Il tuo browser non supporta JavaScript!

Guida

La controra

di Antonino Nocito Alloni

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2018

pagine: 522

È l'inizio del 1888 e da alcuni mesi la diciottenne Anna, orfana di entrambi i genitori, è stata accolta a Portici, in casa dello zio notaio, nel cuore dell'estinto Regno delle Due Sicilie. La quiete della tranquilla cittadina viene turbata dalla morte di un anziano senatore del nuovo Regno. Il notaio ne apre il testamento e s'imbatte in un segreto che il defunto nasconde da ormai cinquant'anni. Carte di valore inestimabile del suo amico di giovinezza, Giacomo Leopardi. Ma non è l'unico segreto che la grande casa in cui il senatore è morto nasconde al suo interno: il primogenito del notaio, Gennaro, durante una ricognizione rinviene delle lettere di tanto tempo prima. I due cugini Anna e Gennaro, e Carolina, la figlia del proprietario del Caffè della piazza, scopriranno lentamente che dietro quelle lettere si cela qualcosa di più delle semplici romanticherie di un soldato dal fronte per la sua amata. Qualcosa che ha condizionato il loro stesso passato. Tra nuovi amici, forestieri, amori e nemici celati, nella controra della loro vita, questi giovani si districheranno tra inopportune ma inevitabili coincidenze e un mistero che aleggia sul loro destino. Tra Napoli, la costiera, fin nell'antico Monferrato e, quindi, sulle Alpi, ad Arco in territorio ancora austriaco, tutto troverà un significato. Delle lettere abbandonate, un calice custodito, un patrimonio dilapidato, la guerra dei briganti, il segreto di una rocca, una favola antica.
18,00

Quando il Sud divenne arretrato

di Pino Ippolito Armino

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2018

pagine: 236

Perché il Mezzogiorno è l'area più arretrata d'Italia e una delle più povere d'Europa? Per spiegarlo è stata avanzata l'ipotesi, mai del tutto accantonata, dell'inferiorità dei Meridionali, una popolazione per natura apatica e un po' imbrogliona, tanto amante della buona vita quanto indisponibile alle fatiche del lavoro. Gli Italiani del Centro-Nord avrebbero ereditato le virtù civiche delle antiche e fiorenti città rinascimentali, generando un divario con il resto della penisola che sarebbe divenuto incolmabile nell'arco di un millennio; ma questo non spiega perché, ad esempio, il Piemonte, una regione che non ha conosciuto l'età rinascimentale, sia oggi una delle più ricche e progredite d'Italia. Almeno per tutto il Settecento Napoli e il Mezzogiorno furono più avanzate di Torino e del Piemonte. Quando allora il Sud è divenuto arretrato? Una facile scorciatoia porta all'unità d'Italia e assolve le classi dirigenti meridionali da ogni responsabilità. Un'analisi storica più attenta conduce, viceversa, alla identificazione di un divario tra le due parti del nostro Paese, che non aveva iniziale natura economica e che ha avuto origine soltanto negli ultimi decenni di storia indipendente del Mezzogiorno.
14,00

Napoli. Vizi e virtù

di Antonio La Gala

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2017

pagine: 220

Questo libro sul passato di Napoli, agile ma ricco di temi, tenta di differenziarsi dalle altre pubblicazioni di contenuto retrospettivo sulla città. L'autore, mettendo insieme fatti, eventi, personaggi meno abusati dalla pubblicistica corrente, immagini meno diffuse tra cui alcune inedite, va alla ricerca di chiavi di comprensione storica di situazioni che, nel bene e nel male, caratterizzano la realtà napoletana contemporanea.
15,00

Guida alla ricerca etno-antropologica

di Domenico Scafoglio

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2015

pagine: 188

Il volume avvia a leggere criticamente i modelli interpretativi delle varie scuole e correnti antropologiche e a riconoscerne i fondamenti teorici, le metodologie e le tecniche di ricerca; illustra i territori disciplinari delle diverse antropologie, nel quadro dell'evoluzione del pensiero e delle pratiche antropologiche; guida all'uso degli strumenti di ricerca e di organizzazione dei saperi antropologici; introduce e prepara alla comprensione di alcuni grandi temi della disciplina, quali il rapporto con la storia e la psicoanalisi, le migrazioni e l'educazione interculturale. La chiarezza dell'esposizione, unita all'essenzialità e vivacità della scrittura, rendono l'opera adatta ai percorsi formativi e alla formazione scientifica dei giovani studiosi e ricercatori.
15,00

Come sopravvivere al concorso RAI

di Salvatore Biazzo

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2014

pagine: 296

Lo "specifico radio-televisivo" è un mondo straordinario in cui per fare il giornalista non basta scrivere un buon pezzo. radio e televisione hanno linguaggi peculiari, diversi tra loro e dalla carta stampata, e presuppongono osservanza dei tempi e conoscenza degli stessi mezzi di trasmissione, che incidono sulle modalità di un lavoro delicato per la potenza dei medium. Lo "specifico" richiede quotidianamente l'attitudine a stare in video; la consuetudine a organizzare un testo parlato senza averlo scritto o, avendone avuto il tempo, a recitarlo in modo che tutti possano comprenderlo; l'educazione della voce, la sua modulazione, la dizione, che non sono "accessori"; il valore del tempo-parola; la scelta dell'immagine in base ai valori-notizia che contiene; le riprese e il montaggio che hanno una loro grammatica; la conduzione, la comunicazione non verbale; la radiocronaca e la telecronaca, l'improvvisazione. Questo manuale di "sopravvivenza" vuole fornire al professionista suggerimenti per muoversi con maggiore disinvoltura nella foresta incantata della radio e della televisione.
19,00

La buona novella. Storie di preti di frontiera

di Ilaria Urbani

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2012

pagine: 195

"Tredici uomini coraggiosi che ci mostrano quotidianamente cosa voglia dire la parola missione, cosa significhi amare il prossimo e cosa sia davvero la Chiesa. Questa carrellata di storie necessarie, di esperienze uniche, mostra chiaramente come dal racconto, dalla denuncia possa arrivare il riscatto. Come dal racconto di tredici vite eccezionali, fatte di vittorie e spesso di sconfitte, si possa comprendere una terra e amarla anche se non ci appartiene. Se poi quella è proprio la tua terra, quella in cui sei nato e cresciuto, ecco che queste esperienze ti danno le coordinate. Ti mostrano come poter vivere, come potercela fare. Come la disperazione può essere trasformata in speranza, in vita." (dalla Prefazione di Roberto Saviano)
12,00

Metamorfosi-L'amico di Arianna

di Maria Corti, Bianca Garavelli

Libro

editore: Guida

anno edizione: 2009

pagine: 86

Il volume raccoglie i due racconti di Maria Corti e Bianca Garavelli.
7,00

Con gli occhi chiusi

di Federigo Tozzi

Libro

editore: Guida

anno edizione: 2019

14,00

Cesare Pavese. Un «classico» alla conquista del mondo contemporaneo

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 210

Il diciannovesimo volume, qui proposto in veste editoriale rinnovata, contiene contributi provenienti da vari Paesi, dalla Cina all'Egitto, passando per il vecchio continente europeo e per l'America Latina, che spaziano dall'approfondimento del mito pavesiano alla problematica esistenziale, all'analisi intertestuale tra Pavese e scrittori come il suo conterraneo Beppe Fenoglio, l'ungherese Attila József, gli italoargentini Antonio Dal Masetto e Maria Teresa Andruetto, l'egiziano Bahaa Taher, allo studio interdisciplinare degli scritti pavesiani, tra letteratura e fotografia, a una nuova riflessione sulla "collana viola". Contiene, inoltre, una lunga testimonianza del sociologo Franco Ferrarotti, unico degli amici di Pavese ancora in vita, il quale rivela aspetti inediti della personalità pavesiana.
20,00

Nottingham lace

di Edward Morgan Forster

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 158

Il testo riassume una serie di tematiche care all'autore, come la rappresentazione dei vizi privati e delle pubbliche virtù di una classe borghese con la sua riduttiva concezione dell'esistenza e il suo arido perbenismo, responsabili di quella inerzia del cuore che agli occhi dello scrittore costituiva una delle peggiori caratteristiche del costume nazionale. Nel ritratto del protagonista, un adolescente inquieto, impegnato a districarsi dalle false immagini della realtà proiettate su di lui dai parenti con i quali vive, sono rintracciabili molti elementi autobiografici, a cominciare dal senso di estraneità del giovane rispetto alle regole e ai valori di una società capace di stendere infiniti lacci in cui imprigionare una coscienza in formazione.
12,00

Quella notte del 9 novembre 1989

di Umberto Ranieri

Libro

editore: Guida

anno edizione: 2019

15,00

Il male deve esistere

di Massimo Renato Deri

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 174

Si conviene di far presente che il testo inizia considerando i Massimo Renato Deri opposti e i loro sistemi, andando poi a dare importanza all'ordine, il quale ci seguirà anche in altri scritti, sino a riguardare l'uomo primitivo. Adesso è dunque esatto constatare che l'inconscio è uno sconosciuto, pertanto si cerca di portarlo su di un piano concreto. Deve rilevarsi che la natura è governata dalle sue molteplici leggi, noi ne esaminiamo solo alcune, le quali basterebbero per migliorarci e per condurci verso la perfezione che noi non raggiungeremo mai. Ed ancora esaminiamo i fenomeni naturali servendoci di schemi che sono riepilogativi di quest'ultimi, ed è un altro modo per studiarli. Andiamo ancora avanti con l'ordine nei pensieri e nella mente, per poi tentare di avvicinarci alla Pietà Celeste.

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.