HUMBOLDT

Matera 1953. Ediz. italiana e inglese

di Alberto Lattuada, Federico Patellani

Libro: Copertina morbida

editore: HUMBOLDT

anno edizione: 2017

pagine: 72

19,00

Sogni

di Gianfranco Baruchello, Michele Mari

Libro

editore: HUMBOLDT

anno edizione: 2017

pagine: 154

È un incontro felice, quasi spontaneo, quello tra un grande artista, Gianfranco Baruchello, e uno dei nostri scrittori più importanti, Michele Mari. L'incontro avviene sul terreno della trascrizione dei sogni e ognuno prende a prestito la lingua dell'altro: così Baruchello correda i suoi sogni con brevi scritte, didascalie, mentre Mari, descrivendo i suoi sogni, sente la necessità di aggiungere qualche elementare disegno. Qual è la materia dei sogni? L'artista romano usa colori lievi o il segno della matita per fissare sulla carta uomini, macchine immaginarie, paesaggi, labirinti, ricorrenze erotiche e ossessioni nelle forme (minareti, lumache). Molti sogni sono quasi delle sceneggiature per sequenze di analogie: sta a chi guarda però inventarsi una storia. Lo scrittore milanese tiene invece un diario dei propri sogni in cui si interroga sulla natura dei simboli, esplora il rapporto col padre, descrive ambienti onirici. Sembra che ci sia una progressione narrativa nel diario, anche se l'argomento - il suo rapporto con l'inconscio - non si presta a nessuna vera conclusione.
30,00

Stromboli 1949

di Federico Patellani

Libro

editore: HUMBOLDT

anno edizione: 2020

pagine: 104

18,00

Planet Earth: 21st Century. Ediz. tedesca, italiana e inglese

di Daniela Comani, Vera Tollmann

Libro: Copertina morbida

editore: HUMBOLDT

anno edizione: 2020

pagine: 768

Planet Earth: 21st Century ha origine dal materiale visivo raccolto attraverso Apple Maps Flyover e Google Earth Virtual Reality, applicazioni che consentono di sorvolare le città e di muoversi attorno agli edifici resi tridimensionali. Tra il 2015 e il 2019 Daniela Comani ha attraversato virtualmente decine di città, ottenendo numerose immagini che poi ha virato in cartoline in bianco e nero. Il libro raccoglie il bottino del suo viaggio virtuale: 360 vedute di monumenti, edifici e strade da tutto il mondo. Planet Earth: 21st Century ricostruisce la geografia del mondo nell'epoca dell'Antropocene e si concentra sull'interazione tra percezione umana, paesaggi urbani e la tecnologia del XXI secolo.
26,00

Flora ferroviaria ovvero la rivincita della natura sull'uomo

Libro

editore: HUMBOLDT

anno edizione: 2020

pagine: 168

Osservazioni botaniche sull'area della stazione internazionale di Chiasso 1969 - 1978. È questo un piccolo manuale botanico - a metà strada tra il diario di viaggio e il libro scientifico - che racconta l'incredibile fenomeno delle piante spontanee cresciute nei pressi della stazione internazionale di Chiasso dove la realizzazione di un nuovo, enorme, complesso di binari negli anni Cinquanta e Sessanta aveva azzerato la vegetazione. Pubblicato per la prima volta nel 1980, questo libro diventa un piccolo oggetto di culto e ispira il poeta Fabio Pusterla che scrive una poesia per le Piante pilota di Schick, contenuta in questa edizione. "Flora Ferroviaria" testimonia la ricerca appassionata di un uomo fuori dal comune e l'attenzione per il complesso rapporto tra l'essere umano e il suo ambiente. La biodiversità spiegata lungo i binari di una stazione di frontiera.
25,00

Fog Friend Font. Ways of Doing Multilingual Sense

Libro

editore: HUMBOLDT

anno edizione: 2019

160,00

mixture of semantics, poetry and marketing. Approaches to the typeface design of inuktitut syllabics

di David Bennewith

Libro

editore: HUMBOLDT

anno edizione: 2019

pagine: 48

"A mixture of semantics, poetry and marketing. Approaches to the typeface design of inuktitut syllabics" è uno sguardo dettagliato alla storia del design tipografico della scrittura inuktitut. Il periodo analizzato va dall'introduzione da parte dei missionari cristiani, all'inizio del XX secolo, di una lingua scritta, fino all'incorporazione dei suoi parametri su internet.
20,00

A written orality. The canadian inuit and their language

di Louis-Jacques Dorais

Libro

editore: HUMBOLDT

anno edizione: 2019

pagine: 88

"A written orality. The canadian inuit and their language", dell'antropologo Louis-Jacques Dorais, collega la storia dell'inuktitut al suo contesto socio-culturale. Quella che era principalmente una storia di colonialismo, si è evoluta in una lotta per la liberazione e per l'autonomia, un processo che ha finito per garantire a Nunavut i diritti territoriali e lo stato autonomo dal Canada. La lingua inuktitut ha resistito attraverso questi processi e si è affermata tramite la parola scritta.
18,00

Romanistan

di Luca Vitone

Libro

editore: HUMBOLDT

anno edizione: 2019

pagine: 160

"Romanistan" è il diario di viaggio di Luca Vitone che percorre a ritroso il tragitto di emigrazione del popolo Rom dall'India nord-occidentale verso l'Europa con lo scopo di mettere in luce l'unità culturale di un popolo che vive in una situazione di frammentarietà. Il viaggio inizia a Bologna, dove è conservato un documento del 18 luglio 1422, la prima testimonianza ufficiale della presenza del popolo Rom in Italia. Vitone si muove all'indietro sul percorso fatto da Rom, Sinti e Kalé: attraversa Friuli, Slovenia e Croazia, scende attraverso la Serbia, Bosnia-Erzegovina e Bulgaria, entra in Turchia e raggiunge lo stretto del Bosforo, prosegue in Asia e continua verso est attraversando la Cappadocia, passa vicino l'Ararat, visita l'Armenia, scende in Iran in direzione del Golfo Persico, viaggia l'altopiano del Belucistan, oltrepassa l'Indo per raggiungere il Rajasthan. Un percorso avventuroso tra civiltà diverse, spesso reso difficoltoso da incontri imprevisti e soste inaspettate. Il materiale raccolto durante il viaggio (testimonianze, materiali visivi e documentaristici) e confluito nel libro è anche alla base di una produzione video e di una serie fotografica che saranno esposti al Centro Pecci di Prato a partire dal prossimo novembre
25,00

La bonifica di Bradano a Metaponto. Ediz. italiana e inglese

Libro

editore: HUMBOLDT

anno edizione: 2019

pagine: 136

l primo dei cinque volumi della collana Archivi della Basilicata riporta alla luce il patrimonio documentale dell'attuale Consorzio Bonifica Bradano e Metaponto. Il volume si addentra nelle questioni psico-politiche connesse al cambiamento del paesaggio, nelle relative implicazioni sul futuro prossimo e sulla cancellazione del passato. Questa prima uscita segna le coordinate della collana, sia in senso letterario che puramente accademico: i testi affiancano le fotografie, usandole come fonte originaria per le loro indagini e speculazioni. Le immagini ci guidano nei territori interessati dalla bonifica e dallo sviluppo della rete idraulica, tra sversamenti di terreno, pozzi artesiani e canali artificiali. Nuove forme costruite si stagliano nel loro lirismo violento dentro paesaggi asfittici e sottrattivi. Abbiamo di fronte un nuovo paesaggio politico-culturale e geologico, la bonifica cambierà per sempre il corso delle cose.
18,00

Genova 1960/1970. Ediz. italiana e inglese

Libro: Copertina morbida

editore: HUMBOLDT

anno edizione: 2019

pagine: 80

Nel corso degli anni Sessanta Genova subisce una trasformazione radicale, complice la ricostruzione dopo i bombardamenti della Seconda guerra mondiale e l'euforia dei boom economico. Lisetta Carmi è lì e, pur genovese, ha la capacità di ritrarre la sua città con uno sguardo "da fuori". E così nelle sue fotografie ritroviamo il respiro del porto, i vicoli del centro storico, le tracce della guerra, il cimitero di Staglieno, ma anche la vita quotidiana con i bambini che giocano per strada, gli adolescenti che si lanciano nel rock 'nd roll, fino alle celebri foto dei transessuali che allora fecero scandalo e oggi ci restituiscono l'empatia tra fotografo e fotografato. Il libro è al tempo stesso una prova dell'arte fotografica di Lisetta Carmi e un documento su una Genova che non c'è più e che rivive in uno scavato bianco e nero. I testi di accompagnamento sono del grande scrittore Giuliano Scabia e di Giovanna Calvenzi, la maggiore esperta della fotografia della Carmi.
18,00

Transcript 04 44' 14'' Lithuania and the collapse of USSR. Ediz. inglese e lituana

di Jonas Mekas

Libro

editore: HUMBOLDT

anno edizione: 2019

pagine: 168

L'11 marzo 1990 la Lituania è la prima delle tre repubbliche baltiche a dichiarare la propria indipendenza, dando l'avvio a un processo che portò al collasso dell'Unione Sovietica. Il regista e artista lituano Jonas Mekas, recentemente scomparso, tra il 1989 e il 1991 ha ripreso con la sua videocamera Sony i telegiornali e gli approfondimenti TV che andavano in onda negli Stati Uniti, dove l'artista ha vissuto gran parte della sua vita, registrando il punto di vista americano sul crollo della rivale URSS. Il libro "Lithuania and the Collapse of the USSR" raccoglie la trascrizione integrale del video, della durata di quasi 5 ore che, in modo lineare e cronologico, mette in evidenza i fatti, le persone, le opinioni espresse in quei giorni cruciali. Mekas ha sempre descritto questo suo lavoro come un dramma della Grecia classica in cui i destini delle nazioni sono cambiati dall'imponderabile: la volontà di un solo uomo, una piccola nazione determinata a riconquistare la libertà, sostenuta dagli dèi nella sua lotta contro il potere, è il principio della fine dell'Impero Sovietico.
30,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.