ISBN EDIZIONI

Love song. Storia di un matrimonio

di Federico Novaro

Libro: Copertina morbida

editore: ISBN EDIZIONI

anno edizione: 2014

pagine: 135

Un giorno, dopo dieci anni di vita insieme, Federico e Stefano hanno deciso di sposarsi, pur sapendo che per farlo sarebbero dovuti andare fino a New York, perché la legge italiana vieta il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Hanno girato un video di pochi minuti in cui, per mezzo di alcuni cartelli, raccontano il perché di quelle nozze americane. Dopo centomila visualizzazioni e diverse prime pagine, nel febbraio del 2013 sono saliti sul palco del Festival di Sanremo, e la loro storia è entrata nelle case di dieci milioni di persone. A partire dall'esperienza privata del narratore, "Love Song" racconta cosa vuol dire essere una coppia gay in Italia oggi, quali sono i sentimenti che la circondano, e prova a spiegare a tutti, con leggerezza e semplicità, perché limitare il matrimonio a coppie formate da persone di sesso diverso sia una pratica inaccettabile in uno stato di diritto.
12,50

Parte della soluzione. O sei parte del problema o sei parte della soluzione

di Ulrich Peltzer

Libro: Copertina morbida

editore: ISBN EDIZIONI

anno edizione: 2009

pagine: 360

Berlino, estate del 2003. Christian progetta di andare a intervistare uno dei tanti ex brigatisti italiani fuggiti in Francia. Prima di partire incontra Nele, una studentessa modello, sicura di sé, determinata e idealista. In una escalation di tensione, tra telefonate anonime, identità false e appuntamenti segreti, Christian scopre che Nele, con cui è intanto nata una storia d'amore, a sua volta fa parte di una cellula neoterrorista che organizza performance situazioniste contro la società del controllo. Peltzer indaga le alternative alla scelta, apparentemente obbligata, tra utopia e realtà, rivolta e assimilazione, e passa in rassegna le strategie di resistenza al controllo statale, dove la libertà sembra esistere solo nella dimensione, disperatamente utopica, dell'amore. Con una scrittura iperoggettiva e incalzante come una videocamera che registra con precisione digitale luoghi e personaggi, un ritratto del proletariato intellettuale della nuova Europa, sempre più ostaggio di se stessa, tra tensione verso il futuro e superamento del passato.
19,00

Oggetti di bellezza

di Steve Martin

Libro: Copertina morbida

editore: ISBN EDIZIONI

anno edizione: 2012

pagine: 298

Già a vent'anni, Lacey faceva il suo ingresso nell'aula con l'esuberanza di una stella di Broadway. La seguivamo con gli occhi fino in fondo al corridoio, dove si sistemava sulla sedia gettando la testa all'indietro con aria esperta. Quando lasciava una stanza era come se tutti noi tirassimo il fiato, un ritorno alla normalità. Era chiaro che Lacey avrebbe fatto strada, a costo di seminare qualche vittima lungo il cammino. Se una delle sue amiche era in crisi, Lacey si precipitava a distribuire secchiate di comprensione. Nel nome del sostegno morale, era capace di tranquillizzare o spronare: "Tesoro, lascialo perdere" o, al contrario, "Tesoro, fagliela pagare". Ogni suo piccolo consiglio era fonte d'ispirazione. Le emozioni dei maschi, invece, erano un altro paio di maniche. I ragazzi non erano che futili scocciature, piccoli uragani di sabbia ai suoi piedi. Aveva la dote innata di spezzare i cuori, ma spesso la sua vitalità portava la gente a perdonarle le peggiori malefatte amorose. Adesso, però, aveva quasi quarant'anni, e farsi perdonare non era più così facile come quando aveva la pelle che profumava di rose. L'attore Steve Martin offre qui una satira appassionata di un mondo tanto patinato quanto misterioso, uno studio analitico sulle personalità, le leggi e i tabù che lo governano e, infine, la storia buffa e tragica di un amore destinato al fallimento.
19,90

Kansas City 1927

di Diego Bianchi, Simone Conte

Libro

editore: ISBN EDIZIONI

anno edizione: 2012

pagine: 267

Stagione 2011-2012. Due tifosi della Roma scrivono la cronaca delle partite viste, a cominciare dalla prima che in agosto elimina la squadra dalla modesta Europa League. Scrivono come parlano, niente di più niente di meno. L'accento romanesco spinge alla parodia belliana, sfiora Lando Fiorini e Venditti, costeggia con ironia (e non) il gergo coatto e curvarolo, canzonettaro e tecnico "depallone", sfuma nella battuta da bar e nello svolazzo colto, irrompe nell'invettiva politica e sentimentale. Nel frattempo la stagione di Luis Enrique e degli americani, nata all'insegna d'una promessa di revolución che non si respirava in città dai tempi di Zeman, insegna a guardare strani e inutili numeri, come le percentuali del possesso palla. Si rivela un'annata folle, con poche gioie, parecchi dolori, svariati eventi incomprensibili. Uno striscione dissimula così la disperazione: "Mai schiavi del risultato". Proteggendosi dietro l'anonimato, Diego Bianchi e Simone Conte hanno usato Facebook come "autoterapia di gruppo", e hanno incontrato per strada più di 18mila fan: i "piacitori". Le cronache dell'annata diventano qui libro, impreziosite dalle letture di Pierfrancesco Favino, Elio Germano, Valerio Mastandrea, oltre che dei due autori.
18,00

Ho sognato il re

di Abdellah Taïa

Libro: Copertina morbida

editore: ISBN EDIZIONI

anno edizione: 2012

pagine: 142

Mi sono voltato verso di lui. Il mio amico. Khalid. Lui aveva gli occhi chiusi. E aveva il corpo rigido, freddo, distaccato dal mio. Il suo corpo era tornato a essere orgoglioso. Egoista. Aveva raggiunto il suo mondo originario. E ho capito. Khalid era il mio nemico. Io ero il suo nemico. Era scritto. Niente poteva cambiare quella fatalità. Ho chiuso anch'io gli occhi. Per prepararmi meglio all'ultimo combattimento. L'ultimo round. L'ultimo capitolo. Uno contro l'altro. Quello che seguiva era giustificato. Logico. È la legge, può esserci un solo vincitore. Quello che ne sarebbe scaturito era l'amore. L'amore cieco, senza Dio né madre a proteggerlo. Era la guerra. Senza parole. Fuori dal mondo. La guerra degli esordi. Al di là di me. Al di là di Khalid. E attraverso noi due ricominciava il combattimento primitivo, innocente, selvaggio, libero. Il ponte rotto era il nostro teatro. Senza spettatori. Senza regista. Il male era ancora in noi. Gli occhi chiusi, ognuno lo accoglieva a modo suo.
16,90

Buon compleanno Malcolm

di David Whitehouse

Libro: Copertina morbida

editore: ISBN EDIZIONI

anno edizione: 2011

pagine: 354

Malcolm è un bambino vivace e intelligente, e la sua famiglia si aspetta grandi cose da lui. Ma il giorno del suo venticinquesimo compleanno Mal va a letto, deciso a non alzarsi mai più. Il suo corpo si trasforma in una massa informe di carne e pieghe, imbottito dei pasti infiniti che la madre gli serve senza sosta. Attorno a lui cresce la curiosità morbosa dei mass media, mentre l'ex fidanzata, i genitori e il fratello cercano, in un modo o nell'altro, di dare un senso alla loro vita e alla folle ostinazione di lui. "Buon compleanno Malcolm" è il ritratto di una famiglia impossibile da dimenticare, un libro surreale sulla gioventù perduta e le aspettative tradite.
10,00

L'arabo

di Antoine Audouard

Libro: Copertina morbida

editore: ISBN EDIZIONI

anno edizione: 2011

pagine: 203

In una cittadina nel Sud della Francia, un giorno, come dal nulla, compare un ragazzo. È schivo, silenzioso. Lavora e non crea problemi. Ha un solo difetto: è arabo. E ha la sfortunata idea di affittare una cantina nella stessa piazzetta in cui vive Mamine, uma vecchia incattivita e obesa che proietta su di lui le ossessioni e i desideri più nascosti. L'Arabo diventa così il catalizzatore delle pulsioni di una comunità chiusa e malata: l'elemento da isolare, il corpo estraneo da aggredire ed espellere. E quando l'apparente quiete del villaggio viene turbata da un delitto, la violenza sopita non tarda a scatenarsi. Audouard racconta una grande storia di sospetto e solitudine con una lingua che mescola magistralmente crudezza pulp e lirismo colto, linguaggio popolare e letteratura. Tra Camus e Cormac McCarlhy, una tragedia contemporanea con un imprevedibile, luminoso epilogo.
19,00

Le cose che non vogliamo più

di Cynan Jones

Libro: Copertina morbida

editore: ISBN EDIZIONI

anno edizione: 2011

pagine: 172

Alan fa il netturbino, disfarsi di quello che la gente non vuole più fa parte della sua quotidianità. Ma ora che è giunto il momento di buttare via tutto ciò che ha costruito nella vita, l'esperienza nel campo non è di alcun aiuto: il suo matrimonio con Fiona sta finendo, e lui deve fare i conti con sensi di colpa e gelosie. Alla sua voce si intrecciano quelle di Callum, il giovane collega patito del biliardo, che attende con ansia la sua prima partita da giocatore professionista, e quella di Suzie, la cameriera della tavola calda affacciata sul mare, che confeziona in sandwich perfetti il suo segreto amore per Alan. È mercoledì, e nel breve tempo che li separa dal sabato, la vita di tutti i personaggi subirà una leggera deviazione: ognuno getterà via qualcosa che gli appartiene. Ambientata in un villaggio di nebbia e sabbia sulla costa inglese, una parabola sull'abbandono: su come ciò che è stato amato viene ridotto a involucro, nascosto in un angolo e infine buttato. Costruita con una lingua che ricorda il ritmo calmo dell'acqua mentre trascina le cose al largo.
17,00

Le nostre luci

di Ben Brooks

Libro: Copertina morbida

editore: ISBN EDIZIONI

anno edizione: 2011

pagine: 195

Jasper ha diciassette anni e sta cercando di essere promosso. Allo stesso tempo, è anche impegnato a fare sesso, andare su chat erotiche, ubriacarsi e prendere droghe con gli amici, evitare ragazze incinte (forse per merito suo), raggirare la psicologa e capire come far incriminare il patrigno per omicidio. In mezzo a tutto questo, forse riesce anche a innamorarsi, e a diventare un po' più grande. "Le nostre luci" è il manifesto degli adolescenti 2.0, una storia tenera e divertente di ragazzi un po' sbandati e un po' saggi, giovani adulti molto più complessi di quanto ci si aspetterebbe. Un romanzo all'incrocio tra "Meno di zero" e "Il giovane Holden", da una voce giovane e scanzonata, ma già capace di aperture da scrittore vero.
15,90

Contro Ratzinger

di ANONIMO

Libro: Copertina morbida

editore: ISBN EDIZIONI

anno edizione: 2011

pagine: 227

"Contro Ratzinger" ha per oggetto il messaggio di Benedetto XVI e la sua consistenza etica e filosofica. Il libro prende in esame le istruzioni del prefetto, le conferenze del teologo e i pronunciamenti del papa dall'arrivo a Roma nel 1981 fino alla prima enciclica del gennaio 2006. Ripercorre la sua vita, i suoi atti politici e analizza la sua figura mediatica anche in rapporto a quella del predecessore. È una confutazione, una critica, un pamphlet rigoroso, spesso ironico, a tratti letterario, che si tiene lontano dall'anticlericalismo di maniera proponendosi come strumento utile per capire, necessario per difendersi.
12,00

Liberaci dagli sbirri

di Gabriele Reggi

Libro: Copertina morbida

editore: ISBN EDIZIONI

anno edizione: 2010

pagine: 123

Spedito a far supplenze in una scuola del Sud più profondo, il protagonista di questo romanzo si accorge ben presto di essere finito in un villaggio dei dannati partorito dalla mente di Stephen King o da un B-movie italiano, più ancora che da Ignazio Silone o da Ernesto De Martino. Non solo per il tasso di mafiosità che spinge ogni giorno grandi e piccini a pregare "liberaci dagli sbirri", e neppure per il caporalato che costringe tutte le donne del paese a lavorare nei campi guardate a vista da feroci kapò, ma soprattutto per il rito tribale che sembra tenere insieme la comunità: un cruento remake della crocefissione che ogni anno segna il destino del paese. Il destino del protagonista, invece, è segnato fin dal primo momento: innamorato perdutamente della donna sbagliata, la ragazza del Capo, picchiato e malconcio, progetta la grande fuga.
12,00

Benvenuti su Marte

di Ken Hollings

Libro: Copertina morbida

editore: ISBN EDIZIONI

anno edizione: 2010

pagine: 240

1947-1959: poco più di un decennio che soprattutto è uno spazio temporale fluido e plasmabile, in cui gli Stati Uniti conoscono il boom economico e diventano i protagonisti della scena mondiale. Allo stesso tempo si diffonde la sensazione che le possibilità e le capacità di sviluppo dell'uomo siano illimitate e si comincia a scrutare il futuro con così tanta sicurezza e fiducia da renderlo quasi una presenza tangibile e ingombrante nella vita di tutti i giorni. Sono questi gli anni in cui gli Stati Uniti gettano le basi della loro lucida modernità, ma anche dei suoi stessi anticorpi: la controcultura. E proprio in questi anni si muove la ricerca di Ken Hollings, che partendo da campagne pubblicitarie, archivi del governo e vecchi film, collega i punti tra guerra nucleare, weird science, dischi volanti, LSD, B movie, fino a tracciare la mappatura di quella che Pynchon, ne "L'arcobaleno della gravità", chiamava la Zona.
24,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.