Editore Il Saggiatore - Ultime novità | P. 188

Il Saggiatore

Perché il vetro è trasparente

di Bellur S. Chandrasekhar

Libro

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2001

pagine: 318

"Perché il vetro è trasparente" mostra come, attraverso le leggi fisiche e in particolare attraverso i princìpi della meccanica quantistica, sia possibile capire perché gli oggetti che ci circondano nella vita di tutti i giorni si comportano in un certo modo o mostrano determinate caratteristiche. L'autore spiega che le proprietà delle varie materie dipendono dalla struttura degli atomi che le compongono. E' possibile capire così perché il metallo conduce calore meglio della plastica, perché certe sostanze, se sottoposte a una data pressione, si piegano mentre altre si spezzano, perché certi materiali possiedono un colore specifico, come il rubino, mentre altri, come il vetro sono più o meno trasparenti.
17,56

Due città

di John Edgar Wideman

Libro

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2001

pagine: 221

Kassima è una donna lacerata dalla sofferenza: in dieci mesi ha perso due figli, uccisi dalla violenza delle strade di Pittsburgh, e suo marito è morto di AIDS in prigione. Una sera, in un bar, incontra Robert, un uomo triste e gentile che la invita a ballare. E Kassima, solo per una notte, torna a casa con lui. Non vuole innamorarsi, ha deciso di non mettere mai più la vita nelle mani di qualcuno. Ma Robert, con pazienza e dolcezza, le racconta la sua storia, si fa raccontare il dolore di lei, finché le loro voci si intrecciano in un unico flusso di ricordi che sembra guarire le loro anime. Quando però la violenza delle gang minaccia anche Robert, Kassima, che non può sopportare di amare 'un altro uomo morto', decide di abbandonarlo.
15,49

Antropologia. Un'introduzione

di Robert Layton

Libro

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2001

pagine: 288

In questo saggio Robert Layton illustra le diverse idee che hanno influenzato gli antropologi nello studio delle società umane del mondo. L'autore fornisce un'analisi delle teorie e descrive come esse si siano inserite nel dibattito antropologico. Il primo capitolo tratta le teorie sociali classiche formulate da Hobbes, Rousseau, Marx e Durkheim. I capitoli successivi trattano il funzionalismo, lo strutturalismo, le teorie dell'interazione, l'antropologia marxista e, infine, le strutture contrapposte del postmodernismo e della socioecologia. Attraverso numerosi esempi Layton mostra come le diverse prospettive teoriche hanno dato origine a numerosi studidelle diverse società, sia complementari, sia in competizione fra loro.
18,08

La grande arte

di Rubem Fonseca

Libro

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2001

pagine: 310

Il narratore e personaggio principale del romanzo, un avvocato di Rio che divide il suo tempo tra avventure amorose e cause di poco conto, riceve un giorno la visita di un miliardario a cui una prostituta ha rubato una videocassetta. Pochi giorni dopo la prostituta è assassinata (unico indizio una P tracciata con il coltello sulla sua fronte), la cassetta sparisce e l'avvocato viene aggredito. Per far luce su questa strana storia, in cui si è trovato suo malgrado coinvolto nel ruolo di investigatore, il protagonista ricorrerà alla "Grande arte", un antico trattato sull'uso del coltello in combattimento. La pista che seguirà per trovare l'assassino lo porterà lontano, in un avventuroso viaggio in Brasile, fino a un traffico di cocaina.
15,49

Filosofia della scienza. Un'introduzione

di John Losee

Libro

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2001

pagine: 308

Qual'è lo scopo della scienza? Cosa significa spiegare un fenomeno? Esaminando le risposte che filosofi e scienziati hanno fornito a simili quesiti, l'autore ripercorre le tappe principali attraverso cui si è snodata nei secoli la storia di questa disciplina: dal pensiero pitagorico alla nascita della scienza moderna con Galileo, Bacone, Cartesio, Newton, dalla fondazione aristotelica della logica, con la celeberrima dottrina del sillogismo, al 'rasoio' di Ockham per arrivare infine agli esiti più recenti, come il fallibilismo di Popper, l'"anarchismo" di Feyerabend, il dibattito contemporaneo sul realismo scientifico e gli ultimi sviluppi della teoria della conferma.
18,08

Itaca addio

di Vittorio Spinazzola

Libro

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2001

pagine: 256

Quattro romanzi del Novecento italiano sono accomunati da un tema: "Conversazioni in Sicilia" (1941) di Elio Vittorini, "La luna e i falò" (1950) di Cesare Pavese, "Libera nos a malo" (1963) di Luigi Meneghello, "Il giorno del giudizio" (1977) di Salvatore Satta. Il tema è quello del ritorno di un uomo alla propria terra d'origine, in provincia. Sulla base di questa comunanza Spinazzola interpreta quattro scrittori molto diversi tra loro, scanditi lungo l'arco di quasi quarant'anni e legati a differenti regioni. Il ritorno dell'eroe (o dell'antieroe) è così l'occasione per interrogarsi sulla condizione esistenziale della letteratura del Novecento, ma anche per recuperare le immagini di una nazione in rapido cambiamento.
16,53

L'irresistibile ascesa di Harry Starks

di Jake Arnott

Libro

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2001

pagine: 376

Nella swinging London degli anni sessanta vive Harry Starks, gangster ebreo omosessuale, gestore di club privati, pornografo, laureato in sociologia. Arnott racconta l'ascesa e la caduta del gangster, vista da cinque soci che ne descrivono, ciascuno a proprio modo, la parabola. Da queste cinque narrazioni emerge una figura prepotente e contradditoria: spietato e tenero con chi ama, disinvolto nell'ambiente del crimine ma ansioso di legittimare la sua posizione e trasformarsi in un rispettabile uomo d'affari, Harry Starks è il perno di una strada dai contorni epici, lo specchio di una Londra inedita e pulsante di vita.
16,53

L'ordine alfabetico

di Juan J. Millás

Libro

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2001

pagine: 192

Durante una malattia, un bambino di nome Julio scopre l'esistenza di una realtà parallela a quella grigia e banale cui è abituato. In questa realtà le persone e le cose sono diverse: lui stesso, di norma timido, è più spigliato e intraprendente. Ma un bel giorno iniziano a succedere cose strane: tutti i libri volano via e la gente non riesce più a pronunciare alcune parole con la conseguente sparizione degli oggetti che queste denominano. Poi sono le lettere dell'alfabeto a sparire, con conseguenze molto bizzarre. Ma alla fine si ristabilisce l'ordine, un ordine molto particolare: quello alfabetico. Ne consegue che la cena viene prima del pranzo, il due prima dell'uno.
13,43

Gloria o morte. Crimea 1853-56

di Robert Edgerton

Libro

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2001

pagine: 320

La Guerra di Crimea, combattuta da Gran Bretagna, Francia, Regno di Piemonte e Turchia contro l'impero russo, ebbe inizio nel 1853 e venne inizialmente vissuta come una grande avventura da soldati e ufficiali, ma presto si trasformò in una delle campagne più disastrose dell'era moderna, in uno scontro a distanza e impersonale, combattuto con l'artiglieria, che sembrò anticipare la guerra di trincea del primo conflitto mondiale. Ma furono soprattutto gli ufficiali e gli eserciti a dare il peggio di sé, commettendo gravissimi errori, costringendo i propri uomini a combattere in condizioni impossibili e mandandoli a morire inutilmente. Mentre i soldati semplici, le donne e i bambini furono protagonisti di episodi di grande coraggio.
18,59

Hotel Everest

di Allan Sealy

Libro

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2001

pagine: 320

All'Hotel Everest alloggiano strane persone: l'indecifrabile madre Cecilia, la signorina Chatterjee incinta a settant'anni, due gemelline sempre chiuse nella loro stanza, il vizioso maggiore Bakshi e il vegliardo Jed, irriverente e scontroso proprietario dell'albergo. E' proprio per accudire Jed che che la ventenne Ritu, suora dedita alla botanica, si unisce alla comunità. La ragazza riesce a conquistarsi la fiducia del vecchio, grazie a Brij, uno dei tanti personaggi che gravitano intorno all'albergo. Ritu è irrimediabilemte attratta da quest'uomo appassionato, militante in un gruppo di separatisti. Finché un giorno giunge all'hotel la giovane tedesca Inge, scatenando con la sue bellezza gelosie che daranno alla storia una svolta drammatica...
14,98

Come Leonardo

di David Perkins

Libro

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2001

pagine: 288

Molte tra le scoperte scientifiche e le innovazioni che hanno segnato il progresso del genere umano hanno avuto origine da un'illuminazione improvvisa e decisiva. David Perkins definisce pensiero trasformativo il processo mentale che conduce a questi risultati eccezionali e lo accomuna, per portata innovativa e potenzialità, ai processi evolutivi che in natura portano alla nascita di nuove specie di organismi. In "Come Leonardo" l'autore illustra il funzionamento del pensiero trasformativo, i suoi meccanismi e i modi in cui è in grado di risolvere i problemi apparentemente impossibili.
16,53

Noi e loro

di Anindita N. Balslev, Richard Rorty

Libro

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2001

pagine: 160

Rorty e la Balslev, nell'epistolario raccolto in questo volume, affrontano le diverse sfaccettature che il tema della diversità culturale pone sul piano politico ed educativo. Il dissenso di fondo tra i due studiosi riguarda il possibile ruolo della filosofia in tale contesto. Mentre per la Balslev la domanda filosofica su "cosa è l'uomo" è ancora alla base di qualsiasi dibattito sulla diversità culturale, per Rorty solo sul terreno politico si può porre la domanda su che cosa possa trasfomare una massa di individui, tra loro diversi per estrazione culturale, nazionalità, tradizione religiosa, in un "gruppo di persone unite da obiettivi comuni".
13,43

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.