Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il Ponte Vecchio

Buffalo Bill, gli indiani d'America e altri indigeni in Romagna. Dal Wild West Show al fronte del Senio e oltre

di Massimiliano Galanti

Libro: Copertina rigida

editore: Il Ponte Vecchio

anno edizione: 2018

pagine: 152

Nel XIX secolo sembrava che "la razza dei pellirosse" sarebbe scomparsa in breve tempo. In tre secoli gli indiani erano scesi da 18 milioni a 248.000 di individui. Così tutti pensavano che il XX secolo si sarebbe aperto senza gli Indiani americani. Avvenne dunque che, quando nel 1906 il Buffalo Bill's Wild West Show venne in Romagna, mettendo in mostra i "Pellirosse", la partecipazione del pubblico fu travolgente, in un entusiasmo che condusse qualcuno a riconoscere in Buffalo Bill un romagnolo nato a Faenza. Dopo di allora, gli Indiani d'America furono di nuovo in Romagna nel 1944-45, arruolati con le truppe canadesi, partecipando alla liberazione del nostro paese dai nazi-fascisti. Con loro c'erano anche indigeni di altre terre tra cui i Maori e i Gurkha. In questo libro, Massimiliano Galanti, studioso dei Nativi americani, ci racconta queste vicende poco note e tuttavia colme di interesse: una storia della Romagna sotto la specie degli Indiani, dei Maori, dei Gurkha e di tanti altri che qui hanno dato spettacolo, hanno combattuto e sono morti, e in una occasione hanno recitato le loro poesie.
14,00

Viaggio in Corsica. A primavera, in motocicletta

di Moreno Agosti

Libro: Copertina rigida

editore: Il Ponte Vecchio

anno edizione: 2017

pagine: 120

"Un viaggio in solitaria sulla motocicletta del cuore per l'andirivieni dei colli e delle montagne, delle marine luminose e dei paesi colmi di colore di una Corsica dalle bellezze misteriose e ridenti e dagli orizzonti infiniti. Moreno Agosti racconta la sua avventura dandoci conto delle scoperte e delle emozioni di un uomo che vede nel viaggio non solo l'incanto delle valli e dei boschi, né solo il colore delle città, ma anche l'attraversamento della propria interiorità: il viaggio è conoscenza di sé, della propria anima che si svela a se stessa in quello stesso andare da un luogo a un altro del mondo. Diceva Petrarca nell''Itinerarium syriacum' che quando si torna a casa si scopre che quel che cercavamo nel nostro cammino era già tutto presente nella nostra interiorità, ed è vero; ma intanto, in quell'andare nel mondo, è il nostro intimo che muta, che si arricchisce di nuove esperienze, di nuove consapevolezze, sicché torniamo a casa arricchiti, e magari con la nostalgia, per sempre, dei luoghi che abbiamo attraversato, delle persone che abbiamo incontrato: Moreno Agosti ce ne dà una testimonianza preziosa nello scorrere limpido, avventuroso e meditativo, della sua scrittura." (RC)
12,00

Falsari. Sopravvivere nel calcio dei furbi

di Fabio Benaglia

Libro: Copertina morbida

editore: Il Ponte Vecchio

anno edizione: 2017

pagine: 128

«Sei bravo e hai talento, però per fare il calciatore in Italia non basta giocare bene a calcio. Cioè, sarà pure importante, ma non basta. Innanzi tutto, devi recitare. Devi muoverti come vogliono loro, devi dire le cose che si aspettano da te, devi fare le cose che vogliono da te. E allora tutti vedranno in te, Falsari, il simbolo del calcio italiano». Paulo Roberto Falsari ha 14 anni, vive in uno sperduto angolo di Brasile ed è un giovane fuoriclasse del calcio. Un procuratore lo osserva e convince la famiglia del ragazzo ad affidarglielo per portarlo in Italia per un provino. Durante il viaggio in aereo da Rio de Janeiro a Roma, come preparazione al provino, Falsari dovrà leggere un libro scritto proprio dal suo nuovo manager, una raccolta di regole per sopravvivere all'impatto con il calcio professionistico italiano. Nel libro c'è un po' di tutto: dal rapporto con i tifosi alle frasi da usare nelle conferenze stampa; dalle tecniche per simulare un rigore alle esultanze più bizzarre da inventare dopo un gol; dal tipo di fidanzata da scegliere ai locali giusti da frequentare. Perché per sfondare in Italia, quello che fai in campo non basta più, con il calcio specchio di un Paese dove l'apparenza conta più della sostanza.
12,00

Santi, guerrieri e condadini. L'altra Romandìola: la Bassa Romagna tra antichità e medioevo

di Norino Cani

Libro: Copertina rigida

editore: Il Ponte Vecchio

anno edizione: 2017

pagine: 160

Muovendo dalla battaglia della Selva Litana per giungere al fatto d'arme di Zagonara, il libro offre le tessere di un mosaico che ricostruisce, attraverso dieci capitoli per altrettante vicende, la storia della Bassa Romagna tra il III secolo a.C. e il XV secolo d.C. Quando ci si cimenta con la storia di un territorio circoscritto il percorso dello studioso deve essere preciso, profondo, multidisciplinare. Non basta rifarsi agli estensori delle storie "ufficiali", per quanto di buon livello, ma occorre consultare meticolosamente gli archivi e le fonti locali e, se si analizzano l'antichità e il medioevo, è indispensabile l'ausilio dell'archeologia e della cartografia. Norino Cani ha questo approccio multidisciplinare, paziente e rigoroso, questa capacità di uno sguardo a 360 gradi.
13,00

Il codice dell'Apocalisse. Un'assassinio alla corte di Malatesta Novello e Violante da Montefeltro

di Patrizia Martinelli

Libro

editore: Il Ponte Vecchio

anno edizione: 2017

pagine: 112

"Nella Cesena di metà Quattrocento - nel tempo memorabile della signoria malatestiana, e quando già opera la Grande Biblioteca, nata per volontà di Domenico Malatesta Novello e di sua moglie Violante da Montefetro - un delitto all'improvviso turba gli equilibri già tesi, per i difficili rapporti con l'esterno, della politica signorile e soprattutto mette a repentaglio un codice prezioso, prestato alla vittima e ora a rischio di andare perduto. È dunque necessario individuare il colpevole, liquidare il rischio che il libro dell'Apocalisse vada perduto, riportare la serenità nella piccola signoria romagnola. Per questo è necessario che Giovanni di Marco, medico personale di Domenico Novello e per suo conto bibliofilo d'alto rango, si tramuti in cacciatore, per seguire le peste che portano all'assassino." (RC)
12,00

Catherina Da Forlivo. La vita meravigliosa della Signora di Forlì e Imola raccontata ai giovani

di Laura Monti, Claudia Godoli

Libro: Copertina rigida

editore: Il Ponte Vecchio

anno edizione: 2017

pagine: 96

Le due autrici narrano la vita di una donna gloriosa, Caterina Sforza, che si è fatta valere come donna, come guerriera, come madre. Lei, che è stata queste tre persone in una, può rappresentare per i più giovani un "modello" femminile straordinario. Vissuta in un periodo storico, tra XV e XVI secolo, in cui i mutamenti politici, le lotte per conquistare uno stato o per accaparrarsi un territorio erano la condizione dell'esistenza, Caterina è diventata leggenda ancora in vita. Nell'epoca violenta in cui è vissuta le donne non comparivano sulla scena politica e militare, mentre lei ha incarnato una splendida eccezione. Si comportava "come un uomo" perché addestrava i suoi soldati e combatteva indomita al loro fianco; ma allo stesso tempo era una donna intelligente, colta, molto bella, ed una madre premurosa. Età di lettura: da 10 anni.
10,00

Sotto il segno delle corna. San Martino, la "festa dei becchi" e lo "charivari" in Romagna

di Eraldo Baldini

Libro: Copertina rigida

editore: Il Ponte Vecchio

anno edizione: 2017

pagine: 208

Fin dall'Ottocento le tradizioni che vogliono la ricorrenza di San Martino, 11 novembre, dedicata ai "cornuti", cioè ai mariti traditi dalle consorti, viene etichettata come una diffusissima burla. Oggi questo elemento folklorico è considerato solo un irridente motteggio che agisce nella sfera del matrimonio, una goliardia d'altri tempi. Così come è successo per altre tradizioni, la perdita del senso e del significato dei gesti rituali ascrivibili alle culture popolari finisce per confinarli nel novero degli aneddoti e delle curiosità, oppure a qualche momento conviviale e di svago «festoso». Ma dietro lo charivari (così viene chiamata l'azione con cui una comunità condannava pubblicamente comportamenti ritenuti censurabili) messo in atto nella notte di San Martino c'era, in realtà, molto più di un intento ludico e burlesco. Si trattava infatti di un elemento rituale denso di significati e di implicazioni che andavano dal culturale, al sociale, al «religioso», nato e consolidatosi nei millenni all'interno di comunità dedite al culto dei Morti Eraldo Baldini ci conduce a scoprire perché nella data dell'11 novembre si celebrassero (in Romagna come altrove) i «cornuti».
15,00

La guerra dei sei giorni in diretta

di Rinaldo Ugolini

Libro: Copertina rigida

editore: Il Ponte Vecchio

anno edizione: 2017

pagine: 296

Esattamente cinquant'anni fa, tra il 5 e l'11 giugno 1967, il mondo assistette ad una guerra forse tra le più brevi della storia contemporanea e nello stesso tempo tra le più decisive, per le sue conseguenze. Relitto della seconda guerra mondiale e del genocidio nazista ai danni della nazione israeliana, lo scontro mortale tra il giovane Stato ebraico e le nazioni arabe scosse profondamente l'opinione pubblica mondiale tanto da segnare ancora oggi, violentemente, la vita politica e il destino di interi popoli del Medio Oriente. L'autore di questo libro, a Francoforte sul Meno in quel giugno terribile, si impegnò in un compito singolare, peraltro segno della sua passione di studioso: registrò su un magnetofono i vari giornali radio che trasmettevano notizie e commenti del conflitto e li collezionò come documenti preziosi i quotidiani di lingua tedesca, francese e inglese, europei e statunitensi. Sotto la suggestione del cinquantenario della guerra arabo-israeliana, Ugolini ha richiamato in vita questo patrimonio documentario e ce lo offre, in accurate traduzioni in italiano, con un vasto patrimonio di immagini, per raccontare una pagina fondamentale della storia del Novecento.
16,00

Misteri e curiosità della bassa Romagna

di Eraldo Baldini, Giuseppe Bellosi

Libro: Copertina rigida

editore: Il Ponte Vecchio

anno edizione: 2017

pagine: 136

12,00

La donna di Arsél

di Antonia Pozzi

Libro: Copertina rigida

editore: Il Ponte Vecchio

anno edizione: 2016

pagine: 208

15,00

Il percorso è più importante della meta. Famiglia calcio viaggi caccia avventura

di Giorgio Lugaresi

Libro: Copertina rigida

editore: Il Ponte Vecchio

anno edizione: 2016

pagine: 304

"In una scrittura tersa e immediata, Giorgio Lugaresi ci restituisce il senso della sua esistenza, raccolta nelle tre dimensioni che gli paiono più sue e nelle quali sente di avere con più intensa partecipazione vissuto i giorni memorabili della sua vita: gli affetti in primo luogo, in passaggi che sono insieme di gioia e di dolore, l'amore e la perdita, e nei quali affina e potenzia la sua più autentica umanità; la passione della caccia, che lo ha portato in moltissime parti del mondo nella luce straordinaria dell'avventura in pagine di autentica scoperta del mondo; infine, il calcio nel cui orizzonte si realizza non solo la passione per il più popolare dei nostri sport ma anche una sorta di dovere comunitario, l'impegno a mantenere alta una tradizione peraltro ricca di risultati, patrimonio di una città e più largamente di una comunità sovracittadina. In tal modo, il libro si arricchisce, nella varietà dei suoi piani, di notizie e scoperte, di viaggi e incontri, di uomini e donne talora di rilievo nazionale, di passione soprattutto, evidente ad ogni snodo del libro, pur nel passo sereno di una prosa di dominate eleganze, tale da rendere coinvolgente la lettura..."
16,00

Scintille di saggezza

di Rita Maestrelli

Libro: Copertina rigida

editore: Il Ponte Vecchio

anno edizione: 2016

pagine: 104

Rita Maestrelli - viaggiando con appassionata partecipazione nell'universo infinito delle citazioni fulminanti, delle massime e degli aforismi nei quali pur si sono dilettati autori di altissimo rango - ci offre un viaggio nella sapienza costruita nei secoli sotto tutti i cieli, da Occidente a Oriente, persuasa che in quelle "scintille" dell'ingegno si rappresenti davvero il distillato più puro, e più sorprendente, della cultura degli uomini. In queste consapevolezze, ha organizzato lo scrigno dei detti memorabili (non mancando di proporne di suoi) sotto nove sezioni, così da dare un ordine alla sua infinita materia: Un po' di filosofia; L'universo dell'amore; I nostri figli; Al di là delle nuvole; Il piacere di viaggiare; Sull'amicizia; Nell'abisso dei nostri sentimenti; Il poliedrico mondo del comportamento; La realtà in cui viviamo. Né ha evitato di apporre alla sua collana il sigillo di un Inno all'amore, persuasa che in quel vincolo, che così profondamente ci lega, consista la nostra salvezza.
11,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.