo realtà.
12,00

Le religioni giapponesi nella società globale. Buddhismo, shintoismo e nuovi movimenti religiosi

di Ugo Dessì

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2018

pagine: 347

La globalizzazione sta avendo un impatto notevole sul buddhismo, sullo shintoismo, e sui nuovi movimenti religiosi giapponesi, portandoli in molti casi a un radicale ripensamento della loro identità e del loro ruolo all'interno della società. Ugo Dessì indaga in questo libro le modalità in cui le religioni giapponesi rispondono sia alle nuove opportunità offerte dal network culturale globale che al dominio su scala mondiale della sfera economica, politica, scientifica. L'analisi di vari case study mette in evidenza come sia in atto un vero e proprio riposizionamento in chiave globale di queste religioni su questioni centrali quali il pluralismo, la secolarizzazione, l'ecologia, e lo pone in relazione con trasformazioni della coscienza, fenomeni di risonanza culturale, e la ricerca di potere da parte delle istituzioni religiose e dei loro seguaci.
16,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.