Il tuo browser non supporta JavaScript!

Guida

O cattolici col papa o barbari col socialismo. L'antisocialismo in Italia (1849-1899)

di Gabriele Carletti

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 301

Ricomposta la frattura operata dalla Rivoluzione francese, la Chiesa ritiene che nessun atto debba più essere omesso per la sua salvaguardia e per combattere e reprimere ogni manifestazione del pensiero moderno. L'accentramento politico e dottrinale di Pio IX, prima, e di Leone XIII, poi, non fa che irrigidire l'atteggiamento della Chiesa verso la modernità e sancirne in maniera inequivocabile l'assoluta incompatibilità. Soprattutto contro il socialismo e il comunismo essa conduce una battaglia aspra e violenta, alimentata dal timore di perdere la propria leadership all'interno del Paese. Duri attacchi sono mossi non solo dai rappresentanti dell'intransigentismo cattolico, ma anche da esponenti del cattolicesimo transigente. Ogni contrapposizione tra temporalisti e sostenitori della rinuncia del potere temporale del papa, ogni disputa dottrinale tra tomisti e rosminiani, ogni divisione tra oppositori e fautori della conciliazione tra Stato e Chiesa sembrano scomparire di fronte a quella che viene ormai considerata l'ultima "perversione" della modernità, il nuovo nemico, esterno, la cui minaccia è tale da indurre tutti, indistintamente, a unire le proprie forze per combatterlo. L'atteggiamento antisocialista diviene così, nella seconda metà dell'Ottocento, il punto di coagulo dell'azione dei cattolici, caratterizzata da una critica sempre più virulenta nei confronti del socialismo e di una, invece, sempre più stemperata verso il sistema capitalistico.
20,00

Psicologia critica dei valori e metafisica estetica. Saggio su Baratono

di Daniela Sciarelli

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 135

Seguendo il filo conduttore del significato dell'a-priori e del rapporto tra esistenza e valore, il lavoro ripercorre i momenti più salienti del particolare percorso di Adelchi Baratono, pensatore insieme sobrio e appassionato, poliedrico e versatile, di raffinata sensibilità estetica e profondo fervore etico e politico. Nel corso della sua lunga e articolata riflessione, una volta abbandonata la pregiudiziale positivista che caratterizza gli studi di psicologia degli esordi, Baratono, attraverso l'approfondimento degli empiristi inglesi e la riscoperta di Kant, si concentra sulla filosofia dei valori, nell'intento di indagare il rapporto tra idealità trascendentale ed esistenzialità storica, per approdare ad un "occasionalismo sensista" che riconosce nel bello il fondamento di ogni altro valore. Ad Arte e Poesia, del 1945, affida infine l'ultima meditazione, intensa e suggestiva, intorno alla dimensione - dell'arte e della bellezza.
10,00

La mia vita con Riccardo Pazzaglia

di Rosy Gargiulo

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 77

Per la prima volta la moglie di Pazzaglia si confida e racconta aneddoti di vita privata, retroscena di vita professionale del suo amato marito e ricorda tutti i personaggi importanti conosciuti e incontrati da una delle coppie più longeve dello spettacolo, da Vittorio De Sica a Luciano De Crescenzo. Ne esce fuori la figura di un uomo dalla forte personalità ma sempre attento all'amicizia e all'amore, in particolare quello coniugale. Prefazione di Enrico Montesano e con testi di Riccardo Pazzaglia.
12,00

Trilogia di topolino

di Lucio D'Alessandro

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 132

Un'icona della cultura mondiale rivive in dialogo con i miti della Napoli di sempre nella prosa leggera e ironica di tre imprevedibili piacevoli divertenti racconti.
14,00

Teocrazia e tecnocrazia

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

I saggi raccolti in questo volume costituiscono l'esito finale delle relazioni, rivedute, di un Convegno organizzato presso l'Università di Roma "La Sapienza" dall'Associazione Nuova Accademia. Questa ha tra i suoi obiettivi l'esplorazione di nuovi sentieri di ricerca caratterizzati da una marcata multidisciplinarità e interdisciplinarità, allo scopo di contrastare l'eccessivo processo di specializzazione e di segmentazione che si protrae da lungo tempo all'interno di ciascuna disciplina L'intento principale del volume è pertanto quello di promuovere una discussione e sollecitare alcune riflessioni 'incrociate' tra studiosi appartenenti a discipline diverse tra loro, quali il diritto, l'economia, la matematica, la politologia e la sociologia, per verificare in che misura e con quali modalità specifiche venga esercitato il peso, singolo o congiunto, della Teocrazia e della Tecnocrazia nei rispettivi ambiti disciplinari.
15,00

Compagno e amante

di Wei Ai

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 276

In "Compagno e amante" appare uno scrittore il cui nome è Xiao Yuanlong, collega di Zhang, che guarda sempre con sguardo rude e profondo questa coppia. L'unica cosa che può fare Zhang è vivere con tenacia, evitare quello sguardo rude, sopportare senza dire parola le persone che non possono capire l'amore, l'odio, il dolore, la speranza e la sconfitta. Il vero scrittore deve lottare contro l'ideologia, esplorare l'ignoto, dubitare e opporsi alla conoscenza universale sul mondo. Proprio da questa opposizione Ai Wei trasforma una storia semplice in un racconto forte, difficile da domare e difficile da prevedere.
10,00

L'enigma dell'imperatore nascosto

di Roberto Contini

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 83

La ricerca di un senso all'esistenza è trasposta, con schietta ingenuità, in una metafora intricata e stravagante, colma di eventi, pervasa da bizzarrie e tormentata da dubbi. In epoca primordiale, nella coreografia lussureggiante di un'isola persa nell'oceano, una tribù ritiene di costituire l'avamposto di un glorioso Impero, ma l'incalzare degli avvenimenti mette alla prova le convinzioni dei personaggi, in un caleidoscopio che mescola e confonde il piano dei fatti con quello dell'interiorità. Il protagonista, che al tempo stesso risulta il principale antagonista di se stesso, è sedotto e intimorito dalla Verità, dall'Amore e dalla Bellezza. Interagisce con le caricature di personaggi storici (come Saulo, Epicuro, Kant, San Tommaso, Pascal, Sant'Agostino, Sant'Anselmo, Ario, Torquemada, Lutero, Maria Maddalena) oppure con l'incarnazione di atteggiamenti stereotipati (per esempio, la mentalità bigotta, il cinismo, l'approccio concreto, la distorsione poetica). Viene scaraventato nei tumulti della guerra (Crociate), dove partecipa attivamente a imprese eroiche, è testimone del confronto tra i filosofi (teologia), incontra i conflitti intestini (eresie), assiste all'espansione culturale della tribù (evangelizzazione), sperimenta la rigidità dei preconcetti (dogmatismo), affronta un tribunale (inquisizione) che lo condanna ad ardere vivo sul rogo, evade dalla prigione rifugiandosi nella foresta dove trova l'amore. La necessità di comprendere la Verità lo induce ad abbandonare la serenità finalmente conseguita per salpare verso l'ignoto. Dopo un naufragio, rigettato dalle onde sulla sua isola, ricorda l'incontro con il Sovrano, ma non è sicuro che quell'evento sia davvero avvenuto e teme di essere rimasto vittima di allucinazioni. Peraltro, durante l'intero corso della narrazione, intervengono fenomeni curiosi, interpretabili come messaggi dall'Impero, ma anche come banali casualità. Tutto questo contribuisce alla titubanza del protagonista, che soltanto alla fine intuisce una risposta ai suoi quesiti.
12,00

Esercizi di stile per un congedo

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 290

Racconti e poesie nati all'interno del Laboratorio di Scrittura di Nisida, in un'aula dalle finestre (senza sbarre) spalancate sul mondo. Non semplici testimonianze di vita, ma vere e proprie esercitazioni d'autore. Valentina, Sara, Martina, Antonio, Giuseppe, Emanuele e tanti altri/e protagonisti/e del Parco Letterario di Nisida.
14,00

Pasquale il calzolaio del borgo sant'Antonio Abate

di Francesco Mastriani

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 323

Questo è il romanzo più pulp di Mastriani: tre omicidi, di cui due premeditati, un tentato omicidio e un suicidio, ispezioni cadaveriche, spargimenti di sangue e i più diversi attrezzi di lavoro usati come armi di squartamento. Il protagonista di questa storia è un umile calzolaio. Orfano di genitori, crede di aver trovato l'amore quando si sposa con Maria, dalla quale ha una bambina. Tra i due non c'è passione, né quel sentimento che cementa la coppia quando si hanno figli o interessi in comune. Pasquale si infiamma per una sua cugina, la sicilianella, donna astuta e vendicatrice, che già ha lavato con il sangue l'affronto di un giovane che l'ha messa incinta e non l'ha voluta sposare. Pasquale diventa un burattino nelle sue mani. Si libera della moglie e sta per diventare suo complice anche nel tentativo di strangolare la bambina. Alla fine Pasquale si opporrà con tutte le sue forze a un destino che pare segnato.
15,00

I personaggi di Elsa Morante. Costruzione e dinamiche relazionali dei personaggi nei romanzi di Elsa Morante

di Caterina Sansoni

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 171

Il presente studio sui personaggi dei romanzi di Elsa Morante parte da una constatazione: l'importanza delle relazioni umane e la predilezione dell'autrice per i «personaggi vivi (sebbene immaginari)». Da un lato sono state prese in esame le dinamiche relazionali e i problemi identitari che caratterizzano i personaggi, dall'altro il lavoro di rielaborazione e personalizzazione che Morante compie "costruendo" i suoi homines ficti a partire dalla tradizione letteraria. Ne risulta un dittico che ha l'obiettivo di rendere esplicito nella sua struttura e nei suoi presupposti il realismo della scrittrice.
15,00

Formazione e performatività

di Francesco Garritano

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 122

Il volume apre a un'approfondita analisi circa il possibile connubio formazione-soggettivazione-decostruzione e alle ragioni che spingono a considerare come indiscutibile il contributo derivante dalle riflessioni offerte in più luoghi da Jacques Derrida e Michel Foucault alle teorie e pratiche educative. A partire dal confronto con l'orizzonte del non-ora e del differente, che traccia l'esistenza umana, la pedagogia deve misurarsi con la fine della propria immagine tradizionale e con la messa in crisi della categoria della trasmissione, scenario in cui ci si deve fare carico, con tutte le conseguenze, della finitezza e del travaglio del processo di emancipazione del soggetto, al punto che si potrebbe arrivare a pensare che ermeneutica del soggetto e decostruzione siano la formazione.
12,00

L'autonomia della ragione. Matematica e critica dell'esperienza nel pensiero di Ernst Cassirer

di Luigi Laino

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 589

Il presente volume, che intende approfondire l'interpretazione di Ernst Cassirer della matematica e il suo significato speculativo, incrocia fra loro diverse tracce ermeneutiche: la storia della matematica, la disputa su Leibniz, cui hanno partecipato Russell e Couturat, la questione di uno hegelismo della «cattiva infinità», come opzione di fondo del sistema, e il problema dell'esternalità. In ultima analisi, è messa in discussione la validità trascendentale dell'approccio della teoria degli invarianti dell'esperienza.
22,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.